La pioggia leggera può mettere in crisi gli algoritmi della guida autonoma | Ricerca

03 Dicembre 2018 42

La pioggia, anche quella leggera, rappresenta un concreto ostacolo per la guida autonoma: a dirlo è una ricerca attualmente in fase di pubblicazione da parte della Michigan State University, secondo cui la pioggia può mettere in crisi l'algoritmo che interpreta le immagini provenienti dalle telecamere adibite al rilevamento di pedoni, ciclisti e altri utenti della strada.

In attesa della pubblicazione definitiva del report, prevista nei prossimi giorni, il Prof. Hayder Radha (ingegnere elettrico e informatico responsabile dello studio) ha anticipato ad Automotive News alcuni aspetti salienti emersi nel corso della ricerca:

Anche la pioggia di bassa intensità è in grado di creare problemi seri. Per non parlare di quando la pioggia diventa battente: in quel caso, le prestazioni di quelli che consideriamo dispositivi allo stato dell'arte arrivano ad essere praticamente paralizzate.

Un problema che tocca in minima parte radar e lidar, le cui onde sono in grado di attraversare ostacoli come pioggia e neve, ma che diventa invece molto serio se si parla di telecamere, che attualmente costituiscono i sensori principali per il rilevamento di pedoni e ostacoli. Il problema non starebbe nelle telecamere in sé, bensì negli algoritmi che elaborano le immagini provenienti dalle telecamere stesse.

Tali algoritmi, secondo lo studio, si troverebbero in concreta difficoltà nel distinguere tra le numerose gocce d'acqua e l'ambiente circostante: la ricerca ha tenuto conto di diversi parametri, dalla dimensione delle gocce al numero di gocce per pollice quadrato, passando per la velocità del vento.

In una scala che va da tempo sereno a pioggia torrenziale, i ricercatori hanno rilevato che gli algoritmi abbiano fallito nell'identificare il 20% degli oggetti, questo quando l'intensità della pioggia era al 10% rispetto al peggiore scenario. In caso di pioggia al 30% dell'intensità, gli algoritmi non sono stati in grado di identificare il 40% degli oggetti.

Tre fotocamere per il massimo divertimento e un hardware eccellente? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Tigershopit a 775 euro oppure da ePrice a 959 euro.

42

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Daniele Ravizza

"Un problema che tocca in minima parte radar e lidar, le cui onde sono in grado di attraversare ostacoli come pioggia e neve"
Io parlavo dei laser del lidar, che a differenza del radar usa degli impulsi laser per fare il rilevamento.

Aster

Il radar è uguale,quello montato sulle auto non premium vs in crisi con pioggia o neve

sudo apt-get install humor ®
StriderWhite

No, no, che poi ho paura finisca come con HAL 9000!

sudo apt-get install humor ®
sudo apt-get install humor ®
StriderWhite

Olga, bel nome per una AI! :D

MarcOre

Molte case, come Mazda, sta togliendo i radar per mettere le telecamere spacciandole come più accurate e in grado di rilevare ostacoli fino a 80kmh invece che max 30kmh dei radar. Ok che l'innovazione deve andare avanti ma questo non a scapito delle persone che in teoria dovrebbero beneficiarne, che siano i conducenti con un "occhio" in più o i pedoni/altri utenti della strada.

Mauro B

Per la guida autonoma di serie serviranno sistemi ridondanti. Secondo me radar, lidar e telecamera lavoreranno insieme.

sudo apt-get install humor ®
StriderWhite

Sono meteoropatiche anche loro? :D

Pito

E96?

sudo apt-get install humor ®
qandrav

Ma come? abbiamo intelligenza artificiale anche nei microonde ormai...
basta metterne due, una per quando c'è il sole e una per quando piove

italba

I lidar non sono basati sulle onde radio, probabilmente la pioggia dà fastidio anche a loro

SteDS

In questo specifico caso... Fail + fail + .. + fail = carmageddon

LaVeraVerità

Verissimo. E non distingue nemmeno se il guidatore indossa il cappello (la razza più pericolosa in assoluto).
Dipendesse da me obbligherei ad esporre una foto del guidatore a fianco alla targa, si eviterebbero molti incidenti.

PassPar2_

No perchè ci sono anche auto di 20k maggiore con guidatori non f3ccia della società che si sfogano in auto mettendo in pericolo la vita altrui.

Matt Ds
StriderWhite

'sagerato!

Shaffler

Qui parla degli algoritmi di riconoscimento oggetti nelle immagini, i radar non hanno alcun problema. Mi sa che i filtri che usano per eliminare le gocce di pioggia dalle immagini eliminano anche gli oggetti che sono dietro a queste gocce. Non invidio proprio chi deve risolvere questo problema, avendo fatto qualcosa di simile, seppur molto più semplice e limitato alle sole gocce, nella mia tesi triennale

makeka94

La gente vuole le macchine a guida autonome perfette in ogni condizione, la verità e che senza ricostruire le strade (da zero) e con gli appositi sensori del caso lungo tutta la strada la guida autonoma avrà dei limiti troppo elevati. Provate a prendere una bellissima BMW m3 e guidarla nel 1300 =) fatemi sapere che succede

Stranger Thing

Beh, dall'invenzione dell'automobile, il codice stradale è stato modificato e affinato sulla pelle delle persone coinvolte negli incidenti. Succede così anche sulla sicurezza sul lavoro.. mi sembra normale. Cinico, ma normale.

MasterBlatter

In quel caso entra in funzione la modalità Pebbe Glillo

MasterBlatter

Basta riconoscere che sia una macchina di costo 20k€ o maggiore

Lele Prozac

qui parliamo di vite umane però

doctorstefano

ci stavo pensando proprio l'altro giorno su una statale con una discreta pioggia e zero illuminazione oltre ai miei fari. io non vedevo una beata cippa, chissà i vari radar ecc.. come avrebbero fatto a leggere la segnaletica (che c'era) ma praticamente invisibile.

Anatras

Ma che titolo è???
Nell'articolo c'è chiaramente scritto che è un problema delle telecamere utilizzate per il riconoscimento di pedoni e ostacoli, quella non è guida autonoma, quelli sono aiuti alla guida (manuale).
C'è anche scritto che i radar e i lidar (utilizzati per la guida autonoma), non soffrono di questo problema in maniera grave.

Point

se tra un fail e l'altro muore gente non è carino

Sono Giapponese!

Dategli il tempo di fare qualche incidente per migliorare i sensori! Sempre di fretta oh

d_

Questa roba, a quanto ho letto, é nota da molto tempo a chi ha una Tesla. Ho letto forum in cui la gente si lamentava dell'autopilot che non poteva essere inserito con le piogge intense. Su Youtube c'é un ragazzo londinese con una Tesla S che fa vedere i "malfunzionamenti" durante un acquazzone.

Pip

Se parli di bufere, là non c'è tecnologia che tenga, non ci vediamo nulla neanche noi. Forse puoi fare qualcosa con telecamere termiche

Daniele Ravizza

Ma i laser, essendo luce, non subiscono distorsione dall'effetto lente delle gocce d'acqua ? Qualcuno ne sa di più ?

Pip

Eh, vabbè, grazie al caxxo...
Gli algoritmi si migliorano col tempo e con l'analisi di casi non precedentemente previsti, ancora siamo in piena fase sperimentale e già si raggiungono livelli altissimi, basta vedere l'ultimo aggiornamento dell'autopilot di tesla, che gestisce alla perfezione non solo le Autostrade, ma anche le uscite e le immissioni, direi che non c'è da preoccuparsi della pioggia per ora

PassPar2_

C'è anche il problema che l'argoritmo non riconosce le facce da caxx dentro una golf per prevedere che ti stanno per superare in curva in modo pericoloso.

GTX88

La strada è lunga dubito che noi nati negli 80 vedremo mai un maggioranza di macchine a guida autonoma, elettrico zi nei prossimi 20 anni, ma autonomo mah

Jay reaper

Mi sembra abbastanza normale considerando che ancora siamo agli inizi, imnaimma che già tra 5 anni questi problemi non ci saranno più.

bda94

Ma quale fail e fail... Il progresso funziona così... Fail + fail + .. + fail = successo. L'importante è non smettere di lavorarci

quindi immagino che sulle montagne o in zone dove nevica è impensabile a oggi di usare queste tecnologie.

checo79

bel fail sta cosa

mirko

OPS!

lello

Utile!

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE