Seat Leon, arriva sul mercato la versione ibrida Plug-in

08 Ottobre 2020 35

Seat ha annunciato l'arrivo sul mercato della versione ibrida Plug-in della nuova Leon (Qui la nostra prova). Contestualmente, debutta pure la nuova motorizzazione 1.0 eTSI con tecnologia Mild Hybrid. Le nuove proposte ibride rappresentano un importante elemento strategico per il marchio, in un mercato che vede le auto elettrificate sempre più protagoniste.

NUOVE IBRIDE

La novità più importante è l'introduzione del modello Leon 1.4 e-Hybrid dotato di un powertrain caratterizzato dalla presenza di un motre a benzina turbo di 1.4 litri di cilindrata (150 CV/110 kW) abbinato ad un motore elettrico (115 CV/85 kW). Combinati, sviluppano una potenza complessiva di 204 CV (150 kW) con 350 Nm di coppia. La trasmissione è affidata ad un cambio DSG a 7 rapporti.

Il pacco batteria da 12,8 kWh permette alla nuova Leon di poter percorrere in modalità solo elettrica sino a 60 Km. Il motore elettrico è situato tra il motore a combustione e la scatola del cambio ed ottiene l'energia dal pacco batterie con otto moduli da 12 celle ciascuno, collocati davanti all’asse posteriore. Da una normale presa di corrente, l'accumulatore si ricarica in meno di 6 ore. Servono sino a 3,5 ore da una colonnina in corrente alternata.


La nuova Leon Plug-in in è dotata di un dispositivo e-Sound, cioè di un sistema di sicurezza che avverte i pedoni della prossimità del veicolo quando circola in modalità 100% elettrica. Questo modello è disponibile in abbinamento alle versioni top di gamma FR ed Xcellence, ed è già in vendita a partire da 27.150,00 euro chiavi in mano, un prezzo promozionato che include incentivi e rottamazione (calcolato tenendo in considerazione un contributo Seat e delle Concessionarie Seat pari ad 3.251,21 euro ed un contributo statale pari ad 4.500 euro vincolato alla rottamazione di un veicolo). I clienti possono anche scegliere di acquistare l’auto con rate da 199 euro al mese. 34.650 euro il prezzo di partenza senza promozioni.

Per quanto riguarda la nuova motorizzazioni Mild Hybrid 48 Volt, si tratta dell'unità 1.0 eTSI 110 CV DSG che va ad affiancare il 1.5 eTSI 150 CV. Questo modello è disponibile in abbinamento a tutti gli allestimenti presenti in gamma. Si parte con un prezzo promozionato di 21.930,00 euro chiavi in mano, oppure da 199 euro al mese. Prezzo senza promozioni da 25.100 euro per l'allestimento Style. I dettagli e le condizioni delle offerte sono disponibili all'interno del sito Seat.


35

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Emanuele

Se non sbaglio una volta esaurita la batteria, l'auto dovrebbe continuare a funzionare come una full-hybrid... o perlomeno è cosi che succede nella maggior parte dell plug-in

Aristarco

Appunto doppia presa in giro

Muffa

Ma un noleggio a lungo termine Seat non lo propone?

ste

Be insomma, la golf plig in costa 9 mila euro in più di questa, stessa categoria, stessa meccanica e finiture non troppo lontane da questa

Omar Lorenzi

Boh, io con il GPL e quello che costa adesso faccio più di 1k km con 50€,inarrivabile x un diesel

Omar Lorenzi

Considerazione corretta, ma va precisato che ogni persona usa l'auto in modo diverso, chi fa 20 km al giorno casa lavoro, ha la famiglia e i servizi vicino, può pensare di prenderla, ma solo per l "innovazione", forse per l'ambiente, ma di certo non per il portafoglio, anche se probabilmente questo modello, diesel versione fr lo paghi quasi uguale.

GinoGinoPilotino

E per girare in città hai anche 500, panda, clio, 208, yaris....

GinoGinoPilotino

Beh non è una fortwo....

Igioz

Ho il 1.4 da 6 anni.
E faccio quelle percorrenze con le mie bombole però.
Mai mai mai fatti meno di 350km
Da il meglio dopo i20000km eh
Non c'è confronto con i diesel per me.
Poi son gusti

Fla

E siccome io ho cambiato il metano per il Diesel lo so ancora meglio.
Consuma decisamente meno il TDI del TGI in ogni singolo contesto.
Dati alla mano.
Il resto sono chiacchiere.

Fla

Nel tuo caso avrebbe ancora senso, ma non è cosi diffuso..io lavoro attualmente per una grandissima azienda che non ha nessuna colonnina elettrica per far ricaricare le auto ai propri dipendenti.

E cosi tante altre, forse arriveranno..ma ora è vanificato dalla pandemia/ smart working forzato e non è detto che siano tutte propense ad accollarsi i costi d'installazione, sopratutto se contano poi di elargirla gratis.

Poi, toccherà fare a gara con chi ha la tua stessa idea. Le colonnine non sono infinite :) e torna il senso civico dei dipendenti, che sono persone come tutti.

Il tuo è un caso raro. Non unico, ma raro..avresti tutto il tempo di ricaricare quella batteria da 13kwh e farti i tuoi 60-70 km gratis.

Farlo a pagamento o installazione privata col box li paghi uguale tra tempo / denaro. Non è tangibile come risparmio, tanto vale il Full Electric.

Gratis tutto cambia e allora queste plugin assumono un senso.

Poi però non sto neanche a paragonati i consumi del solo 1.4 TSI rispetto alla 2.0 Diesel, quando vai in termico. Se vogliamo rimanere in VAG ma vale anche per gli altri costruttori.. + peso = + consumi.

Fla

Avevo un 1.5 TGI ma la mia media in città si fermava ad 11.8, se ero di fretta anche meno, ma era col DSG, come anche la Diesel adesso.

Sul manuale non so se discosta molto, però con l'esperienza sono incline a pensare che i motori a benzina con gli automatici diventino delle spugne.

Il Diesel lo regge molto meglio.

Cmq il TGI non è cosi parco nei consumi come si pensa, aggiuncici che non usa il trucchetto dell' ACT (non spegne due cilindri) l' autonomia max si ferma a 350-370km in uso misto. Autostrada anche qualcosa meno..

L' ho abbandonato proprio perché tra l'ansia di dover fare rifornimento, la scarsa coppia, il peso delle bombole che modifica la guida e ruba il fondo bagaglio ed il metano che alla fine non lo regalano e ne carichi in media max 15-17Kg, (ora si passa neanche 20 cent col gasolio),
non ero soddisfatto.

L' unico vantaggio è che tiene il motore pulitissimo e scalda subito d' inverno.

Va bene per tratte sicure che cambi di rado, se no è un po' una pena, soprattutto in regioni dove stentano a tirar su punti di rifornimento.

21cole

bestione una leon?

21cole

e siccome io ho un'auto a metano, anzichè dare aria alla bocca, posso dirti che quel diesel consuma decisamente di più. Ma dettagli
Non sono qui per farti cambiare idea, anche perché mi pare un'ardua impresa, però l'hai sparata bella grossa

Igioz

metano...hmmmm
occhio xkè faccio fatica a crederlo, anche in città

per il resto d'accordissimo

Igioz

concordo
ti sei dimenticato una cosa importantissima
il TGI 1.5

li poi non c'è storia nemmeno nei costi e consumi

Stefano

Hai riassunto perfettamente quello che penso degli Ibridi.
Non parliamo poi dei Mild, che spesso hanno dei 1.000 cc 3 cilindri che servono per fare vedere che le emissioni di CO2 sono basse, ma se lo sono è perchè c'è un motore da tosaerba, non certo per la presenza del motorino elettrico del Minipimer. Poi guardi le recensioni e ti dicono che fa 13 km con un litro di benzina.
I plug-in vanno bene se giri in città (casa-lavoro, casa-scuola) e carichi le batterie con la presa elettrica; se le carichi con il freno mentre vai a benzina, ok recuperi l'energia spesa per frenare, ma generalmente consumi di più perchè hai un'auto che pesa molto di più.

banaz

Conti in tasca però possono tranquillamente fare comodo a tantissimi quei 60/70km in elettrico: io cambierò a breve lavoro e sarò appunto a 29km con autostrada (che mi costa troppo maledetta Brebemi) o 33km in statale, e al lavoro ho come benefit la ricarica gratuita con colonnine supercharge alimentate con FV sul tetto aziendale..
Ad alcuni, queste plugin fanno risparmiare, in altri scenari magari non sono convenienti ma ognuno si prende alla fine quello che piu gli conviene...io di fatto, considerando il mio stile di guida molto tranquillo, andrei a spendere 0 o se proprio sono in coda max 1l di benza al giorno..
Per carità il mio è un caso ben particolare, ma stanno sicuramente crescendo il numero di colonnine e le prestazioni (anche se io vorrei una plugin da 100km di autonomia con le dimensioni di una vw up o simili :P purtroppo fanno tutti SUV a meno della Golf che cmq è già enorme per i miei gusti) però sono anche abbastanza sicuro che casi simili al mio sono molti e soprattutto sarebbero ancora di più se effettivamente in ogni capannone ci fossero 2/3colonnine

Fla

Di base nei fogli, poi spento ci sta mai, ha accensioni multiple sulle base del traffico, tipo di strada e naturalmente come guidi.

Il gioco non vale la candela perché questa non è propriamente un'auto da città, se ti trovi a farlo scegli altro.
Tano non ti dura dal Lunedi al Venerdì per andare / tornare da lavoro, quella batteria alimenta tutto il resto dell'impianto. Clima e luci accese ci fai al massimo 2 giorni.
Quei 60km verosimilmente li sfrutti tutti in tangenziale \ statale a velocità costante.

Poi, il Diesel non si sceglie solo per chi fa 350Km al giorno.
Con percorrenze di 100km al giorno sei già in fascia di convenienza, e neppure poco. Il benzina non ce la fa a consumare poco, al massimo metano - gpl.
Ma da solo il benzina o con questi accrocchi elettrici vi conusma un casino superata quella percorrenza.

Fla

Ne fa anche 15 km in modalità ECO. E siccome ce l'ho posso parlare, anzichè dare aria alla bocca.
Quel Diesel conusma meno di tutti i benzina e mild-hybrid messi assieme.

La plugin per 35.000 di base non ti ripagherai mai di qualche KM in città in elettrico, a maggio ragione che devi sostenerti i costi per la ricarica. O da casa o pubblica.

Solo soluzione né carne, né pesce. Guidi sempre un benza che deve fargli spazio.
Fine

Aristarco

Eh ma sono anche categorie superiori a questo prezzo prendi la base di una leon...

GinoGinoPilotino

Esatto , chi compra sto bestione per fare 15 km al giorno

GinoGinoPilotino

Shhhhhh che ti riempiono di down vote. Non devi criticare tutto ciò che è ibrido, senza jack audio, con logo morsicato....

ste

Per una plug in si, se guardi tutte le altre esclusa la captur che costa di base 32k, tutte le altre partono da almeno 40 mila euro

21cole

già il fatto che parli di tangenziale dimostra che non hai presente dei contesti in cui una plugin fa la differenza
giusto per sapere, il 2.0 tdi in centro città nel traffico, quanto fa? 12 a farla grande?

21cole

la xcellence è ben equipaggiata di suo, inoltre gli optional hanno prezzi umani

sgarbateLLo

Plugin? Difficile

Matt7even

Se vuoi una plug-in devi ricaricare a casa... Il termico di base deve stare spento.
È un'auto per fare 350km al giorno? No.
Altrimenti, gasolio

Fla

Due motori (1.4 turbo da 150cv + elettrico da 115cv) per raggiungere a malapena la coppia è del singolo Diesel 2.0 da 150cv. 350nm vs 360nm del TDI.

Il tutto per avere 60 km in elettrico, particamente andare e venire da una tangenziale.
Quando scarico, il benza si deve portare dietro tutto affatticando e consumando di più.

Peso, complicanze e prezzo non valgono la pena rispetto al singolo termico TDI / TSI.

Sono motorizzazioni farlocche, spiace.

Aristarco

34600 euro per una leon...poco?

axoduss

C’e’ di buono che costa meno della golf.
Da capire cosa è incluso nei 27k

ste

Rispetto alla maggior parte delle plug in non è nemmeno alto come prezzo, non ho ben capito cosa sia incluso nel modello base.

Ngamer

speriamo una FR :P

Zer0

Tra qualche mese km0 si troverà a 25k.

Ngamer

se me la scontate di altri 3000 vado subito dal concessionario :P

Auto

Citroen Ami è piccolissima, elettrica e si guida a 14 anni: la nostra prova | Video

Auto

Vado a fare il pieno di idrogeno in Svizzera e (forse) torno | Live con Hyundai Nexo

Elettriche

Recensione Xiaomi Mi Scooter Essential: piccolo, economico e meno stradale

HDBlog.it

Amazon sorprende: Telecamera drone, Fire TV, nuovi Echo, Ring Car e Eero 6