Dieselgate: per Daimler accordo da 2,2 miliardi di dollari con le autorità americane

14 Agosto 2020 3

Daimler ha trovato un accordo con le autorità americane sul caso dieselgate. Secondo quanto ha riportato lo stesso Gruppo automobilistico, l'intesa prevede un esborso totale di 2,2 miliardi di dollari, cioè di quasi 1,9 miliardi di euro. Nello specifico, 1,5 miliardi di dollari saranno versati alle autorità americane come conseguenza di aver modificato i software delle auto diesel per alterare i livelli di emissioni. Le autorità coinvolte, tra le altre, sono l’Environmental Protection Agency (Epa), il California Air Resources Board (Carb) e la Divisione Risorse Ambientali e Naturali del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DoJ).

Il resto della cifra, invece, sarà versato per chiudere le class action e per coprire le spese legali. A quanto si apprende, questo accordo raggiunto tra il Gruppo e le autorità americane dovrebbe chiudere definitivamente la questione a tutti i livelli. Tuttavia, affinché l'intesa diventi effettiva, si attende la convalida da parte delle autorità e dei tribunali. L'esborso per Daimler sarà molto importante dal punto di vista economico e arriva in un momento non certo positivo con l'emergenza sanitaria che ha colpito duramente tutte le aziende automobilistiche.

Infatti, il Gruppo ha fatto sapere che questi costi impatteranno sui flussi di cassa per 3 anni e soprattutto nei prossimi 12 mesi. In ogni caso, erano già stati accantonati 5 miliardi di euro proprio per far fronte ai rischi legali derivanti dallo scandalo dieselgate.

Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Phonemaxi a 396 euro oppure da Unieuro a 479 euro.

3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
SteDS

Qui in Europa comandano loro, i tedeschi, talvolta in associazione mafiosa con Francia e Olanda. Quando le questioni riguardano loro difficile si smuova qualcosa

Signor Rossi
Vae Victis

Mercedes non faceva nemmeno i richiami per sostituire gli airbag difettosi Takata.
Come è andata a finire? Li hanno costretti a fare i richiami?

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

MyMi: la recensione del cuscinetto anti abbandono che protegge i bambini | Video

Come lavare l'auto a casa per farla rinascere | Guida e Video

Tempo di ricarica auto elettrica: a casa e alle colonnine AC/DC | Video