Futa, la prima bici da corsa elettrica di Ducati

04 Marzo 2022 31

Ducati da tempo è impegnata anche nel settore delle bici elettriche a pedalata assistita grazie alla collaborazione con aziende del settore come Thok. Gamma di eBike che, adesso, si amplia con l'arrivo della Ducati Futa, la prima bicicletta da corsa a pedalata assistita del costruttore, che sarà disponibile anche in Limited Edition. Inoltre, arrivano l'evoluzione della MIG-S e la TK-01RR Limited Edition.

Il progetto sulle E-Bikes Ducati è nato nel 2019 e si è posto fin da subito l’obiettivo di offrire biciclette a pedalata assistita con cui vivere esperienze uniche e memorabili. Gli aggiornamenti ai modelli già esistenti e la presentazione della nuova Ducati Futa danno un’ulteriore spinta in questa direzione, andando a comporre per il 2022 una gamma di E-Bikes ancora più completa e performante. In particolare, l’inserimento della Futa ci consente di accogliere nella nostra famiglia nuovi appassionati di questo mondo.

DUCATI FUTA

La novità più importante della gamma eBike di Ducati è dunque la nuova Futa, una bici da corsa. Il nome, evidenzia l'azienda, è un riferimento al Passo della Futa, un luogo molto amato dai ducatisti. Le specifiche sono molto interessanti. Il telaio è un monoscocca in fibra di carbonio. Il motore è stato collocato sul mozzo posteriore. Si tratta dell'unità FSA System HM 1.0 da 250 W e 42 Nm di coppia e dal peso di 3,98 kg. La batteria è da 250 Wh ed è stata collocata nel tubo obliquo. Si può anche avere, tra gli accessori, una seconda batteria sempre da 250 Wh per un'autonomia più lunga.

A disposizione 5 livelli di assistenza selezionabili tramite il comando Garmin posto al manubrio. Presente anche un'applicazione che consente al ciclista di visualizzare in maniera rapida e intuitiva diverse informazioni tra cui lo stato del sistema, la durata residua della batteria e lo stato di carica. Tramite l’app sarà anche possibile scaricare eventuali aggiornamenti del software e contattare i centri assistenza FSA in caso di necessità. Il motore è stato sviluppato per offrire una resistenza quasi impercettibile superati i 25 km/h.

Ducati Futa Limited Edition

La bici, nel suo complesso, pesa 12,4 kg nella taglia M. Ducati racconta anche che la dotazione di questo modello comprende un cambio elettronico wireless da 2x12 velocità, freni a disco da 160 mm con leve intercambiabili in carbonio UD regolabili e pedivelle in carbonio. Le ruote sono le Vision AGX30 con cerchi in carbonio e montano le gomme Pirelli Cinturato Velo TLR da 35 mm.

La nuova Futa sarà disponibile anche in una versione Limited Edition realizzata in soli 50 esemplari. Si caratterizza per una dotazione ancora più raffinata. La Ducati Futa costa 7.690 euro, mentre la versione Limited Edition 11.990 euro. Le bici sono ordinabili presso la rete delle concessionarie Ducati oppure online sull'eShop del costruttore.

LE ALTRE NOVITÀ

Come accennato all'inizio, arriva anche l'evoluzione della MIG-S, una mountain-bike elettrica a pedalata assistita. Per il 2022 si rinnova nell’estetica con una livrea disegnata da Aldo Drudi in collaborazione con il Centro Stile Ducati. Inoltre, debutta la nuova drive unit Shimano EP8 con 85 Nm di coppia. Il motore pesa appena 2,6 kg. Grazie alla App Shimano E-tube Project, è inoltre possibile in qualsiasi momento adattare il carattere del motore alle proprie esigenze anche attraverso il proprio smartphone.

Questa eBike adotta una forcella RockShox 35 RC e ammortizzatori RockShox SuperDeluxe (escursione di 150 mm all’anteriore e 140 mm al posteriore). La dotazione tecnica di questo modello comprende anche una trasmissione SRAM a 12 velocità, freni SRAM Guide T con dischi da 203 mm, ruote THOK e-plus da 29 pollici all'anteriore e 27,5 pollici al posteriore con pneumatici Pirelli Scorpion Enduro S all’anteriore e Pirelli Scorpion EMTB-S al posteriore e una batteria da 630 Wh. Prezzi da 5.290 euro.

Ducati TK-01RR

Infine, nel 2022 la gamma si amplia con la presentazione della nuova Ducati TK-01RR Limited Edition, una versione ancora più esclusiva della TK-01RR. Si caratterizza per una dotazione più sofisticata per migliorare le prestazioni della bici soprattutto nei tratti in discesa più impegnativi. Troviamo, per esempio, una forcella a doppia piastra Öhlins DH38 ad aria di impronta motociclistica e l’ammortizzatore a molla Öhlins con tecnologia TTX.

La dotazione tecnica include pure il cambio elettronico posteriore Shimano Di XT 11 velocità, i freni Magura MT7 con dischi da 220 mm all’anteriore e 203 mm al posteriore e le ruote in carbonio Crankbrothers Synthesys (29 pollici davanti e 27,5 pollici dietro). Prezzo di 10.890 euro.

5G senza compromessi? Oppo Reno 4 Z è in offerta oggi su a 269 euro.

31

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Superstar never dies

Ovvio che mi prendo una bici per non pedalare. Vado in palestra per fare cardio.

Undertaker

Avrei gradito una da corsa NON assistita, bella e bella.

Cuono Izzo

Bici da corsa a pedalata assistita... credo che rientri tra le cose più assurde del mondo.

Ti compri una bici da corsa e non vuoi neanche pedalare? Boh

jacksp

La bicicletta col c4zz0

WauMau

Se è la stessa ducati dei monopattini tenetevelo, la mia colnago muscolare se la ride

Alessandro De Filippo

Usatela solo in giardino..che se uscite..Ve la fregano mentre state pedalando.

Researchspace
Corrado Miglio

Intendo brand top del settore MTB tipo Canyon, Santa Cruz, Specialized, Cannondale etc.

R4gerino

Se intendi roba che si compra su internet o brand tedeschi sottocosto, tieni anche presente che in genere hanno anche un valore inferiore sul mercato dell'usato.

Paolo Giulio

... cmq, se non erro, MI PARE di ricordare che Ducati ci metta solo il nome sopra, ma la produzione del telaio sia di terze parti e, come detto nell'articolo, il gruppo motore sia di FSA...

La puntualizzazione non è da poco perchè, vado sempre a memoria sull'annuncio dei primi modelli, l'aggravio di costo del "brand" rispetto all'acquisto diretto dal fornitore era importante.

Michele Cianci

Magari l'hanno fatta proprio per il mercato giapponese, che ne sai

Ottoore

Praticamente è il mezzo che ha usato Cancellara alla Roubaix ed al Fiandre del 2010.

Corrado Miglio

Intendo marchi più specifici, non bianchi o wilier.

Gianca_82
R4gerino

Francamente, con l'aumento dei listini che c'è stato ora per tutti, questi prezzi non sono più fuori dal mondo. Ho fatto un confronto con listini Wilier e Bianchi aggiornati (sono un rivenditore) e non siamo tanto lontani. Se prendiamo Merida, la MTB Ducati sembra quasi regalata in confronto :D . Quindi no, non trovi più prodotti decisamente migliori, più che altro per il 15-20% di aumenti dell'ultimo anno...

T. P.

https://media1.giphy.com/me...

alfazefirus

Cerca "Futa" su google immagini e lo scoprirai, possibilmente non al lavoro e senza nessuno alle spalle :-D

GianL

LOLLE

Brogli

quelli che cercheranno futa su google al posto che vedere questa avranno una piacevolissima sorpresa

Fandandi

Qualita' ok, anche perche' l'unica cosa fatta da loro e' il telaio, ma il problema e' proprio quello, non mi fido molto a livello di geometrie, che conoscenza hanno? Zero...Che poi sia di qualita' ci vuole poco, lo disegni e lo fai fare in cina, viene fuori come quello delle altre marche, di sicuro non si rompe...

Gianca_82

nari...

Gianca_82

sono romagnolo e il tuo commento mi ha fatto molto ridere, ma immagino che in altre zone d'italia sia un passo meno conosciuto

vincenzo francesco

Perdonami, ma cosa c'entra la cultura giapponese col Passo della Futa sull'Appennino tosco-emiliano?

MacheteKowalski

Bastava una ricerca su google immagini, non ci voleva molto...

Gianca_82

Il nome andava scelto meglio.
Segno che la loro cultura giapponese non è così articolata.

Corrado Miglio

Sicuramente sono di qualità non lo metto in dubbio, ma prenderei altro onestamente.

Fandandi

E infatti in giro non se ne vede una...Costano una fucilata in più, ma non hai la "garanzia" del know-how.

Corrado Miglio

Non ho mai capito quelli che spendono per questi marchi quando a pari prezzo ti compri bici decisamente migliori di brand del settore.

Auto

Mercedes C300 e, una wagon ibrida plug-in come si deve | Recensione e Video

Auto

Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic, per chi la usa più in città | Recensione e Video

Guide

Guida all'acquisto di una bici elettrica da città, cosa guardare, quanto spendere e come non farsi fregare | Video

Auto

Nissan Ariya (63 kWh): ottima efficienza e autonomia nella prima prova | Video