Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Fastned sbarca in Italia. La prima stazione per la ricarica nel 2024

14 Settembre 2023 16

Fastned sbarca finalmente anche in Italia che diventa, così, l'ottavo Paese dove l'azienda olandese è presente. La prima stazione per la ricarica rapida delle auto elettriche sarà realizzata nel 2024 presso gli spazi di Truck Park Brescia Est nell’area di Castenedolo, dove sorge l’autoparco più ampio d’Europa, vicino all'uscita autostradale di Brescia Est (A4).

LA PRIMA STAZIONE

La prima stazione di Fastned in Italia è il risultato dell’accordo siglato fra A4 Holding, la sua controllata A4 Trading (attiva da quasi vent’anni nei servizi connessi alla mobilità lungo la A4 Brescia-Padova e l’A31 Valdastico) e l'azienda olandese.

Il progetto prevede la realizzazione di una stazione dotata di 8 colonnine che erogheranno ciascuna fino a 400 kW. L'infrastruttura sarà realizzata in maniera tale da poter essere ampliata nel tempo per arrivare a disporre anche di 16 colonnine. I punti di ricarica saranno protetti da delle tettoie sulle quali saranno montati dei pannelli solari.

La partnership tra A4 Holding Group e Fastned segna l'inizio del percorso di espansione dell'azienda olandese in Italia. Sarà quindi molto interessante seguire il progetto di crescita di Fastned nel nostro Paese e scoprire dove saranno realizzate ulteriori nuove stazioni. Michiel Langezaal, Fondatore e CEO Fastned, ha commentato così l'arrivo in Italia:

Iniziare le nostre attività in Italia, l'ottavo Paese sulla mappa di Fastned, significa molto per Fastned e per me personalmente. Undici anni fa abbiamo fondato Fastned con l'obiettivo di costruire un'infrastruttura europea di stazioni di ricarica rapida. Ora, l'aggiunta dell'Italia al nostro elenco di Paesi è un'altra grande pietra miliare per Fastned. Siamo estremamente felici di collaborare con il Gruppo A4 Holding per offrire agli automobilisti la migliore esperienza di ricarica, incoraggiando molte più persone a passare alla guida elettrica. Ci auguriamo che la nostra prima stazione in Italia ne porti molte altre lungo le strade italiane come anche nelle principali città negli anni a venire.


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giulk since 71' Reload

Bene aspetto che realizzino le coperture allora, visto quello che tocca aspettare ci manca pure che devo farlo sotto il sole o l'acqua

R_mzz

Come volevasi dimostrare non conosci neppure le unità di misura.
La paura è ignoranza.
È decisamente più pericolo usare le classiche prolunghe e prese multiple a casa, scarsa qualità e non a norma CEI.
I cavi di ricarica per le auto elettriche non sono in tensione fino al completo inserimento da entrambi i lati e il completamento del Handshake.
Su diverse auto sono ben visibili i canali per il drenaggio dell’acqua all’interno del connettore.
Si può caricare in sicurezza sotto una pioggia torrenziale.

Tra l’altro diverse stazioni ad alta potenza hanno già le coperture, ovviamente ora la priorità è espandere le reti di ricarica, le coperture si possono installare dopo.
Diversi gestori hanno dichiarato che le coperture saranno realizzate in seguito.

ACTARUS

Non ti conviene venire in Italia...ormai non esiste piu

Signor Rossi

Veramente a pochi metri dall’autostrada, che poi in Germania non si paga ... ogni volta che vengo in Italia ho una voglia irrefrenabile di prendere un bel bulldozer e di spianare i caselli.

https://uploads.disquscdn.c...

Giulk since 71' Reload

I Benzinai sono coperti in larga parte tranne forse quelli piccolissimi, non mi sembra un grosso problema fare una copertura di un posto che tanto verrebbe occupato dall'auto in carica

Giulk since 71' Reload

Tutto quello che vuoi ma io sotto una bufera d'acqua non mi metto a connettere un connettore da 150 kWh ;) e comunque io per legge metterei le pensiline obbligatorie, anche perchè d'estate devo stare a roventarmi sotto il sole mentre carico? mi sembra che gli attuali benzinai siano tutti o quasi coperti

ACTARUS

Che bello tutto green ...una bella colata di cemento e asfalto per una cattedrale nel deserto, non si pagano nemmeno le luci accese

Signor Rossi

Guarda qua che bello, da una parte Fastned dall’altra Tesla ...

https://uploads.disquscdn.c...

R_mzz

Se non ti senti sicuro, il problema è l’ignoranza, la disinformazione, la mancanza di conoscenze sull’argomento.
Senza offesa ma è la verità.
I connettori sono progettati per lavorare sotto la pioggia, neve e ghiaccio.

MatitaNera

Milioni di coperture?

MatitaNera

Non c'è fretta

ACTARUS

Per ora è ancora un rendering

Giulk since 71' Reload

Si io sinceramente non mi sentirei cosi sicuro a maneggiare tutti quei KW sotto la pioggia, a parte che già scendere mentre piove forte per fare la ricarica non è il massimo, idem d'estate con 40 gradi sotto al sole cocente, ogni stallo di ricarica dovrebbe avere la copertura

Giulk since 71' Reload

Ottimo, ben vengano i punti di ricarica ultra fast e ben vengano le coperture per sole e pioggia :)

Firebrand81

Stazioni a ricarica rapida che spuntano come funghi, molto bene - speriamo solo che i prezzi siano concorrenziali e non si faccia cartello, come invece avviene puntualmente nel mondo dei distributori di carburanti.

DjMarvel

la vera rivoluzione sono le tettoie
al momento le colonnine sono poste dove prima ci pisciavano i cani

Renault 5 E-TECH Electric: elettrica a meno di 25.000€... con l'asterisco | Video

MG4: prova su strada, consumi reali e quale versione scegliere | Video

Volkswagen Passat, nuova con ibrido Plug-in da 100 km, ma anche diesel | Video

Volkswagen ID.3 (2023): prova su strada del restyling con software 3.5 | Video