La Gazzetta degli eSport: il team Rebellion Williams vince la 24 Ore di Le Mans virtuale

15 Giugno 2020 7

La prima 24 Ore di Le Mans virtuale è stata vinta dal team Rebellion Williams Esport. A trionfare Raffaele Marciello, Louis Deletraz, Nikodem Wisniewski e Kuba Brzezinski. Tra le GTE domina e vince Porsche Esport Team. Con la gara reale posticipata a settembre a causa dello scoppio della pandemia da Coronavirus, WEC, Automobile Club de l’Ouest e Motorsport Games hanno deciso di organizzare questa sfida destinata ad entrare nella storia come il più grande evento endurance virtuale di sempre.

Al via c’erano circa 200 piloti (tra reali e simracers). C'erano tra i più grandi campioni dell’Endurance e tra loro anche 6 vincitori della 24 Ore reale: Sébastien Buemi (nel 2018 e 2019 con TOYOTA), Brendon Hartley (2017 con PORSCHE), Fernando Alonso (2018 e 2019 TOYOTA), André Lotterer (2011, 2012 e 2014 AUDI), Neel Jani (2016 PORSCHE) e Nick Tandy (2015 PORSCHE), che era nell’equipaggio che ha vinto nelle GTE, partendo dalla pole. Dalla Formula 1 Charles Leclerc, Max Verstappen, Lando Norris, Pierre Gasly, Antonio Giovinazzi e l'ex Campione del Mondo Jenson Button.

Al via pure Juan Pablo Montoya e Simon Pagenaud, ex vincitori della 500 Miglia di Indianapolis. Altri nomi importanti: Rubens Barrichello, Giancarlo Fisichella, Felipe Massa, Olivier Panis e il 2 volte campione della Formula E Jean Eric Vergne. Tra i grandi campioni degli eSport: Greger Huttu, Rudy Van Buren, David Tonizza, Joshua Rogers (campione della Porsche Esports Supercup e autore della pole per PORSCHE tra le GTE), Jimmy Broadbent e altri ancora.

La gara è stata molto godibile, piena di colpi di scena quasi come quella reale. Da segnalare il risultato non certamente positivo di Charles Leclerc che a causa di diversi problemi di connessione si è dovuto accontentare della diciottesima posizione di classe.

FORMULA 1: VITTORIA E TITOLO A GEORGE RUSSELL

George Russell vince anche l'ultimo GP della Formula 1 virtuale e si aggiudica il titolo di questa particolare serie eSport racing che ha provato ad intrattenere gli appassionati di motorsport visto che la F1 reale è ferma a causa dello scoppio dell'emergenza sanitaria. Per il pilota della Williams portare a casa il titolo è stato molto semplice visto che il suo più diretto reale, Charles Leclerc, non era presente in quanto impegnato nella 24 Ore di Le Mans virtuale.

L'inglese ha comunque condotto una gara tutta all'attacco. Partito dalla pole position, Russell ha da subito dimostrato di avercene di più. Solo Alexander Albon è riuscito per una manciata di giri a tenere il ritmo del pilota della Williams ma poi c'è stato davvero molto poco da fare. Terzo posto per Esteban Gutierrez. Per Russell, dunque una brillante vittoria che corona la conquista di questa serie virtuale.

Le cose, però, sono destinate a cambiare molto presto. A luglio riparte finalmente la vera Formula 1 e quindi le gerarchie in pista muteranno sensibilmente. Si chiude, così, la Virtual Grand Prix Series, una competizione che ha avuto un buon successo e che è piaciuta agli spettatori. Adesso, però, è arrivato il momento di tornare a fare sul serio.

Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Mobzilla a 427 euro oppure da Unieuro a 499 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
PilotaFulmine

eh ma anche quando ha tolto twitch andava male.. (come è andata male a tanti altri in altre nazioni). E ricordo che la gara si è stoppata per 2 volte a causa del down dei server ufficiali.. secondo me hanno un po' sottovalutato la cosa, spero che se ripetono una cosa simile affiancando alla reale magari trovano un altro metodo (o un lan party in qualche fiera e amen)

GianL

ok, però aveva rFactor 2 collegato alla lobby ufficiale, sua live di Twitch quando era il suo turno di guida e videoconference Zoom attiva (per regolamento 24h Le Mans) tutto in contemporanea, con una connessione che a casa sua giudicando da Twitch non è mai sembrata un fulmine...

PilotaFulmine

Sicurezza per via del virus han lasciato tutti i piloti di serie 'importanti' a stare a casa (secondo me a maranello avrebbe fatto molto meglio)

GianL

ma non era anche lui al Museo Ferrari con gli altri? in settimana era già in Italia a Brescia a girare coi Kart: perché ha voluto tornare a Monaco per il week-end?

Gupi
Watta
Myngionee

Appassionante eh,

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren

Moto

Askoll NGS: abbiamo provato la nuova generazione di scooter elettrici | Video

Mobile

Recensione Amazon Echo Auto: per portarsi Alexa anche in macchina

Video recensione

Recensione Nilox DOC Twelve: per andare ovunque, ma con qualche sacrificio