Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

17 Maggio 2018 183

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Ecco la prova della #untaggable: la Q2 nella versione 2.0 TDI quattro S tronic Sport, ovvero il top per il crossover di Audi. Linea originale, buone finiture e tanta tecnologia. Prestazioni di alto livello, comportamento brillante e grande precisione di guida. L’assetto è un po’ troppo rigido. Ma il suo unico vero difetto è il prezzo e i troppi optional a pagamento.

Stile unico

Come ho detto nel video, questa Q2 è un’auto che divide, a cominciare dallo stile che ha sempre fatto discutere, fin dal suo esordio sul mercato.

Per farvi capire meglio il design ho lasciato la parola al nostro esperto Simone Facchetti, che vi ha fatto scoprire ogni segreto di quello stile così unico, nel quale prevalgono le linee tese e spigolose. Se l’obiettivo del brand tedesco era quello di rendere la Q2 stilisticamente diversa e riconoscibile dalle sorelle maggiori, direi che ci sono riusciti. Ottima la qualità dell'assemblaggio dei vari pannelli di carrozzeria e anche della verniciatura.

Ad essere onesti oggi molte auto di questo tipo, un po’ alte da terra, con questi passaruota enormi, se le prendete nella versione base deludono parecchio. E invece così con il pacchetto S Line e i bellissimi cerchi Rotor a 5 razze da 19”, fa proprio una gran bella figura e può anche permettersi un colore sfacciato come il giallo Vegas.

Comfort e Tecnologia

Anche dentro la Q2 si contraddistingue per lo stile e la cura che la Casa degli anelli riserva abitualmente agli interni. L'abitacolo è ottimo con un posto di guida che accontenta tutti, qualsiasi sia la vostra taglia. La seduta non è troppo alta e i sedili anteriori sono comodi e ben conformati; il volante in pelle tagliato nella parte inferiore è molto bello e ottimo dal punto di vista ergonomico, è multifunzione e alla sera retroilluminato come si deve. Tutto è molto raccolto e a portata di mano.

Buona anche l’abitabilità: in quattro si sta proprio bene e anche dietro si sta comodi, con uno spazio adeguato per le gambe, ma la linea del tetto non è certo l’ideale per i più alti.

La plancia ha un bel design e la parte superiore è rivestita in materiale morbido di ottimo aspetto. Il resto del cruscotto è realizzato con plastiche rigide solide e ben montate, le stesse usate per la consolle centrale e i pannelli delle porte. Di indiscutibile effetto il “virtual cockpit”; bella anche la grafica degli strumenti principali e ottima la scelta dell'head up display, comodo e facile da regolare, per distrarci il meno possibile. Promosso a pieni voti l’infotainment: si paga ma merita, ai vertici della categoria, con lo schermo da 8,3” al centro della plancia, con il controller facile da usare. Ottimo anche l’impianto Bang & Olufsen con 14 altoparlanti, un mega subwoofer e oltre 700 Watt, un optional da quasi 1.000 Euro ma se vi piace la musica ne vale la pena…

La visibilità posteriore è un po’ ridotta, ma la tecnologia ci aiuta a non fare figuracce nelle manovre. Non è eccezionale la capacità del bagagliaio che, per le versioni a trazione integrale, è di 355 litri ma può comunque arrivare a 1000 con gli schienali dei sedili posteriori abbassati.

Temperamento sportivo

L’esemplare in prova è il top di gamma: 2.0 TDI Quattro S tronic Sport. Ovvero il già conosciuto motore 2 Litri turbodiesel da 190 CV, abbinato alla trazione integrale Quattro e a un cambio automatico a doppia frizione S-Tronic a sette rapporti.
Tra i suoi punti forti c’è sicuramente il piacere di guida: bastano pochi chilometri al volante per apprezzarne subito il temperamento sportivo. Questo propulsore a gasolio con ben 400 Nm di coppia da 1900 giri garantisce sempre una bella spinta, ben aiutato dall'ottima e veloce trasmissione automatica, che vanta passaggi rapidi e decisi sia in automatico che in manuale con l'uso dei paddles al volante. Il motore è sempre pronto, scattante quando serve, con un’ottima ripresa e il cambio è capace di coniugare l’efficienza e la sportività di un cambio manuale con il comfort di un buon automatico. Insomma l’accoppiata tra i due è veramente ben riuscita.

La funzione Drive Select consente di selezionare 5 diverse modalità di guida, per cucirvela su misura, in base al vostro umore e alla strada che dovete affrontare: un buon compromesso per la guida di tutti i giorni sulle nostre strade è quella Confort. La Dynamic è l’ideale sulle strade extraurbane ricche di curve, mentre in modalità Efficiency in autostrada a 130 sonnecchia a meno di 2000 giri e i consumi ci guadagnano.
In media, tra città, strade extraurbane e autostrada, si fanno circa 16 chilometri con un litro di gasolio. Andando molto allegri raramente sono sceso sotto i 12. Ma se guidate in maniera un po’ accorta vi riserverà piacevoli sorprese.

La precisione di guida e la stabilità in curva sono molto buoni, merito dell’assetto, che però è un po’ troppo rigido: sulle sconnessioni le sospensioni rigide e le ruote da 19" non aiutano di sicuro. Sinceramente mi aspettavo di meglio.
Il piacere di guida è amplificato dallo sterzo, con un “servo” progressivo, molto diretto e preciso, in qualsiasi modalità di guida. E’ molto maneggevole, precisa quando serve, e se volete spingere non ci sono problemi: la rende molto sicura la trazione Quattro, che vi consente di scaricare la potenza senza difficoltà, con una motricità sempre ottima, e vi tiene ben incollati all’asfalto.
La Q2 segue la traiettoria ideale e non si scompone quasi mai, dovete proprio esagerare… e poi è molto agile e nei cambi di direzione è ottima; anche il rollio è molto ridotto.
Si tratta di un’auto molto equilibrata che vi consente di avere sempre tutto sotto controllo, anche nelle manovre d’emergenza.

Sicurezza a cinque stelle

Un buon voto anche ai freni, che rispondono sempre al meglio, potenti e ben modulabili. La sicurezza di Q2 è a cinque stelle, le stesse che ha ottenuto nel test EuroNCAP. C’è il cruise control adattativo con funzione Stop&Go, che disattiva il propulsore a partire dai 7 km all’ora, l'active lane assist per rimanere all'interno della carreggiata, con il riconoscimento della segnaletica, l'emergency assist che la ferma in caso di pericolo, il park assist per non sbagliare un parcheggio e il pre-sense front per individuare i pedoni. Quest’ultima funzione l’ho sperimentata con successo grazie ad un ciclista che ha attraversato la strada d’improvviso: ha frenato immediatamente, evitando il peggio.

In autostrada, a 130 all’ora, sembra di andare molto più piano: il comfort anche su questa “piccolina” è quello a cui ci ha abituati la Casa tedesca. Il merito è anche di una buona insonorizzazione interna, anche ai regimi più elevati.

Prezzo elevato

Il suo unico vero difetto è il prezzo troppo elevato: già di base costa 39.300 Euro e su questo esemplare ci sono tanti optional (troppi a pagamento) e si arriva a oltre 57.000. Però se vi piace e potete permettervela, è una macchina davvero divertente, piacevole da guidare, un’ottima compagna di viaggio, versatile, che offre ottime performance e possiede una personalità decisa.

E poi è davvero #untaggable: è un po’ muscolosa come un SUV, ma anche coupé in alcuni dettagli, volendo anche crossover, ma all’occorrenza un’agile citycar, insomma difficile trovare un’etichetta.

E voi cosa ne pensate? Ma, prima di rispondere (è un consiglio), se potete, provatela: potrebbe davvero farvi cambiare idea.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 572 euro oppure da Amazon a 638 euro.

183

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
eberg93

Se per te premium è un'auto che parte da 20k di euro quelle da 40k cosa sono? Lusso totale? Una da 80/100k è da milionario? Una lambo da 300k auto che può comprarsi solo Jeff Bezos?

Ma per favore, nasconditi, si vede che vuoi creare solo flame dal tuo modo di denigrare con "affarone". Quelli come te si attaccano sempre e solo alle stesse cose, questi dannati scarichi finti. È l'unica cosa che vi interessa. E commenti come il tuo ce ne sono a bizzeffe, basta fare un salto su qualsiasi video di motori su youtube. E guarda caso solo gli italiani, nei canali internazionali rare volte si vedono questi commenti (che poi sono sempre i soliti, non sapete dire altro e non argomentate mai nulla).

Detto questo non ti risponderò più, ti saluto, ti auguro il meglio della tua vita e scegli la macchina che più ti piace, a differenza tua io non denigro, rispetto le scelte altrui. Anche perchè non me ne potrebbe fregar di meno di quello che possiedono gli altri, io guardo per me, del giudizio altrui bello o brutto che sia non me ne faccio nulla.

AGV983

ma cosa c'entra!?!?

Non esiste che un'auto premium abbia degli orrendi e ridicoli scarichi finti...piuttosto non metterli allora ma così è davvero la morte dell'estetica.

eberg93

Ma una macchina la comprate per guardarla e farvi guardare dagli altri che pensate sempre e solo agli scarichi finti?

AGV983

24mila euro per un SUV con scarichi finti e prese d'aria finte?? Un affarone!!!!

antonio

si...

Oronzo

URCA! Da non crederci! E' il listino per il lussenburgo?

Marco Cerasoli

Vabbè Toyota è tutto tranne che di qualità infima... Auto immortali meccanicamente

Aster

Concordo stupende mi sono rimaste nel cuore soprattutto le vecchie rs4,strano ho provato quasi tutti i suv compatti per un mese e la piu grande sembrava la vitara e ovviamente hrv

Fede Mc

cx3 purtroppo più lunga, mini idem, vitara mi piaceva abbastanza ma la trovo un po' scialba.. d'accordissimo su versioni Rs, ne ho avute un paio, per me le uniche Audi

Aster

Cx3 awd,mini all4 forse anche la vitara sta entro i 4.20 con tutto il rispetto ma la vera 4x4 di audi sono le versioni rs,poi magari per l’uso di tuo padre va benissimo .

asd555

Sì, poi costruita in Brasile e con le plastiche più scadenti della FIAT.
Non ha neanche il cruscotto morbido.
Fa schifo.

Fede Mc

premesso che questo tipo di auto non mi piacciono, l'ho presa un anno fa per mio papà per un solo motivo: è l'unico 4x4 compatto (meno di 4.20 cm di lunghezza), escludendo Audi S1, troppo sportiva per lui e Swift, poco prestazionale in autostrada..
devo ammettere che pensavo fosse molto peggio da guidare,ovviamente non vale quello che costa ma fa tutto discretamente bene

Alla ricerca del tempo perduto

telaio in alluminio come l'A8
se non sapete non parlate

Aster

ok

Matt Ds

jappo la crossover, la tedesca la coupe'

muchoman

Cose fighe eppol..se guidi senza connettere il tuo eppol che guidi a fare

Everything in its right place.

Ma non fa affatto schifo questo cambio su questa macchina. Le alternative hanno soluzioni inferiori a prezzi inferiori. Costa troppo per quello che offre? Probabile, ma non rende certo superiore la soluzione Honda.

asd555

Un cèsso a pedali. Il cofano che si sgancia, ma per favore.

Aster

Esatto il cambio di questa auto che nessuno compra rispetto alle alternative fa schifo per questa auto,spendi soldi e basta,le alternative costano meno per quello che devi fare.Poi come ti ho detto la prima volta vuoi giustificare i soldi spessi ci sta

Everything in its right place.

Ma cosa stai dicendo io sto parlando del cambio di questa macchina in rapporto alle alternative.

Aster

La discussione segue il filo delle alternative a questa auto,poi ognuno spende i soldi come preferisce,per questo esiste il marketing.

Everything in its right place.

Parlo per me mi spiace.

Aster

Le ultime parole famose,poi vediamo ogni giorno cosa guidano e comprano qua.

Everything in its right place.

Manco su una panda vorrei guidare quella roba. Un manuale preciso con frizione adeguata è 10 volte meglio di sta roba.

Aster

se era un rs o gti capisco ma su un finto suv,vabbe

Everything in its right place.

Appunto, tutti i CTV che ho provato buttano a mare il piacere di vita e hanno un feeling orrendo.

Sheldon Cooper

Ehehe dai, era solo una precisazione (credo utile). =)

Svasatore

Ah sì?
Adesso cambia tutto.

Alla ricerca del tempo perduto

Audi A2 era futuristica e avveniristica per l'epoca

ca600lg

ho avuto la stessa impressione

eberg93

Se si vuole rimanere col gruppo tedesco conviene puntare sulla Arona (ma è più piccolina) oppure sulla T-Roc per rimanere sulle medesime dimensioni. La T-Roc in concessionaria con un pizzico di trattativa si porta a casa con 24k di € il motore 1.5 da 150cv benzina che tra l'altro consuma il giusto avendo anche due cilindri su quattro che staccano subito appena il carico è leggero e appena si chiede qualcosa in più si riattivano senza nemmeno rendersene conto. E sempre con quella cifra ci fai rientrare il colore a scelta e i fari full LED (obbligatori perchè altrimenti il misto tra diurne a led e alogeni fa vomitare).E di serie hai già frenata assistita, sensore stanchezza e android auto/apple car play su display da 8 pollici. Ok, gli interni sono meno rifiniti di audi, ma meglio gestiti.
Altrimenti se si è disposti a guardare altri lidi ci sono validissime vetture, a cominciare dalle jappo/coreane che con gli ibridi offrono ottimi incentivi abbassando il prezzo di 4000/5000€ rispetto al listino.

Enrico Dunghi

sembra di notare che i tunnel centrali si allargano, come per gli abitacoli, però i pedali sembra che restano sempre allo stesso posto sempre piu disassati rispetto al volante
sembra solo a me?

Sheldon Cooper

Si dice "welcome TO Japan".

Aster

Quando proverai quello della bmw o altro dirai lo stesso,speriamo sia anche affidabile come il buon vecchio convertitore di coppia

Everything in its right place.

Ne guido una, mai provato automatico migliore come velocità di cambiata e fluidità.

marcoar

Non era una jappo o ricordo male? O la porsche che si vede in qualche foto

marcoar

Linea di cinta, taglio finestrini, nervature, montante c, appoggio fari. completamente diverse.

Poi si, tutte e due hanno tre finestrini, due porte, due ruote e uno specchietto per lato. In quello sono uguali
(magari ricordasse l'edge la a2)

roby

E non lo vedi scusa? Te la ricordi la edge?

Carlo

Infatti non mi riferivo alla evoque ma al range rover, una filosofia diventata storia 30 anni or sono

Svasatore

Ma veramente se ci pensi é da pazzi per un SUV compatto.

Matt Ds

fossi mr chuck avrei gia' postato un album, ma siccome non sono lui non ci tengo a fomentare invidia sociale. tuttavia, credo che link che ho in profilo ci siano foto della coupe' e del crossover e di altro.

lorenzo brambilla

Ritenevo la X2 di BMW fuori mercato visto il listino , ma la Q2 la batte in senso negativo

Ratchet

Ma quanti insetti attira?? è un enorme girasole

Aster

Ma di cosa stai parlando?!Ma hai mai guidato un audi o ww con dsg?!O vi fermate solo alla scheda tecnica è poi andate in giro con la versione base e 5 marce in croce

Everything in its right place.

Ah un articolo di un tizio a caso su un forum. Ahahah fortuna che l'hai pubblicato sennò mica l'ho trovato. Quella specie di frullatore contro gli ultimi doppia frizione a 7 rapporti. Se devo guidare un motorino torno al cambio manuale.

marcoar

E, dove precisamente https://uploads.disquscdn.c...

marcoar

Inchia. Ripensandoci effettivamente, mi è preso un colpo.

marcoar

Aggiungo, diapositiva del crossover rigidissimo a sto punto

marcoar

Diapositiva della coupé.

marcoar

Vero che è una questione di gusti (e come non mi piace questa, non mi piace la Renegade).
Ma se questa è brutta ed è bella la base della q2 mi sa che qualche problemino lo abbiamo veramente https://uploads.disquscdn.c...

Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini

Opel

Opel Combo Life: multispazio tech tutto da vivere | Prova in anteprima

Renault

Dacia Duster: ritorna la versione a GPL | Prezzi da 13.350 euro

Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria