Kia Stinger: la GT sfida le tedesche, prova su strada | video

24 Febbraio 2018 105

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Forte degli ottimi risultati nel segmento delle compatte e dei SUV/crossover, Kia decide di entrare nel mondo premium con Kia Stinger. La sfida alle tedesche è lanciata: i coreani puntano su un prezzo più basso delle concorrenti, specie se si considera Audi S5 ad esempio, ma propongono comunque un progetto tecnicamente al passo.

La piattaforma ad esempio è tutta nuova e dedicata, così come la firma tecnica che arriva dall'ex responsabile BMW M, Birman, e la proposta è quella di una Gran Turismo offerta in un unico allestimento a seconda della motorizzazione, con tutti gli optional di serie, inclusi quelli tecnologici.

Tecnologia: tanta e tutta di serie

E' proprio questo il punto fondamentale da valutare nei discorsi sui prezzi. Kia Stinger, a differenza delle tedesche dove gli optional più tecnologici sono spesso esclusi dalla dotazione, sceglie la strada del "tutto incluso". Questo significa che il prezzo che vedrete è riferito all'auto con tutto quello che può avere, ad eccezione del solo tetto panoramico in vetro.

Tradotto in soldoni? L'infotainment con touchscreen da 8 pollici e Android Auto e Apple CarPlay è incluso, non dovrete accontentarvi di una versione "castrata" per l'allestimento d'ingresso come spesso accade nel mondo auto. La stessa cosa vale per le luci Full LED, lo schermo da 7" della strumentazione, le regolazioni elettriche per sedili e volante (i sedili hanno 2 memorie), la ricarica wireless Qi per gli smartphone, head-up display, la presa USB anteriore e il doppio slot di carica posteriore (12V + seconda presa USB). Non vi basta? C'è anche il portellone elettrico e tutti i sensori per la guida assistita:

  • cruise control adattivo
  • anticollisione con frenata automatica d'emergenza
  • monitoraggio traffico in retromarcia
  • monitoraggio angoli ciechi
  • monitoraggio attenzione conducente
  • videocamere a 360 gradi
Comfort da Gran Turismo

Per una Gran Turismo, però, sono due gli aspetti principali da tenere in considerazione nella valutazione: dinamica di guida e comfort. Partiamo proprio da questo: nell'abitacolo c'è tanto spazio in altezza per chi siede davanti, i sedili sono avvolgenti e dietro anche chi supera leggermente il metro e ottanta sta comodo, sebbene il quinto passeggero debba pagare la presenza del tunnel centrale e di una seduta rialzata e poco ergonomica.

Il pilota ha tutto alla portata: tanti ma intuitivi i comandi sul volante e l'assenza della rotella centrale per l'infotainment touch è compensata dallo schermo da 7" che replica anche il navigatore. Aggiungeteci l'head-up display e il gioco è fatto. Qui l'unico appunto che mi sento di fare è sul selettore delle modalità di guida, con una rotellina minuscola: funziona ma è poco "soddisfacente"; meglio un tasto oppure uno di quei bei selettori tedeschi, magari con finiture di un certo livello, che danno più appagamento nell'utilizzo.

Insomma, sono questi i dettagli che la differenziano dalle tedesche: sebbene un buon livello nelle finiture, con pelle e materiali di qualità, Kia Stinger manca - nell'abitacolo - di quella senzazione premium data dai piccoli particolari. Non è comunque necessariamente un male, specie se consideriamo il prezzo a cui è proposta. Dove Stinger non si tira indietro, comunque, è nella dinamica di guida...

Come va?

Qui infatti il lavoro fatto dal produttore è di alto livello.Il telaio è rigido e sportivo, i pesi ben bilanciati e l'assetto è interessante grazie agli ammortizzatori a controllo elettronico che cambiano la risposta delle sospensioni (McPherson ottimizzato e multilink posteriore a cinque bracci con barra anti rollio) con le modalità di guida. Tra queste è interessante la Smart, una modalità adattiva che mette in sport quando sente che ci stiamo prendendo gusto: e ve ne accorgete quando l'indicatore cambia colore diventando rosso come Sport e Sport+. Ovviamente varia anche la gestione del gas e del cambio. Sul diesel la mappatura relativa al motore influisce meno, il cambio però fa notare le differenze. E' un automatico a 8 rapporti che se in Comfort punta a cullarci senza strattoni, in Sport è nettamente più reattivo ai nostri input dal pedale e concede di andare più in alto con i giro.

Senza il controllo elettronico la risposta del gruppo sospensioni risulta morbida quando si forza la mano, specie nel misto stretto dei tornanti affrontati durante la prova. E' questa la situazione in cui si nota una tendenza al sovrasterzo che viene mitigato in parte dall'elettronica. Va considerato, però, che l'auto è fatta per il misto veloce e i lunghi viaggi: chi vuole divertirsi nella cronoscalata deve obbligatoriamente guardare altrove.

Nonostante poco più di 1.800 chili, 4.83 metri e un passo di 2.9 m, Kia Stinger si guida con agilità sorprendente: d'altronde il baricentro è basso, il bilanciamento dei pesi ottimale e la sensazione di un posteriore ingombrante viene quindi ridotta ai minimi termini.

Il diesel spinge bene con i suoi 440 Nm (tra 1.750 e 2.750 giri) ma andrà valutato meglio in futuro: per essere un 200 cavalli da 2.2 litri sembra consumare un po' troppo, sebbene vada segnalato che la prova su strada (con piloti alternati) di un'anteprima tende sempre di più a spremere le prestazioni piuttosto che analizzare i consumi in maniera realistica. Ad ogni modo la media è stata di 8.7 litri, lontana dai meno di 6 ogni 100 chilometri dichiarati.

Sebbene il pubblico italiano per questioni di costi, inclusi quelli di mantenimanto, potrebbe snobbarlo, il vero pezzo forte è il V6 biturbo benzina posizionato longitudinalmente come il collega diesel. L'unica pecca di questa unità è un sound poco convincente, per il resto i 510 Nm di coppia da 1.300 giri impressionano e si hanno a disposizione 370 cavalli che cambiano volto alla guida sportiva. Lo 0-100 dichiarato è di 4.8 secondi e la velocità massima di 270 km/h (contro i 225 del diesel).

Entrambi sono gestiti da un cambio automatico ad 8 rapporti: non è il più fulmineo nelle cambiate sportive ma, considerando che si tratta di un modello sviluppato ex-novo dal produttore, le prestazioni sono incredibilmente vicine ai modelli più noti.

La trazione integrale privilegia il posteriore ed è di serie con il V6. Per il diesel, invece, si può scegliere tra trazione posteriore o AWD. Tra le altre impressioni va segnalata poi una visibilità scarsa, specie per il tre quarti posteriore a causa di forme e montanti, compensata nelle manovra a bassa velocità dalle videocamere completamente personalizzabili nella visuale: fare manovre al millimetro sarà facilissimo.

In movimento, invece, intervengono i vari sensori e i sistemi di assistenza alla guida: l'anticollisione funziona bene e avvisa in maniera conservativa) mentre il mantenimento dell'auto in corsia non digerisce le curve più strette: qui l'auto inizia la manovra correttiva ma poi lascia il controllo al pilota con i soliti avvisi acustici. Il vantaggio è che, in ogni situazione, l'intervento è sempre dolce e progressivo, tenendosi al centro della corsia piuttosto che "sbattere" contro la linea di demarcazione, correggere, tornare a "sbattere" e correggere nuovamente.

Infine i freni di Brembo fanno un buon lavoro nell'arrestare i 1.800 chili di questa berlinona. L'attacco è morbido, più votato al comfort, e andrà valutata in un HDtest la risposta dell'impianto alle situazioni più estreme e all'utilizzo intenso e continuativo con conseguente possibile surriscaldamente e decadimento delle prestazioni. La prima impressione, comunque, è che la potenza al pedale c'è tutta.

Prezzi e conclusioni

Le versioni sono ricchissime di serie: Kia ha scelto infatti di differenziare solo per il motore: GT per il V6, GT Line per il diesel. l'unica altra scelta che avrete è la trazione: posteriore o integrale sul diesel, mentre per gli optional resta escluso solo il tetto elettrico da 1.000€.

GT, rispetto alla GT line, ha di serie la trazione integrale, launch control, pinze freni brembo rosse, sospensioni elettroniche e cerchi da 19 al posto dei 18" della GT line. I prezzi? 47.500 per il diesel e 55.000 per il benzina.

Cosa non mi è piaciuto? Il catarifrangente sulle fiancate posteriori, le finte prese d'aria sul cofano, troppo americane, e il sound che nel diesel è inesistente e nel benzina è forse troppo flebile. In più manca il parcheggio automatico che su questo segmento dovrebbe essere dato per scontato.

Insomma, a conti fatti la Stinger è un'auto vincente. La guidabilità è da vera GT, a patto che sappiate cosa si intenda per gran turismo: non una sportiva da sprint in cronoscalata con reazioni anche nervosette a volte, piuttosto l'auto per le curve veloci, che sa coccolarci ma anche farci sorridere nei lunghi viaggi. Il vero problema, però, potrebbe arrivare dalla svalutazioni: purtroppo si tratta del primo ingresso di Kia in questo mondo, un mondo dove il pregiudizio - ingiustificato viste le ultime produzioni dei coreani - è ancora tanto.

Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, in offerta oggi da A-Team Store a 325 euro oppure da Amazon a 445 euro.

105

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ruppolo

Ne avete di soldi per non saper scrivere. Dove distribuiscono soldi?

Enrico Dunghi

avete ragione tutti e due, il conce la valuta niente come una senza optional (nel caso di vendita ad conce per auto nuova), questo credo sia il senso

Alex4nder

Non so dove guardi auto usate ma spesso nei concessionari o sui siti internet quelle con più optional hanno anche un costo maggiore rispetto a quelle che non li hanno e la differenza c'è. In ogni caso mi importa poco visto che non cambio auto come un paio di mutande, le tengo finchè vanno.

ghost.mdb

L'esempio tipico é il tettuccio, 1000€ di optional che poi nel prezzi dell'usato non conta nulla. Gli optionals non influenzano tanto il prezzo, ma potrebbero incentivare la vendita

BlackLagoon

La differenza è piccolissima, specie se conti quanto sono costati in fase di acquisto. Si guarda principalmente anno, motorizzazione e kilometraggio. Del display un po’ più grande o del poggiabraccio in ermellino frega veramente poco nell’usato

Tk Desimon

Personalmente una W210 200k evo, a cui affiancherò probabilmente una C219 od una W201, devo vedere.
Mia mamma una W211 200k evo.
Ho provato una W204 220d del 2009, una W205 220d mi sembra del 2016 come passeggero (comfort interno orribile), sono solo salito sulla W176 e subito sceso tanto mi faceva schifo, e salito come passeggero su una W222 350 del 2017, che malaccio non è, ma la linea è andata a farsi benedire, come le altre del resto.
Ora sto cercando una C219... Quella si che è una cavolo di Mercedes, eleganza allo stato puro senza tanta "tecnologia".
Dimenticavo, anche una R170 (poi distrutta) e subito dopo una R171 di un amico (entrambe come passeggero, ma ci siamo fatti di quelle corse che non immagini).
Ripeto: Mercedes non è più mercedes.
A questo punto meglio Lexus mi viene da dire... C'è la RC che fa paura... E ce l'ha un amico di vecchia data... Uno spettacolo di macchina.

acitre

Incollo da questa discussione... ed aggiungo gli spruzzini che non funzionano più che avevo dimenticato.

Motore e guida tanto di cappello ma finisce lì. Finiture approssimative e vibrazioni qui e lì. Tra schienale e seduta (ai lati nello snodo) non posso vedere il meccanismo in ferro con relativa ruggine. Non posso avere vibrazioni allo scarico, ai "pirulini" delle chiusure interne delle portiere, alla plastica del tunnel centrale, alla plastica del piantone dello sterzo. Ma poi è tutto il serraggio, il confort di marcia, i materiali e l'insonorizzazione che lascia a desiderare. Almeno rispetto all'audi che avevo prima che era del 2005 e rispetto all'a4 di mio suocero (coetanea) non ne parliamo proprio. Già confrontando il rumore degli sportelli che si chiudono la mia pare una punto in confronto. E meno male che ho preso la "luxury" ... Non oso immaginare la versione base.

Poi, intendiamoci, non è fatta male in senso lato eh... Il paragone con la punto è volutamente provocatorio. Però certe cose su una macchina da oltre 42.000 euro di listino non te lo aspetti e non le tolleri.

Esteticamente ancora mi piace molto e quando tiri è una goduria (184cv) senza considerare che fai tranquillamente i 20/l in autostrada a 130. Insomma da questi punti di vista non gli si può dire niente.

Alex4nder

Tu mi vorresti dire che un auto senza optional avra lo stesso valore di una full optional?

Davide

Che mercedes hai? Una del 2008? Del 2005?

Tk Desimon

Eh sì, pensa... Quella parcheggiata fuori casa mia, non è mia... E le chiavi Attaccate alla mia cintura non sono le mie...

Max

La realtà che più si va avanti più le tedesche si cinesizzano. Io avevo una bmw del 2006, sono passato a mercedes da meno di un anno, e ti posso dire che ho anche io questi difetti, rumorino, tremolii, Plastiche dure ecc. Sulla bmw nn era cosi. Ma il fatto che più andiamo avanti più, le marche si fregano del marchio sbattendosene della qualità. La prossima macchina prendo sicuro un auto koreana o jap. Tanto alla fine si svalutano tutte. E kmq i soldi spesi in macchine sono i peggiori investimenti.

Davide

evidentemente non sei più salito su una mercedes da almeno 5-7 anni

Davide

che problemi hai scusa?

acitre

E non hai nessun problema di quelli che ho sulla mia 320 f30?

Tk Desimon

La mia macchina ha tre volte i tuoi km. Ed è tedesca. Direi: insomma, la qualità di BMW.
Kia copre in garanzia anche la normale usura? Se io mettiamo in 5 anni faccio 300.000 km o più e sfondo il motore per normale usura come si comporta mia che offre 7 anni?

Ajeje Brazorf

Il problema della distribuzione è ormai famoso su quel motore (ad averlo saputo prima...) e pure per quanto riguarda la rottura delle turbine in bmw ne sanno qualcosa... Anzi, a me è successo pure abbastanza tardi, c'è chi ha rotto la distribuzione a 40k km e le turbine le cambia una volta ogni 2 anni. Insomma, la qualità tedesca. Prima ed ultima bmw per quanto mi riguarda.

Ratchet

Non mi sarei aspettato tutti questi difetti da una BMW recente..

Tk Desimon

Solo 150k km e tutte quelle rogne? Accidenti...

Ajeje Brazorf

Infatti ho speso un sacco di soldi quest'anno tra cambio della turbina, distribuzione rumorosa (con conseguente smontaggio del motore e costi che non ti dico nemmeno...), il cambio di olio e filtro (due volte in un anno...), dischi e pasticche anteriori, biellette e supporti motore. Ora devo cambiare pure la valvola EGR. Insomma la macchina ha 150k km e non ne posso più, per quello stavo pensando a questa Kia, almeno per 7 anni starei abbastanza tranquillo.

Tk Desimon

Quando cominciano i problemi hai due scelte: spendi e fai tutti i lavori necessari, o spendi e cambi.
Non puoi pensare di sistemare i problemi un po' alla volta. Diventi matto.

Tk Desimon

Volevo solo sottolineare quanto schifo fa la classe A.
Mercedes ormai non si salva nemmeno la Maybach. Peccato.

Davide

No infatti sono le ruote

Davide

Bmw 330 e92

Davide

Ahahahahahahah ma stai

Davide

Cosa c’entra adesso la classe A con le berline?

Ajeje Brazorf

Io me ne sono innamorato. Attualmente ho una e92, che trovo bellissima ancora oggi, ma negli ultimi tempi mi sta dando troppi problemi...
Comunque dal prezzo di listino va tolto un 13-15%, che è lo sconto medio che fanno in Kia. Ancora meglio sarebbe prenderla aziendale o usata di un anno (si svaluterà un sacco).

blablabla

Beh, non proprio. Di quelle che hai citato solo la WV fa carrette prettamente da città. E in tal caso i modelli di punta non hanno la stessa maschera, rimane lo stile, ma viene ridisegnata per adattarsi. E comunque la Kia fa 90% carrette, le altre l'inverso.

Ordineresti un filetto ad un pizzaiolo perché costa meno?

Albi Veruari

Non l'ho comprata, ho già 2 macchine in famiglia (io e mio padre) e non ne abbiamo bisogno ma bastava una ricerca veloce su autoscout e se ne trovano pure con 90k km a 16k euro.

RavishedBoy

Ne venderanno 2 in italia.

Tk Desimon

Ah l'hai comprata... Quanti km?

Albi Veruari

Infatti in concessionaria hai 1 anno di garanzia quindi a loro conviene che funzioni. A me l'A5 del 2010 piace moltissimo invece e ritengo che abbia un design molto attuale, de gustibus.

Albi Veruari

Ma che ti devo dire, in casa ho una polo del 2002 1.4 che non ha mai avuto rogne meccaniche e un 'A3 1.6 del 2013 stessa situazione. Sempre fatti i tagliandi e le manutenzioni regolarmente. Che sia una leggenda o no non lo so, sarò fortunato io, probabile, ma sono sicuro che l'unica cosa che fermerà la polo sarà il blocco euro * e allora prenderò prenderò un'altra polo o una golf, chi lo sa. Mi dispiace per il tuo difetto comunque, immagino la rottura di scatole ma è una cosa che può capitare con qualsiasi macchina.

Tk Desimon

Bah... Con tutto il tempo che perdi ti torvi tra le mani un veicolo usato non si sa come, che potrebbe avere rogne assurde.
Se devo rischiare così tanto vale il nuovo.
E poi... Una A5 di 8 anni è finita.

acitre

Quella dell'affidabilità e della perfezione delle tedesche è un altro luogo comune. Una leggenda metropolitana ormai. Si rompono come e più delle altre. Ho avuto la prima Audi a3 common rail (anno 2005 2.0 TDI 16v 140cv) ed aveva un difetto alla testata (non ricordo la sigla del motore affetta dal problema ma in rete è pieno). Si rompevano come i pop corn. Senza considerare che si beveva mezzo litro d'olio abbondante ogni 6/7000 km. Dall'officina Audi mi sentii dire che era "tutto normale, questo motore è così"... Difetto riscontrato da chiunque avesse quel motore dalla golf alla Passat, alla a4 etc. Alla mia serie 3 non funzionano più gli spruzzini del parabrezza. Alla serie 3 di un amico (penultimo modello, precedente al mio) si sono rotti più volte i comandi degli alzacristalli. E potrei continuare all'infinito. Una cosa è parlare per sentito dire, un'altra è pagare 40mila euro una macchina che ha i difetti di una punto, te lo assicuro.

Albi Veruari

Bisogno cercare, preferire sempre una concessionaria e non farsi prendere dalla fretta. Si tratta di un'auto e che cavolo, mica di uno smartphone da 500 euro che se si rompe lo butti.

Tk Desimon

Ti dico io... Le trovi di terza/quarta mano, sfruttate da far schifo... Contento tu....

Tk Desimon

Tipo la classe A? Bello... -.-

Albi Veruari

Macchè marchio, a me interessa l'affidabilità. Se le tedesche me la offrono e come plus hanno pure una bella estetica perchè non dovrei comprarle? Ho ancora una polo comprata nel 2002 e non ha mai dato un minimo problema. Se i tuoi amici mangiano pane e cipolla per comprarsi catorci da 300k km sono cavoli loro.

Tk Desimon

Ahahahah

Tk Desimon

E che pretendi, l'OM442?

hammyboy

stesso discorso per Audi Alfa Wolks e tutte le auto.

Tk Desimon

Bellissima, stupenda!!!
Ma la mia W210 non la cambio... XD

BlackLagoon

da che mondo è mondo la dotazione non influenza l'usato.. la dotazione è un plus solo se conti di tenerla fino alla sua morte (quindi 20+ anni). Se conti di tenere l'auto qualche anno e poi venderla per non perdere troppo valore, la dotazione e gli optional non fanno praticamente quasi nessuna differenza

kasperbau

Per il ns mercato...
Assolutamente diesel ed usata, sconterà il marchio sulla calandra ed avrà una svalutazione folle. Però ricordiamoci bene che una tedesca così accessoriata paro segmento ce ne vogliono 65k e non é affatto detto sia meglio.

BlackLagoon

ma ghe è sta cafonata

sgru

preferisco una giulia a tutte quelle che hai elencato.

sgru

l'unico e vero luogo comune è che le tedesche sono totalmente overrated.

Alex4nder

Senz'altro, però penso che la perdita sia piu o meno la stessa di una pari classe con stesso prezzo ma con dotazione inferiore, è su quest'ultima che bisognerebbe puntare per alzare il prezzo.

Per quanto mi riguarda cambio auto solo quando tira le cuoia o sono costretto per altri motivi.

Max

Non è vero, io ho una CLA, stessa fascia di prezzo, è nn c'è niente a che vedere, a livello di tecnologia di bordo le tedesche sono indietro 10 anni, la mia auto, 48000 euro e nn ha nemmeno il touche screen. Se poi parliamo di appeal ha ragione, le tedesche sono più blasonate. Sono sicuro che se questa auto avesse uno stemma più noto saremmo tutti a sbavare e dire che i suoi 65000 euro sono soldi ben spesi.
P.s. considera che 7 anni di garanzia sono impressionanti.

acitre

Si hanno l'ex responsabile BMW M.

Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini

Opel

Opel Combo Life: multispazio tech tutto da vivere | Prova in anteprima

Renault

Dacia Duster: ritorna la versione a GPL | Prezzi da 13.350 euro

Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria