Piaggio 1, debutta il nuovo scooter elettrico: prezzi da 2.690 euro

09 Settembre 2021 374

Piaggio porta al debutto in Italia il suo nuovo scooter elettrico "Piaggio 1" che in passato conoscevamo come "Piaggio One". Si tratta di una due ruote a batteria pensata per la mobilità urbana e progettata per essere facile da utilizzare. Lo scooter sarà proposto in due versioni, tutte dotate di batteria estraibile che potrà, così, essere comodamente ricaricata anche a casa. Un vantaggio non da poco per chi non dispone di un box con una presa elettrica.

Scopriamo i principali dettagli di questo scooter elettrico.

CARATTERISTICHE

Il design del nuovo Piaggio 1 lo avevamo già visto e ricorda da vicino quello del modello ZIP. Uno scooter con un look moderno che strizza l'occhio ai giovani. Potrà essere scelto in molteplici colorazioni: Forever Grey, Forever White, Forever Black, Sunshine Mix, Arctic Mix e Forest Mix. Troviamo, poi, fari a LED ed un display LCD a colori da 5,5 pollici sempre leggibile grazie ad un sensore di luminosità che adatta sfondo e colore dei caratteri a seconda delle condizioni di luce rilevate.

Piaggio evidenzia che nonostante le dimensioni compatte, lo scooter elettrico offre una posizione di guida comoda. Il passeggero usufruisce di pratiche e robuste pedane estraibili. Come accennato all'inizio, questo nuovo veicolo è proposto in due versioni differenti: Piaggio 1 e Piaggio 1 Active.

La prima dispone di un motore da 1,2 kW (2 kW di picco) con 85 Nm e di una batteria da 1,4 kWh dal peso di 10 kg. La velocità massima è di 45 km/h. L'autonomia, invece, arriva sino a 55 km utilizzando la modalità ECO (velocità limitata a 30 km/h) e sino a 48 km con la modalità SPORT. La seconda versione, invece, adotta un'unità da 2 kW (3 kW di picco) con 90 Nm alimentata da un accumulatore da 2,3 kWh dal peso di 15 kg. La velocità massima arriva a 60 km/h. Percorrenza sino a 85 km in modalità ECO e sino a 66 km in quella SPORT.

In entrambe le versioni la batteria è posizionata sotto la sella senza che questo vada a pregiudicare la capacità del vano in grado di contenere un casco full jet. Piaggio evidenzia che ci vogliono circa 6 ore per un pieno di energia. Secondo il costruttore, l'accumulatore garantisce un’ottima efficienza fino a 800 cicli di ricarica completi. Superati gli 800 cicli, la batteria conserva il 70% della sua capacità e rimane perfettamente utilizzabile.

Lo scooter elettrico dispone pure di un sistema keyless e della frenata rigenerativa. Piaggio 1 pesa 75 kg senza batteria, mentre la versione 1 Active 79 kg. All’anteriore troviamo un monobraccio con molla elicoidale e monoammortizzatore idraulico, mentre al posteriore un doppio ammortizzatore idraulico. I freni sono a disco sia all'anteriore e sia al posteriore. Sistema CBS su versione 1 Active.

Quanto costano i nuovi scooter elettrici? Piaggio 1 è offerto a 2.690 euro, mentre Piaggio 1 Active a 3.290 euro.


374

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Davide Bonadeni
Riccardo sacchetti

Io sono sempre stato d'accordo. Al netto del fatto che non deve costare una esagerazione.. diciamo.o dai 50 ai 70 all'anno. A prescindere da età e o mezzo.

Davide Bonadeni

Visto che siamo giunti a questa conclusione, allora forse è corretto obbligare i conducenti di monopattini a fare un'assicurazione?

Riccardo sacchetti

Il fatto é che se ti volano sotto, di chi é la colpa? Tua ovviamente, mica loro che non stanno al loro posto..

Davide Bonadeni

Esatto, ma dovrebbe già esistere questa regola. Ma ovviamente non rispettano neanche questa, sia bici che monopattini elettrici

Vae Victis

E' il contrario, per gli impianti domestici non esiste più il conto energia, quindi l'energia non te la pagano proprio, nemmeno a prezzi di mercato. Puoi installare pannelli solo per autoconsumo.
Per le aziende invece esistono ancora le tariffe incentivate. Le pagano tra 7 e 10 centesimi per kw/h, che è una tariffa 50 volte superiore rispetto ai prezzi di mercato della borsa elettrica.
Per ricevere le tariffe incentivate occorre che l'impianto abbia una potenza minima di 20 kw.

Baz

ti diro' che esteticamente non e' neanche male, e pure il prezzi non e' proibitivi anche se un po alti.
sono dell'idea che motorini (che fanno solo un gran rumore e una gran puzza) e scooteroni, dovrebbero essere tutti elettrici, cosi' come in generale tutti i mezzi a 2 ruote senza marce, e anche le citycar

Baz

anche per me era normalissimo, facevo piu' di 30km come ho scritto sopra, 1 ora di autobus, con abbonamenti molto costosi, oltre che avere la scocciatura di svegliarmi alle 6/6.30 per tornare a casa alle 3 e dover pure pranzare

Baz

cosa c'e' di strano, io alle superiori facevo anche piu' di 30km... 1 ora di viaggio con la corriera, per non parlare poi del prezzo dell'abbonamento?
sveglia la mattina alle 6/6.30, per tornare a casa alle 3 e dover pranzare.

Simone

Appunto, ecco perché esiste un modello che fa 60Km/h. Ma proprio tu hai detto che un 50cc va meglio, il che non è affatto vero, perché come dici tu 45Km/h orari sono pericolosi.

A 14 anni no, ma a 16+ anni puoi portare un'altra persona, e visto che hai la possibilità lo fai. Conosco tantissimi con lo zip che vanno in 2, se lo compri a 14 anni in genere lo tieni, non tutti possono permettersi di comprare un 125.
Poi questi modelli col tempo diventeranno sempre più performanti, certo non sarà la bici elettrica a sostituirli

Vespasianix

Io sapevo che il fv a terra non è più un investimento perché l'energia la pagano pochissimo. Cado opposto nelle abitazioni dove un 3kwh ti permette di ridurre consumi, Iva etc e avere 6kwp in estate senza soprapprezzo, ideale per stirare col clima.

Vae Victis

Anche molto difficile da conteggiare però.

Riccardo sacchetti

Aggiungo: obbligo di utilizzare la ciclabile quando disponibile. Non é possibile avere questi così affianco all'auto quando la ciclabile é vuota!

Riccardo sacchetti

Qua é meglio precisare tutto a quanto pare.

NaXter24R

50, non ti parlo di scooter. Ma vedo che sei duro a comprendere quindi ti devo spiegare ogni commento.

NaXter24R

Non detto, dipende dal modello. Ho fatto la distinzione tra uso urbano o meno.

NaXter24R

Dimmi, se giri in città, che vantaggio ha sto coso da 2600€ rispetto ad un monopattino da 300€? Illuminami.

NaXter24R

Ripeto, in città non hanno senso. Con 300€ prendi un monopattino e questo ne costa 2600+assicurazione.
Fuori città non hai autonomia e va troppo piano.

NaXter24R

E due persone non le porti a 14 anni quindi di che parliamo?

NaXter24R

Appunto. Non parlo di scooter in generale (va precisato a quanto pare vedendo le risposte), ma di 50ini

Developer
Davide Bonadeni

Si sta demonizzando un mezzo di locomozione in modo eccessivo, solo perchè è la novità. Detto questo ci tengo a precisare che debbano esserci delle regole da seguire. Basterebbe già far rispettare quelle vigenti: utilizzabile dai 14enni in su e casco obbligatorio fino ai 18 anni, limite di velocità su zona pedonabile a 6 km/h

SciaK

Fidati che a volte non sono pochi

derapage

A differenza del 95% dei veicoli elettrici non nemmeno male di estetica e pure leggero... forse sarebbe stato meglio avere un paio di kg in più in cambio di un autonomia migliore.

darkschneider

Beh, devi considerare il territorio.
QUi siamo imbucati in una valle, quindi gli spazi sono quelli che sono.
Nel mio caso, ci sarebbe un'unione dei comuni, molti servizi sono in comune, ma giuridicamente non conta un kaiser, infatti la zona arancio per noi é zona rossa con un nome diverso.
Il referendum di fusione tra il nostro comune ed un altro é fallito anni fa, ora finalmente si riparla di fusione dei comuni dell'unione, ma questo non risolverá comunqe il problema della scarsa densitá abitativa.

LeoX

Che sprechi enormi, e immagino che questo sia vero da nrod a sud, ma poi parlano solo del meridione.

Bha.

darkschneider

Solo 4 comuni su 33 in tutta la provincia superano i 25K abitanti.
E parlo di comuni interi, non singoli centri abitati.
Fai conto che ce ne sono altrettanti sotto i 1000, ed ancora una volta parlo di COMUNI, non singoli centri abitati.

LeoX

Da me paesino sono almeno 25k persone :)

darkschneider

Ovviamente é uno pure nel capoluogo di provincia.
XD

darkschneider

Eh, infatti il mio cervello non capisce quando la gente chiama paesino roba da 12000 abitanti, che qui richiedono 2 o 3 comuni e svariate decine di Km di raggio.

Purtroppo questo si riflette su ogni cosa, infrastrutture, servizi, etc.
Tutto tende a concentrarsi in un paio di posti (capoluogo ed un altro comune dell'area lievemente piú grande degli altri) ed é normale fare 20Km anche solo per andare a fare la spesa.

LeoX

aAAAAHHHH ECCO. :D

LeoX

lol le superiori sono solo nel capoluogo di provincia? Ma vivete in Burundi o che? XD
Nel mio povero paesino di provincia abbiamo 4 licei, mica uno LOL

LeoX

Guarda, ti ripeto, non so dove tu abiti, ma io per fare da parte a parte andata e ritorno della mia città al max sono 34km se prendo le vie più lunghe.

Quindi non capisco cosa vi aspettiate. :)

makeka94

Cavolo una bella distanza, onestamente io non l'avrei percorsa tutti i giorni i motorino.

Kheldar

E' uno scooter non una moto. Ruote piccole e peso contenuto non ti danno problemi alle basse velocità.

proxyy

quando scrivono fino a... non sono autonomie reali, di solito basta dividere per metà quelle che riportano, km più km meno. Autonomia ridicola, ma con queste batterie non si poteva attendere di più.

Gabriele Porcu

Come mai non lavori nel consiglio della UE? Se sei troppo intelligente come dici proponiti, vai tranquillo che ti prendono

Vespasianix

Beh non mi puoi paragonare una tesla a una Audi/Mercedes /BMW quindi ho preso in paragone un brand un gradino più in basso.

Giuseppe

Stiamo veramente dicendo che il monopattino è più sicuro di una bici???

La stabilità su di un monopattino è infinitamente più precaria rispetto ad una bici! Il baricentro è concentrato in un unico punto in verticale, con ruotine mini. Una buca, ma anche un ostacolo improvviso, rende il monopattino una scheggia impazzita, con zero possibilità di recuperarlo.

Il fatto che il mezzo è "tra le gambe", con la spinta che parte dal centro, lo rende infinitamente più governabile (vedi già solo ad esempio la sicurezza di una moto vs uno scooter..).

Un monopattino diventa ingovernabile in caso anche di piccole variazioni di traiettorie improvvise, proprio perché le ruote piccole permettono agilità ma pochissimo controllo.

Roberto

Beh sì ma sarebbe, di poco, fuori norma.

dumyspeed

non so che ricordi hai tu, ma io ricordo sempre due settimane ferme e poi 3/4 giorni di svago per ricominciare con i problemi

Giuseppe

Ma concordi che era particolarmente impegnativo.

Nella stragrande maggioranza dei casi, lo scooter in oggetto è sufficiente per coprire le distanze giornaliere di un ragazzino. Avere una scuola a 30 km di distanza, esclude l'utilizzo di questo mezzo come un 50ino a benzina.

Le autonomie sono ancora distanti dai vecchi motorini, ma ci stiamo avvicinando. E comunque lo scooter in oggetto è sempre più sicuro che guidare una bici elettrica..

Giuseppe

Una bici a 30km/h è molto pericolosa.

Perché ha ruote strette, sistema frenante inadeguato, telaio non paragonabile, protezioni zero...la quasi totalità non ha manco un sistema simile all'ABS (obbligatorio per tutti gli scooter e moto).

30 km/h su uno scooter è un'altra cosa che farli su un telaietto da bici.. Poi è ovvio se la strada è una pista dell'aeroporto, piana e larga, va bene anche il carrettino che costruivamo artigianalmente.

darkschneider

Beh, andavo principalmente in autobus, ma capitava di andare anche in scooter.

Mauro Marano

si, vero. ma in modalità eco va a 30 km/h questo motorino. Una bici normale a quella velocità ci può andare abbastanza tranquillamente su una strada come si deve

Giuseppe

Certo, ma comunque 30 km sono troppi sia con uno scooter elettrico sia con uno scooter 50cc a benzina.

Con quello a benzina avresti sicuramente l'autonomia per fare la distanza, ma stiamo parlando di uno scooterino che fa 50 km/h e impiegheresti oltre 40 minuti (forse molto di più). Senza contare che stiamo parlando di fare 300 chilometri a settimana, 1.200 al mese.

Sono distanze che si fanno in auto, non su uno scooter. Anche su uno scooterone 300cc sono difficili.

La mia Università distava 35 chilometri, ma ci andavo in auto o treno. In scooter (Liberty 50cc a 50km/h) sarebbe stato impossibile.

Se tu l'hai fatto, tanto di cappello, ma questa non è la normalità.

Mauro Marano

Probabilmente non hai letto attentamente il mio commento.
Se fossero 60 km di autonomia SEMPRE sarebbero anche sufficienti per spostamenti cittadini.
Però inizia a togliere il 20/30 percento in inverno a causa delle temperature basse e siamo già a 45 km. Considera il normale degrado della batteria e magari ti ritrovi dopo pochi anni a riuscire a percorrere 25/30 km in inverno. Un po' pochini

darkschneider

Eh, qui i paesi piú grandi sono da 1000 abitanti, non puoi avere nmila istituti senza studenti.

darkschneider

Provincia di Lucca.
Istituti superiori in altri paesi ci sono, ma solo un paio e comunque solo alcuni sono a 16Km, gli altri comuqnue a 25Km.

Giuseppe

Come ho scritto più in basso, non penso sia normale avere scuola a 30km di distanza. Le superiori sono in ogni paese non solo nel capoluogo.. Forse qualche istituto particolare, ma in genere gli istituti sono ad una distanza di una decina di chilometri.

Elettriche

Salone dell'Auto di Monaco: ecco 3 concept interessanti (+ 1) | Video

Auto

IAA Mobility 2021: tutte le novità su auto, tecnologia e non solo | Live Blog

Auto

Seat Leon SportsTourer 2.0 TDI 150 DSG: la rivincita delle wagon | Recensione e Video

Auto

Skoda Fabia (2022): come va la nuova generazione. Prova su strada e Video