Mitsubishi Eclipse Cross 2.2 S-AWC: da oggi il SUV coupé è anche diesel

18 Marzo 2019 10

Mitsubishi Eclipse Cross raddoppia: dopo il benzina 1.5 arrivato nei concessionari italiani a gennaio 2018 negli allestimenti Invite, Insport e Instyle, debutta nel nostro Paese l’inedita versione diesel 2.2 con cambio automatico a 8 marce e trazione integrale Super-All Wheel Control.

Nonostante anche per Mitsubishi gli sforzi si stiano concentrando sempre più verso l’ibrido - basti pensare ad Outlander PHEV, il SUV ibrido a trazione integrale elettrica protagonista della nostra prova di fine dicembre - , Eclipse Cross 2.2 è stato pensato espressamente per i mercati italiano, tedesco e austriaco in cui il diesel detiene quote di mercato ancora importanti (4 auto su 10 nel nostro Paese).


Sotto il cofano, il SUV coupé nasconde l'esclusivo motore diesel MIVEC 4N1, il primo al mondo dotato di fasatura variabile delle valvole. Parliamo nello specifico di una soluzione con doppio albero a camme in testa, 4 cilindri 16 valvole common rail a iniezione diretta, a basso rapporto di compressione e interamente realizzato in alluminio. I risultati sono un contenimento dei consumi, emissioni ridotte, una miglior accelerazione, meno rumori meccanici e un incremento di coppia fino a 388Nm a 2000 giri.

Altro punto di forza di Mitsubishi Eclipse Cross 2.2 diesel 4WD è il nuovo cambio automatico multi-stage a 8 velocità: i rapporti ravvicinati si traducono in una guida più brillante e divertente, e le ripartenze sono immediate grazie all’impiego di una specifica pompa olio a solenoide che garantisce la giusta pressione dell’olio alla frizione. Non mancano il sistema Auto Stop & Go, l’ausilio partenza in salita, il controllo della velocità in discesa, il controllo del rilascio acceleratore e Rapid Kick-Down Control.


Mitsubishi si affida alla tecnologia proprietaria S-AWC (Super-All Wheel Control) per gestire la forza motrice e la potenza frenante su tutte e quattro le ruote: il sistema integra il controllo attivo dell’imbardata (AYC) attivato dai freni, rilevando gli input del pilota attraverso i dati forniti dai sensori su sterzo, imbardata, coppia motrice, forza frenante e velocità delle ruote. Migliorano anche la precisione in curva, la stabilità in rettilineo, la manovrabilità sulle superfici a bassa aderenza con le modalità Neve e Ghiaia e attraverso una ripartizione della coppia anteriore/posteriore 80:20 regolabile in modalità Auto fino a 55:45.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 465 euro oppure da Unieuro a 599 euro.

10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Maurizio Milazzo

Tutti a mettere al cappio le diesel ed escono ancora motori con gasolio e fap vari....
Mah...

Maurizio Milazzo

Magari!!

Massimo Zannoni

E' un crossover come altri ce ne sono.
Ha solo lunotto posteriore più orizzontale.

MatitaNera

alla maggior parte delle persone non interessa, beve quello che gli viene propinato

Fabrizio

Faranno un'edizione speciale verde con il NOS

asd555

Che finaccia che ha fatto il nome "Eclipse" in casa Mitsubishi...

Aristarco

concordo

Stefano

sui gusti non si discute, ma chiamare coupè un suv è veramente solo marketing...

Aristarco

è una forzatura nella definizione di coupé ma il risultato in questo caso non è male

Stefano

SUV coupè...NO!

Auto

Citroen Ami è piccolissima, elettrica e si guida a 14 anni: la nostra prova | Video

Auto

Vado a fare il pieno di idrogeno in Svizzera e (forse) torno | Live con Hyundai Nexo

Elettriche

Recensione Xiaomi Mi Scooter Essential: piccolo, economico e meno stradale

HDBlog.it

Amazon sorprende: Telecamera drone, Fire TV, nuovi Echo, Ring Car e Eero 6