Monopattini elettrici, boom vendite in Italia ma la sicurezza è ancora un problema

25 Settembre 2020 600

I monopattini elettrici sono la nuova grande passione degli italiani. Da gennaio a luglio, per diversi fattori tra cui i timori di utilizzare i mezzi pubblici a causa della pandemia e poi la bella stagione che spinge le persone a stare all'aperto, c'è stato un vero e proprio boom per il comparto E-Mobility con ben 125 mila unità vendute. Nei primi 7 mesi dell'anno il valore di mercato di questo settore è cresciuto del 140% rispetto allo stesso periodo del 2019. Questi dati interessanti arrivano da un nuovo rapporto di Gfk.

BOOM DEI MONOPATTINI ELETTRICI

Nonostante il settore dell'E-Mobility comprenda monopattini elettrici, skateboard elettrici, hoverboard e one wheel, i veri protagonisti sono stati i monopattini elettrici che sono arrivati a valere negli ultimi mesi oltre il 90% del comparto. Sicuramente, al boom di questi mezzi per la micromobilità ha contribuito pure la creazione del Bonus Mobilità 2020 (Qui la nostra guida). A titolo statistico, Il picco di vendite del comportato E-Mobility si è registrato nel mese di luglio (+52,6% a unità).

Il rapporto mette in evidenza anche un altro dato interessante. Nel periodo considerato, il prezzo medio di vendita dei dispositivi per la mobilità elettrica è stato di 320 euro, in forte crescita rispetto allo stesso periodo del 2019, quando si attestava a 193 euro. Quanto emerge da Gfk certifica quello che già si vede nelle strade, soprattutto quelle delle grandi città. I monopattini elettrici stanno vivendo un momento d'oro, con sempre più persone che decidono di acquistarli per muoversi agilmente all'interno dei sempre più caotici centri cittadini. Un mezzo che inizialmente si è diffuso grazie anche ai servizi di sharing.


Questa crescita vertiginosa nell'utilizzo dei monopattini elettrici (Qui la nostra guida) sta avendo, però, anche delle conseguenze non positive sul fronte della sicurezza. Purtroppo, nonostante siano state definite precise regole per la loro guida, continuano ad aumentare sensibilmente gli incidenti gravi che coinvolgono questi mezzi. Come ha evidenziato l’Osservatorio Monopattini di ASAPS, nei mesi di giugno e luglio, c'è stato un vero e proprio boom di sinistri.

In particolare sono stati registrati 43 incidenti, con comportamenti particolarmente gravi alla guida da parte degli utilizzatori. Si parla di casi di guida alterata dall’alcol, e di modalità di guida completamente inosservanti delle normali regole di prudenza, come il contromano, il viaggiare in due, il farsi trainare o trainare biciclette e il transitare con il semaforo rosso. I monopattini elettrici non sono giocattoli e per questo da più parti si chiedono nuove regole e misure per ridurre gli incidenti.

VIDEO


600

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Lorenzo Cot

nessun saccente, semplicemente ci sono cose vere e cose vere dette stupidamente

Giorgio

Invece di fare il saccente fai un preventivo bambinello

Lorenzo Cot

bellissima idiozia... costa quella cifra se hai il tuo garagino e vivi in una città a basso furto. tu si che non ne capisci molto

Grass

Purtroppo l'automobilista medio è talmente pigro che probabilmente l'ultima volta che è salito in bici era un bambino e aveva ancora le rotelline, quindi non si capacita che ci sia gente che usa la bici come mezzo di trasporto e ha fretta come loro. Pensano che siano tutti lì a divertirsi e a fare la passeggiatina domenicale

Caco Mela

Confermo al 100%. Qua tutti parlano come al bar sport di cose che non conoscono.
Scommetto che se dovessero usare la bicicletta per muoversi invece di poltrire sul sedile dell'auto cambierebbero idea in mezzo secondo.

Caco Mela
Ascolta, il tuo discorso è sbagliato a prescindere.


Ah, beh, se lo dici tu allora...

I pedoni hanno una carta d'identità


Anche gli automobilisti, e con ciò?
O forse i pedoni ce l'hanno stampata sulla fronte e sul deretano?

tutti i mezzi devono avere un numero di telaio e una targa, in modo che siano riconoscibili da una telecamera anche se chi guida indossa, ad esempio, un cappuccio.

Hai scritto sopra che basta mostrare la faccia, quindi se vado in bici o in monopattino a volto scoperto, perché mai dovrei mettere una targa, secondo il tuo ragionamento?

Ascolta, il tuo discorso è sbagliato a prescindere. I mezzi a motore devono essere targati e riconoscibili. I pedoni hanno una carta d'identità, tutti i mezzi devono avere un numero di telaio e una targa, in modo che siano riconoscibili da una telecamera anche se chi guida indossa, ad esempio, un cappuccio.

Caco Mela

I ciclisti e quelli in monopattino invece non hanno la faccia?
Chiedo perché magari sul pianeta su cui vivi non ce l'hanno.

Giorgio

Costa 40€ anno un assicurazione per la bici, ma se preferisci farti fottere ogni volta e spendere soldi amen

Giorgio

Per una targa, ma stare male

Aster

fai con il casco prima

Aristarco

spetta che vado a prendere il passamontagna...

Aster

ok,prova a fare qualcosa davanti a una telecamera e vediamo che succede:)

Aristarco

stai parlando di due cose completamente differenti

Aster

che hai sottovalutato cosa fanno le forze del ordine.

Falloppo

Ci mancavano un troppe lettere per esserlo :P

Aristarco

cosa c'entrano con l'individuazione tramite telecamera di un tizio in monopattino che taglia la strada?

Aster

:)500m,ila richieste di intercettazioni mi sembra un buon motivo di non dubitare:)

Il pedone ha la faccia, il monopattino no. Se metto sotto un pedone tranquillo che non scappa

Simone

quoto tutto. Ma almeno finalmente sappiamo che sembianze ha il Diavolo: droni, biciclette, monopattini.

Migliorate Apple music
Simone

il problema sono nel 90% quelli in sharing, utilizzati da gente immatura che non ha niente da fare e ragazzini..chi lo compra per uso proprio non va in giro a fare danni! Certo l'incidente può succedere, ma come con qualsiasi mezzo..vedo tantissima gente che lo usa per andare al lavoro e si comporta in modo ineccepibile.

Aristarco

siiii certo e tu troppa nei mezzi tecnologici e nella putenza delle nostre forze dell'ordine

Fla

Il problema è che ad un popolo già incivile sulle strade abbiamo dato uno strumento in più.

Finché erano solo bici, ne vedevi un tot. Ma non tutti hanno voglia di andare in bicicletta e questi monopattini inducono molto di più gli "sfaticati" a muoversi con le due rote, basta dare gas e via che partono come mosche senza una meta..non sono mezzi adatti alla città.

Vanno bene per muoversi all'interno di grandi spazi o grandi aziende per passare da un confine all' altro, e allora la velocità max di 25km/h (MOLTO alta) andrebbe ancora bene.

Per le strade della città a divertirsi come disabili 2.0 rappresentano un pericolo in più per gli automobilisti.

Perciò sì, il problema principale restano sempre gli inesistenti controlli ma arrivare addirittura ad incentivarne economicamente l'uso è da pazzi.

In Italia una roba del genere non si può fare. Ci siamo accollati molti più omicidi stradali rispetto a prima se nessuno gli da una severa regolata.

Solo la scorsa settimana, all'uscita da un parcheggio in auto ne ho beccato uno su strada a senso unico venire in contromano e farmi il pelo alla mia destra..uscivo un pò di più col muso dell'auto e lo sbattevo dall'altra parte del marciapiede.

Non si può convivere con questi "nuovi" criminali.

Aster

Mi piace il tuo entusiasmo ma conoscendo la vita reale se ti inquadrano sei fregato al 90%;)hai troppa fiducia nell'umanità

Aristarco

stai parlando di un tizio su monopattino...di cui appunto non è detto che si possa visualizzare il viso e anche se così fosse non è così detto che possa essere rintracciato a meno che qualcuno non lo riconosca direttamente...

mmhoppure

il riccone ha lavorato x diventare ricco, il morto di fame non ha voglia di fare un caxxo e spende soldi x sigarette e unghie!

Aster

Scusa ma veramente credi alle favole che non trovano un tipo inquadrato dalla telecamera;)? Ma in che mondo vivi;)vuol dire che sono inutili visto che non possono rintracciare uno?Per di più in un paesino!

Aristarco

ma anche ci fosse una telecamera, come lo rintracci? a meno che non lo becchi mentre entra o esce da casa....

Aristarco

chi sei bolt?

Marco Resti

fammi sapere a quando la prima rottura...poi ne riparliamo

Marco Resti

è un evidente errore di battitura..abbindolare

Ho_parlato!

il miglio verde...

Ho_parlato!

ero entrato per insultare quelli in monopattino e invece trovo un genio che scrive con quello che gli propone il T9...GENIO!

Baronz

4 novembre.

Falloppo

Ultimamente non mi sembrano un'anomalia :D

trucido

Ma il pagamento di questo benedetto bonus è iniziato? O se ne parla a fine novembre se non addirittura nel 2021?

MatitaNera

Provaci

Mario
MatitaNera

Nino

Mario

Ah ok, comunque la prossima volta, ne discutiamo in privato senza intasare la comunità.
Sono molto sveglio comunque che paravento non direi.

L0RE15

Che non abbiate nulla da nascondere non é un motivo valido per occupare metá dello spazio dei commenti all'articolo coi vostri fatti personali. Sveglio? Non direi proprio...ritengo più paravento!

Grass

Le piste ciclabili in Italia non sono molto adatte a pedalare, spesso sono condivise con i pedoni, e spesso i pedoni preferiscono camminare sulla pista ciclabile piuttosto che il marciapiedi (perché è più bello passare dove ci sono le strisce a terra), spesso durano poche decine di metri, spesso sono sporche col rischio di bucare, spesso sono piene di tombini, spesso sono piene di pali di lampioni o di cartelli stradali. Se avessimo vere piste ciclabili come in olanda, non troveresti nessuno (eccetto qualcuno perché siamo in Italia non in Olanda) in strada e vivremmo tutti meglio

Lorenzo Cot

... buon lavoro allora

Lorenzo Cot

di certo sono più adatte delle strade, se fossero limitati a 8-10lm/h non ci vedrei nessun problema

Everything in its right place.

Si ma se legalizzi le bici elettriche stile motorini Ne stimuli la diffusione in contesti urbani e hai problemi importanti in caso di incidente.

mdwll

A quanto pare non è sicuro, ma visto cosa combinano ai box direi che può anche starci.

Poi in condizioni normali non dovrebbe succedere che un pilota se ne vada in giro a gara in corso, le sospensioni sono una anomalia.

Falloppo

Ma se e' ancora vivo spero lo sbattano in galera.

iclaudio

a quello gli farei malemale ,anche se stai da una parte tranquillo attiri l'attenzione puoi causare tamponamenti a catena

iclaudio

si certo servono controlli ,ma quando vedi che "la gente senza controlli fa quel che vuole" capisci che siamo un paesello di indisciplinati dove devi mettere un vigile che controlla dove parcheggi,uno che controlla dove butti la mondezza,uno che controlla ....

Twingo Electric: la mia prima esperienza con un'auto elettrica | Video

Incentivi auto 2021: tutto quello che c'è da sapere | Video

Auto elettriche e app di ricarica colonnine pubbliche: guida per principianti | Video

La guida definitiva ai monopattini: sicurezza, accessori, consumi, differenza con bici elettriche e consigli