Fantic Motor compra Motori Minarelli da Yamaha

10 Ottobre 2020 7

Motori Minarelli entro fine anno tornerà italiana. Fantic Motor e Yamaha Motor Europe hanno annunciato un progetto per rafforzare la loro collaborazione. Come parte di questo piano, Fantic Motor che oggi produce anche eBike, rileverà il 100% delle azioni detenute da Yamaha Motor in Motori Minarelli entro la fine del 2020.

A seguito di questa operazione, l'azienda italiana e quella giapponese rafforzeranno la loro collaborazione nei settori delle motociclette e della mobilità elettrica. Grazie all'acquisizione, Motori Minarelli potrà ampliare il proprio know-how in materia di motori a scoppio ed e-powertrain, ampliare il proprio range di produzione ed entrare nel segmento della mobilità elettrica.

Fantic Motor, invece, potrà beneficiare della forza lavoro qualificata di Motori Minarelli, di un asset industriale aggiornato per sostenere la sua crescita, dell'aumento della capacità industriale e di Ricerca & Sviluppo, e dell'accesso a selezionati motori e componenti Yamaha dotati delle più recenti tecnologie. L'intera operazione rientra nella strategia globale del marchio giapponese che fa leva sull’incremento dell’efficienza attraverso l’implementazione globale della produzione di motori piattaforma, e sull’ottimizzazione della capacità produttiva. La finalizzazione dell’accordo è prevista entro la fine dell'anno.

Il migliori Smartphone Apple? Apple iPhone 12, in offerta oggi da Cellularishop a 709 euro oppure da Unieuro a 789 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ngamer

strano che abbia perdite , 2 ruote stanno andando bene come vendite

Ngamer

ho avuto un 50 minarelli non era male ci ho fatto un bel po di km

teo

Fantic e Minarelli ... Ricordi di una bellissima gioventù a smontare truccare e rimontare motorini

Concordo, collega!

Il problema sarà se riusciranno a conservare l'anima di azienda piccola, senza perderla diventando una parte qualsiasi di una multinazionale

Oggi più che mai ci si unisce per non fallire, creando agglomerati industriali per non rimanere piccoli... vediamo se funzionerà

Vae Victis

Le solite spiegazioni fumose...
La verità è che Yamaha sta subendo perdite economiche enormi (in parte a causa del Covid) quindi deve vendere qualche divisione.

Auto

Kia UVO, 5 cose da sapere | Prova infotainment su Kia XCeed Plug-in Hybrid

Auto

Arrival Van: furgone elettrico che cambia tutto. Tesla dei veicoli commerciali? | Video

Auto

Nuovo Mercedes-Benz Citan, van compatto ma spazioso | Recensione

Auto

Tesla Model Y, i consumi reali sorprendono nel nostro test: autonomia e noleggio