Carburanti, ennesimo rincaro dei prezzi: mai cifre così alte da inizio 2020

18 Maggio 2021 352

Prosegue la corsa al rialzo dei prezzi dei carburanti, come dimostrano i dati settimanali del ministero dello Sviluppo Economico pubblicati questa mattina.

In modalità self-service, il costo attuale della benzina è pari a 1,593 euro al litro, mentre quello del gasolio si attesta a 1,453 euro. Si tratta, come spiegato dal presidente dell'Unione Nazionale Consumatori Massimo Dona, di un "record che non si registrava da oltre un anno": da quando, cioè, la benzina arrivò a 1.594 euro al litro (era il 13 gennaio 2020) e il diesel a 1.469 euro al litro (il 3 febbraio 2020).

In soli cinque mesi e mezzo dalla rilevazione del 4 gennaio 2021, un pieno da 50 litri è aumentato di 7 euro e 58 centesimi per la benzina e di 6 euro e 68 centesimi per il gasolio. Il rincaro è, rispettivamente, del 10,5% e del 10,1%, che su base annua è pari a una stangata ad autovettura di 182 euro all'anno per la benzina e 160 euro per il gasolio.

Rispetto a un anno esatto fa, quando la benzina costava 1.357 euro al litro e il gasolio a 1.247 euro al litro, un pieno da 50 litri è aumentato di 11 euro e 82 centesimi per la benzina e di 10 euro e 26 centesimi per il gasolio, con un rincaro, rispettivamente, dell'11,82% e del 10,26%. La stangata ad autovettura è di 284 euro all'anno per la benzina e di 246 euro per il gasolio.

Per saperne di più sul tema, ricordiamo il nostro approfondimento di inizio aprile.


352

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Internauta

Invece ti sbagli, chi usa la bici è un esempio da seguire.

Luki1

Certo e la tua realtà deve essere una legge universale per tutti.
Ho riletto i tuoi commenti e parli come se tutti dovessero fare come te.
Non è un eroe chi usa la bici come non è il male in terra chi non la usa.
Quando vivremo in un mondo ideale, andremo tutti in bici.

VoltoReato

vero ma non c'entra nulla col discorso autonomia che si stava facendo

italba

Ed io ti ho risposto che questo modo di pensare non vale nulla, i francesi non ce l'hanno scritto nella costituzione che devono continuare col nucleare per sempre, né gli sloveni hanno per religione di stato le centrali a carbone. Ora ed adesso hanno le centrali pronte e funzionanti, le miniere di carbone e tutta la filiera del nucleare, e sarebbe antieconomico chiudere tutto da un giorno all'altro, ma niente dura per sempre, nemmeno le centrali elettriche. Secondo te la Slovenia costruirà le prossime centrali ancora a carbone o si affiderà al solare che costa molto meno?

Vae Victis

Perché mi rompo le scatole a rispondere una cosa che ho già scritto 10 volte, dovresti capirlo.

L'idroelettrico lo accendono di giorno quando le tariffe sono alte. Di notte usano l'energia low-cost (carbone e nucleare) per ripompare l'acqua dentro la diga. Quindi di notte l'idroelettrico ha rendimento negativo e viene sfruttato per aumentare il lucro diurno.

I dati che hai postato sui costi dell'energia sono presi da una fonte inattendibile. L'EIA fornisce numeri ben diversi. E comunque io ho sempre parlato di importazione notturna quindi il fatto che mi rispondi con i costi globali non serve a nulla. L'importazione notturna è determinata dai prezzi bassi, ad esempio il nucleare lo regalano di notte perché tanto le centrali non si possono spegnere. Non gliene importa nulla a nessuno di quanto spende il governo francese per gestire le scorie. Gli operatori guardano i prezzi di mercato e se vedono che di notte regalano l'energia, loro la comprano.

italba

Certo che ho letto, e ti ho risposto nel merito. Perché non provi a fare lo stesso invece di continuare con questa retorica infantile?

Vae Victis

LOL, ma proprio non hai letto nulla di quello che ho scritto!!!
NULLA!!! Cosa mi rispondi a fare con me se non hai letto nulla di ciò che ho scritto?

italba

Ragazzo, bisogna che impari a leggere o che fai un corso di "capire". Di notte, quando i consumi sono comunque al minimo, adoperi l'idroelettrico che non hai consumato di giorno perché c'era il sole, o che addirittura avrai "ricaricato" pompando acqua in quota adoperando l'energia in sovrappiù da fotovoltaico o da energia eolica

Vae Victis

Il solare di notte? Interessante...
Ho scritto tipo 10 volte che noi importiamo di notte ed esportiamo di giorno, ma evidentemente tu non leggi. E allora continua a non leggere, che vuoi che ti dica.

italba

Se qualcuno vuole energia a basso prezzo perché mai dovrebbe continuare a bruciare carbone?
https://uploads.disquscdn.c...

Ormai solare ed eolico costano di meno, e l'idroelettrico può bastare a livellare la richiesta energetica, assieme al metano che costa anche lui meno del carbone. Ripeto, il carbone oggi è solo un'energia residuale prodotta da chi si ritrova delle miniere e delle centrali e non può chiuderle da un giorno all'altro, ma finirà presto

Vae Victis

Ragazzi bisogna che imparate a leggere o che fate un corso di "capire". Non è possibile che ogni volta bisogna spiegare ogni dettaglio!

La Germania importa dalla Polonia (è un fatto)

L'Italia importa dalla Germania (è un fatto).
Quindi la Germania importa ciò che consuma ed esporta ciò che produce.
E' chiaro che l'importazione dell'energia crea molta dispersione lungo i cavi, ma se la importi di notte quando costa il 50% in meno hai comunque una convenienza.

Giappone e Cina puntano molto sul carbone e continuano ad investirci. L'UE fa finta di no ma poi chiude entrambi gli occhi sulla Polonia. Il motivo? Le industrie tedesche vogliono energia a basso prezzo e la Polonia è la loro soluzione.

italba

Sì, addirittura dalla Polonia, così metà dell'energia si disperde in calore... La Germania ha già annunciato che dismetterà le centrali a carbone entro il 2038, e la Slovenia non potrà andare molto più in la. Il carbone è ormai antieconomico, chi ancora lo brucia lo fa soprattutto per non far chiudere le proprie miniere

Vae Victis

Devo ripetere ciò che ho già scritto?
Noi non siamo dipendenti, abbiamo potenza installata nettamente superiore al nostro consumo.
L'energia la importiamo di notte solo perché la regalano, altrimenti terremmo accese le nostre centrali e non importeremmo nulla. Tutto l'import-export gira intorno al prezzo.

E coumunque la bilancia commerciale si calcola in euro. Non te ne importa nulla se abbiamo importato un vagone di riso e mais, quindi perché ti preoccupi dei kwh? Preferisci patire la fame o stare al buio? Ciò che ti dovrebbe preoccupare sarebbe una bilancia commerciale negativa, visto che già quella finanziaria lo è.

Aristarco

Bella minchiata...le percentuali servono per capire quanto si è dipendenti da determinate fonti energetiche non quanto ci costano

Vae Victis

Se ripeti il calcolo in termini di Euro ottieni un risultato diverso perché l'importazione la facciamo di notte, quando regalano l'energia, mentre le esportazioni le facciamo di giorno a prezzo pieno.

Vae Victis

Le più vicine: Germania, Slovenia.
Di riflesso anche Polonia perché la Germania importa da loro e poi magari vende a noi la propria produzione a carbone. E' un mercato fatto di prezzi che oscillano. Non c'è un fornitore fisso. Ognuno compra e rivende ciò che gli conviene a seconda degli orari, delle stagioni, del meteo.

Vae Victis

Non centra nulla la marca, anche i Landi Renzo possono dare le extra iniettate ed è tutto configurabile con i parametri della centralina.
Le extra iniettate si impostano solo sui motori "deboli" per cercare di preservarli. Alcuni installatori le impostano anche quando non riescono a impostare una mappatura ben funzionante, quindi aggiustano la situazione con un po' di benzina.

Però su certi motori, ad esempio quello della Panda, vai 100% a GPL sia che monti un BRC sia che monti un Landi. Le extra iniettate su quei motori non servirebbero a nulla quindi non vanno messe.

La potenza sviluppata dal GPL è uguale a quella della benzina. L'accensione si fa a benzina per non rovinare il catalizzatore della marmitta. Il GPL infatti ha una combustione più lenta che a motore freddo potrebbe continuare a bruciare anche quando è dentro la marmitta (e questo rovinerebbe il catalizzatore). Purtroppo questo problema si è accentuato con le Euro-5 Euro-6. Nelle vecchie auto Euro-3 la centralina commutava a GPL già a 25 gradi. Oggi invece bisogna attendere i 40 gradi.

Maurizio Ferri

CAMMINIAMO A PIEDI O USIAMO I MEZZI PUBBLICI

Faby

Non dirlo a me.....purtroppo quando l'ho presa non sapevo che il lavoro mi avrebbe costretto ad allontanarmi dalla famiglia, altrimenti avrei preso un dieselone

italba

A vedere come ti comporti sembra che le uniche piste che hai visto in vita tua siano quelle con cui ti sei bruciato il naso ed il cervello

Braketheballs #PETALOSO

Si, in effetti giro anche in pista ogni tanto, tu invece, ti trovi papà guida bene quando ti porta a scuola?

DeeoK

No: arera . it/it/dati/eep35.htm
E pure nel tuo grafico gli oneri sono rimasti stabili, non diminuiti. Rispetto ai 5 anni precedenti il costo totale è rimasto quasi lo stesso solo grazie all'importante calo nel costo dell'energia elettrica, dal che se ne deduce che sono aumentate tasse e balzelli vari.

Guardando i dati Arera, dal Q II 2016 (5 anni) il costo di tutto quello che non è materia energia è aumentato, giusto la spesa di trasporto ha avuto qualche fluttuazione ma rispetto a 5 anni prima è calata di molto poco.

Se poi guardi fino al 2019, che è l'ultimo anno senza pandemia viene fuori che il guardo è tutto fuorché roseo. Più in generale, nonostante un'economia che oscilla fra stagnazione e recessione, il costo per le famiglie è aumentato nel tempo. Escludendo il costo della materia energia, il 2019 ha visto un costo per KWh sempre sopra gli 11 c€, salvo per il Q I dove ci è andato molto vicino. Cinque anni prima si stava sotto i 10.

italba

Quale sarebbe la "realtah", che se non paghiamo più arriva mammina e ci pensa lei tutto gratis perché ci vuole tanto tanto bene?

italba

Mentre invece negli ultimi 5 anni sono addirittura diminuiti, oneri di sistema compresi. Cherry picking?

DeeoK

Quello che scrive a vanvera sei tu.
Basta guardare il grafico che hai condiviso per vedere come non solo il prezzo dell'energia elettrica, per l'utente finale, sia aumentato nell'ultimo decennio, ma anche che l'aumento non riguarda il costo dell'energia elettrica in sé che invece è calato.
In particolare sono aumentati gli oneri di sistema che comprendono un po' la qualunque, come anche le varie agevolazioni.

Cenzino85

Lasciamo stare tanto è inutile parlare con chi non vuole vedere la realtà delle cose, buona giornata.

italba

Che sono rimasti pressoché invariati da molto tempo, vedi sopra

italba

Eccoti il prezzo con tutte le tasse:
https://uploads.disquscdn.c...

Ma vi potreste informare prima di scrivere a vanvera?

italba

Il pedaggio autostradale si paga a forfait con una specie di bollo, furbone, non ti regala niente nessuno! Le nostre tasse almeno in parte vengono usate eccome per la comunità. Chi lo paga il servizio sanitario? La polizia? Le strade secondo te le hanno costruite gli angioletti e dovrebbero pensarci loro a manutenerle?

Aristarco

grazie anche tu! :-*

Cenzino85

Infatti mi rassegno, parlare con persone ottuse che credono che i le nostre tasse che paghiamo vengano usate per fare cose per il bene della comunità cosa che purtroppo non è così è inutile. Poi in altri paesi si paga la tassa automobilistica ma non si paga il pedaggio autostradale, cosa che qui in Italia si paga.

italba

Riprovo per venire incontro alle tue capacità:

- Oggi con i soldi della "tassa inutile" che, tra parentesi, si paga più o meno in tutti i Paesi del mondo, le strade vengono riparate poco e male.
- Se un domani non pagheremo più la "tassa inutile" la riparazione delle strade non verrà più fatta nemmeno poco e male, non verrà più fatta per niente, e tempo pochi anni diventeranno dei tratturi buoni solo per le capre.

Sono svariati anni che demagoghi e populisti raccontano la favoletta che se si paga di meno poi magicamente le cose funzionano meglio, e ci sono ancora dei sempliciotti che ci credono. Rassegnati, non funziona così

Ginomoscerino

ma del 100% mi sembra esagerato, va bene un 5-10%

Cenzino85

Certo capisco che è soltanto una tassa inutile specialmente dalle mie parti dove si paga di più e non si fa nulla per migliorare le strade, poi capisco anche perché tu parli così.

italba

Ma lo capisci quello che leggi o quello che scrivi?

Cenzino85

E cosa mi danno pagando il bollo? Nulla anzi con ste strade fatiscenti non si fa altro che cambiare gomme perché si danneggiano prima del tempo e pure le sospensioni dell'auto. GENIO!!!

Teomondo Scrofalo

BAU BAU MICIO MICIO, con la gente senza cervello non si può instaurare una conversazione, mai fai pena veramente.

Stefano

QUINDICI CENTRALI IN CINQUE ANNI. Come già scritto, ci fai giusto la VIA in 5 anni, e solo per la prima. Non esistono neanche abbastanza imprese nel mondo in grado di costruire QUINDICI centrali nucleari in 5 anni.
Non è perchè siamo anonimi in internet che per forza dobbiamo sganciare delle bombe enormi senza nemmeno provare vergogna, su. QUINDICI in CINQUE anni.

Ci vogliono dai 5 agli 8 anni per mettere a regime un inceneritore.

Una in 12 anni, escludendo la messa a regime... Poi devi organizzare l'esercito per la sorveglianza, non ci puoi fare vicino centri abitati ad altra densità, la disponibilità dell'acqua, il piano con la protezione civile...

Intanto noi ancora non sappiamo dove tenere gli scarti delle radiografie.

italba

Sicuro, sei un ottimo pilota. Guidavi benissimo sul vialetto di casa (cit.)

Braketheballs #PETALOSO

Guido da quando ti facevi le zaganelle al bagno pisellì

Simone Barban

Siamo in due

Ennio

Il legno,il pvc,l'alluminio sono aumentati anche per la domanda alta dovuta al superbonus per gli infissi…

Internauta

Ma io non stavo parlando della tua realtà ma della mia. Non sapevo nemmeno se abiti in città o periferia.

DeeoK

Lo sai vero che quello è il prezzo dell'energia elettrica e non delle tasse che ci paghi sopra?

italba

Finché stai lì non hai problemi, è quando ti muovi che te la devi fare sotto. Già, ma tanto un trollino come te non ha nemmeno la patente, per andare nel cortile col triciclo non serve

Braketheballs #PETALOSO

Son qui che me la faccio sotto guarda

Luki1

Quindi dovrei uscire di casa con la bici in auto, parcheggiare alle porte della città e poi farmi il centro urbano in bici? O comunque dovrei arrivare in centro per prendere una bici a noleggio? E i mezzi pubblici non inquinano? Con gli autobus vecchi a gasolio che abbiamo in italia?

Luki1

Infatti non si può imporre la bici come soluzione definitiva al problema!

Luki1

Forse perchè i principali spostamenti nell'arco della giornata si fanno per lavoro no?

Sto fuori casa dalle 6.30 del mattino alle 18 di sera.
Che voglia posso avere arrivato a casa di prendere la bici, farmi 1 km di salita per fare due commissioni.
Cioè la voglia potrei averla, ma da qui a dire usare sempre la bici ce ne passa...

La bici la uso la domenica per svago per tutto il resto è impensabile. Collina o non anche se hai il supermercato a 200 metri di casa o fai avanti e indietro 10 volte alla settimana quindi con un sacchetto alla volta riesci ad andarci in bici o a piedi oppure, se come il 99% della gente non hai tempo e voglia ma soprattutto tempo, al supermercato ci vai una max due volte a settimana e fai spesa grossa. Ergo in bici 3/4 sacchetti non ce li metti.

Poi ho una bici da corsa e una mountain bike, non ho la graziella con cestino per metterci la spesa perchè dove abito io c'è un Km di salita da fare, voglio vederti con i sacchetti.
E poi non dobbiamo stare qui a giustificarci, ognuno usa i mezzi che più ritiene idonei alle proprie esigenze.

Raffaele

E io continuo a farmi i miei 300km con circa 15 euro di metano e me ne frego.

Elettriche

Askoll eS3 e NGS3: provata la nuova gamma di scooter elettrici per il 2022

Auto

Mazda MX-30: la prova dei consumi reali, quanto costa la ricarica e costo per 100 km

Auto

Mercedes EQE 350+, ora facciamo sul serio e Tesla può iniziare a tremare | Video

Auto

Nuova Opel Astra, l'ibrida Plug-In sfida la Golf con 180 CV | Recensione e Video