Incroci smart e sicuri con la tecnologia V2X di Honda

08 Ottobre 2018 7

Partono gli USA le sperimentazioni della tecnologia Smart Intersection di Honda, sviluppata nell'ambito di quei protocolli V2X (vehicle to everything) di cui tanto si parla quando ci si riferisce alla mobilità di domani. Grazie ad un accordo con la città di Marysville, in Ohio, Honda mette alla prova un sistema pensato per ridurre gli incidenti mortali negli incroci, una piaga che ogni anno miete il 20% delle 35.000 vittime di incidenti stradali negli USA.


Honda Smart Intersection si serve di una combinazione tra le informazioni rilevate dal software proprietario di riconoscimento degli oggetti (integrato nelle vetture), le telecamere installate in corrispondenza degli incroci e le tecnologie di comunicazione V2X: in questo modo, le vetture sono in grado di "vedere" virtualmente al di là dell'incrocio nonostante la presenza di muri ed edifici, indipendentemente dalle condizioni metereologiche.

Quattro telecamere, montate sopra i semafori, permettono di registrare un video dell'incrocio con vista a volo d'uccello, includendo veicoli e pedoni in un'area dal diametro di circa 90 metri. Il sistema di riconoscimento ostacoli di Honda compone poi queste immagini distinguendo i veicoli dagli altri elementi in movimento (pedoni, moto e veicoli d'emergenza), inviando queste informazioni agli altri veicoli connessi presenti nell'incrocio o nelle immediate vicinanze tramite un segnale DSRC (comunicazione a corto raggio).

Ogni veicolo connesso, poi, elaborerà queste informazioni e, se necessario, invierà al conducente avvisi sonori e visivi per aiutarlo ad individuare i pericoli ed evitare potenziali collisioni.


Al fine di sperimentare questa tecnologia, Honda si servirà di 200 veicoli connessi nell'ambito dei progetti Smart Columbus e 33 Smart Mobility Corridor. Quest'ultimo, che riunisce Marysville e altre amministrazioni locali sotto l'ala del Transportation Research Center dell'Ohio, pone le basi per lo sviluppo della smart mobility di domani.

Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 356 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
boosook

Veramente, in tutti i paesi ricchi occidentali, il tasso di natalità è in calo, tenuto su solo dagli immigrati, e il problema è l'invecchiamento della popolazione...

Mario

Dopo però si avrebbe il problema della sovrappopolazione in molti paesi. Le morti sulla strada sono uno dei maggiori elementi equilibratori del tasso di natalità.

boosook

Dobbiamo semplicemente eliminare il fattore umano e avere solo veicoli a guida autonoma. Il numero di incidenti sarebbe praticamente nullo.

Tiash

Il V2X prevede anche questo, ovvero che i semafori comunichino le tempistiche dei segnali a tutti i veicoli in prossimità (tocca poi al veicolo farsi i suoi conti e decidere se e quando frenare)

Mauro B

E' proprio in questa direzione che si sta andando, saranno necessari connessioni in 5G e smart roads.

LaVeraVerità

Anzichè mettere su tutto questo casino sarebbe più semplice se i semafori comunicando con i veicoli ne determinassero la frenata automatica e obbligatoria al momento giusto.

Pietro Smusi

speriamo sonza notch :)))

Tecnologia

Recensione Segway Ninebot Max G30: il miglior monopattino elettrico | Aggiornata

Speciale

Pronti a ripartire? Il punto sul presente e il futuro dei viaggi | Podcast

Elettriche

Le migliori biciclette elettriche pieghevoli da comprare | Maggio 2020

Xiaomi

I 5 migliori monopattini elettrici da comprare | Maggio 2020