Auto elettriche: dal 2018 l'obbligo delle colonnine nelle nuove abitazioni

14 Novembre 2017 198

Sono ancora poche le amministrazioni locali italiane ad aver inseruto nei propri regolamenti edilizi l'obbligo, per le nuove abitazioni, di installare colonnine di ricarica per veicoli elettrici. Si tratta di una norma, apparsa alla fine del 2016 nel Testo unico dell'edilizia, la cui scadenza è fissata per il prossimo 31 dicembre 2017.

Da quel momento, tutte le amministrazioni comunali del nostro Paese dovranno dotare il prorpio regolamento edilizio di questa nuova norma: tutte le abitazioni e gli edifici (anche non residenziali) sopra i 500 metri quadri di superficie e di nuova costruzione, dovanno essere dotati della predisposizione ad accogliere le infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici.

Entrando più nello specifico, l’articolo 4 (Testo unico dell'edilizia, a sua volta modificato in base al decreto legislativo 257/2016) obbligherà tutti gli edifici non residenziali di nuova costruzione (di superficie superiore a 500 metri quadri) ad installare colonnine di ricarica per auto elettriche. Lo stesso obbligo è previsto per gli edifici residenziali di nuova costruzione con almeno 10 unità abitative e per gli edifici già esistenti sottoposti a ristrutturazione edilizia di primo livello (cioè soggetti a un intervento che coinvolga almeno il 50% della superficie lorda e l’impianto termico).

I dettagli

Ogni box presente nell'immobile (o almeno un posto auto nel caso di parcheggio coperto o scoperto) dovrà essere dotato di una connessione per ricaricare veicoli elettrificati. Per quanto riguarda gli edifici residenziali con almeno 10 unità abitative, il rapporto tra posti auto-box dotati di allaccio e quelli senza non potrà essere inferiore al 20% del totale. Nel caso dell'installazione di una colonnina privata (per esempio in un box), è possibile (ma non obbligatorio) installare un contatore per la lettura dei consumi di energia, valori che poi andranno comunicati all'amministratore di condominio. Per quanto riguarda invece le colonnine condivise tra più condòmini, l'accesso avviene solitamente tramite una tessera individuale, i cui dati permetteranno di risalire al consumo effettivo individuale.

Attualmente, come anticipato all'inizio dell'articolo, solo alcune città hanno previsto tale norma all'interno del proprio regolamento edilizio: tra queste Milano, Torino, Bologna e Campobasso.

Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus, compralo al miglior prezzo da Amazon a 619 euro.

198

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
maxifrancesco

Non sono d'accordo. nelle grandi città il numero di auto è impressionante, e non ci sono sufficienti parcheggi per tutte. Se il numero di auto circolanti rimarrà tale, e il numero di parcheggi pure, sarà una catastrofe. L'unica è mettersi a bucare le fondamenta e riempire le città di parcheggi sotterranei. Ma anche così, come detto sopra, uno non può trovare il primo parcheggio utile a 2-5km da casa o dal lavoro.

Gianni Papera

Quindi a Milano potrebbe parcheggiare a 5km da casa tua, esaurire la carica a morire li ahahhaaha

deepdark

Va beh, ciao.

Giulk since 71'

Non si tratta di mentalità chiusa ma di essere concreti, l'auto elettrica sarà il futuro probabilmente, ma di strada da fare c'e ne è moltissima, dalla produzione ( e le rinnovabili non basteranno per milioni di veicoli ), alla distribuzione, visto che dovrai mettere milioni di colonnine e in molti posti diventa anche difficile, senza contare che spesso non ci sono possibilità di caricare l'auto in casa, di problemi da superare ce ne sono moltissimi, ma fino a che vendono 10 auto l'anno il problema ovviamente non si pone

XAXOXAX

Con la mentalità chiusa si. Gli anziani dei paesini italiani ancora stanno cercando di comprendere cosa significa "omosessualità" figuriamoci se son pronti ad accettare queste enormi evoluzioni tecnologiche. Pian piano le generazioni cambieranno e diventerà tutto naturale, come i cinquantenni su facebook.

steek

se associato a riscaldamento a pavimento allora è il top.
Cmq da quello che ho visto io almeno nella mia zona negli ultimi anni non hanno proprio rispettato tutto ciò eh..anzi, di pannelli solari fotovoltaici sopra i tetti se ne vedono pochi anche per il fatto che, rispetto a qualche anno fa, ti pagano meno kw prodotti.

Gpat. (Android/macOS)

Fino a quando fanno diminuire le diesel va tutto bene

Lolletto

Idem a Bologna!!

sbiki85

Se sei un minimo furbo ti fai il tetto fotovoltaico con la pompa di calore.
Tutti i miei conoscenti hanno fatto così.

sbiki85

Cioé se é questo il tono con cui accogliete le buone notizie, siamo messi bene!

sbiki85

E che due palle voi benaltristi.

DeeoK

E certo, perché un'app non può essere contraffatta e basta a certificare un individuo...

deepdark

Come dicevo, basta inviarla dall'app stessa. App che non accetta foto "esterne". Ora è chiaro?

DeeoK

Mi sembra una gran vaccata.
Una foto può essere alterata senza problemi, come dimostri che non è stato fatto?
Perché ti ricordo che una multa può essere contestata.

Gigi

Allora forse è il caso di cambiare lavoro...

Gigi

Chiamala caxxata... io ormai non riuscirei più a tornare indietro.

Gigi

Bellissimo l'esempio dei cavalli, bravo.

Gigi

Il tuo disfattismo è quasi tenero.

Gigi

Una toyota ibrida ora si trova a meno di 15mila euro, con cambio automatico e molti optional di serie... direi che non possiamo affatto lamentarci :)

Gigi

Finalmente un commento intelligente. Grazie.

Gigi

Bravissimo

Gigi

Beh sicuramente la normativa di cui parla l'articolo è un incentivo in tal senso.

Gigi

Esattamente, il concetto di mancanza di parcheggio è destinato a scomparire presto.

Gigi

La tua visione del mondo è alquanto distorta.

Gigi

Ottima cosa, una volta tanto fanno una normativa lungimirante in Italia. Quasi mi commuovo.

GianTT

"tutto fermo", evidentemente ti sei perso un ventennio di leggi dove si regolamentano le emissioni e i rifiuti di società private e pubbliche

M3r71n0

:-P

deepdark

Quindi secondo la tua logica, un tizio qualsiasi, potrebbe prendere il tuo cell, fare una foto con l'app e inviarla, così, senza un motivo.
In scozia se non erro, sono i cittadini che possono fare le multe o cmq segnalare il problema.

Breus

È una battuta sulla tua iperbole: 5000 anni fa :-)

M3r71n0

???

Breus

Quelli impediti a scuola, non essendo capaci di fare nulla di buono, si guardano in giro, non sanno che fare, nessuno li vuole, idee non ne hanno e quindi fanno domanda in qualche forza armata. Poi le persone serie, con scopi nobili nella vita, devono genuflettersi davanti a queste nullità.

Liuk

Intendevo quello, bravissimo.

Breus

https://uploads.disquscdn.c...

Breus

Azz. Ignoravo la conoscenza dell'elettricità nell'antico Egitto. Erano avanti sti egiziani. :P

Riccardo Ravaioli

Quando devono pagare i cittadini fanno presto a fare delle norme.. perché non hanno normato la diffusione di distributori a metano, magari anche self-service (visto che a Bolzano esistono, per non parlare fuori dall’italia) uno nel raggio di 30km?
Poi tanto che ci siamo ci mettiamo anche l’esenzione del bollo???

DeeoK

Quali paesi?
Il mio telefono non è minimamente un dispositivo certificato (potrei non avere il pin) e di sicuro non lo sono le relative foto.

deepdark

Quindi il tuo cell lo può sbloccare chiunque? I vigili costano e non possono esserr ovunque. Lanmia idea è già in atto in molti paesi.

DeeoK

Mi sembra un bordello terribile.
Dovresti imbastire su una certificazione per foto e utente (se uno invia una foto dal mio cellulare non significa che sia io) solo per una multa. Senza considerare il processo successivo, inutilmente complicato.
Sarebbe più normale che i vigili pattugliassero la strada.

Pantheon

ma non credo,prima devono avere una grande diffusione,e comunque faranno pagare sempre ai motori termici di più.

Tom Smith

Addirittura sempre ai complotti pensi. E' una cosa positiva e va vista anche come tale.

William

Dal meccanico??

Bronx

Fai confusione perché l energia nucleare serve per produrre energia elettrica. Non esistono auto ad energia nucleare.

deepdark

Chi la invia se ne prende la responsabilità, civile e penale. Inoltre basterebbe fare l'app adatta, che non accetta nulla se non le foto scattate con la stessa app.

Marcomanni

Le tesla attuali perdono il 10 per cento dopo 300.000 KM, bello fare 100.000 Km l'anno.
Olretutto c'è un tassista (furbo) a modena... mi pare, che dopo 200.000KM aveva perso il 3 per cento.

Giulk since 71'

Tutto molto bello ma molto utopistico

Giulk since 71'

Faranno un pò come la ztl a Milano dove prima hanno incentivato l'acquisto dei veicoli gpl / metano rendendo l'ingresso libero e poi hanno rimesso la tassa come tutti gli altri veicoli xD

saetta

Sempre agli ordini dei produttori di auto, mi raccomando. Siccome lor signori sentono il profumo di schei allora tutti i beoni cittadini all'elettrico

DeeoK

E meno male. Altrimenti a quest'ora nella terra dei fuochi brucerebbero barili di scorie nucleari ed avremmo centrali costruite con la sabbia.

Markk

Da più di un anno è stato pubblicato uno studio indipendente da scienziati che affermano che OGGI produrre un'auto elettrica più batteria inquina il 50% in meno della controparte a benzina/diesel con i relativi usi

DeeoK

No: una foto è altamente alterabile e come prova potrebbe essere troppo facilmente contraffatta.

Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve

Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS