Crossland X: il crossover di Opel, anche per neopatentati col benzina 1.2 | Video

14 Febbraio 2020 76

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Torniamo a provare su strada la Opel Crossland X dopo il nostro primo test del 2018, questa volta con il più piccolo motore a benzina della gamma, il 1.2 tre cilindri aspirato da 83 CV. La città è il suo regno: le sue dimensioni compatte le consentono di muoversi agile nel traffico. Vanta tanto spazio nell’abitacolo e nel baule. È tranquilla ma consuma poco. È un’auto che bada al sodo e in rapporto al prezzo vanta una buona dotazione.

La Opel Crossland X è il crossover più compatto della gamma del brand, entrato in un segmento che continua a conquistare fette di mercato sempre più ampie. A suo tempo ha preso il posto della Meriva, reinterpretando un po' le caratteristiche di un monovolume, ed è stata pensata per chi cerca un’auto dalle dimensioni ridotte ma capace di offrire molto spazio, pratica, e con una buona flessibilità.

Nata dalla collaborazione tra PSA e Opel, è realizzata sulla piattaforma della Peugeot 2008, quella appena uscita di scena, e condivide anche la meccanica con la Citroen C3 Aircross: design tedesco e meccanica francese.

DESIGN E DIMENSIONI

Il design della Crossland X divide un po': ha forme più muscolose del vecchio monovolume che ha sostituito; le protezioni in plastica nera per la zona inferiore della carrozzeria le conferiscono il look da crossover. In questo allestimento Design Line i cerchi in lega di serie sono da 16 pollici. Se scegliete tra gli optional quelli da 17 la snelliscono un po' e la rendono ancora più piacevole nell’aspetto.

Davanti è molto bella la firma luminosa, già vista sulle ultime Opel; lo è anche la calandra con inserti cromati e quelli satinati nel paraurti. Di lato spicca il profilo cromato, con il tetto che sembra avvolgere i montanti posteriori: è molto d’effetto però riduce le dimensioni dei finestrini posteriori e limita un po' la visuale.

Nessun azzardo stilistico ma nell’insieme il suo stile, le sue linee e le proporzioni le consentono di giocarsela bene nel segmento più combattuto del mercato; pare che piaccia di più al pubblico femminile.

L'esemplare in prova è nel colore Summit White (aggiungete 380 euro) con il tetto a contrasto Mineral Black, che ci sta bene.
Le dimensioni sono 4.212 mm lunghezza x 1.765 mm larghezza x 1.605 mm altezza. Il suo passo di 2.604 mm le consente di vantare una notevole abitabilità.

ABITACOLO E BAGAGLIAIO

Appena salite in macchina capite che la qualità della vita a bordo è un punto a suo favore: c’è davvero tanto spazio.
Gli interni sono sobri, semplici ed essenziali, senza troppi fronzoli, hanno badato alla sostanza. Complessivamente la qualità costruttiva e le finiture sembrano di buon livello.

La plancia, morbida nella parte superiore, è molto classica come impostazione, è razionale, ordinata e pratica. Molte delle plastiche usate sono rigide e magari non così piacevoli al tatto, e potrebbero abbassare il livello della qualità percepita, ma sembrano buone e danno l’idea di una certa solidità.

La posizione di guida rialzata è confortevole, più in alto che su una normale berlina, e questo vi offre una migliore visibilità, che può essere un po' limitata solo dal montante anteriore sinistro un po' massiccio alla base, soprattutto in fase di manovra. Il volante a tre razze è in pelle ed è regolabile in altezza e profondità.


I sedili non sono troppo avvolgenti ma particolarmente comodi: l’imbottitura è poco cedevole, la schiena è ben sostenuta e sono molto contenitivi. Certificati da un’associazione tedesca di esperti di ergonomia, sono comodi anche dopo molte ore al volante e si adattano a tutti.

Però la posizione di guida non si trova così facilmente: la leva del cambio è lunga e, quando è in folle, è un po' sbilanciata in avanti. L’escursione tra un rapporto e l’altro è troppo ampia e non è proprio l’ideale dal punto di vista dell’ergonomia. Se siete alti o molto alti il sedile scorre indietro e raggiungere il display touch diventa un pò scomodo. Un consiglio: se siete più di un metro e novanta, prima provatela.

Se davanti volete stare ancora più comodi, con 300 euro potete avere la regolazione dell’altezza e il supporto lombare regolabile elettricamente. Il vano portaoggetti laterale non è molto grande e ci stanno solo oggetti un po' piccoli. Ci sono anche due portabicchieri dietro alla leva del cambio e un altro piccolo vano un pò più indietro.
Il cruscotto è ben leggibile e fornisce molte informazioni. I comandi sono abbastanza intuitivi, anche quelli del clima (che su questo allestimento è manuale), che sono separati e per fortuna non bisogna ricorrere al display touch.
Alla base della consolle centrale c’è un comodo pozzetto, capiente e dotato di prese USB e a 12 V.


Quattro persone di statura normale ci viaggiano comode. Se il viaggio non è troppo lungo in cinque ci si può anche stare: il divano posteriore è abbastanza largo e la seduta piatta permette al passeggero in più di muovere un po' le gambe, ma non chiedetele i miracoli.

Se la volete ancora più pratica e versatile c’è il pacchetto Functional, che costa 450 Euro ma sono ben spesi, perchè consente di modulare lo spazio a bordo in base alle vostre esigenze: comprende i sedili posteriori scorrevoli, con bracciolo centrale e il tunnel per il passaggio di sci o altri oggetti lunghi. I sedili scorrono avanti e indietro insieme o separatamente, per 15 cm a favore dei bagagli. E poi lo schienale è regolabile su 3 diverse posizioni. Considerato che il volume del bagagliaio già nella versione standard è di 410 litri, potete portare di tutto. I sedili posteriori possono essere abbattuti individualmente per portare il volume a 520 litri, e se abbattete l’intera fila arrivate ben a quota 1.255. Numeri quasi da record per la categoria.

Per finire nel pacchetto c’è il piano del bagagliaio regolabile su 2 altezze, che in Opel chiamano FlexFloor. Il fondo si può collocare su due diverse altezze: fissandolo nella posizione superiore, sotto si crea un vano alto circa 12 cm. Col piano di carico più in basso, invece, c'è spazio per due valigie grandi e magari anche un paio di borse morbide.

Sull'esemplare in prova non c’è ma il baule è comunque ben accessibile e capiente, il vano è ben fatto e ha una forma regolare. Il volume è buono grazie anche alla linea posteriore alta, con un lunotto posteriore poco inclinato che favorisce la capacità di carico. Se volete la ruota di scorta di dimensioni ridotte è un optional da 200 euro. Il portellone, pensando a una signora che deve usarlo, non è proprio così comodo nell'apertura e chiusura.


Tra i suoi punti di forza c’è decisamente l’abitabilità interna, che per un’auto di questa categoria è sopra la media, per persone e bagagli. Anche il weekend al mare, la gita fuori porta o la spesa esagerata non sono mai un problema.

Il display touch da 7” dell'infotainment non è dei più attuali, purtroppo ha una grafica un po' datata. L’impianto multimediale è di derivazione PSA: connettività Bluetooth, è compatibile con Android Auto e Apple CarPlay ma l'interfaccia non è molto veloce. Ha 6 altoparlanti e suona abbastanza bene, però se aumenta la velocità, come in autostrada, e alzate molto il volume il suono risulta un po' distorto.

Se volete anche il navigatore, con display touch da 8", con doppia presa USB, dovete aggiungere 800 Euro. Ma non so se ne valga la pena: collegate il vostro smartphone e affidatevi a Waze e Google Maps, più flessibili e tempestivi.
Se la desiderate ancora più tecnologica tra gli optional ci sono anche il caricatore wireless per gli smartphone (125 Euro) e l’Head up Display(400 Euro).

Prima era connessa grazie al famoso servizio di connettività e assistenza personale di Opel, l’OnStar. Ora invece c'è il nuovo Opel Connect, una suite di servizi connessi a internet, che vanta un’offerta sempre più completa.

COME VA IN STRADA

La nostra Crossland X monta il piccolo 1.2 tre cilindri a benzina aspirato da 83 CV, Euro6d-TEMP (QUI la nostra guida), che va bene per i neopatentati, per chi non cerca certo le prestazioni e la userà soprattutto in città e per viaggi non troppo lunghi. È proprio quella giusta per l’uso urbano: è tranquilla ma consuma poco e i costi di gestione sono contenuti. Chi sceglie questa versione di sicuro non cerca un’auto scattante ma, ad essere sinceri, forse è un po' troppo tranquilla. Nel traffico di oggi ciò che serve è la coppia e qui siamo a quota 118 Nm: ormai ci stiamo abituando ai piccoli turbo che anche in città se la cavano meglio.

Di sicuro si sente che hanno dedicato attenzione alla guidabilità di questo piccolo propulsore, che è molto lineare nel suo funzionamento, con una spinta omogenea; si sente la coppia tra i 1800 e 2500 giri, poi purtroppo si perde un po'.
Il pedale della frizione richiede uno sforzo minimo, è morbida e facile da usare, l’ideale nel traffico. Il cambio ha davvero la corsa lunga però è leggero da azionare, poco contrastato.

Anche lo sterzo è leggero: il carico non è eccessivo nella guida cittadina e risulta piacevole. Vi piacerà anche nei parcheggi, peccato per la scarsa visibilità dal lunotto: difficile percepire gli ingombri. La visibilità posteriore è un difetto, dovuto anche ai larghi montanti posteriori. Vi consiglio tra gli optional i sensori di parcheggio: anteriori e posteriori sono offerti con la telecamera posteriore in un pacchetto che costa 450 Euro.


La risposta all’acceleratore non è un granché: se siete su strade extraurbane, occhio ai sorpassi, perchè in accelerazione non brilla ed è meglio calcolare bene gli spazi. Dopo i 2500 giri la spinta è molto piatta e manca proprio quella coppia in più che sarebbe utile nei sorpassi. Se avete il clima accesso o siete a pieno carico, ricordatevelo…

Di sicuro se abitate in collina o, peggio ancora, in montagna, tenete presente che pendenze, falsopiani e tornanti non sono proprio i suoi migliori amici e dovrete lavorare un po' con il cambio. Tra le curve lo sterzo è abbastanza preciso e reattivo, offre sempre la stessa resistenza, indipendentemente dalla velocità, l’ideale per chi ha uno stile di guida rilassato. Le sospensioni assorbono bene le irregolarità della strada. La prova del nove è quella dei simpatici dissuasori di velocità: test passato senza problema.

Questo crossover ha una risposta sincera in curva, con una tenuta di strada buona, che infonde sicurezza: merito delle sospensioni tarate molto bene, che favoriscono anche il comfort. Sono morbide e quindi generano un po' di rollio in curva: significa che è meno agile e non è l’ideale per la guida brillante. Ma siamo realisti: chi mai la compra per correre?

Promossi a pieni voti i freni che non richiedono mai troppo sforzo per fermarsi, non è mai necessario affondare troppo sul pedale.


In autostrada non è proprio a suo agio, perchè si sente la mancanza della sesta: a 130 all’ora siamo sui 4000 giri e si sente che gli manca proprio un rapporto in più. E non pensate di andare oltre, perchè ovviamente comincerebbe a consumare tanto: piuttosto valutate l’acquisto con un motore più potente. Quando siete costretti a rallentare molto, dovete ricorrere al cambio e scalare almeno in quarta, perchè in quinta è un po' pigra e la ripresa non vi aiuta. I rapporti di trasmissione scelti per contenere i consumi fanno sì che la ripresa sia lenta.
Se avete la necessità di fare spesso viaggi più lunghi, lo stesso motore sovralimentato con 110 CV è quello più adatto: lo si può avere con il manuale a 6 marce e anche con l’automatico a 6 rapporti. Su questa invece non si può avere l’automatico.

Il comfort a bordo è un po' sacrificato dall'insonorizzazione, non curata abbastanza: appena la velocità sale si sente un pò troppo il rumore di rotolamento degli pneumatici sull’asfalto e si fanno sentire anche i fruscii aerodinamici.

Nell’insieme va bene e ha performance oneste nonostante il peso e il motore non sovralimentato. Se non avete fretta, anche questa versione d’ingresso vi consente di viaggiare rilassati e consuma poco: tra città e strade extraurbane, nella media si può arrivare ai 5 litri per 100 km.


La Crossland X è sicura: appena uscita, nei crash test effettuati dell’Euro NCAP ha ottenuto il massimo punteggio di cinque stelle, con una nota positiva per l’efficace protezione dei bambini. Nella dotazione di serie ci sono: il sistema di assistenza nella partenza in salita, quello di monitoraggio della pressione pneumatici, il rilevamento dei limiti di velocità e l’avviso di superamento involontario dei limiti della carreggiata. Quest’ultimo funziona anche troppo e, vista la disastrosa segnaletica orizzontale delle nostre strade, suona di continuo, tanto da invogliarti a disinserirlo. Questo cicalino insistente non credo sia davvero una soluzione efficace contro la distrazione o la stanchezza. Inoltre, il tasto per disinserirlo è nascosto in basso, dietro la leva del cambio e si deve distogliere lo sguardo dalla strada.

Sul nostro esemplare c’è un interessante pacchetto chiamato Opel Eye, un optional che costa 500 Euro e include: avviso pre-collisione, frenata automatica d'emergenza, rilevamento pedoni con frenata automatica e rilevamento di stanchezza. Comprende anche l’utile info display a colori 3.5", per avere tutto sotto controllo.

Se la volete ancora più sicura, c’è un pacchetto che comprende la telecamera panoramica posteriore, con visuale a 180°. Sono disponibili tra gli optional il sistema automatico di assistenza al parcheggio, il sistema di controllo dell’angolo cieco, il controllo automatico dell’illuminazione con riconoscimento delle gallerie, sensore pioggia e luminosità e specchietto retrovisore fotoelettrocromatico.

Scegliete la vostra Crossland X in base al vostro stile di guida, alle vostre abitudini e necessità. Se volete più spinta, più brio, questa non fa per voi. Ma se vi spostate soprattutto in città ha tutto quello che serve.

ALLESTIMENTI E PREZZI

La sua gamma motori è ampia: tra quelli a benzina, questo milledue con 83 cv è l’unico aspirato. In alternativa c’è il 1.2 turbo da 110 cv, con il manuale o l’automatico, e poi è disponibile la versione con ben 130 CV, solo con il manuale a 6 marce.

Due i propulsori a gasolio, o meglio un 1.5 in due step di potenza, 102 CV con il manuale a 6 marce e 120 abbinati all’automatico.
Il listino parte da 18.450 Euro e nella versione base, disponibile solo con questo motore, ci sono già di serie cruise control, luci diurne a LED, radio con Bluetooth, rilevamento dei limiti di velocità e l’avviso di superamento involontario dei limiti della carreggiata.

È offerta in 5 allestimenti diversi: con questa motorizzazione però non la si può avere nel più ricco Ultimate, ma al massimo con quello leggermente inferiore, l’Innovation a 21.450 Euro, che offre più comfort a bordo con il clima bi-zona a controllo elettronico e le alette parasole con specchietto illuminato ma anche più sicurezza con il sensore pioggia e luminosità, i fendinebbia anteriori e tanto altro.

Configuratore online Opel Crossland X

La Crossland X, soprattutto con questo motore, si rivolge a chi bada alla sostanza e vuole un’auto utile, che utilizzerà soprattutto in ambito cittadino, perché consente di muoversi agili nel traffico, o per brevi spostamenti: perfetta per le spese di tutti giorni o anche per accompagnare i figli a scuola e non solo, perché lo spazio è tanto nonostante le dimensioni compatte.

Se acquistate la Crossland X con un motore più potente, allora può portarvi ovunque senza problemi. Senza dimenticare che in rapporto al prezzo, la dotazione non è male. Tra le alternative sul mercato ci sono Fiat 500X, Nissan Juke, la nuova Renault Captur e Ford Ecosport. Voi quale scegliereste?

VIDEO

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro è in offerta oggi su a 498 euro.

76

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Account Anniversario

https://uploads.disquscdn.c...
Meglio il nonno con il cappello che il nonno serra. https://uploads.disquscdn.c...
Od il nonno serra deluxe. https://uploads.disquscdn.c...
Od il nonno serra premium.

Jaspie98

Kw, cavalli sui 90/95

Desmond Hume

il sogno di ogni neopatentato

Ho guidato di peggio. Si fa tranquillamente attaccando il cervello e conoscendo il mezzo

Account Anniversario

Si ecco, migliora e poi ci si confronta.

Gabriele

Idiozie per te, si puó sempre migliorare e il confronto per me esiste.

Account Anniversario

No perché dici solo idiozie... Tipo quella dell'elettrico di ieri...

Gabriele

Con te non si puó proprio parlare.

Account Anniversario
Gabriele

Io so guidare benissimo e questo non centra nulla con la sicurezza di un'auto, la tecnologia serve e ti aiuta non certo per guidare, ma per migliorare il confort.

Account Anniversario

Sicurezza zero direi di no, se non sai guidare non è colpa mia, non può fare la macchina al posto tuo, se non sai guidare non devi guidare. Zero tecnologia? Meglio, meno distrazioni e meno problemi.

Le auto vecchie probabilmente non ti piacciono perché non sei in grado di guidarle...

Gabriele

Le auto vecchie non mi piacciono, sicurezza zero e tecnologia zero.

Snapdragon

Ne con auto carica, ne col condizionatore acceso

Account Anniversario

Il maggiolino è fuori produzione dal 2003. Io ovviamente acquisto usato, dato che quello che voglio io nuovo non si trova...
Ho fatto riverniciare completamente il 206 che ha quasi 400.000 km, ti pare che vada a comprare dei bidoni nuovi?

I motori fiat saranno anche immortali, ma se il resto cade a pezzi, non so che vantaggio sia...

Con 30k ti prendevi un usato serio e lo rifacevi da zero, motore compreso.
Avevi un veicolo usato, nuovo.
Sta mania del comprare bidoni nuovi non la capisco, fossero almeno veicoli decenti...

Contento te...

A me piacerebbe il CLS prima serie, ma lo hanno fatto solo automatico, peccato.
Se prendo la R170 la faccio smontare vite per vite,viene rifatto tutto e viene rimessa in strada. Con il motore pure rifatto da zero.
Spendo 5k per la macchina, altri 15k per rifarla e via

R41

Per i neopatentati il limite non è 69 cv?

Gabriele

Il maggiolino é fuori produzione da tempo, contento te ad acquistare usato, io sempre nuovo, e sinceramente i motori Fiat sono immortali, ne abbiamo avute diverse in famiglia, e nel 2020 anche la qualità generale é buona, la mia non era nemmeno un problema di soldi, mi piace la 500x e basta, con 30 mila euro avrei potuto comprare come alternativa qualsiasi altra auto valida.

Account Anniversario

Eh certo, ovvio che uno prende ciò che gli pare e piace... Vuoi mettere? Almeno so di avere auto che non cadono a pezzi dopo 10 anni e soprattutto... Vanno.
Io pensa che sono molto indeciso tra una R170 ed un maggiolino... Però anche tra una R170 ed una R129... Boh...

Gabriele

Bravo, ognuno compra ció che gli pare e piace, io ad esempio non vorrei mai la w210

Account Anniversario

Io ne ho due, un 206, ed un W210...
La 500 è un'icona, hai ragione, questa: https://uploads.disquscdn.c...

Gabriele

Sì ma hanno meno cavalli di questa opel

Gabriele

Che commento stupido!

Account Anniversario

I sorpassi NON sono da considerare. E basta.

Bestmark 3.0

Le 500 e le panda con il 1.2 fire fanno circa i 165 km/h, quindi nulla da gioire

Bestmark 3.0

La ha un mio conoscente (per fortuna non con questo polmone 3 cilindri ma con il 1.6 diesel PSA) e posso dire che tutto il sistema sospensivo è completamente da rivedere: l'auto è alta con sospensioni molto ma molto morbide e con un'escursione (soprattutto quella posteriore) abbastanza ridotta (della serie con buche piccole non senti nulla ma le buche un po' più grosse le senti tutte e forte).

Per il resto, togliendo il posteriore inguardabile, non è malaccio al giusto prezzo anche se la qualità percepita rispetto alla meriva è decisamente inferiore

Account Anniversario

Tu di auto non ne capisci tanto mi sa... Altrimenti non avresti una 500

Account Anniversario

Provata, e ne sto seguendo la storia perché l'ha acquistata un conoscente. Uno schifo peggiore non poteva fare.
A parte il motore che è un chiodo, ma ora, dopo nemmeno 1 anno di acquisto è già rientrata in officina più volte causa vibrazioni dello sterzo in manovra. Diagnosi: ammortizzatori difettosi, sostituiti. Inoltre, entrava acqua nel circuito olio, causa guarnizione testata difettosa, risolto anche quello in garanzia.
Ma a parte tutto... Interni plasticosi da schifo...
Ma il motore è quello messo peggio... Consuma come un 2.0L benzina se lo spingi un po' oltre, NON va, in autostrada carico prima di prendere i 130 a voglia te, nonostante i rapporti corti... A 4000 giri con il 206 sono ad oltre 140 kmh e con il W210 ad oltre 170, questa è così già a 130, impiccata... Veicolo SCANDALOSO!

MatitaNera

Chiudi gli occhi e non la vedi.

Aristarco

Eh ma era quella di mia moglie quindi andava bene, poi ora tanto non ne fanno più, sono tutti suv

Gabriele

Io la possiede la 500x e oltretutto con il 1.6 multjet e consuma, ma per me non é paragonabile a questa pesa molto di più.

The_Th

oste, com'è il vino?
ho guidato una 500x a noleggio, 1.3diesel 90cv, quindi meglio di questa perchè almeno era diesel e consumava l'impossibile...a fatica 12 con un litro, visto che ogni partenza la dovevi fare a "cannone"

Gabriele

Sono i dati pubblicati su un noto sito concorrente a questo, oltretutto di GPS e non di tachimetro.

Ho_parlato!

impossibile che faccia quella velocità...

Ho_parlato!

perchè hanno tutte millemila CV...

Gabriele

Chi l'acquista non cerca certo prestazioni e al massimo vedrà una volta nella sua vita un'autostrada con questa motorizzazione benzina, arriva comunque a 170 km/h di velocità, e nel complesso chi acquista questo genere di auto predilige la praticità di spazio e il confort, le prestazioni sa neppure che cosa siano.

sgarbateLLo

Bisogna vedere chi ci sale

sgarbateLLo

TIRrorismo

sgarbateLLo

Non ti nego che quel tipo di auto mi ha sempre affascinato, a partire dall’Audi A2 per arrivare alla bmw i3... ma la meriva è troppo furgonosa per i miei gusti

Rob
Tolemy

I sorpassi vengono considerati come atti di terrorismo?

luca bandini

50 euro e ci sto rimettendo. questa auto è davvero scandaloso

Giorgio

Almeno è spaziosa per trombare

Giorgio
Gabriele

Nell 'articolo dice che consuma poco, non credo si discosti molto dalla verità.

Gabriele

14,5 secondi

Gabriele

La musa, e chi gliela tocca a mia madre.

Gabriele

Eppure arriva a 170km/h con questo motore questa opel,nulla di trascendentale, ma più di quello che ci si aspetterebbe.

fire_RS

auto orribile, si salva giusto il frontale, il resto della carrozzeria è completamente sproporzionato, sembra una di quelle auto destinate ai mercati emergenti..

Mr. G

La figlia del fruttivendolo si ecciterà nel vedere lo spazio di carico con i sedili abbassati

Mr. G

"condivide anche la meccanica con la Citroen C3 Aircross: design tedesco e meccanica francese."

Accoppiata azzeccata come il ketchup sulle fragole

sgarbateLLo

Le nonne si stanno già imbellettando

Auto

Auto elettriche Italia 2020: modelli in commercio, prezzi e autonomia

Moto

Scooter elettrici 2020: guida completa, prezzi, incentivi elettrici e ricarica

Eventi

Porsche è sempre più Experience

Auto

Tarraco: il nuovo stile di Seat nel SUV spagnolo più comodo di sempre | Video