Nuovo Kia Sorento ancora più sicuro con il Multi-Collision Braking Assist di serie

23 Ottobre 2020 10

Il nuovo Kia Sorento offre un elevato standard di sicurezza. Il marchio coreano ha voluto approfondire proprio questo aspetto spiegando che il suo SUV dispone di serie anche dell'avanzato sistema di frenata Multi-Collision Braking Assist progettato per proteggere ancora di più i passeggeri nell’eventualità di collisioni secondarie dopo un primo impatto. Entriamo nei dettagli. Il costruttore sottolinea che questa soluzione è stata sviluppata per prevenire, mitigare o azzerare la gravità di una collisione secondaria, che può verificarsi dopo un impatto iniziale mentre il veicolo non si è ancora arrestato ed è fuori dal controllo del conducente.

Il funzionamento è il seguente. Il sistema di sicurezza si attiva quando entra in funzione uno degli airbag. Una volta entrato in funzione, rileva la velocità del veicolo e gli eventuali cambi di direzione, andando ad agire sull’impianto frenante per portare il veicolo a un arresto controllato nel minor tempo possibile. Inoltre, il Multi-Collision Braking Assist è in grado di rilevare la presenza o meno di controllo sulla pedaliera del veicolo, al fine di capire se il guidatore sia cosciente o totalmente passivo dopo il primo urto dell’incidente.



Nello scenario peggiore, la centralina del controllo elettronico della stabilità (ESC) interviene per applicare una forza frenante appropriata alla dinamica del veicolo in quel momento. Per questioni di sicurezza, il sistema non si attiva a velocità superiori a 180 km/h. Il nuovo Sorento sarà il primo modello di Kia in Europa a poter disporre di questa avanzata tecnologia di sicurezza che in futuro arriverà anche su altre autovetture del marchio.

L'efficacia di questo sistema nella prevenzione degli incidenti secondari è già stata riconosciuta dall'ente europeo di valutazione della sicurezza automobilistica, nell’ambito del programma europeo di screening delle nuove auto (Euro NCAP). Tra le altre novità del nuovo SUV coreano si menziona l'introduzione delle motorizzazioni ibride (Full Hybrid e Plug-in). Sorento Hybrid si caratterizzerà per un powertrain dotato di un T-GDi da 1,6 litri turbo ad iniezione diretta abbinato ad un motore elettrico in grado di erogare complessivamente 230 CV e 350 Nm di coppia.

La versione Plug-in, presentata di recente, dispone di un powertrain con lo stesso motore termico ma con un'unità elettrica da 66,9 kW. Complessivamente ci sono a disposizione 265 CV (194 kW) e 350 Nm di coppia. Il pacco batteria dispone di una capacità di 13,8 kWh.


10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
SpiritoInquieto

La mia Skoda Fabia del 2017 ce l'ha già.
Insieme al radar frontale per la frenata automona di emergenza.

Alessio

Secondo me la Kia è la Hyundai stanno tenendo testa a molti marchi blasonati.
Secondo me chi fa battute infelici verso la Kia e Hyundai non sono obbiettivi perché queste persone, se vedessero le stesse vetture ma con il logo vw, Audi, BMW e quant'altro direbbero che sono belle auto invece che dire cassonetti, per certe persone valuta le auto solo per il marchio e non con una valutazione approfondita...

Giardiniere Willy

Ma si, era una battuta per via della copertina

Nic0m
Giardiniere Willy

Vedendo la copertina sembra che si dovesse schiantare sul muro, ma, ehi!, invece di morire soli portiamo con noi anche l'altra famigliola

DeepEye

Oltre i 180 sei morto uguale :D

Fabrizio

Non male un 1.6 turbo da 350nm. Avrebbero potuto usare quello sulla Hyundai i20N

Stepa
benzo
Luke

Dalla foto copertina sembra più un search and destroy

Auto

Honda Jazz Hybrid: solo ibrida, pratica e compatta | Recensione e Video

Auto

Renault Twingo Electric: prova su strada, prezzi e test autonomia elettrica in città

Auto

Hyundai: auto elettriche e mobilità futura. Intervista a Edoardo Torinese | Video

Auto

GR Yaris 2020: Toyota sportiva nata dal WRC, prova in pista e strada | Video