Parco Valentino: nel 2020 il Salone dell'Auto si sposta in Lombardia

12 Luglio 2019 23

Il Salone dell'Auto Parco Valentino... non si farà più al Parco del Valentino. La notizia, che era nell'aria da qualche settimana, ha trovato conferma in un comunicato inoltrato alla stampa nelle scorse ore: il Salone dell'auto all'aperto nato 5 anni fa nella suggestiva cornice del parco torinese subirà il primo grande rinnovamento dalla sua creazione, datata 2015: Parco Valentino 2020 si terrà in Lombardia, dal 17 al 20 giugno 2020.

Chiara Appendino, riporta una nota pubblicata sul suo profilo facebook del Sindaco di Torino, si dice

furiosa per la decisione del comitato organizzatore del Salone dell'Auto di lasciare Torino dopo cinque edizioni di successo. Una scelta che danneggia la nostra città, a cui hanno anche contribuito alcune prese di posizione autolesioniste di alcuni consiglieri del Consiglio Comunale e dichiarazioni inqualificabili da parte del Vicesindaco.

Il sindaco si riferisce evidentemente alle critiche piuttosto violente mosse alla manifestazione da parte del Vicesindaco con delega all'Urbanistica Guido Montanari:

Fosse stato per me, il Salone dell’auto al parco Valentino non ci sarebbe mai stato. Anzi, nell’ultima edizione ho sperato che arrivasse la grandine e se lo portasse via. Sono stato io a mandare i vigili per multare gli organizzatori.

La sesta edizione riproporrà il format che ha decretato il sempre crescente successo delle scorse edizioni: un salone dell'auto "diffuso" e all'aperto, sviluppato però su un'area territoriale più ampia, che interesserà Milano per l'inaugurazione dinamica (che si terrà mercoledì 10 giugno 2020) e i comuni limitrofi per quanto riguarda l'esposizione e le attività.


Questo l'annuncio del Presidente di Parco Valentino Andrea Levy:

Seguendo la nostra vocazione innovativa, abbiamo scelto per il 2020 di organizzare la 6a edizione in Lombardia in collaborazione con ACI. Sarà un grande evento internazionale, all’aperto e con una spettacolare inaugurazione dinamica a Milano nella giornata di mercoledì 10 giugno 2020. Ringraziamo la Città di Torino per aver collaborato in questi 5 anni alla creazione di un evento di grande successo, capace di accendere sulla città i riflettori internazionali.

A settembre scopriremo tutti i dettagli del nuovo progetto e del nuovo logo. Nell'attesa, ricordiamo i numeri della quinta edizione del Salone di Torino Parco Valentino, a cui abbiamo partecipato con un live blog: 54 case automobilistiche, 700.000 visitatori e oltre 2.000 vetture speciali che hanno sfilato nelle vie di Torino, senza dimenticare i test drive per la città, una formula che ha anticipato e ispirato le recenti evoluzioni introdotte dai grandi Saloni internazionali: Ginevra, Detroit e Parigi hanno infatti annunciato saloni diffusi per la città e test drive di vetture elettriche per le prossime edizioni.


23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Aristarco

Beh se a milano le leggi e le regole non valgono, allora abbiamo capito il motivo per cui é stata spostata

Aristarco

Ma basta con sta storia delle multe se sono illegittime non saranno pagate se lo sono ê giusto che siano state fatte, non ê che perché organizzi una stupenda manifestazione sei al di sopra delle leggi, tu pensi che abbiano potere il vice sindaco? Ha detto delle putt4nate ma comunque la manifestazione si sarebbe fatta

Vae Victis

Decide il sindaco cosa? Queste sono competenze dell'assessore all'urbanistica, ovvero quell'altro scemo. Proprio per questo il sindaco si è arrabbiato, perché lei ci mette la faccia e quindi tutti i cittadini ignoranti pensano sia lei l'artefice di questo disastro, mentre il giacobino integralista che fa le multe e impedisce la manifestazione non lo conosce nessuno.

Fossi in lei chiederi pubblicamente le dimissioni del vicesindaco (con delega all'urbanistica) per manifesta incapacità a svolgere il suo compito. Se non lo fa è meglio per Torino tornare ad elezioni.

Aristarco

Nkn hanno limitato un bel niente, le multe se sono legittime é giusto che ci siano se non lo sono verranno contestate e non pagate, dov'è il problema?

Aristarco

Quindi? Come scritto in precedenza decide il sindaco, e l'appoggio c'era e c'è sempre stato, sia dal sindaco che dalla regione

Vae Victis

Esatto, infatti la Appendino si è arrabbiata molto con il suo partito. Mentre lei ci mette la faccia loro passano le giornate a rovinare tutto quello che possono...
Anche io fossi in lei penserei alle dimissioni. Verrebbe sicuramente bollato come atto irresponsabile, ma anche mantenere al potere un vicesindaco disastroso lo è.

Vae Victis

Gli hanno appoggiato un po' di multe nel di dietro e hanno limitato
la manifestazione con ogni mezzo fino a renderla impossibile.

Vae Victis

"Fosse stato per me, il Salone dell’auto al parco Valentino non ci
sarebbe mai stato. Anzi, nell’ultima edizione ho sperato che arrivasse
la grandine e se lo portasse via. Sono stato io a mandare i vigili per
multare gli organizzatori."

Andare là a fare una mitragliata di multe non mi sembra un gran sostegno.

Vae Victis

Su youtube c'è un video della concorrenza in cui il giornalista chiede a Marco Gramenzi di accendere 1 minuto il motore della sua 4C Furore. Lui lo fa e subito si accumula la folla intorno per assistere.
Ma il dirigente del parco del Valentino gliela fa spegnere.

Aristarco

vanno dove ci sono i quattrini...

Fabrizio

Dei geni proprio. L'evento più bello dell'anno che facevano a Torino...

Guccia

Milano è molto meglio.

Tony Musone

Guarda che fu il CONI ad estromettere Torino. Purtroppo ai più sfugge il giochino in atto: tutti contro i 5S
https://www.agi.it/sport/olimpiadi_cortina_torino_milano_appendino-4436857/news/2018-10-02/

Olef

Qualcuno, Levy, si era rotto da tempo. Le multe fioccate quest'anno hanno accelerato il divorzio.

Aristarco

come scritto in precedenza l'appoggio della regione e del comune è rimasto visto che il sindaco la pensa come me e te, sicuramente il prossimo anno si sarebbe fatto e si sarebbe trovato un accordo per gli anni seguenti, non hanno neanche dato tempo di fare una trattativa che hanno scelto milano, chissà perchè

Stefano

https://www. lastampa .it/torino/2019/07/12/news/il-salone-dell-auto-da-torino-a-milano-va-in-frantumi-la-maggioranza-m5s-1.36969610

Stefano

perchè non li volevano più a Torino, il m5s sta facendo troppo casino, vedi anche il salone del libro, sanno solo dire NO a tutto e andesso anche la sindaca se ne è accorta...c'è un articolo abbastanza esplicativo della situazione su La Stampa

Aristarco

no ragiono con la mia testa al di la dei colori politici, è una cosa che è stata decisa prima dell'inizio di questa edizione e in più con la città e la regione non c'erano problemi di sorta, se non delle dichiarazioni id1ote del vice sindaco che sono state usate come pretesto, visto che tu la pensi diversamente, secondo te (a parte delle dichiarazioni) perchè si sono spostati?

Stefano

purtroppo sei fazioso e la vedi così, ma la realtà è altra...

Aristarco

l'ho letto e non c'entra nulla, il vicesindaco può dire quello che gli pare, ma decide il sindaco, inoltre era stato fatto l'incontro anche con la regione e l'appoggio c'era, la decisione di spostarla a milano nasce da lontano, non certo dal vicesindaco, per le olimpiadi hanno fatto bene, torino avrebbe solo fatto da location separata, e sinceramente alla città non serve ad una mazza

Stefano

non diciamo eresie, colpa del vicesindaco e i suoi compari, leggi bene le notizie e anche le dichiarazioni della sindaca!
non fate i vittimisti come i meridionali e va che figura anche le olimpiadi...
ormai Milano Caput mundi!

Aristarco

il sostegno del comune c'era e pure della regione, questa è una scelta politica degli organizzatori

Stefano

complimentissimi pentastellari!

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti

Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video