Patente: 6 milioni di italiani bocciati almeno una volta all'esame di guida

01 Agosto 2018 7

Italiani, popolo di navigatori ma anche di guidatori: il 95% della popolazione del nostro Paese, infatti, possiede la patente B. Ma a questo dato, tra i più alti in Europa, se ne affianca un altro meno lusinghiero. Secondo una ricerca condotta dall’Istituto mUp Research in collaborazione con Norstat per conto del portale Facile.it, sono ben 6.200.000 gli automobilisti che hanno dovuto ripetere almeno una volta l’esame di guida.

L'indagine, che ha coinvolto un campione rappresentativo di 1.018 individui in età tra i 18 e i 74 anni, ha evidenziato che ben il 17,7% degli Italiani non ha passato l'esame di pratica al primo colpo. Secondo la ricerca, infatti, la vera "bestia nera" per chi cerca di conseguire la patente è proprio l'esame di guida. La differenza tra chi è stato costretto a ripetere l'esame di teoria e chi quello pratico è infatti consistente: circa 2.900.000 automobilisti contro 3.460.000. 216.000, invece, sono gli automobilisti che hanno dovuto ripetere entrambe le prove prima di poter conseguire la patente.

Di questi oltre 6 milioni di automobilisti, 1.660.000 hanno ripetuto una sola volta la prova pratica, ma la stragrande maggioranza (4 milioni) ha dovuto rifare l'esame due volte. Elevato anche il numero di coloro che hanno ripetuto la prova pratica per tre volte (505.000), o per più di tre tentativi (36.000).

Uomini meglio delle donne, Sud batte Nord

La ricerca ha anche indagato sulla proporzione tra uomini e donne che hanno dovuto ripetere almeno una volta l'esame di guida: rispetto alla percentuale complessiva (che, come abbiamo anticipato, è del 17,7% sul totale), fra gli uomini la percentuale scende al 15%, mentre sale fino a raggiungere il 20,4% fra le donne. 64,7% la percentuale degli uomini che si sono presentati due volte, 67,2% quella delle donne.

Leggendo i dati dal punto di vista geografico, il 20,8% dei candidati del Centro Italia ha dovuto ripetere l'esame almeno una volta. Inferiori le percentuali degli automobilisti del Nord Ovest (19,3%) e quelli del Nord Est (16,8%). Gli automobilisti più bravi sono quelli provenienti dal Sud Italia e dalle Isole: qui, il tasso di bocciature scende al 15,6%.

I motivi delle bocciature sono tanti, ma la ricerca segnala soprattutto le distrazioni dovute agli impegni famigliari: tra i single solo il 16,6% ha ripetuto l'esame, percentuale che sale fino al 22,6% tra i membri di famiglie composte da due o più elementi.


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mescal non dimentica

Se sei impedito lo sei a vita, sia sul lato pratico che teorico.Io quando presi la patente,i primi mesi ero un po' imbranato soprattutto con certi parcheggi,poi presi la mano.

Desmond Hume

Io rinnoverei sia l'esame pratico che quello teorico ogni 5 anni.

Maledetto

Mi sorprende siano così tanti a passare gli esami pratici vedendo cosa gira in strada!
Io sono un neopatentato e quindi l'ho fatta di recente insieme a tantissima gente che conosco, molti di questi sono dei pericoli ambulanti ed hanno passato la pratica al primo colpo mentre altri hanno dovuto ripetere l'esame per dei dettagli(non si è fermato sulle strisce o ha usato gli specchietti anziché girarsi); colpa soprattutto dell'arbitrarietà dell'esaminatore(la mia avrei potuto anche stare fermo nel parcheggio che non se ne sarebbe accorta) e delle auto scuole, che fanno fare poche guide lasciando che vengano bocciati(sono l'unico che ho sentito fin'ora ad aver fatto la guida notturna ed in austrada durante le guide)

qandrav

basta vedere quanti rifiuti sottosviluppati rimangono perennemente in seconda corsia in autostrada (con la prima ovviamente vuota)

a volte in italia sembra di viaggiare su autostrade UK

Bruce Wayne

Per uno abituato a studiare la teoria è veramente poca roba.
Il libricino l'ho studiato in 3/4h
Se sei abituato a prof che ti assegnato un libro di letteratura ( no leggere un libro , ma uno di quelli scolastici con teoria, analisi del testo ecc...) da 300 pagine in due giorni e neanche dei più semplici l'esame teorico è il nulla.
In scuola guida ho visto che quelli bocciati erano ragazzi che hanno effettuato studi meno impegnativi e non hanno proprio più studiato dopo la terza media.
Rara eccezione sono i ragazzi che hanno problemi con i test a risposta multipla, ma anche li al massimo un paio di volte e poi lo passi.
Inoltre è uno schifo che hanno tolto la possibilità di fare l'esame in lingua straniera per gli immigrati. Molte volte sono persone che guidano da anni però cadono nei tranelli della lingua che parlano da pochi mesi. L'hanno fatto solo per incassarsi i soldi degli esami.

LowRangeMan

Essere bocciati alla teoria significa proprio non aver voglia di leggersi un libro e di capire quello che c'è scritto eh... La pratica va beh, capita, anche se pare assurdo visto quello che si vede sulle strade..

ferrari1990

ci ho messo piu' tempo del solito ma promosso ! prima teoria e poi pratica !

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE