Fiat Tipo 5 porte: prova e considerazioni sulle promo in attesa del restyling | Video

11 Marzo 2020 273

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

La prova della Fiat Tipo 5 porte con il 1.6 Multijet a gasolio con 120cv e il DCT, l’automatico a doppia frizione. È un’auto dal look ancora equilibrato e gradevole, che non stanca.

Tra le sue doti migliori comfort e facilità di guida. Nella sua offerta non ci sono motori esagerati che puntano alle performance, ma propulsori come questo 1.6 diesel che va bene e non consuma troppo. Si è rivelata sempre sicura e piacevole da guidare.

È un’auto concreta che sa essere una buona compagna di viaggio, in ogni contesto. Le sue qualità ci sono ancora tutte ma serve una rinfrescata, un bel restyling. Vediamo cosa ci è piaciuto fino ad ora di questa Tipo e cosa bisognerebbe cambiare.

IL DESIGN RESISTE

Quando venne lanciata nella versione a tre volumi e quattro porte ammetto che non mi entusiasmava: esteticamente lasciava un po' a desiderare, era decisamente anonima. Invece la 5 porte, anche se è passato qualche anno dal suo esordio, ha ancora un bel look, attuale, con le proporzioni giuste.

Nel colore e nel ricco allestimento S Design dell’esemplare in prova, ha una serie di dettagli in nero lucido che creano un bel contrasto cromatico con il bianco e fa la sua bella figura. All’anteriore la mascherina nera ci sta bene, i fari sono ancora bixeno ma quando faranno il restyling bisognerà mettere almeno i full Led, che sono diventati quasi una normalità su questo tipo di auto. Nell’insieme un design che, nonostante l’età, resiste e non stanca. Le dimensioni sono quelle tipiche da segmento C.

SEMPLICE MA SPAZIOSA

L’abitacolo è in generale piuttosto semplice, sobrio: non ci sono finiture pregiate ma è comunque elegante nell’insieme e materiali usati e assemblaggi lasciano percepire una certa solidità. Il cruscotto è abbastanza classico: al centro della strumentazione c’è un piccolo computer di bordo che ci dice tutto quello che serve, ma che sicuramente in futuro verrà fornito di un’interfaccia più efficace. Nella Tipo lo spazio non manca, nemmeno per gli oggetti: i vani dedicati non mancano.

Il posto guida offre la possibilità di trovare la posizione giusta un po' per tutti: il sedile si regola in altezza ma anche abbassandolo, quando si è alti come me, resta una posizione abbastanza alta e per la testa rimane spazio sufficiente. Quando si viaggia a lungo, anche se i fianchetti non sono tanto profilati, i sedili consentono di stare comodi.

Tutti i comandi sono ben disposti: quelli sul volante multifunzione in pelle sono comodi e anche ciò che può sembrare banale, come i pulsanti dietro le razze del volante per cambiare traccia o radio o per regolare il volume, si rivelano molto pratici.
Questa versione è ben accessoriata e di serie offre il pacchetto che comprende tra le altre cose il sedile del passeggero regolabile in altezza, la regolazione elettrica del supporto lombare, il bracciolo posteriore. Comfort parlando, il clima automatico è di serie ma non si può avere bi-zona nemmeno come optional e dietro mancano anche le bocchette posteriori.


Per ciò che riguarda la visibilità, i montanti anteriori sono larghi e, a volte, nelle manovre e nelle svolte creano qualche problema. Anche sulla Tipo (ma non è l’unica) quella posteriore è un po' ridotta: dal lunotto, che è piuttosto piccolo, si vede davvero poco. Per fortuna di serie ci sono i sensori di parcheggio posteriori e su questa ricca versione S-Design c’è anche la retrocamera. Il divano posteriore ospita abbastanza bene anche tre persone e non manca lo spazio per le gambe. Il posto centrale si può sfruttare bene anche se il tunnel è un po' ingombrante. Comunque se al volante c’è una persona di statura normale si viaggia piuttosto comodi anche dietro.

È adatta anche per la famiglia: se avete dei bimbi piccoli, anche se privi di binari gli agganci isofix sono abbastanza raggiungibili. Si possono montare anche due seggiolini dietro. Anche il bagagliaio è al vertice della classe per capienza, con 440 litri: c’è posto per l’eventuale passeggino e altri bagagli. Il grande portellone è manuale e non si può avere tra gli optional l’apertura elettrica.

La soglia di carico è bassa, il vano è capiente e ha forme regolari che consentono di sfruttarlo a fondo. Sulle pareti laterali ci sono i ganci per appendere le borse e una presa di corrente a 12 volt. Stranamente non è prevista la botola passante, per viaggiare in quattro caricando oggetti lunghi o gli sci. Comunque tra i suoi pregi di sicuro c’è lo spazio, perché si viaggia comodi.

Per l'apertura delle portiere non c’è il keyless e nella lista degli optional non si possono avere gli specchietti ripiegabili elettricamente.

TECNOLOGIA DA MIGLIORARE

Il display al centro della plancia, sicuramente con l’atteso restyling diventerà più grande. C’è l’USB per ricaricare lo smartphone, che serve anche per sfruttarne la compatibilità con Apple CarPlay o con Android Auto: l’ho provato con quest’ultimo e non ci ha dato problemi.

Il display da 7” vanta una buona visibilità, anche quando la luce esterna è particolarmente forte. L’ormai famoso U Connect è completo, c’è anche la radio DAB. Su questa versione il navigatore è di serie, porta la firma di TomTom e si è rivelato piuttosto pratico.

Al momento del restyling servirà un po’ di tecnologia in più per accontentare anche i più esigenti: come avrete già letto FCA ha annunciato l’arrivo del nuovo UConnect 5, che promette un bel passo avanti: con schermi fino a 12,3 pollici, sarà molto più potente, veloce, personalizzabile, ci sarà il supporto alla connettività wireless per collegare gli smartphone al sistema, avrà un migliore riconoscimento vocale. Inoltre arriverà Alexa. Si potrà avere anche sulla Tipo?

COME VA SU STRADA

L’esemplare in prova ha sotto il cofano il 1.6 turbodiesel Multijet da 120 cavalli, nella più recente versione Euro 6d-Temp. Capisco bene che oggi siamo abituati a potenze diverse e per chi ama guidare sportivamente 120 cavalli sembrano pochi, ma nella guida di tutti i giorni può sorprendere anche i più scettici. A volte si ha l’impressione che siano un po' di più: questo propulsore a gasolio è pronto anche ai bassi regimi, ha una buona risposta. Ha una coppia che di solito troviamo su motori di cilindrata superiore: 320 Nm che significano elasticità e piacere di guida. E mi è sembrata a suo agio anche nei viaggi più lunghi.

Uno dei contenuti tecnici più interessanti di questa Tipo in prova è il DCT, la trasmissione automatica a doppia frizione a 6 rapporti. È quella del gruppo FCA, già utilizzata sull’Alfa Romeo Giulietta. Per usarlo in manuale potete usare solo la leva centrale, non ci sono i paddles al volante. Costa circa 1.500 euro in più rispetto alla versione con il manuale a sei marce, quindi non troppo.
Ma se abitate in una grande città molto trafficata, oppure siete comunque spesso in coda nei vostri tragitti quotidiani, sono ben spesi, può essere la scelta ottimale.

Con questo cambio la Tipo offre un maggiore comfort di marcia, più rilassante: questa trasmissione è fluida e in città è veramente comoda e la fa riprendere con brio.


Con il DCT la Tipo migliora un po' in accelerazione ma soprattutto in ripresa: quasi 4 secondi in meno tra i 70 e i 120 km/h. Non male…

Unico piccolo neo di questo cambio: qualche esitazione ai bassi regimi. In autostrada, a fare i pignoli, servirebbe un rapporto in più per farla consumare ancora meno: la sesta marcia non è molto lunga e a 130 all’ora il contagiri è a quota 2450. Ma si fa perdonare, ad ogni rallentamento, con una ripresa sempre efficace.

I consumi restano quasi identici: l'automatico è migliore in città, è più efficiente, mentre il manuale la fa consumare un po' meno su strade extraurbane e in autostrada. C’è anche la modalità Eco, che privilegia l’uso delle marce alte per limitarli ulteriormente.
Tra i suoi punti forti ci sono i consumi, anche con l'automatico: in media ho rilevato un consumo sui 17 km ca. al litro.


Nel traffico cittadino lo Start&Stop non è impeccabile e non è sempre pronto come dovrebbe nel riavviare il motore: quando l'auto si ferma per un solo istante, ma quanto basta per attivare il sistema, questo si rivela un po' lento nella ripartenza.
È invece piacevole da guidare in città con la modalità City, attivabile tramite un tasto: alleggerisce lo sterzo quando si va piano o si è impegnati nelle manovre.

A proposito dello sterzo, nelle strade extraurbane, se si viaggia un p0' più allegri non è così pronto, come piace a chi ama la guida più sportiva. Ma chi compra la Tipo difficilmente cerca questo…

Alla voce assetto i bei cerchi in lega da 18’’ di serie sono belli ma non vanno proprio d’accordo con le sospensioni morbide della Tipo e sulle strade più sconnesse il risultato diventa un po' fastidioso. Parlando di comfort dietro si sentono un po' troppo le irregolarità della strada. La compatta di Fiat ha una tenuta di strada affidabile, senza sorprese: è un’auto facile da guidare in ogni situazione, e questo è molto importante.


Il comfort complessivo non è male ma sarebbe bastata un po' più di cura nell’isolamento acustico e la voce del motore sarebbe stata più discreta, avremmo anche qualche rumore e fruscio in meno.

Tra gli ADAS mancano l'avviso di superamento involontario della corsia e il monitoraggio degli angoli ciechi. In questo allestimento è di serie un pacchetto che comprende limitatore di velocità, la frenata automatica di emergenza e il cruise control adattativo. Quest’ultimo si può regolare per mantenere quattro distanze diverse, è abbastanza sensibile e preciso nel rallentare e accelerare, anche quando dovete effettuare un sorpasso: non appena mettete la freccia, il sistema aumenta un po' la velocità per favorire l'uscita dalla corsia. Nelle altre versioni, dove di serie c’è il normale cruise control, per avere questo pacchetto ci vogliono 350 euro.

VERSIONI PREZZI E PROMOZIONI

La Tipo è offerta in cinque allestimenti diversi e anche 4 porte e station wagon. Per la 5 porte il listino parte da 17.550 Euro, mentre per questa versione così ricca, con questo turbodiesel e l’automatico a doppia frizione si parte da 26.800. Considerando che si tratta di un'auto a fine carriera, però, l'occasione potrebbe essere perfetta per strappare qualche sconto sostanzioso proprio su questa versione più ricca e con l'automatico.

Da qualche tempo è arrivato il pacchetto More, disponibile per tutti gli allestimenti, che offre in promozione una suite di accessori aggiuntivi, molto interessanti con soli 500 euro in più, con un vantaggio economico per il cliente che arriva al 50 per cento.
Su questa versione S-Design, così come sulla Sport si aggiungono dettagli quali il tetto nero a contrasto e i cerchi in lega da 18” bicolore Sport di Mopar.

Ora c’è una promozione che vi consente di portarvi a casa una Tipo Street 5 Porte More 1.4 95 cv a benzina, che a listino costerebbe 17.550, con soli 12.500 Euro. Di serie offre: Uconnect con touch da 5", Radio DAB e comandi al volante, clima, cerchi in lega da 16'' e altro ancora. Decidete voi se acquistarla subito, approfittando di queste promozioni e degli ottimi sconti che in questo periodo si possono sicuramente ottenere, oppure se attendere pazientemente il restyling, che dovrebbe arrivare verso la fine di quest’anno.

Configuratore online Fiat Tipo


Lanciata più di quattro anni fa, ha avuto proprio un bel successo: anche nel 2019 si è confermata ancora tra le più vendute nel suo segmento e all’estero ha raggiunto la miglior quota di mercato dal lancio. La Tipo è pensata per chi cerca un’auto con pochi fronzoli ma concreta, che sappia offrire spazio, praticità, affidabilità, buoni consumi e un buon rapporto qualità-prezzo. Non sono però disponibili nemmeno tra gli optional alcuni accessori tecnologici e sfiziosi che offrono invece le più recenti rivali.

Tra le alternative ci sono Opel Astra 2019 e Renault Mégane, già sottoposte al facelift, e la nuova Volkswagen Golf, forte del salto generazionale. Diventa dura per la Tipo: urge un bel restyling che la renda più attuale, più completa, per poter di nuovo soddisfare chi cerca un’auto concreta ma anche quelli un po' più esigenti.

La media del Lingotto può di nuovo trovare il suo posto di rilievo in questo segmento tanto agguerrito. Per permetterle questo, voi cosa cambiereste in questa Tipo? Cosa vi piacerebbe trovare sulla nuova versione?

VIDEO


273

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tetsuro P12

Cessa. Già da come la introduce il redattore si capisce tutto. Meno male che sta arrivando la nuova 127, qualcosa di 'fresco'.

Alex Li

In 180mila km.....
Sostituzione di tutte le serrature......
Sostituzione di tutti i cuscinetti ruota......
Carro attrezzi per alimentazione.......
2 carri attrezzi per 2 alternatore guasti....
Carro attrezzi per motorino avviamento guasto......
Esplosione della vaschetta radiatore e bloccaggio pompa acqua......
Evaporatore climatizzatore guasto..... moquette pavimento bucata in più punti......
Spie cruscotto varie che si accendevano a sproposito......
Ciliegina sulla torta ....
Corto circuito delle centraline di gestione vettura.
Poi parliamo dell'affidabilità Fiat!
All'epoca non comprai la Marea weekend perché costava 5milioni di lire in più oltre a non convincermi la sua qualità......forse era meglio se la compravo!

TLC 2.0

Vabbè, mi parli dei Zetec del 2000, grazie al c...o. Io parlo di motori moderni, mica di rottami

TLC 2.0

La i20 non è una segmento C

Stefano

Che è un segmento B, quindi paragone senza senso

Stefano Ferri

Peccato

teo

Concordo su tutto ... Chi critica non ha capito a chi è destinata questa auto ... In giro si trovano a km0 o di 1 anno a prezzi eccezionali ... Cosa che non si può dire delle golf

Alex Li

Ciao scurreggione......
Fai finta di non conoscermi....ho fatto battere i tuoi piedini e quelli dei tuoi multipli.
Piccolo, incompetente, vanesio........
Visto che te la prendi ti ricordo il significato della parola cittino....
BAMBINO o MONETINA DI SCARSO VALORE a seconda della città toscana dell'interlocutore.
La mia è la seconda.
Ciao cittino

TheRealTommy

i20

Account Anniversario

Ah ecco... Ecco chi era il cojone che diceva cittino...
Se hai qualcosa da ridire lo puoi dire al mio bel didietro, riceverai sicuramente una risposta, talvolta solida, talvolta gassosa, che pressappoco ti rappresenta in toto.
Salutami aristarco, ora vai a fargli compagnia.

TheRealTommy

Beh oddio, calma, KIA è su tutto un altro livello.

Alex Li

Sei in fenomeno.....
Vuoi dimostrare competenze tecniche superiori vantandoti di saper guidare..... perché fai 80mila km/anno ecc.ecc.....per poi scadere nella denigrazione spicciola.
Cittino...

Account Anniversario

Si esatto! Ora che lo hai capito, hai vinto un pinguino nano alto 27 metri.
Fate i complimenti ad Alex Li, il più perspicace del momento, per gli amici: Alex (De) Li (Rio).

teo

I motori diesel Fiat sono veramente eccezionali da anni ... Ma ti posso garantire che la auto per viaggiare è più che ottima ... Ci faccio spesso si e giù per l'Italia ... Certo se ti fai le pippe con gli interni tecnologici allora devi cercare altro

teo

Come auto aziendali ne abbiamo alcune e fino ora hanno fatto tutte più di 200k km in pochi anni e trattate "poco bene" e per ora mai un problema ... A differenza delle 308 sw spesso con problemi

Alex Li

Definire spompo un motore per la ripresa con la sesta marcia SENZA specificare la velocità dimostra che la tua opinione è solo denigrazione all'ennesima potenza.

Account Anniversario

Ma ho specificato a quale velocità? No! Ho parlato di ripresa in sesta e basta.
Posate il fiasco.

Alex Li

Guidare??
Non importa il fatto che tu possa fare 80000km/anno.
È solo la tua opinione che si scontra col mondo intero.
Metti sul tavolo i tempi di ripresa in sesta con cambio manuale o eventualmete auto/doppia frizione e vediamo chi ha ragione!

Account Anniversario

Quindi cosa, vuoi insegnarmi come si guida per caso? Stai buono valà... Parla quando fai *almeno* 80mila km/anno, senza incidenti. Altrimenti aria.

Alex Li

Quindi??

Account Anniversario

Con un commento così meriteresti insulti a te ed ad al tuo albero genealogico completo.

Alex Li

Insieme alla Focus comprai una Corsa.....
Consumo olio 1 litro ogni 1600 km ( capienza 3 l).
Vuoi sapere com'è andata......il motore ha grippato in superstrada .....ho comprato un altra Fiat alla quale riesco a cambiare l'olio ogni 25mila.......

Alex Li

Ford......affidabile!
Io ho visto un altro film.
Focus SW zetec diesel del 2000.
Pagata 30 milioni ......
Caricata 5 volte sul carro attrezzi per rotture varie non dovute ad usura......demolita a otto anni per il corto circuito delle centraline elettroniche (che si trovano all'interno dell'abitacolo e non nel cofano).......per tua conoscenza per le varie riparazioni ho speso circa 12000€ in soli 5 anni visto che avevo la garanzia di tre anni......
Preso e cambiata con una Fiat......pensa te

TLC 2.0

Magari qualche motore fortunato ci arriverà pure ai 300k, ma in quali condizioni? No perchè lo sanno tutti che i Fire diventano dei mangiaolio superati i 100k. Sono motori pessimi, e mi dispiace ma non cambierò idea. Poi se tu ti trovi bene con Fiat, ben venga, ognuno con i suoi soldi ci fa quello che vuole.

Alex Li

Fino a prova contraria in questo post si parla della Tipo 2015.
Visto che il 1.2 su questa non è utilizzato, al contrario del 1.4 Fire, 1.4 T-Jet , 1.3 e 1.6 MJT, mi è parso giusto risponderti.
Comunque anche 1.2 arriva tranquillamente ai 300mila e ha meno di 40 anni

TLC 2.0

Io ho avuto parecchie Fiat, avendo un padre fissato con il comprare italiano. Ho avuto la vecchia Punto Sole 1.2, la Panda 900 i.e e la Punto 1.2 Fire, e hanno avuto sempre problemi meccanici e di sospensioni.

Da quando sono passato a Ford con la Fiesta 1.4 tdci, grazie a mia suocera (fordista da una vita), ho trovato la pace dei sensi. Dal 2014 ad ora ho fatto solamente i tagliandi, la cinghia di distribuzione, sostituito le pastiglie e le ganasce dei freni e cambiato un gommino, e la macchina ha 157.000 km, non è proprio fresca fresca.

Con la Punto sarei stato in officina una settimana si e l'altra pure.

TLC 2.0

Ah perchè, ti risulta che Fiat non monti il 1.2 Fire da almeno 40 anni sui suoi motori benzina?

No perchè le Panda e le Punto che disgraziatamente abbiamo avuto in famiglia (prima che mio padre rinsavisse alla veneranda età di 60 anni, passando al 1.9 jtd della 147) hanno tutte avuto quel motore odioso, mangia olio e con la guarnizione della testata perennemente difettosa.

Per non parlare poi della genialata della centralina montata sul blocco testata delle Punto.

Alex Li

Il 1.6 MJT è ritenuto, dai giornalisti, il miglior diesel della sua categoria........per te è spompo ..... perché hai dimenticato di scalare dopo un eccessivo rallentamento .......

Alex Li

Cosa speravi dicesse!!!!

Alex Li

Prima il 1.2 ora il firefly.....!
Un po' di attenzione.......

Alex Li

1.2 Fire? .........casomai 1.4.
Io 300mila km con il 1.4 Fire 70 CV (Tipo DGT 1989) li ho fatti poi, per esigenze familiari, ho comprato una cambiale con quattroruote......

Alex Li

Per la eliminazione della turbo LPG ........ringrazia la comunità europea per le sue direttive atte a spingere verso l'elettrificazione.......ricordate le multe per lo sforamento?

Alex Li

Quelli della Stilo ..uno spettacolo! .....forse da vedere per il resto è meglio lasciar perdere.

Non ne ero a conoscenza di questo fatto. Dando uno sguardo su Google però, ho letto che a differenza dei filtri antiparticolato presenti nei motori diesel, questi non hanno bisogno di manutenzione e rigenerazione per via del materiale di questo filtro che reagendo alle temperature effettua in automatico la pulizia. Non capisco perché non abbiano adottato questo filtro anche nei motori diesel.

Gark121

così forte non mi era mai successo su nessuna auto prima della tipo. tutte lo fanno un po' (chi più, chi meno), ma una cosa del genere mai vista.

Kent_Carl

è la classica FIAT, con un pochino di più sarebbe stata un auto concorrenziale, mi ricorda la Bravo 1.6 prima serie (che ho avuto) era davvero un gran modello come linea, interni e motore, con un piccolo sforzo o con una versione GT o Premium avrebbe potuto entrare nel segmento delle Golf (parlo della fine del 1990) e invece gli affiancarono la Brava...

DonatoMonty81

Io la Tipo l'ho comperata che avevo 34 anni, non ero giovane, ma nemmeno vecchiotto.
Ovvio che i giovani vorrebbero auto sportive, potenti e che non passino inosservate, ma poi capita che debbano scontrarsi con la realtà, ovvero comperare un'auto che debba essere utile, affidabile e che non costi eccessivamente e per quella che è la mia esperienza in questi 4 anni, direi che la Tipo è un'auto che consiglierei ad occhi chiusi

MakeGennargentuGreatAgain

Poverata.

MatitaNera

I non giovani

jonname84

Probabilmente il taglio dei finestrini e la forma del lunotto innalzano parecchio il limite.
Le SW con finestrini davanti chiusi e posteriori aperti (anche poco) lo fanno praticamente tutte, partendo dal Passat del 1989 per arrivare al BMW G31. La cosa si mitiga con i finestrini aperti davanti o meglio ancora con il portellone aperto! ;-)

Mistizio

ciao, per quanto possa valere, la classe c del '96, fino a 160kmh, sto rumore non lo fa :( mi spiace sapere che quasi tutte le auto ne soffrano

Mistizio

la classe c del 1996 non lo fa. fino ai 160 a tachimetro, oltre non so. fonte: ho viaggiato molto con un amico con quell'auto

Mistizio

orca miseria, per me le auto di oggi sono tutte brutte uguali. l'unica auto che mi è piaciuta e ho avuto è stata la pt cruiser. tra quelle che hai elencato tu, la sceglierei per sospensioni, tenuta, sicurezza e consumi
quindi, per strade diverse, arriviamo alla stessa conclusione :)

Paolo Giulio

... avuta una per un paio di giorni da un noleggio da un volo da Praga, devo dire che non è stata un'esperienza "malvagia"... senza entrare nel merito ESTETICO che è SOGGETTIVO, non è cmq a livello delle tedesche A3, Golf & sorelle varie del gruppo VW a livello di qualità costruttiva e scelta di materiali... ma non è nemmeno da buttare via e, listino alla mano, costa quasi la metà (ci sono sempre offerte su tutti i giornali) rispetto alle citate blasonate rivali (la metà è un'esagerazione, ma cmq il risparmio è palese).

Cosa cambiare per un restyling? Boh... se aumenti la qualità interna, aumenti anche i prezzi... e non so se "convenga" a livello di posizionamento di mercato...

Penso basti qualche "affinamento" per tenerla al passo almeno con le dotazioni oggi ritenute "minime" in un'auto del genere... ma non andrei a stravolgere tutto per inseguire una concorrenza che cmq è molto più avanti in tante cose.

Dalla mia PERSONALE esperienza di poco più di un weekend, non posso lamentarmi: fa il suo sporco "lavoro" e lo fa bene. Non mi è dispiaciuta.

My 2 Cents.

The Chiorbolo

Sì sì immaginavo, anche se mi sa che ce l'hanno pure i benzina il fap, ma hanno meno problemi in quanto vanno in temperatura facilmente (a differenza del diesel)
In ogni caso, speriamo bene!

è un problema solo per i motori diesel, infatti la mia è un diesel. La mazda benzina non ha di sti problemi

Neutron

cosa cambierei?
reinserirei a listino il GPL da 120cv, che è stato inspiegabilmente tolto qualche tempo fa.
babbi

TLC 2.0

Concordo in toto

TLC 2.0

infatti questa Tipo non ha senso, molto meglio la berlina 4 porte oppure (modello che odio come tutte le station) la station wagon

TLC 2.0

Fiat è da sempre il marchio da "poveri" per antonomasia.

Marchionne al tempo si fissò sul farla diventare "premium", quando non lo è mai stata. L'unica mossa che azzeccò in tal senso fu puntare su Jeep e Alfa, i veri marchi premium in casa Fiat (tralasciando Maserati, quello è un discorso a parte per pochi).

Auto

La differenza tra kW e kWh e perché è importante | Guida auto elettriche

Auto

Fiat 500e elettrica 2020: caratteristiche, prezzi e i preordini | Video

Auto

Auto elettriche Italia 2020: modelli in commercio, prezzi e autonomia

Moto

Scooter elettrici 2020: guida completa, prezzi, incentivi elettrici e ricarica