MBUX: l'infotainment con intelligenza artificiale e USB type C

10 Gennaio 2018 21

Al CES di Las Vegas Mercedes-Benz mostra in anteprima mondiale gli interni della nuova Classe A, con particolare focus alla nuova generazione della propria User Experience destinata a tutte le nuove vetture compatte del Marchio e, in un secondo momento, anche agli altri segmenti.

Hot&Cool, come le linee delle ultime Mercedes-Benz: così il capo del design Gorden Wagener descrive il nuovo MBUX: hot, perché ricco di funzioni interessanti, cool perché bello da vedere e piacevole da utilizzare. Del resto, la presenza dell'intelligenza artificiale fa comprendere come si sia evoluta l'idea di infotainment, anche rispetto a quello presente sull'ultima generazione di Classe A, decisamente non a livello dei sistemi Mercedes più evoluti presenti sulle vetture di alta gamma.

Alta risoluzione e intelligenza artificiale

I clienti della Classe A (che al CES si mostra con pochissime camuffature in attesa del debutto mondiale a marzo al Salone di Ginevra), potranno scegliere tre livelli di User Experience: quella base, che prevede due schermi da 7 pollici (uno per la strumentazione e uno per l'infotainment), quella intermedia, con strumentazione da 7 pollici e infotainment da 10.25 pollici, e quella top, con doppio display da 10,25 pollici e risoluzione 1920x720 pixel (ben 200 dpi, tra le più elevate mai viste su un'auto).

Tutto è controllato tramite touchscreen (per lo schermo a destra), dai pulsanti touch-control sulle razze del volante (che replicano le gesture di uno schermo a sfioramento), dal nuovo touchpad con feedback aptico presente sulla console centrale oppure tramite l'Intelligent Voice Control, che sfrutta l'intelligenza artificiale per rendere più naturale la conversazione tra uomo e macchina. Basterà pronunciare "Hey Mercedes" per attivare una sorta di assistente vocale, in grado di riconoscere un linguaggio non necessariamente specifico. Esempio: per alzare la temperatura del riscaldamento non servirà necessariamente dire "temperatura a 24 gradi", ma si potrà dire "ho freddo" e il sistema provvederà ad alzare la temperatura.

Ha anche la type C

In un sistema di questo livello non possono mancare i servizi connessi Mercedes me, che offrono - tra gli altri - la possibilità di utilizzare lo smartphone come telecomando per aprire e avviare l'auto (tramite NFC), di monitorare la posizione della vettura e di essere avvisati quando l'auto parcheggiata viene urtata o spostata.

Presenti i protocolli di mirroring per smartphone Apple CarPlay e Android Auto (per le vetture vendute in Cina c'è anche BaiduLife). A stupire è anche la dotazione hardware di questo sistema su base Linux, che prevede 8GB di RAM (mai visti su un'automobile), una CPU a sei core e due diverse schede grafiche NVIDIA (a seconda del livello di equipaggiamento scelto). Presenti due classiche porte USB e addirittura una USB type C per ricaricare i devices in modo più rapido. Non manca comunque anche la base di ricarica wireless.

Oggi uno dei migliori acquisti nella fascia media? Huawei Mate 10 Pro, in offerta oggi da Tiger Shop a 368 euro oppure da ePrice a 484 euro.

21

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gpat. (Android/macOS)

Tesla sulla Model S ha le icone che mi fanno ricordare quelle di Linux 15 anni fa....
https://uploads.disquscdn.c...

pisqua187

il problema è che non siamo tutti intelligenti e scaltri allo stesso modo. purtroppo per chi produce prodotti consumer con larga diffusione è un dato da tenere a mente.

capawht

Ovviamente va vista dal vivo, può essere pure che rende meglio. Ma il problema dei raggi solari è uno di quelli per cui preferirei avere tutto integrato nel cruscotto.

capawht

Insomma, questa nuova versione hanno semplicemente messo un doppio schermo tra volante e cruscotto, senza integrarlo nel disegno del cruscotto.
Un minimo di sforzo, in questi anni potevano farlo per integrare i display. Vedremo dal vivo.

Florekx

Vero,fa abbastanza ridere che un auto che viene pubblicizzata come innovativa sotto il punto di vista tecnologico abbia lag in tutti i menu

Simone Facchetti

L'unico dubbio secondo me arriva dall'assenza di "palpebre" per evitare i raggi solari diretti. Vedremo dal vivo...

Simone Facchetti

Su questa rimane il sistema di controllo con il touchpad, oppure con i tasti sul volante, secondo me la migliore soluzione per non distrarsi. Certo, le care vecchie manopolone mancano a tutti :D

Simone Facchetti

Tesla ha una sola cosa da migliorare (oltre alla capacità produttiva) ed è proprio l'hardware per l'Infotainment. Una potenzialità incredibile che al momento non ha la possibilità di "esprimersi" ;)

Florekx

Adesso si fa tutto con i comandi vocali,sempre con gli occhi sulla strada :)

Florekx

La dotazione hardware è fantastica,immagino che i lag saranno assenti in tutte le circostanze..La cosa che fa ridere è che l'infotainment di Tesla lagga e le loro vetture costano il triplo rispetto magari ad una Classe A LOL

Gabriele Troscia

Ma che vi hanno fatto le vecchie manopole??? Andavi a tatto, cercavi la forma/dimensione giusta per fare quello che dovevi, e gli occhi sempre fissi sulla strada, fari accesi anche di giorno, eeee.......

Stranger Thing

Beh è provato anche che fare una telefonata in vivavoce distragga molto. È chiaro però che tra avere le mani sul volante e averle occupate a spippolare qua e là c'è una bella differenza.

talme94

Vabbè allora a questo punto mettiamo obbligatoria una museruola al conducente

Marqus

Sulla Classe A attuale ti do ragione ma su questa ci sta.

capawht

In Mercedes sono proprio negati per l'integrazione degli schermi. Si limitano al solo "lo piazzo qua sopra e amen". Cercare di armonizzare lo schermo con il disegno della plancia no? Già sull'attuale classe A lo schermo 3 piazzato lì, sembra posticcio. Solo con lo scotch potrebbe essere più orrendo. Ora si ripetono, doppio schermo ma piazzato lì così, tanto per. Investire un po' di tempo e risorse per armonizzare la plancia e non farla sembrare una cinesata da 4 soldi è troppo per la casa tedesca?

V4N0

Si sono proprio fissati in MB con gli schermi a sbalzo! Per giunta qui l’hanno pure camuffato meno che sulla classe E

pisqua187

anche solo attivare i comandi vocali fa distrarre uno stolto...ricordarsi cosa dire e guidare per molti e complicato...

talme94

Credo che tutti gli infotainment limitino le funzioni con l'auto in movimento

Steambro

teoricamente, e dico teoricamente, è molto semplice disabilitare alcune funzioni con l'auto in movimento. Per esempio nella mia alfa 147 del 2003 è impossibile cambiare l'ora, appena ti fermi ritorna disponibile tutto il menù. Non so se in Mercedes sono soliti utilizzare questa "tecnologia"

Pugno di pollice

https://uploads.disquscdn.c... Ricorda molto questi schermi

Giorgio

Così oltre ai mona che usano il telefono alla guida avremmo gli ebeti che spippolano coi sistemi touch

Jeep

Jeep Compass 1.6 Multijet 120 CV Limited: recensione e prova su strada | VIDEO

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!