Fiat Panda, zero stelle ai crash test Euro NCAP. Una stella per Jeep Wrangler

05 Dicembre 2018 9

Così come la Punto, Fiat Panda si aggiudica le 0 stelle Euro NCAP dopo essere stata sottoposta ai crash test effettuati dall’ente europeo che verifica e valuta le qualità di sicurezza e affidabilità dei nuovi veicoli in Europa. Uno scenario completamente differente rispetto al 2011, anno in cui la popolare citycar del Lingotto conquistò le quattro stelle, scese poi a tre nel 2015, ma è anche vero che a distanza di sette anni l'auto non è cambiata per niente.

Sul mercato nei primi mesi del 2012, Panda ha dovuto fare i conti con le severe norme sui test introdotte negli ultimi anni, tra cui le prove ADAS (Advanced Driver Assistance System), che hanno contribuito a cambiare i criteri di valutazione. Parliamo, ad esempio, dell'impatto frontale contro una barriera rigida a 50 km/h introdotto nel 2015, affiancato a quello classico a 64 km/h contro l'ostacolo deformabile, oppure dell'ESP, che non viene più premiato dal 2016 perché proposto di serie su tutte le auto. Da quest'anno, invece, viene valutato il comportamento negli impatti con i ciclisti, più precisamente le prove di frenata automatica con riconoscimento dei pedoni, oltre ai sistemi di mantenimento di corsia.

Nelle quattro aree di valutazione Euro NCAP, Fiat Panda ha raggiunto i seguenti punteggi: 45% sulla protezione degli occupanti adulti; 16% sulla protezione degli occupanti bambini; 47% sulla protezione dei pedoni o ciclisti, e 7% sulla sicurezza attiva. Come viene ricordato dallo stesso Euro NCAP, uno dei punti deboli della Panda è l'assenza di alcuni sistemi di assistenza alla guida come la frenata automatica di emergenza.

Rimanendo in casa FCA, Jeep Wrangler ha ottenuto una stella. Un risultato condizionato dal telaio a longheroni, servosterzo idraulico che non permette di montare sistemi di assistenza, e dalla frenata automatica di emergenza, disponibile dal prossimo anno. Da segnalare, però, alcune insufficienze nella protezione degli occupanti.


9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Eros Nardi

Basta aprire il dettaglio:
sono test diversi e aggiornati e le hanno o no delle predisposizioni per i seggiolini.
Inoltre quello della panda cross è un test di 3 anni fa (la panda nel 2011 arrivava al 63% per i passeggeri ma è normale che gli standard si siano adeguati ai tempi)

andrea55

In effetti adesso che ci penso l'idroguida è più fluido nei movimenti

500euro
M9quattro

Le prove di oggi non sono più oggettive e affidabili come in passato. Oggi puoi avere anche la migliore struttura e protezione per occupanti e pedoni che prendi una stella se va bene. Le altre 4 sono per gli ausili elettronici che funzionano 1 volta si e 3 no. Ormai la valutazione in stelle dell'euroncap è solo marketing

Desmond Hume

quando si dice che in FCA l'innovazione sta a zero non lo si dice per nulla.

Bastian Contrario

Si chiama Panda perché se la compri ti estingui malissimo.

JoeMacMillan

Migliora enormemente le doti di comunicabilità e progressività del volante, tuttavia ormai è destinato a scomparire perché più costoso e poco affine ai nuovi sistemi di aiuto alla guida

andrea55

Perchè che vantaggi da rispetto all'elettrico?

JoeMacMillan

Servosterzo idraulico, peccato non averlo su tutte le auto.

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE