BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

01 Ottobre 2018 50

BMW X4 2019 aveva fatto il suo debutto statico al salone di Ginevra ed è ora pronto a calcare le strade. Per metterlo alla prova, i tedeschi hanno scelto i dintorni di Rimini, sfruttando il flat track di Misano per una piacevole digressione in offroad così da apprezzare dinamica di guida e validità di trazione integrale e controlli elettronici.


Come fare a distinguersi in un mondo popolato da BMW X3? I tedeschi hanno trovato la risposta con X4 che oggi torna alla carica con una nuova generazione confermata dalle 200.000 unità vendute dalla precedente. La ricetta è quella del SUV Coupè, un SUV dal taglio e dalle prestazioni particolarmente sportive con CX di 0.30.

Se è vero che la base resta quella della sorella X3, cambiano molti particolari tecnici che in strada hanno un riscontro effettivo. Fatta eccezione per i numeri relativi alla carrozzeria, 4.752 mm (+81 mm) di lunghezza e una larghezza di 1.918 mm (+37mm), i dati che fanno la differenza nell'utilizzo sono quelli del passo e della carreggiata posteriore.


L'interasse è maggiorato di 54 mm (2.864 mm), la carreggiata posteriore cresce di 30 mm e il lavoro di distribuzione dei pesi raggiunge l'equilibrio perfetto, 50:50 tra anteriore e posteriore.

In strada questo si traduce in un SUV particolarmente piacevole e divertente da guidare: la prima sensazione è quella di un'auto facile, in grado di creare un rapporto di fiducia con il conducente, anche nel percorso tortuoso con strade strette e piene di curve e tornanti.

Qui il 2 litri da 190 cavalli (400 Nm di coppia), motore scelto dalla maggior parte dei clienti, lavora con l'automatico a 8 rapporti in perfetta simbiosi. Difficile trovare difetti al connubio che cambia istantaneamente volto a seconda della modalità di guida selezionata, restituendo una risposta pronta in modalità sportiva nonostante si abbia a che fare con un diesel. Qualcuno potrebbe sentire la mancanza delle prestazioni e lamentare un leggero lag in basso, ma si tratta di un aspetto che non può essere criticato se si sceglie questo diesel (da 55.650€, circa 63.000 nella versione in prova con il pacchetto M Sport) fatto più per viaggiare che per correre: per tutti gli altri la gamma arriva fino ai 360 CV della M40i benzina (77.250€). Anche lo sterzo riduce l'angolo volante necessario e il cambio più secco e diretto segue perfettamente le intenzioni del pilota, quasi a leggergli nel pensiero.

Buona la frenata con le monoblocco a quattro pistoncini. M Performance compensa la dinamica da SUV avvicinandolo molto al feeling da berlina e sfrutta un differenziale posteriore a controllo elettronico per ridurre sottosterzo e sovrasterzo.

Un SUV può essere sportivo? Prova su strada...

Difficile rispondere a questa domanda oggi, in un mondo dove tecnica e tecnologia hanno stravolto la concezione di SUV che avevamo dieci o quindici anni fa. X4 sa esserlo per quanto concessogli dalla sua categoria. In strada ho apprezzato particolarmente l'assetto ma soprattutto l'integrazione perfetta tra tutti gli elementi in gioco: motore, ammortizzazione, trazione integrale, sterzo e controlli elettronici lavorano in perfetta simbiosi senza creare quell'effetto "collo di bottiglia" dove uno degli elementi in gioco rovina l'esperienza di guida. Dieta di 50 chili e baricentro più basso completano l'opera di affinamento rispetto alla generazione precedente.

Ovvio che si tratta di un'auto più votata ai viaggi che alla pista, complice l'insonorizzazione dell'abitacolo su alti livelli, il comfort di guida e l'abitabilità che non è messa troppo in crisi neanche dalle linee spioventi del posteriore da coupè. D'altronde la piattaforma è la stessa che fa da base a BMW X5 e che monterà la nuova generazione di BMW Serie 3, il riferimento nel settore delle berline di taglia media che da tempo raccoglie consensi proprio per la dinamica di guida.

Ottimo il lavoro nella riduzione del rollio che, nel tratto pieno di curve affrontato, avvicina il più possibile X4 ad una berlina.

...e Flat Track

Massa e dinamica da SUV, però, portano ad inevitabili compromessi, percepibili su BMW X4 solo nella guida al limite dove il sottosterzo è inevitabile ma facilmente controllabile se ci si affida all'elettronica. La storia cambia, però, se ci buttiamo nel flat track di Misano.

Qui X4 ha dimostrato nei primi giri, quelli a controlli attivati, come sia in grado di farsi guidare davvero da tutti, anche dal pilota poco esperto che si avventura verso Cortina affrontando la neve senza conoscenza delle basi di guida in condizioni di scarsa aderenza.


Il vero divertimento inizia quando si spegne tutto: controlli disattivati e arriva la sorpresa di una dinamica di guida estremamente divertente in queste condizioni, con un'auto perfettamente bilanciata che aiuta a riprendersi in derapata anche quando il posteriore sembra completamente perso: un filo di gas, un minimo di gestione delle sterzo e si riesce a recuperare persino un incipit di effetto pendolo con l'auto che si ricompone, a controlli disinseriti, pronta per l'accelerazione successiva in uscita di curva.

Sono queste le situazioni al limite in cui ci si accorge della vera differenza tra un SUV bilanciato e di segmento superiore e un classico modello da "comuni mortali": in strada e con l'elettronica il comportamento sarebbe stato simile (con le dovute eccezioni di rollio e sterzo), sul flat track a controlli spenti la differenza è abissale.

La tecnologia di BMW X4

Segmento premium significa stato dell'arte a livello di tecnologia. BMW X4 non fa eccezione e propone molte delle ultime novità. Gli ADAS ruotano intorno a dotazioni di Livello 2: cruise control adattivo con radar e telecamera, sistema di mantenimento della corsia e gli immancabili monitoraggio angolo cieco, traffico in retromarcia, frenata automatica d'emergenza e via dicendo.

L'​ head-up display a colori integrato direttamente nel parabrezza, migliorato tra l'altro nell'insonorizzazione a vantaggio del comfort (vetro acustico di serie per il parabrezza, optional per i finestrini anteriori), si affianca a uno schermo touch da 10.25" controllabile come al solito tramite la ghiera centrale dotata di superficie touch, elemento che fortunatamente resta e riduce molto le distrazioni. Anche per la strumentazione è presente l'ormai immancabile display, in questo caso un 12 pollici personalizzabile con i dati di guida e quelli dei sistemi di assistenza, tutto su un'interfaccia in grado di cambiare volto a seconda della modalità selezionata.

La tecnologia domina anche la griglia anteriore con le prese d'aria attive che si chiudono e si aprono a seconda delle esigenze e i proiettori Full LED

BMW Connected e ConnectedDrive

Attingete tra gli optional e vi si aprirà un mondo di chicche hi-tech: BMW X4 è connessa tramite SIM di bordo ed è in grado di interagire con smartphone e indossabili tra cui iPhone, Apple Watch, smartphone e smartwatch Android, Amazon Alexa e Google Home.

Collegandosi al calendario, da uno dei dispositivi sopra citati, BMW X4 pianifica l'itinerario e calcola anche l'eventuale sosta per il rifornimento, inviando tutto alla vettura, arrivando persino a mandare la notifica sul momento migliore per la partenza in base alle condizioni del traffico.

Il concetto è quello, sempre più in voga, degli assistenti personali che sgravano l'utente da tutta una serie di operazioni quotidiane meccaniche e noiose. Con Connected+ si accede alla possibilità di condividere lo stato del viaggio e si può ricevere la posizione del parcheggio sullo smartphone o smartwatch.

Immancabili eCall e servizio di assistenza BMW in caso di incidente, traffico in tempo reale e parcheggi, integrazione con e-mail, calendario e rubrica tramite Office 365, infotainment online e Apple CarPlay Wireless.

La chiave più bella del mondo?

Lasciatemi dedicare un capitolo a parte per parlarvi di BMW Display Key. Inutile? Probabile, ma dannatamente spettacolare. Il display è un touch da 2.2 pollici dalla visibilità perfetta in tutte le condizioni di luce grazie ad un'ottima luminosità.

Oltre a chiudere le portiere, la chiave di BMW aziona i finestrini elettrici e il riscaldamento (permette anche di programmare la pre-climatizzazione ad un determinato orario), suona il clacson e mostra lo stato del sistema d'allarme. Tra i dati disponibili c'è anche quello sul carburante nel serbatoio, stato delle luci, stima dei chilometri rimanenti e stato dell'auto con l'indicazione del tempo rimanente alla manutenzione per i consumabili. Il sistema è dotato di una portata di circa 300 metri a seconda delle condizioni e degli ostacoli e si ricarica nello stesso alloggiamento ad induzione (wireless Qi) disponibile per gli smartphone o tramite micro USB.

Meno affascinante ma molto utile è invece BMW Activity Key, una chiave compatta che può essere indossata tramite clip o con un bracciale, perfetta per ridurre gli ingombri e resistente all'acqua così da portarsela dietro durante varie attività, dalla corsa alla giornata in spiaggia.

Il top gamma 2018 più completo sul mercato? Samsung Galaxy S9 Plus, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 528 euro oppure da Amazon a 570 euro.

50

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alex

Ormai le macchine son come gli iPhone. Una grande, una uguale un po' piu' piccola, un'altra uguale piu' piccola ancora.

Cristiano Balzan

perché, la Duster usata non la trovi? in effetti chi ce l'ha se la tiene stretta!

Gunny35

Un po' tutti gli status symbol li compra chi in realtà non se li può permettere altrimenti avrebbero ben poca clientela.

Gunny35

Per quanto assurdo mi sembra la X6 per i poveri

Gunny35

Non penso, qualcune ne han venduta!

Dema

Beh dai se ce l'hai piccolo compensa

The_Th

che poi appunto ostentare la ricchezza con un telefono che si prendono a rate anche i poveracci...

The_Th

non ho una 500 se ti interessa...
invece di ridere come uno sc*** mi spieghi a cosa serve un suv?

mauro

Le hai provate entrambe?

Hazard

Quoto

Hazard

Questo per te, non vuol dire che siano inutili.
Mi raccomando, continua a guidare la tua fantastica 500 ahahahah

Hazard

Abort0 sarai tu

Hazard

MA AHAHAHAHAH
MANCO PER IL C4ZZ0

Antonio

E allora cos'è il SUV cabrio?

Ah già, una semplice cahata.

alex-b

Problema di bmw.

Marco P.

No, non mi piace proprio. A me da di aborto di macchina (dal design), oltre che ha un pianale Renault.
A quella cifra trovo degli ottimi usati.

Ma non mi serve nell'immediato, quando serve un SUV familiare campo con la Terios a GPL, consuma nulla e va bene.

qandrav

minuscolo errorino nel titolo, non si chiama x4 ma vorreiLAx6maSONOtroppopezzentepercomprarmela

mauro

Però in nessun articolo su questo nuova X4 ho visto un riferimento alla Alfa Romeo Stelvio... tutti a osannare le caratteristiche sportive e di guidabilità di questa auto che invece probabilmente in un confronto diretto con la Stelvio le buscherebbe.

mauro

esiste anche la Dacia Duster

Carlo

No sulla vecchia non lo potevo avere. Solo la nuova chiave lo fa

alex-b

Si ma stai parlando dell'uscita o entrata automatica dal box che puoi fare con un tasto o dallo smartphone senza che sia necessaria una chiave simile e che infatti esiste da prima.

Carlo

Non voglio convincere nessuno abbiamo solo due punti di vusta differenti. Tu pensi sia una cosa inutile, a me evita di fare il contorsionista ogni santo giorno per salire e scendere dall'auto dentro al box e la trovo un'irrinunciabile comodità.

Desmond Hume

Un giorno lo capiranno forse che chi ha i soldi veri e non è appassionato di telefonia se ne fotte di quale telefono usa, basta che funzioni e sia facile da usare nella quotidianità...
Che bisogno c'è di ostentare telefono che possono prendere anche i più marcioni presi in comode rate?

alex-b

A bottone da pochi euro che dura anni e anni. Certo che non mi va bene se no che commentavo a fare... sei tu che stai cercando di convincermi che serva a qualcosa di davvero utile al punto da sopportare il doverla ricaricare.

Desmond Hume

La berlina che sta per uscire è spettacolare a livello estetico. Un po' meno lo sono i motori.

Carlo

Oh ma se non ti va bene 175 euro e ti danno la chiave normale che oer inciso, non solo su bmw ma su tutte le auto, hanno sempre la batteria dentro

alex-b

Si ma... entro 300 metri dall'auto e in base alla oresenza di ostacoli... quindi ribadisco, per fare il figo. Per molte di queste cose tra l'altro esistono delle “companion app” per smartphone, anche per auto molto meno costose (e per funzioni basilari come fari finestrini etc etc basta la chiave/telecomandonormale)

E in ogni caso la mia critica era una... estremizzando in pratica non è più keyless, quando sali in auto (o quando torni a casa) devi preoccuparti di poggiare la chiave sulla basetta. Io una normale keyless la lascio in tasca (o una donna in borsa) e la dimentico, questa è la vera comodità.

Carlo

Dice dov'è parcheggiata, fai azionare il clima, suonare l'allarme, aprire e chiudere l'auto a distanza, accendi i fari... Insomma un bel po' di cose oltre che parcheggiare l'auto

alex-b

Sarà... in ogni caso per parcheggiarla da remoto basta un tasto, non occorre un display che consuma batteria come su uno smartphone.

Carlo

La chiave lo fa sempre e comunque, certo devi comprare l'optional a bordo dell'auto.

alex-b

Non in questo caso, o almeno non mi sembra di averlo letto

Marco P.

Ma sono l'unico che si acconteterebbe della nuova Classe A per tutto?
Amo i SUV, ma ormai costano un fott1o

derapage

''anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico''
senza android auto a fine 2018...

Carlo

Nessuna bestem, la chiave "vecchia maniera" si estrae ed apri come fai su un'auto normale

Carlo

Serve a parcheggiare la auto da remoto

PCusen

Un inutile e costosissimo aborto su quattro ruote.

AntonioSM77

SUV Coupé e l'ossimoro è servito!

Pietro Smusi

finalmente un bmw che si distingu...ah no....

The_Th

mi immagino se ti si scarica la chiave le bes*****

trovo più utile la chiave "indossabile", almeno la puoi portare con te senza perderla o avere il pensiero di rovinarla...

The_Th

SUV Coupe non si può sentire...
altrimenti possiamo definire "racing" un furgone con tanti cavalli...
Poi i suv rientrano nella categoria di auto più inutili mai pensate...

alex-b

Una x6 uscita male dalla lavatrice. Posto che non digerisco manco la x6.

Desmond Hume

Poco riuscita. Sembra troppo la X6 dei poveri e non è un bene per un marchio premium.

alex-b

La x4 in particolare ha questo aspetto da animale spaventato o hot wheels sui trampoli che è stupendo.

makeka94

Ho un amico che ha diverse macchine di lusso e sai che telefono usa ? iphone 5c =)

Mikel

Bella..magari con un iPhone XS Max in tasca..

darkn3ss1
alex-b

No vabbè la chiave che va ricaricata sulla basetta qi è un capolavoro... il keyless serve per dimenticarsi delle chiavi, questa devi ricordarti di caricarla... per fare cosa? Il figo se sei a meno di 300 metri dall'auto.

alex-b

Io avrei intitolato “prova del bidet sui trampoli”

Giorgio

Mi hai tolto il commento

Stefano

i SUV sono inutili, ma i SUV coupè sono il peggio del peggio!

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video