Polestar 2, la berlina-coupé elettrica sfiderà Tesla Model 3 | TEASER

04 Gennaio 2019 40

Prima immagine teaser della Polestar 2, il secondo modello del marchio Polestar riservato alle vetture elettrificate più sportive del Gruppo Volvo. Dopo la coupé ibrida plug-in Polestar 1, prevista sul mercato a metà 2019, il marchio svedese lancerà una fastback elettrica che sarà presentata nelle prossime settimane e che debutterà sul mercato nel 2020.

Dalla foto rilasciata in rete è possibile osservare una porzione di retrotreno della vettura che integra una striscia LED che collega i due gruppi ottici posteriori. Polestar 2 sarà anche il primo modello del Gruppo Volvo ad integrare il sistema operativo Android, che comprende a sua volta l'assistente virtuale Google Assistant.

Le prime informazioni relative alle caratteristiche tecniche indicano che la berlina-coupé elettrica sprigiona 297 kW (405 CV) e vanta un'autonomia di 482 km. Polestar 2 sfiderà Tesla Model 3 e sarà proposta a un prezzo simile della berlina di taglia media del costruttore di Palo Alto. Sarà possibile ordinarla anche tramite l'esclusivo servizio in abbonamento Care by Volvo. La presentazione è fissata per il prossimo 27 febbraio alle ore 13.


40

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Paolo C.

I love Volvo. La polestar 1 è stupenda. Vediamo questa.

lucusta

significa che il consumo di un'elettrica è proporzionale al carico, perchè ha un rendimento molto più piatto e comunque sempre alto;
il consumo di un endotermico, invece, è in funzione del carico e del regime, ed il suo rendimento è decisamente altalenante (il famigerato 25-27% di rendimento massimo è su banco a piena apertura del gas e a carico massimo, grazie al freno dinamometrico... condizione che su strada troverai assai raramente).

quindi con un elettrico più vai veloce, più consumi, con un endotermico se vai più piano spesso consumi uguale perchè a mano a mano il rendimento scende tanto più scende la velocità.

la mia auto fa minimo 2.9 litri da 0 a 80km/h, con qualsiasi marcia tu metta (di meno non gli puoi far fare se non andando in folle).
su una elettrica se vai a 30km/h consumi un tot, se vai a 100km/h consumi secondo la legge degli attriti aerodinamici e di rotolamento dei pneumatici, visto che il rendimento macchina rimane pressochè costante.

quindi sono assai suscettibili dal "piede" del conducente.

MatitaNera

"più suscettibili" che significa?

MatitaNera

Sono anni che si parla di scossone, vedremo

1984

perché la storia si ripete.. la model 3 doveva costare 35k euro e aver autonomia inimmaginabile.

Manuel

La vendono (in quantità limitatissime) solo in Norvegia, Olanda, Svizzera e Germania. Stop. Non che sia una grave mancanza, la Hyundai Kona è migliore sotto tanti punti di vista. Qui in Europa lo scossone vero e proprio a livello di volumi lo vedremo a partire da marzo con la Model 3, e poi a inizio 2020 quando saranno in vendita la VW ID, la Fiat 500, Corsa, 208, Zoe nuova, Smart nuova (solo elettrica)... solo per citare le più economiche

sopaug

veramente volvo ha sempre fatto OTTIME vetture indistruttibili, semplicemente essendo già di nicchia è rimasta vittima degli scarsi numeri creati dal mercato al ribasso degli anni di crisi, anche per colpa di ford che ha sicuramente mal gestito la proprietà. I cinesi hanno portato soldi e management a livello finanziario, il resto, per fortuna, non lo hanno toccato.

utente

Io mi chiedo che fine abbia fatto la nuova Opel Ampera, presentata qualche anno fa al salone di Ginevra.

mattbra

Inutile guardare i consumi...a brevissimo e probabilmente entro l'anno arriverà la ricarica wireless per induzione e l'auto si ricaricherà ogni sera come facciamo con il cellulare.
Il settore di sviluppa molto più rapidamente del mondo automobilistico conosciuto fino ad oggi.
Appuntamento al CES a giorni (6/9 gennaio).
Stay connected

Sabato De Gregorio

Se c'é scritto che costerà quanto la Model 3 come fa ad arrivare ad 80k? Massimo costerà 55-60k full optional come la rivale Tesla qui in Italia, e comunque se non sono 492 dovrebbe farne almeno 400, in Volvo non barano come fanno altre Case che dichiarano i 30 al litro ma riesci a farli solo se guidi in folle e in discesa a finestrini chiusi

Paolo Giulio

... la V40 non è un modello del nuovo corso ed è ancora legato alla vecchia proprietà Ford ed è da considerarsi un prodotto antecedente l'arrivo della proprietà cinese (seppure l'accordo con i cinesi è del 2010 e la V40 sia del 2012, il progetto era quello "trovato in casa" di Ford e lo stacco con gli attuali modelli è evidente)... i modelli "nuovi" (slegati dalla precedente proprietà Ford) sono le attuali XC90 60 e 40, la S90 e variante SW V90 e la recentemente presentata S60 e variante SW V60 ...

L'erede della VETUSTA V40 (o meglio, la S40 e altre versioni tra cui anche la SW V40) arriverà quest'anno (2019, almeno come presentazione; sulla disponibilità non so) sul telaio della XC40 e -si dice- avrà anche una versione full electric .

Sono certo che la futura S40 (e varianti) saranno all'altezza della situazione anche come affidabilità.

1984

non per far polemica, ma le v40 son tra le auto meno affidabili della categoria. poi il design è soggettivo, e non nego che anche a me piaccia. al momento comunque c'è ampio margine di miglioramento.

1984

coaterà 80k euro e avrà una autonomia che si avvicina a quella dichiarata facendo i 20km/h, altrimenti non supererà i 300 km. con il marketing son tutti bravi

Paolo Giulio

Beh, seppure cinese, difficile chiedere a Volvo qualcosa sotto i 30.000 € ... al momento il loro mercato di riferimento è un po' più su del segmento utilitarie (segmenti B o C, per intendersi) ... più avanti, forse...

Paolo Giulio

I cinesi sanno come fare auto, altro chè!... han sollevato Volvo dal let4me in cui versava da decenni e l'hanno rilanciata alla grandissima con modelli splendidi... spero che mantengano la stessa identità anche per l'elettrico senza necessariamente esagerare nel "pacchiano tecnologico"... la PoleStar 1 è molto bella... speriamo che la 2 sia una berlina che non si discosti molti da quei dettami stilistici.

lucusta

è che alla gente è poco chiaro che se su 20km di strade in città prendi 20 semafori tutti verdi o tutti rossi il consumo di un'auto endotermica passa al doppio, mentre su un'auto elettrica al massimo ai il 50% in più.
nei test su 20km di strade cittadine hai 4 curve e 2 stop.

lucusta

per ora è troppo complicato fare auto ad altissima diffusione (non si hanno effettivamente le tirature industriali per la componentistica primaria necessarie ad una produzione in larga scala), quindi tutti si buttano sul lusso, che vende bene, sempre e fa guadagnare anche se in piccola produzione (se non intralcia il mercato che già hanno).

Cloud387

Quando le case faranno la vera utilitaria elettrica se ne riparla.

andrewcai

Il mio era un discorso generale qualunque alimentazione sia

lucusta

..che è molto meno dello scarto sul consumo medio di un'auto tradizionale.

lucusta

le elettrice sono molto più suscettibili nel consumo dei veicoli con motore a combustione.
è il loro pregio.
con i motori elettrici, avendo rendimenti sempre eccellenti, consumi per quanto sfrutti, quindi sono molto sensibili allo stile di guida ed al percentile di velocità media.

quando su una utilitaria vedi che in città consuma come quando viaggia a 120km/h non ti viene il sospetto che in quella condizione il suo rendimento è praticamente 1/3?
ecco, su un'elettrica se vengono richiesti 10kW per accellerare, consumi 11, 12 kwh non 25.
quindi anche i test sui cicli di omologazione si devono prendere con le dovute precauzioni, sia in peggio che in meglio.

ti posso però confermare che mai, nessuna auto a motore endotermico, ha mai realmente consumato quanto dichiarato sulla scheda tecnica in nessuna condizione.
e questa la vera fuffa...

Mikel

È ormai certo che la fase di addio ai combustibili fossili sarà molto lunga...inoltre queste elettriche pseudolusso di prima generazione sono davvero un cattivo affare.

Account Anniversario

Boia...

Sterium

Se la prendi per uso professionale aziendale è il minimo per l'ammortamento

andrewcai

Ho semplicemente detto che sono più precisi, se col vecchio ciclo NEDC c’era uno scarto del 30% sui consumi reali, il nuovo ciclo WLTP siamo sul 10-15%

Account Anniversario

36 mesi?
Legarsi così per 3 anni ha senso?

saetta

Si vede che non leggi con attenzione , non voglio perdere tempo

saetta

Apri tu gli occhi invece, finché fai le prove nei laboratori e finché il dato dichiarato incide sul prezzo e sul marketing verranno fuori solo dati fuffa o credi che i produttori di auto elettriche siano dei benefattori che hanno a cuore l'ambiente cosi come potremmo averlo io e te, ovviamente finché nn ci lucriamo sopra anche noi, i quel caso saremo al pari delle case automobilistiche.

Gpat. (Ryzen+Mi8)

Giammai..

G. Vakarian

Perché proprio VW?

Youngstown

credo sia la mossa più saggia, lo farò anche io l'anno prossimo con la t-cross benzina, sperando che l'elettrica dopo non mi costi un rene.

LaVeraVerità

Questo?

https://uploads.disquscdn.c...

LaVeraVerità

Basterà una pressa idraulica.

andrewcai

Col nuovo ciclo i dati sono molto più precisi, informati prima

vince

..ma sentiamo come faresti a calcolare tu l'autonomia...

È ovviamente un valore medio, in pianura.
Se uno ha il piede pesante,abita in montagna, ha il rimorchio, pesa 200kg non è un utente "classico" ..

Denis Ripperz Pojer

Io ho preso un auto benzina con 36 mesi di "leasing" in attesa dell'elettrificazione di tutto il gruppo VW...nel 2021 valuterò costi e autonomia dei veicoli proposti e deciderò cosa fare

saetta
Hockey

Quando poi faranno l'annuncio con i prezzi dovranno allargare HDblog per farci stare gli zeri

saetta

le autonomie di percorrenza dichiarate sono sono un po' come i consumi dichiarati per i termici, solo fuffa.

Gpat. (Ryzen+Mi8)

Contento di aver comprato un diesel l'anno scorso. Quando tra 7-8 anni sarà a 250.000 km ci sarà da divertirsi per cambiare la mia

Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren