L-Charge: colonnina fast su ruote che ricarica le elettriche con idrogeno e gas

28 Ottobre 2021 8

Ricaricare le auto elettriche ovunque e lanciarsi nel settore che più di tutti catalizzerà attenzioni e investimenti, quello dell'energia. L'obiettivo di L-Charge è annunciato e l'azienda, forte di 1,5 milioni di dollari di investimenti raccolti il mese scorso, ha posizionato un nuovo tassello del suo piano. Partendo dalla Russia, con il debutto a Mosca a luglio del 2021, L-Charge è approdata in Europa la sua stazione di ricarica mobile, un truck simile a quello di e-Gap ma con una fonte di alimentazione aggiuntiva perché utilizza una batteria e un generatore, combinandone la potenza.

GENERATORE A GAS E IDROGENO

Al posto di trascinarsi dietro enormi pacchi batterie, la stazione di ricarica mobile di L-Charge usa la tecnologia fuel cell per generare elettricità dall'idrogeno o dal gas naturale. Risultato? Una potenza sufficiente per ricaricare, dicono dall'azienda, 100 km in 3/8 minuti supportando la ricarica in corrente continua ad una potenza da 120 kW a 250 kW.

Va specificato che il sistema può funzionare anche con una miscela di gas naturale e idrogeno adattandosi quindi alle fluttuazioni di prezzo o alle regolamentazioni dello Stato in cui opera, essendo pensato per passare al 100% di idrogeno senza alcuno sforzo. Insomma, la soluzione è oggi di transizione ma non richiederà nuovi investimenti nell'ipotetico scenario in cui il controverso vettore energetico, ancora troppo dispendioso da generare su scala industriale, diventerà predominante.

La proposta diventa poi interessante se andiamo a guardare le emissioni di CO2, perché resta comunque al di sotto di quelle di un generatore diesel o benzina (anche nei costi), perché va a competere con una rete dove il carbone è ancora utilizzato, persino in Paesi moderni come quelli europei, e perché genera energia per motori elettrici che sono molto più efficienti di quelli termici in termini di unità energetiche per chilometro.


Una stazione di ricarica L-Charge può ricaricare fino a 48 auto elettriche al giorno generando 1.440 kWh in una giornata e potrebbe essere la soluzione tampone in quelle zone dove l'infrastruttura deve ancora svilupparsi.

Il servizio, neanche a dirlo, funziona tramite app: si prenota la ricarica e il truck si recherà sul posto... a patto di trovare parcheggio nelle vicinanze della vettura. L'azienda ha ricevuto recentemente ordini per 5 milioni di dollari dopo il debutto europeo.


Oltre alla versione su ruote, L-Charge ha in programma anche una stazione di ricarica fissa, o meglio stazionaria. Si tratta infatti di un modulo pensato comunque per essere trasportato e spostato, anche se il tempo di setup è ridotto ad una sola giornata. Questo permette di fronteggiare esigenze di ricarica temporanee come i picchi di domanda, creando quindi una risposta a situazioni come grandi eventi o esodi durante il periodo delle vacanze, ad esempio.

La stazione genera fino a 7.200 kWh al giorno che vengono tradotti con fino a 288 auto ricaricate, numero che lascia il tempo che trova vista l'alta frammentazione del mercato delle elettriche con batterie che vanno da poco meno di 30 kWh a più di 100 kWh.


8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Danylo

Su Kickstarter ho il mio progetto: un carrello con power bank da agganciare all'auto :)
(secondo me ci sarebbe da farci soldi)

Paolo Giulio

Voi ridete, ma nel mio ultimo viaggio oltremanica, non avete idea di quanti di questi camioncini (non questo; TIPO questo) girino per Londra.

Credo possa essere un bel business in rampa di lancio alternativo/da affiancare al soccorso stradale "classico"...

Ginomoscerino

sarà il nuovo business dei carri attrezzi

ACTARUS

Penso che ne ricaricheranno un sacco di esauriti a bordo strada.

Giorgio

Pensavo che le faccine servissero a qualcosa :(

ste

Non proprio,per produrre un kg di h2 tramite elettrolisi servono circa 70 kwh, con un kg di h2 un'auto percorre circa 80 km.
Un'auto con una batteria da 70 kwh di km però ne fa 450.
Per adesso l'idrogeno è totalmente inefficiente.

Giorgio

Quindi idrogeno e gas sono molto meglio dell'elettrico :D

L-Charge ricarica le auto elettriche con idrogeno e gas, 100 km in 3 minuti

Caspita che velocità! :D

Citroen C5 Aircross Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi e comfort

Polestar 2: prova su strada, l'elettrica che copia Tesla (e non è un male) | Video

Euro 7 ufficiale: lo stringente standard in vigore per le auto da luglio 2025

Auto elettrica fa rima con casa e indipendenza energetica | Un caffè con Silla