Aston Martin, al CES 2020 con uno specchietto retrovisore smart

03 Gennaio 2020 10

Aston Martin e Gentex porteranno al CES 2020 di Las Vegas un innovativo specchietto retrovisore smart digitale in grado di mostrare le immagini riprese da tre videocamere differenti in modo tale da offrire al conducente una perfetta percezione degli spazi anche nei classici angoli ciechi dell'auto.

Negli ultimi tempi, diversi produttori hanno deciso di utilizzare le videocamere nelle loro auto per rendere più semplice ai conducenti vedere cosa sta accadendo attorno a loro mentre guidano. Si pensi, per esempio, all'Audi e-tron che abbiamo provato all'inizio dello scorso anno, che sfrutta un sistema basato su degli specchietti virtuali, cioè utilizza due videocamere al posto dei classici specchietti retrovisori che visualizzano quanto riprendono su due mini display interni.


Ma il costruttore britannico vuole andare oltre e alla fiera americana mostrerà il prototipo del suo specchietto retrovisore smart chiamato "Full Display Mirror" (FDM).

Il funzionamento è molto semplice. Due telecamere sono montate negli specchietti laterali dell'auto, mentre una terza telecamera è installata sul tetto. Tutta quanto sarà ripreso, sarà visualizzato nello specchietto diviso in 3 sezioni distinte. In caso di condizioni ambientali avverse o in caso di guasto, questo specchietto retrovisore potrà comunque essere utilizzato in maniera classica. Inoltre, questo prodotto è in grado di soddisfare le diverse normative di omologazione.

La scelta tecnica adottata, definita come "ibrida", infatti, prevede comunque la presenza degli specchietti laterali classici in modo da non andare contro ad eventuali regole sulla sicurezza.

Sempre nel caso dell'Audi e-tron, la sua soluzione smart basata sugli specchietti virtuali non potrà essere commercializzata in America in quanto va contro le normative di sicurezza. Questo prototipo di specchietto retrovisore sarà installato all'interno dell'Aston Martin DBS Superleggera, una Super GT dotata di un propulsore V12 da 5,2 litri biturbo da 725 CV.


10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
dario

Anche perché smart nel vero senso della parola si potrebbe usare in cina e altri 2 paesi al mondo in croce...

sandro

Mi sfugge la parte Smart. O fa semplicemente figo aggiungerlo sempre? È uno specchietto digitale... stop...

Miklos Kaiszter

Aggiungere cose su cose non è molto intelligente
Diverso lo era se toglievano i due specchi laterali classici e rendevano le telecamere più sicure e a prova di urto installando due display all'interno magari nei montati

andrea55

https://uploads.disquscdn.c...

LucaP

Sarà Smart anche il cervello ?

Tezio Caio

Io non riesco a concepirne l'utilità di quest'oggetto se non come strategia di Marketing ma dubito che il cliente medio Aston Martin guardi queste cose smart

Jon Knows

Nessun problema! :D

Luigi Melita

non hai messo gli hashtag: #ad #arbremagique

Jon Knows

Nessun dispositivo può dirsi veramente smart se manca l'accessorio base. :D
https://uploads.disquscdn.c...

GTX88

Il fatto di poter essere usato anche in modo classico è senza dubbio un plus

Auto

La differenza tra kW e kWh e perché è importante | Guida auto elettriche

Auto

Fiat 500e elettrica 2020: caratteristiche, prezzi e i preordini | Video

Auto

Auto elettriche Italia 2020: modelli in commercio, prezzi e autonomia

Moto

Scooter elettrici 2020: guida completa, prezzi, incentivi elettrici e ricarica