Volocopter presenta VoloConnect, nuovo eVTOL con 100 km di autonomia

18 Maggio 2021 6

La società tedesca Volocopter ha presentato il suo nuovo eVTOL chiamato VoloConnect. Si tratta di un velivolo elettrico con sistema di decollo e atterraggio verticale pensato per voli a corto raggio, come alternativa ai classici mezzi di trasporto, per raggiungere specifiche mete. Non per nulla, l'obiettivo è quello di utilizzare questi velivoli all'interno di servizi di taxi volante. Nello specifico, questo nuovo modello è pensato per collegare i centri cittadini con la periferia.

CARATTERISTICHE E AUTONOMIA

L'azienda racconta che VoloConnect nasce per poter ospitare a bordo sino a 4 passeggeri e dispone di un'autonomia di 100 km con l'attuale tecnologia delle batterie. La velocità di crociera è di 180 km/h, quella massima di 250 km/h. Rispetto agli altri modelli di Volocopter, questo segue una filosofia costruttiva differente. Infatti, troviamo 6 rotori che sono collegati a due ali molto grandi (3 rotori per ala). Sulla cabina, invece, solo collocati due propulsori, sempre elettrici, che servono per la spinta mentre si è in volo.

Secondo Volocopter, questo schema dovrebbe aumentare la stabilità e l'efficienza durante il volo. Lo sviluppo di questo velivolo è durato a lungo. Ci sono voluti, infatti, più di due anni e l'azienda ha depositato diversi brevetti legati alla tecnologia di questo modello. A quanto pare, però, di VoloConnect al momento esistono solo alcuni prototipi in scala su cui l'azienda sta lavorando. Tuttavia, a quanto raccontato, si sta procedendo verso test su prototipi in scala reale.


Prima di vederlo in attività, tuttavia, ci vorrà ancora molto tempo. Infatti, Volocopter punta ad ottenere la certificazione di questo progetto entro 5 anni. VoloConnect si unisce agli altri prototipi già realizzati dalla società tedesca. Si ricorda, infine, che Volocopter è la prima e unica azienda che si occupa di eVTOL ad aver ottenuto la Design Organisation Approval dall'European Union Aviation Safety Agency (EASA).

Delle potenzialità degli eVTOL se ne è discusso molto e ci sono diverse realtà che vi stanno investendo, tra cui anche alcune case automobilistiche. Tuttavia ci sono ancora molti dubbi visto che questi velivoli sono ancora per lo più solo dei prototipi. Tuttavia, la NASA prevede che soltanto negli Stati Uniti la mobilità aerea urbana potrebbe arrivare a valere fino a 500 miliardi di dollari nel breve periodo. Non molto tempo fa, inoltre, nel Regno Unito è nato il "primo aeroporto" per velivoli elettrici a decollo verticale. Infrastruttura necessaria se si vuole puntare alla diffusione di questi mezzi.

Il TOP di gamma più piccolo? Samsung Galaxy S21, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 698 euro oppure da ePrice a 750 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sgarbateLLo

Finalmente un mezzo elettrico con un’autonomia veritiera

R4gerino

Le aziende come queste ne abbiamo viste a decine negli ultimi anni. Presentano qualcosa sulla carta, e poi bruciano milioni.

Che poi l'articolo è fuorviante come titolo ed introduzione. Hanno presentato un CONCEPT virtuale.
Le case automobilistiche/motociclistiche almeno hanno la decenza di creare prototipi funzionanti.

ameft

Tu sì che te ne intendi di concept industriali.

R4gerino

Quindi cos'hanno presentato? Nulla.

Si presenta qualcosa quando c'è il prodotto. Qua il prodotto non c'è. Fuffa.

Maurizio Mugelli

per il momento il target principale sono i giri turistici - considera che ad esempio noleggiare un elicottero per giri turistici viene circa 600 euro per 15 minuti di volo (diviso per 4-5 passeggeri) e generalmente non hanno problemi a trovare clienti (anno passato escluso) - gli elicotteri hanno costi di manutenzione e uso estremamente elevati ma data la possibilita' di sorvolare a velocita' bassissime/stazionarie zone ad alto impatto il potenziale guadagno in campo turistico e' altrettanto alto.

questo tipo di vtol abbattono i costi in modo considerevole, l'interesse e' altissimo.

DjMarvel

Non capisco perché non installare un motore classico o a turbina come generatore.

Salone dell'Auto di Monaco: ecco 3 concept interessanti (+ 1) | Video

1200 km elettrici, presente contro futuro: da Milano a Monaco | Il ritorno

eRaid, un racconto di 1.000 chilometri in viaggio con (quasi) tutte le auto elettriche

In viaggio con la Zero SR/F: la sfida elettrica su due ruote