Area C Milano: dal 2019 ingresso a pagamento anche per le ibride

09 Ottobre 2018 300

Brutte notizie per i proprietari di auto ibride che abitano o transitano spesso all'interno della Cerchia dei Bastioni, ovvero l'Area C di Milano: a partire dal 1° ottobre 2019, infatti, i veicoli ibridi (classe M1) con emissioni di CO2 superiori a 75 g/km dovranno pagare il ticket di accesso alla ZTL.

Lo scrive il Comune di Milano sul proprio sito ufficiale, nel quale tuttavia vengono elencate le categorie di veicoli per i quali l'accesso a pagamento all'Area C non sarà immediato come nel caso delle ibride di cui sopra. In particolare, i veicoli ibridi (classe M1) le cui emissioni di CO2 saranno inferiori o uguali a 75 g/km saranno tenuti al pagamento del ticket solo a partire dal 1° ottobre 2023, mentre quelli che dichiarano emissioni inferiori o uguali a 50 g/km pagheranno solamente a partire dal 1° ottobre 2030.

Gli unici automobilisti a poter tirare un sospiro di sollievo, dunque, sono i proprietari dei veicoli ibridi plug-in, ma anche loro per un tempo limitato.

Sulla pagina dedicata alle novità riguardanti l'Area C è inoltre specificato che per tutti gli autoveicoli ibridi diversi dalle autovetture (ovvero per le classi M2, M3, N1, N2, N3) il pagamento del ticket decorrerà dal 1 ottobre 2023.

Restano i recenti limiti alla circolazione introdotti a partire dallo scorso 1° ottobre 2018, in particolare per i veicoli a gasolio alimentati a gasolio Euro 4 senza FAP destinati al trasporto cose classificabili come “Diesel Pesanti” e quelli destinati all’autonoleggio con conducente - NCC - superiori a nove posti, classificabili come “Diesel Pesanti”.

Dal 1° gennaio 2019, infine, non potranno più accedere alla Cerchia dei Bastioni tutti i veicoli alimentati a gasolio Euro 4 senza FAP.


300

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Francesco Piazza

Si vede che non sei stato nella vicina periferia. Che Milano sia il top in Italia nessuno lo mette in dubbio.
Puoi scavare e costruire ovunque che non trovi nulla, solo acqua!

Max

questo lo dici te, viste e provate auto 6d, oltretutto i diesel sono meno inquinanti i primi mesi poi peggiorano con il tempo.

qandrav

La penso come te, ma indubbiamente milano è un altro pianeta rispetto al resto d'italia.

qandrav

Nel frattempo però abbiamo ancora parecchi impianti di riscaldamento a gasolio...

Pirupa

Ci sono i mezzi.

RiccardoII

su questo ti quoto subito.
e per me questo problema è da imputare ad una gestione troppo locale dei rifiuti....
deve essere portata a livello nazionale con regole nazionali.

Desmond Hume

a milano non si va solo per l'aperitivo, magari c'è anche ci lavora

Desmond Hume

che incuIata

Cloud387

Il problema è che ancora oggi le auto non vengono smaltite, ci sono interi cimiteri di auto.

Prima di fare dei cambiamenti di massa o costringere a fare un cambiamento dei prodotti serve anche mettere le basi per affrontare questo cambiamento.

Io non sono contro l'auto elettrica sono contro un cambiamento obbligato senza aver prima preparato questo cambiamento.
Altrimenti se siamo pieni di pattume ma con le auto elettriche il problema ambientale non lo hai risolto.

diegoc

ancora d'accordo con tutto quello che scrivi. io vedo le ibride come un modo per smaltire i vecchi motori ormai prodotti e per evitare il passaggio drastico per le aziende. è solo un rimandare i problemi a domani. spero il passaggio drastico non serva o non ci venga imposto per esigenze climatiche.

Tony Musone

Il risparmio in termini di consumo di carburante (e quindi d'inquinamento) tra un'auto ibrida ed una benzina equivalente, si attesta sul 20%. Quando in città si sente il motore termico in azione, spesso è coadiuvato da quello elettrico. Ed è la batteria ad alimentare tutto l'impianto elettrico, AC compresa.

In una città come Milano, che è praticamente in pianura, io che "sono bravo" (essendo da sempre un ciclista urbano e quindi portato alla guida di questi mezzi, elettrici compresi) consumo mediamente tra i 3,5 e i 4l/100km. Fino ad arrivare, quando sono "molto bravo", ai 2,7 e i 3,3l/100km ;)

Invece per me le ibride rimarranno per molto tempo il futuro delle auto per chi avrà particolari esigenze di autonomia ma per la maggior parte delle persone che (come me) ha tragitti medio-brevi o la usa principalmente in ambito urbano, il passaggio all'elettrico sarà prima (speriamo) o poi obbligato. La tabella di marcia milanese prevede per il 2030 il divieto d'ingresso nell'Area C a qualsiasi motore a scoppio ma per l'Area B mi sa che bisognerà aspettare qualche altro anno in più.

Tony Musone

Mmm... Non capisco. Scrivi "no no" ma poi confermi la mia ipotesi.

Detto questo, non riesco ad immaginare chi sia colui che (tranne chi con la macchina ci lavora) debba entrare giornalmente "o quasi" nell'Area C con l'auto di proprietà. Perchè mi spiace deluderti ma, una volta entrato gratis in centro, il parcheggio si paga, sia per un'auto ibrida che elettrica.

1984

no no, non intendevo questo, ma immagina negli anni passati, un milanese che ha bisogno di entrar in ztl giornalmente o quasi, dovendo cambiare auto che fa prende una ibrida e non paga ingresso e parcheggi o un diesel a rischio estinzione forzata?!

diegoc

sono d'accordo con te ma dopo un paio di prove di ibridi (con il piede elettrico di 1 anno), ho visto che è molto difficile non far partire il motore termico, diciamo IMPOSSIBILE. il motore termico è sempre sempre sempre attivo. inoltre fanno credere che la sola rigenerazione o la frenata rigenerativa ricarica le batterie. in pianura con auto elettrica si recupera il 10% (se sei bravo...molto bravo). quindi vien da sè che le batterie delle ibride son per l'80% ricaricate dalla benzina. sono come ho scritto una transizione per ovvi motivi...non saranno mai il futuro...ma questo ci vorrà anni per capirlo. ora mettono in testa alla gente che l ibrida è l auto da acquistare...poi appena ne venderanno vagonate, subito dietro gli infileranno bolli tasse ecc ecc ecc...per passare all elettrico. ovviamente parliamo di transizioni che impiegheranno decenni ma nelle grandi città dove i cambiamenti avvengono prima e + repentini parliamo anche di anni...pochi anni. quindi ognuno spenda i soldi come vuole ma il tempo dirà chi ha ragione...

Tony Musone

Stai dicendo che le auto ibride son state vendute a color che desideravano entrare in centro e parcheggiare gratis? Se così fosse, allora quegli stessi passeranno alle elettriche ;)

p.s.
Io ho un'ibrida e in quattro anni sono andato in centro due volte.

Tony Musone

No. Dovendo pagare l'accesso si riduce il numero di coloro che scelgono di andare in centro in macchina.

Tony Musone

Ovvio che gli ibridi inquinino ma molto meno dei diesel, meno dei benzina, più delle elettriche ;)

RiccardoII

ma che centra! si cambiano anche le auto a motore termico eh
come smaltiamo le auto odierne smaltiremo le auto elettriche...
ne più ne meno

diegoc

...la realtà sta venendo a galla...le ibride inquinano...sono solo una transizione prima dell elettrico puro...

Cloud387

Si ma non di può ridurre tutto al fine, cambiamo tutti auto prendiamo un'auto elettrica abbiamo raggiunto il fine ma quanto inquinamento di rifiuti abbiamo generato?

Bisogna pensare ai passaggi intermedi come il riciclo ecc, ed intervenire anche con politiche in tal senso.

Il tuo discorso non regge, è un pò come dire: "c'è 1/3 della popolazione mondiale che muore di fame, cosa facciamo? Li sterminiamo ed abbiamo risolto il problema!! Guarda il fine, ora tutti hanno da mangiare!!!"

Quello che nessuno dice

Dipende dalle fermate che fai

Quello che nessuno dice

Quante stron zate. Si vede che vivi dentro milano. Se vieni da monza o lecco, i mezzi pubblici sono l'orrore del mondo. Ti vengono i capelli grigi a forza di almeno 3 pesanti ritardi o cancellazioni su 5 a settimana. Senza contare che gli sconti non vengono applicati a chi fa abbonamenti su più mezzi. L'auto è decisamente migliore anche con tutto il traffico del mondo. Costa pure uguale e meno (se sai guidare) e ci metti decisamente meno

RiccardoII

ok ma che centra?
stavamo parlando del fine non dell'utilizzo.
forse musk non crede al "ecologico" ma lo vede solo come il prossimo business su dove puntare ....
e io ripeto: che problema c'è? hahahha

Antares

no resto in italia per dare una bella sveglia a quelli come te, in modo da mandarli a fargli fare un giretto all'estero per farsi le ossa, visto che oggi il servizio di leva che fortifica lo spirito non è più presente....

Laevus

A mio parere si potrebbe fare di più, non è ficcando un albero nel marciapiede che crei "verde". Non è messa male in generale, ma come dicevo è bias anche mio che sono abituato molto bene (come si dice, non apprezzi le cose finché non le perdi).

Pirupa

È vattene in Giappone allora, grazie.

utente

Milano non è messa male, in quanto a "sfoghi verdi".

utente

Ok, ma poi paghi l'ingresso e si torna "amici come prima".

utente

Si paga l'accesso e magicamente non si inquina più? Ridicolo.

Cloud387

Scusa aggiungo anche ai rifiuti da smaltire delle auto da rottamare.

Questa corsa all'ecologico va fatta come su deve, non tanto per fare o per facciata.

Alla ricerca del tempo perduto

e o'core

Antares

ardiaje... ma quando ti danno lo stipendio non ci pagano le tasse?
quando fai rifornimento all'auto non paghi le accise?
quando compri qualcosa non paghi l'iva?

parte di quei soldi sotto la voce "tasse" vanno anche al trasporto pubblico, a prescindere se tu l'autobus lo usi o meno, idem per il mantenimento del manto autostradale che in Italia è a livello di terzo mondo per buche e segnaletica (mancanza di segnaletica che è una delle cause non trascurabile di morte su strade: quindi morti + costi di gestione degli intendenti stradali)
Quello che deve farsi vedere da uno bravo sei tu e non io.... boccalone che si ferma al costo del solo biglietto, senza considerare tutto il resto.
Se anche fosse 0 il costo del biglietto, il bene non sarebbe comunque venuto gratis.

Francesco

eeeh ma c'è o' sol' o' mar

Francesco

nope, se ne parla dal 2030 o giù di lì

Frazzngarth

sì ok, hai ragione.

Frazzngarth

ahahahah paghi 13? ma se il biglietto costa un euro e 50 e dura 90 minuti, ci giri tutta Milano.

fatevi vedere da uno bravo.

Daniele Davide

si certo.
se lo dici tu

Alla ricerca del tempo perduto

mi sa tanto che sei tu a non aver chiaro il concetto di bellezza. Dai tempi dell'antica Grecia, quando il bello era considerato un dato oggettivo, la definizione di bellezza corrispondeva a quella di funzionalità. Quando gli antichi Greci lavoravano ai loro vasi, si preoccupavano soltanto dell'aspetto pratico, senza minimamente pensare alla bellezza, senza porsi il problema di assolvere una funzione estetica. Quando alla fine un oggetto raggiungeva un tal grado di praticità, che non era proprio possibile andare oltre, allora essi lo giudicavano “bello”. L'anfora, il cratere, l'idria sono belli perché funzionali, nessun'altra forma potrebbe essere migliore.

P.S. Guarda che nell'elenco ho incluso sia Verona sia Bologna.

Body123

Sisi ma infatti io parlavo di grandi metropoli italiane e di chi risiedeva già in città (non per forza in centro, ma comunque nei confini cittadini). Se sei fuori dalla città la macchina serve, anche solo per parcheggiarla in periferia e poi muoverti con i mezzi verso il centro, se lavori lì.

E Torino tutto sommato è pure più tranquilla rispetto a Milano, Roma, Napoli. Tra ZTL che cambiano ogni giorno, solo ed esclusivamente parcheggi blu, pure costosi, ingorghi, maggiore difficoltà del guidare in città rispetto al paesino (in paese guido con una leggerezza enorme, in città mille occhi aperti e ogni volta che poi mi parcheggio (quelle poche volte che ho preso l'enjoy) ho ringraziato di non aver fatto incidente dato che qualche pazzo che guida di m**** l'ho sempre trovato e rischiato l'incidente per colpa sua) MA CHI ME LA FA FARE? Per tutto questo stress e soldi che se ne vanno, devi aggiungerci pure il costo dell'auto, bollo, manutenzione, carburante.. TRASPORTO PUBBLICO A VITA IN CITTÀ.

fabbro

discorsi qualunquisti??chi ha mai parlato di istituzioni pubbliche??conosci le parole che usi?
tu parli della tua percezione della realtà che non corrisponde al reale.

apps accaunt

no, non stavo facendo un discorso vivere in città contro vivere fuori...parlavo proprio di Milano, quindi quello che hai scritto alla fine non centra

apps accaunt

beh pensare che città come Bologna, Torino, Verona, Lucca solo per citarne alcune non siano belle è tutto dire (e se ne potrebbero citare a decine) sui tuoi gusti, quindi si la bellezza è soggettiva quando non si ha tanto chiaro il concetto stesso di bellezza (dire che in italia ci siano 4 sole città belle è follia pura)...per quanto riguarda i servizi si si per carità delle cose funzionano, ma non sto trovando Milano superiore che ne so a Torino o Bologna da nessun punto di vista al momento

1984

era scontato succedesse, la quota di auto è ormai troppo alta per perdere quella fetta di guadagno, anche a bologna le ibride pagheranno i parchimetri entro breve.

nik

Finalmente uno che capisce !!!!!!!!!!!
Condivido tutto.

nik

Ma quando mai?????????????????????????????????????????????????????? Meglio del resto d'Italia probabile, ma efficientissima è una barzelletta.

Daniele Davide

intendi quelle con le sedute blu? sono almeno due anni che non girano più.

Daniele Davide

sono discorsi qualunquisti.
io ti parlo della realta.

BlackLagoon

Idem. Ho le tue stesse origini e sono stato abituato alla stessa tua maniera.. ma quando sono stato a milano la mia auto l'ho lasciata beatamente in garage e non l'ho mai toccata. Purtroppo questo discorso vale solo su queste grandi metropoli. Prendi un qualsiasi altro capoluogo Italiano, sui 100-150k abitanti.. il discorso cambia profondamente: i mezzi ci sono, ma sono pochi, sovraffollati, non capillari e si fa fatica a capire quando passa / sta per passare da quella fermata.

In più ci metti che la bici, se ti permetti di comprarla, te la rubano in men che non si dica..

Antares

Funziona da 8 paghi 13...
Mi lamento eccome..

Body123

Non per come viene intesa "ibrida"

Articolo

Un’Alfa Romeo Giulia elettrica affronta la sfida dell’ETCR

Eventi

Motor Valley Fest 2020: un’esperienza tutta da vivere

Sony

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"

Linate chiude per tre mesi e trasloca a Malpensa: ecco tutti i motivi | Video