Guida autonoma: test con il pilota da remoto come per i droni

26 Febbraio 2018 11

Nuovo passo nel processo di sviluppo della guida autonoma in California: da Aprile saranno concesse su strada auto interamente guidate dal computer di bordo e prive del pilota di backup, elemento che finora era richiesto dalla legge. L'operatore umano, infatti, sarà presente grazie ad un accesso remoto, potrà gestire più veicoli a distanza e questo consentirà anche di tagliare i costi dello sviluppo.

La tecnologia è la stessa già in uso da parte di NASA e dei militari, un sistema non certo nuovo che si è fatto strada anche nel mondo dei droni civili con l'FPV ad esempio e consente di prendere i comandi dell'auto in maniera non dissimile a quanto accade nei videogiochi. Gli operatori avranno a disposizione una serie di monitor dove controllare tutti i parametri della vettura e il live feed delle videocamere farà il resto.

Secondo Reuters, le nuove regole per i test a guida autonoma saranno approvate nei prossimi giornicosì da entrare in vigore in aprile dopo il classico mese necessario per la notifica del cambiamento legislativo. Nissan, Waymo e diverse startup hanno già lavorato al controllo remoto del veicolo. Tra questi c'è Phantom Auto che ha effettuato una dimostrazione del controllo remoto a distanza di 500 miglia.


11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
delpinsky

Voglio la visuale cockpit altrimenti ARCADE! Ma quell'operatore ce l'ha il virtual mirror per vedere ciò che accade dietro di lui? :D ...a parte le battute, trovo la cosa non esattamente sicura. Non è un videogioco e non è nemmeno la guida da remoto di un drone. la strada purtroppo è ben più problematica da affrontare da remoto, poi con un volante plasticoso di quel genere...almeno avesse un volante Direct Drive Heusinkveld :P

delpinsky

Il DRIVER SWAP! La guida passerà all'operatore in 5, 4, 3, 2, 1...

ironmel

in pratica il contrario dei piloti da remoto dei droni militari: se si distrae rischia di SALVARE della gente...

-|benzo|-

Non saprei, pero leggendo vecchi articoli sul 5g o simile, è proprio questo il tipo di utilizzo di tale tecnologia, usare macchinari/veicoli da remoto

-|benzo|-

Figata!

fabryx92

Vi sta sfuggendo che si tratta di Test di sviluppo?
Nessuno ha detto che questi piloti da remoto dovranno guidare i vostri Taxi che vi porteranno a fare shopping.
E a dirla tutta, i piloti automatici ormai hanno un tasso di fallimento quasi assente, anzi, riescono a salvare numerosi incidenti in situazioni che chi guida non sarebbe riuscito ad evitare.

Maurizio Mugelli

un supervisore che sta prendendo il caffe e chiaccherando con la topolona dell'ufficio accanto quando il pilota automatico va in crisi serve a poco...

fabryx92

Si parla di auto a guida autonoma... Guidano da sole... Il pilota remoto serve da supervisore.

Francesco

Ma non c'è un imput lag clamoroso?!Come è possibile che ciò che vede l'operatore è in tempo reale?! oO'

.wizard.

Verissimo...se il pilota distoglie lo sguardo dallo schermo rischia di ammazzare della gente...queste soluzioni sono da evitare

Maurizio Mugelli

il peggio dei due mondi, pilota annoiato e distratto dalle persone che ha attorno nell'ufficio, senza neppure l'impatto di star effettivamente correndo rischi...

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE