Toyota Yaris, a Ginevra arriva la nuova giapponese sportiva da 210 CV

20 Febbraio 2017 0


Toyota Yaris GRMN è il nome della nuova sportiva compatta giapponese da 210 CV. La vedremo a Ginevra 2017 (9-19 marzo) assieme al concept i-TRIL che anticipa la visione di Toyota nel 2030.

Toyota presenterà a Ginevra la nuova gamma Yaris 2017, che includerà anche la versione sportiva già anticipata in precedenza. Ora la conferma arriva proprio dalla Casa giapponese, completa di qualche informazione interessante: il nome. La variante sportiva della Toyota Yaris avrà il suffisso GRMN, sigla curiosa che sarà l'acronimo di GAZOO Racing Masters of Nurburgring. Giusto per non tradire il potenziale della nuova piccola Toyota che si batterà con le segmento B più potenti - Ford Fiesta ST e Peugeot 208 GTI by Peugeot Sport, Volkswagen Polo GTI - e che avrà a disposizione 210 CV erogati dal 1.8 turbo benzina.

Inoltre allo stand Toyota troveremo la versione standard della Toyota Yaris 2017 con estetica e contenuti rinnovati, oltre al concept i-TRIL 2030. Quest'ultimo è stato realizzato con la società ED2 di Nizza e rappresenta la visione di Toyota in vista del 2030. Si tratta di un veicolo elettrico con configurazione dell'abitacolo a 1+2 posti e dotata di guida autonoma. Al contempo però sarà in grado di coinvolgere alla guida i più pretenziosi automobilisti, pronti a rinunciare alle loro segmento A, B oppure scooter in favore di questo nuovo veicolo del futuro.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
HDBlog.it

Samsung con gli S23 chiude il cerchio, caos Netflix sulle password | HDrewind 5

HDBlog.it

Libero e Virgilio giorni di fuoco, davvero gli S23 non sono già ufficiali? | HDrewind (4)

Auto

Citroen C5 Aircross Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi e comfort

Auto

Cupra Born eBoost 231 CV: è lei l'elettrica più bella del reame VAG? Prova e video