Hyundai, nuovi dettagli sulla Kona di seconda generazione

18 Gennaio 2023 29

Hyundai aveva svelato la nuova generazione della Kona alla fine del mese di dicembre 2022. Tuttavia, la casa automobilistica non aveva fornito molte informazioni, evidenziando che ulteriori dettagli sarebbero arrivati in un secondo momento. Adesso, il marchio coreano ha voluto raccontare qualcosa di più su questo nuovo modello anche se, va detto, che alcune caratteristiche si riferiscono ai modelli per il mercato coreano. Maggiori informazioni per i mercati internazionali arriveranno più avanti.

Come già sappiamo, la vettura sarà disponibile in diverse varianti di alimentazione: 100% elettrica, full-hybrid ed endotermica, anche con versioni sportive N Line.

TANTA TECNOLOGIA

Nuova Hyundai Kona con motore endotermico o ibrido misura 4.350 mm lunghezza x 1.825 mm larghezza x 1.580 mm altezza, con un passo di 2.660 mm. Le misure del modello elettrico saranno rivelate, aggiunge il costruttore, nel corso del mese di marzo. Comunque, non ci dovrebbero essere particolari differenze. Il design della nuova Kona lo abbiamo già visto. Hyundai ricorda solamente che tra i diversi modelli ci saranno alcune precise differenze. Per esempio, la striscia luminosa a LED che attraversa tutto il cofano e il portellone posteriore chiamata Seamless Horizon Lamp, nel modello elettrico presenta un design a pixel.

Invece, la versione N Line si caratterizza per uno specifico body kit per dare maggiore grinta al look della vettura. Dunque, spiccano, per esempio, paraurti dal design ad ala, doppio scarico e minigonne laterali argentate. Tra le opzioni aggiuntive figurano il tetto nero a contrasto e gli esclusivi cerchi in lega da 19 pollici con design N Line dedicato.


Maggiori dettagli arrivano sugli interni della seconda generazione della Kona. Grazie ad un passo più lungo di 60 mm, lo spazio interno cresce a tutto vantaggio del comfort. Nello specifico, abbiamo 77 mm di spazio per le gambe in più e un aumento di 11 mm dello spazio per la testa dei passeggeri posteriori rispetto alla generazione precedente. Nella seconda fila di sedili lo spazio per le spalle è di 1.402 mm.

Presente anche tanta tecnologia. Spiccano, in particolare, i due schermi da 12,3 pollici presenti sulla plancia, uno per la strumentazione e uno per il sistema infotainment vero e proprio. La nuova Kona potrà contare anche sugli aggiornamenti OTA. In questo modo sarà possibile ricevere aggiornamenti che andranno a migliorare le funzionalità dell'auto.


L'apertura elettrica del portellone posteriore può essere personalizzata. Gli utenti possono selezionarne l’altezza massima e la velocità di apertura direttamente dallo schermo del sistema infotainment o premendo il pulsante di chiusura dedicato per tre secondi all’altezza preferita.

Parte della dotazione della nuova Kona anche il caricatore wireless per gli smartphone e la Digital Key 2 Touch, che permette di chiudere, aprire e avviare la vettura tramite smartphone o smartwatch con tecnologia NFC. Hyundai aggiunge che abbattendo i sedili posteriori è possibile disporre di una capacità di carico fino a 723 litri.

MOTORI E SICUREZZA

Su fronte della sicurezza, la seconda generazione della Kona potrà contare su sistemi ADAS come il Forward Collision-Avoidance Assist (FCA), il Lane Keeping Assist (LKA), il Blind-Spot Collision Avoidance Assist (BCA), il Safe Exit Warning (SEW), l’Intelligent Speed Limit Assist (ISLA), il Driver Attention Warning (DAW), il Blind-spot View Monitor (BVM), l’High Beam Assist (HBA), lo Smart Cruise Control (SCC), lo Smart Cruise Control basato sulla navigazione (NSCC), il Lane Following Assist (LFA) e l’Highway Driving Assist (HDA). La disponibilità di serie, ovviamente, varierà in base agli allestimenti.

Per quanto riguarda i motori, per il momento, Hyundai si limita a raccontare che in Corea la vettura sarà disponibile con un motore 1.6L T-GDi o un 2.0L Atkinson. La prima unità eroga 198 CV e una coppia massima di 265 Nm, mentre la seconda 149 CV con 179,5 Nm di coppia.

In Corea sarà proposta anche la versione con powertrain full hybrid caratterizzata da un motore a benzina a iniezione diretta da 1,6 litri GDi, abbinato a un motore elettrico. Complessivamente, a disposizione ci saranno 141 CV con 265 Nm di coppia.

I dettagli delle motorizzazioni dedicate ai mercati internazionali, versioni elettriche incluse, saranno rivelati a marzo.


29

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fede

Si, ho visto anch'io il discorso delle sospensioni. Personalmente, le Toyota mi sono sempre sembrate "povere" riguardo l'allestimento interno. Il Gruppo Kia/Hyundai mi sembra che stia facendo molto per differenziarsi dalle altre (vedi la niro o sportage nuove).

SteDS

Proprio vero, il marchio viene ancora percepito come "low cost" ma i prezzi non lo sono affatto.
Il problema però è proprio la percezione, perché se poi vai a leggere le caratteristiche tecniche il prezzo, se confrontato con i modelli rivali, ci sta tutto (lasciando perdere che in questo periodo sono tutte sovra-prezzate).
Per esempio, prendiamo le attuali Kona Hybrid e Yaris Cross. Prezzo simile a parità di dotazioni ma recensioni che in genere premiano YC senza però esaminare l'aspetto tecnico, è appunto, la percezione del marchio.
Nella realtà la Kona usa soluzioni migliori e meno economiche; un cambio decisamente più performante e costoso (DCT) unica auto nella categoria, sospensioni multilink al posteriore (ancora unica auto nella categoria), dispone di molti cavalli in più e ha un sistema infotainment di alto livello rispetto a YC. Sono soluzioni che combinate assieme danno un 3-4k euro in più di qualità rispetto ai concorrenti, a parità di prezzo.

Fede

Capito. L'attuale non mi piace per niente, ma queste hyundai che escono post ioniq (e la decisione di sbattezzarsi meno per il family feeling) mi sembrano più belle. Il vero problema di queste auto, secondo me, è la percezione del marchio: coreano fa "low cost" o "vorrei ma non posso". Poi guardi il listino e tutte le auto hanno prezzi più o meno allineati.

SteDS

Direi proprio di si, a parte le differenze estetiche e alcune dotazioni le definirei proprio sorelle, almeno sotto al cofano. Basti pensare che la attuale Kona Hybrid ha lo stesso identico motore, batteria, motore elettrico e cambio della Niro

piail

Queste baracche se le
Possono incartare nemmeno si riescono a scaricare i dati da kona elettrica a meno che non paghi 8000€…..tesla tutta la vita

Morpheus75

Cerchioni a parte, è molto bella! Il problema non so se sarà il prezzo alto o il mio portafoglio sempre più vuoto? :-)

Canvas

La Tesla con questo taglio dei prezzi diventa ancora di più un riferimento assoluto per le elettriche. Gli altri costruttori saranno sbiancati alla vista di quei tagli.

Alex

Praticamente costa come una tesla 3

Gabriele

E la termica da almeno 27 mila, persino la puma ora parte da 27 mila.

Canvas

Infatti, secondo me la versione base della nuova Kona elettrica partirà con prezzi da 40-41.000 in su.

Gabriele

Ma già ora la Ioniq 5 con 180 cv e batteria da 58 kwh costa 47.500 euro(sino a qualche mese fa veniva 42 mila) , la kona con batteria da 64 kwh con 204 cavalli costa 42.600 euro nell'allestimento base exclusive.

E' davvero un peccato. La Kona ibrida attuale é davvero molto rumorosa. Magari con il 2.0L avrebbero potuto creare una vettura più silenziosa e senza aumentare i consumi.

Canvas

Molto bella, speriamo sia ancora più efficiente della prima versione elettrica. Con un aumento di 15 cm rispetto alla precedente, mi immagino che come prezzi sarà poco sotto la Ioniq 5, tipo 5-6.000 euro.

Felipo

Peccato non ci sia nessun aggiornamento lato powertrain ibrido. Sembrano le stesse caratteristiche del modello precedente.

Linea più futuristica della vecchia, mi sembrava più grande ed in effetti si è allungata 15cm rispetto alla vecchia.

Paul The Rock

Presumo costerà un bel po' di più dell'attuale, ho questa sensazione... se no sinceramente un passaggio dalla mia attuale alla nuova versione lo valuterei...

IceMatrix

Oddio è una delle più economiche...

Fede

Concettualmente, sarebbe sorella della Kia Niro nuova? Gli interni sembrano davvero belli, anche il design esterno non mi dispiace.

Hockey

Metti il cellulare in orizzontale, se no non vedi tutti gli zeri

Gabriele

Mi piace, super moderna.

Keki

a partire da "inserire stipendio di 3 anni di un italiano medio con finanziamento"

Dark Entries

Speriamo che abbandoni le vecchie batterie NCM e utilizzi LFP o Catl M3P

Harry_Lime

Sinceramente come design, preferisco la cugina kia Niro. Che ha pure un passo maggiore e probabilmente più spazio e bagagliaio con solo 6 cm in più

Alessandro De Filippo

Mi piace assai e anche il colore non mi dispiace affatto.

Ngamer

prezzi della full??

T. P.

non male davvero!

ameft

Sono felice possessiore della prima Kona da novembre 2017 e questa in versione full-hybrid mi tenta veramente molto... Temo che sarebbe un po' troppo uno spreco ma passare a cambio automatico e avere certi ADAS in un bel pacchetto moderno con un bel design non mi dispiacerebbe.

micpar97

Si anche a me piace molto, paragonata alla vecchia Kona è davvero bella

boosook

Mi piace molto... 4.35m dimensione ottima per avere un'auto spaziosa ma non eccessivamente grande per la città, plancia moderna con enorme display, ma anche con comandi fisici sotto, design moderno... mi piace!

Hyundai IONIQ 5 RWD: prova consumi reali, quanto costa la ricarica e costo per 100 km

Hyundai i30 N: perfettamente versatile. Alla prova l'educata e pepata hot hatch | Video

1200 km elettrici, presente contro futuro: da Milano a Monaco | Il ritorno

Hyundai Kona Electric 2021, arriva il restyling: tutte le novità | Video