Formula E, Audi Sport sospende Daniel Abt

27 Maggio 2020 2

Daniel Abt ha pagato molto cara la "furbata" durante l'ultima gara della Formula E virtuale. Alla fine della competizione in cui il pilota era arrivato terzo, è stato scoperto che alla guida delle monoposto digitale non c'era lui ma bensì un sim racer professionista. Una figuraccia che gli è costata non solo il podio ma soprattutto una multa di 10.000 euro da devolvere in beneficenza. I problemi, però, non sono finiti.

Con uno stringato comunicato stampa, Audi Sport ha deciso di sospendere il pilota con effetto immediato.

Integrità, trasparenza e il costante rispetto delle norme sono le massime priorità per Audi - questo vale per tutte le attività in cui il marchio è coinvolto senza eccezioni.

Abt si è prontamente scusato sia con la squadra che con il pubblico, riconoscendo il suo errore e affermando di non aver preso troppo sul serio questa serie virtuale. Audi Sport ha voluto, giustamente, punire il suo pilota per sottolineare che il lavoro deve essere svolto sempre con il massimo impegno. Da capire quello che succederà adesso. Abt ha fatto sapere che non correrà più con il team in Formula E e, secondo alcune indiscrezione, Audi Sport starebbe già pensando al possibile sostituto.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
L0RE15

Non è il primo e tantomeno sarà l'ultimo "figlio di Papà" senza un talento che si trova tatnte le porte della vita aperte e s'impegna in tutti i modi a darsi la zappa sui piedi. La storia dello scherzo, ciliegina sulla torta.

Desmond Hume

Lol. Un mito.

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren

Moto

Askoll NGS: abbiamo provato la nuova generazione di scooter elettrici | Video

Mobile

Recensione Amazon Echo Auto: per portarsi Alexa anche in macchina

Video recensione

Recensione Nilox DOC Twelve: per andare ovunque, ma con qualche sacrificio