Alfa Romeo Giulia SWB Zagato, un teaser anticipa l'arrivo di un'esclusiva sportiva

09 Dicembre 2022 15

A quanto pare, sembra che stia per arrivare un'esclusiva Alfa Romeo firmata Zagato. Negli ultimi giorni, la carrozzeria di Milano ha condiviso attraverso i suoi account social un teaser che mostra la firma luminosa del posteriore di questa vettura, svelandone pure il nome: Alfa Romeo Giulia SWB Zagato.

Questo progetto non dovrebbe avere nulla a che fare con quello annunciato dal CEO di Alfa Romeo in passato di voler introdurre sul mercato una nuova esclusiva sportiva. Vettura il cui progetto dovrebbe essere illustrato dal marchio italiano entro il primo trimestre del 2023. Alfa Romeo Giulia SWB Zagato dovrebbe quindi essere un progetto indipendente della carrozzeria di Milano. Un modello, comunque, esclusivo come tutti quelli che Zagato ha firmato in passato.


Il teaser, come detto, mostra solamente la firma a luminosa a LED che segue il contorno della coda tronca di questa vettura. Purtroppo, non ci sono altri dettagli che permettono di capire meglio le forme dell'auto. La presenza della sigla "SWB" (Short Wheel-Base) all'interno del nome, fa capire che la sportiva potrà contare su di un passo più corto della Giulia. Tutti questi primi dettagli fanno pensare ad una coupé dalle forme estreme, basata sulla piattaforma Giorgio, quella dell'attuale Giulia.

Parlando della meccanica si possono fare solo delle ipotesi. Questa nuova sportiva, infatti, potrebbe adottare lo stesso motore della Giulia Quadrifoglio. Dunque, parliamo del ben noto V6 in grado di erogare ben 510 CV. Magari, per la vettura firmata dalla Zagato, il propulsore potrebbe ricevere qualche modifica per renderlo ancora più potente.

Ovviamente, siamo solo nel campo delle speculazioni visto che ancora non c'è stato alcun annuncio ufficiale. Il teaser ha suscitato sicuramente molto interesse, soprattutto tra gli estimatori del marchio italiano. Non rimane che attendere novità sull'arrivo di questa esclusiva vettura sportiva.


15

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MG force.

che commenti da vere capre !.mediocri alla ribalta come sempre.

Panino col formaggio

dalle mie parti hanno fatto il mulo a strisce per UN led blu (vietato perche' il blu e' unicamente consentito sui mezzi di soccorso), girare con uno di quegli aborti e' andarsele a cercare.

HeySiri

Sembrano quelle auto tamarre presenti in Cars 1

Alessandro De Filippo
sgru

per fortuna non lo è

ACTARUS

È una Giulia modificata

MatitaNera

Se non è elettrica...

STAFF

Ma non sono tamarre queste. Poi sono in Giappone, cultura delle auto diverse. Le auto da tamarro sono di solito Audi, Mercedes, BMW, Opel, VW coi vetri neri, vernice opaca e fari bianchi. Un tempo erano le Fiat Punto Sporting gialle e le Uno turbo.

Ennio

Leggendo sw speravo in sportwagon

Vae Victis

Esatto, sono passati ben 40 anni da quando i tamarri napoletani lo hanno proposto per la prima volta sui loro camion.

ACTARUS

https://uploads.disquscdn.c...

Mostra 1 nuova risposta

Sembra il retro della vecchia giulia

STAFF

Eh? Ma non è vero. I tamarri non hanno mai avuto i neon così. Più che altro ci sono state auto in passato che avevano i fanali così, ad esempio l'NSX oppure l'Accord della Honda, le prime che mi vengono in mente.

Fandandi

Piu' che tutto in una volta e' un'evoluzione del design che avviene col passare degli anni, vale per ogni cosa.

ACTARUS
HDBlog.it

Libero e Virgilio giorni di fuoco, davvero gli S23 non sono già ufficiali? | HDrewind 50

Auto

Citroen C5 Aircross Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi e comfort

Auto

Cupra Born eBoost 231 CV: è lei l'elettrica più bella del reame VAG? Prova e video

Auto

Mild Hybrid, Full Hybrid e Plug-in Hybrid: le differenze spiegate bene!