In vacanza con l'auto, box e portabici: come scegliere il modello giusto

09 Giugno 2021 12

La bella stagione è finalmente arrivata e contestualmente si stanno allentando le limitazioni sugli spostamenti. Si può tornare quindi a viaggiare in libertà e recarsi in vacanza. E se si è appassionati di bici, si può approfittare dell'estate per affrontare qualche suggestivo percorso, magari un passo di montagna. L'auto, soprattutto in questo periodo storico con il problema della diffusione della pandemia, sarà sicuramente il mezzo più utilizzato per muoversi.

Se il viaggio è impegnativo, lungo ed affrontato con più persone, si pone il problema di dove mettere tutti i bagagli in maniera tale che ci si possa muovere sempre sicuri. E se si vuole trasportare la propria bici in auto per portarsela magari in montagna o al mare, bisogna trovare un sistema che permetta di farlo in totale sicurezza.

VACANZE E BAGAGLI: BOX DA TETTO

Tra borsoni e zaini, il bagagliaio potrebbe non bastare, soprattutto se non disponiamo di un maxi SUV di 5 metri. Riporre gli oggetti all'interno dell'abitacolo non è una buona idea ma se proprio non si può fare altro almeno collochiamoli sul pavimento tra le due file dei sedili. Se il veicolo non è grande e lo spazio interno non basta, è necessario puntare al tetto ed utilizzare un box auto. Si tratta di una scelta pratica e sicura in quanto questi contenitori dispongono di una chiusura ermetica e di una forma aerodinamica studiata appositamente per ridurre resistenza, rumore e turbolenze.

Per montare i box è necessario, però, che il proprio veicolo disponga di barre portatutto. Si tratta, banalmente, di traverse che si attaccano al tetto dell'auto attraverso degli attacchi specifici per ogni modello. In commercio ce ne sono di tantissimi modelli. Per quanto la maggiore parte di questi prodotti siano "quasi universali" con le barre che possono essere allungate o ristrette, va comunque valutata la compatibilità con le misure del tetto del proprio veicolo.

Anche gli attacchi, ovviamente, devono essere specifici per la propria vettura. Se la prima cosa da fare è cercare un modello che presenti misure compatibili con la propria auto, la seconda cosa è verificare il carico massimo. Ci sono, infatti, barre portatutto pensate per sopportare carichi leggeri, altre per poter sorreggere oggetti anche molto pesanti. La scelta, ovviamente, va fatta in base alle proprie esigenze.

L'installazione solitamente è abbastanza facile. In ogni caso, le istruzioni sono sempre facilmente reperibili anche se normalmente sono incluse con il prodotto. Su queste barre si può montare e trasportare un po' di tutto. Si pensi ai box auto, ai portasci e ai portabici.

Parlando strettamente dei box auto, la scelta, oltre alla lunghezza del tetto dell'auto, dipende essenzialmente da quello che si deve trasportare. Ce ne sono, infatti, di diverse capacità. Importate, dunque, valutare per bene l'uso che ne sarà fatto prima di scegliere il modello giusto anche perché prendere un box troppo grande significa spendere di più inutilmente. In commercio ci sono poi modelli che si aprono da un solo lato o da entrambi e con diversi tipi di chiusura. Nella scelta bisogna prestare attenzione anche alla capacità di carico massimo della vettura e delle barre portatutto. Un problema che comunque non si dovrebbe porre con i box piccoli.

Possibilmente è sempre meglio puntare su di un modello con un buon profilo aerodinamico che non va a pregiudicare eccessivamente i consumi dell'auto.

PORTARSI LA BICI IN AUTO

Una volta acquistate e montate le barre portatutto si può installare una portabici da tetto per portare una o più due ruote. Di modelli ce ne sono tantissimi e bisogna prestare attenzione a diversi particolari tra cui la portata massima del carico. Si tratta di un particolare importante se si deve trasportare una bici pesante. Non tutti i modelli sono in grado di supportare due ruote pesanti. Bisogna poi valutare il tipo di ancoraggio in base al tipo di bici che intendiamo trasportare.

Non meno importante è valutare la dimensione delle canaline porta-ruota rispetto alla dimensione delle gomme. Ci sono poi modelli che dispongono di serrature che permettono di bloccare la bici una volta ancorata al portabici. Esistono anche versioni con fissaggio alla forcella che necessitano di smontare la ruota anteriore. Insomma, ci sono diversi aspetti da valutare prima dell'acquisto.

In alternativa, ci sono portabici che possono essere fissati sul portellone dell'auto. In commercio se ne trovano molti modelli "universali" ma va sempre verificata la compatibilità con la propria autovettura per evitare problemi di montaggio e di sicurezza. Solitamente sono composti da un telaio dotato di cinghie in acciaio. Le parti a contatto con la carrozzeria devono essere protette da gomma per evitare graffi alla vernice.

La terza opzione è la più costosa e si tratta di portabici per gancio di traino. Ovviamente, le auto devono essere dotate di gancio di traino per poterli utilizzare.

ACQUISTO SU EBAY

Una volta individuato il prodotto che meglio si adatta alle proprie esigenze, una soluzione comoda per poterlo ricevere velocemente a casa è quella di puntare sui negozi online. Su Ebay.it, per esempio, è possibile trovare diversi negozi che vendono accessori per il mondo dell'auto. In questo modo diventa molto semplice individuare il prodotto che cerchiamo. Inoltre, scegliere il Marketplace per gli acquisti, significa pure aiutare le PMI italiane.

Lo scoppio dell'emergenza sanitaria, infatti, ha colpito duramente queste realtà del nostro Paese. Ebay.it, dunque, sta lavorando per mettere in contatto la domanda e l'offerta e sostenere tali aziende. Questo significa che scegliendo eBay.it per acquistare prodotti per la propria aiuto, si andranno a sostenere le realtà commerciali italiane.

in collaborazione con. eBay


12

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ratchet

Camper ?

DiRavello

ok

DiRavello

amen

DiRavello

assolutamente

Anubi

fatto diverse vacanze in giro per l'europa partendo dall'italia a volte in auto, a volte in bici.

una volta nella vita, e' un'esperienza da provare.

Facevo commenti simili quando non avevo ancora la patente e neanche i peli pubici, poi ho scoperto l'esistenza del comfort.

They Live

D|0mio che commento da 11enne :S

Girolamo

Certo, se non hai famiglia si, potresti andare anche in bici, tanto non devi dare conto a nessuno.

Aristarco

la moto non è certo l'unica opzione possibile, per quanto adori le moto

DiRavello

se vuoi vivere la natura non chiuso in uno scatolotto di latta

Aristarco

se vuoi soffrire

DiRavello

in vacanza si va in MOTO! fine del discorso

Auto

Kia EV6: come è fatta e quanto costa? Dotazioni e prezzi in Italia | VIDEO

Elettriche

Sfide elettriche: da Milano a Roma con la Volkswagen ID.3 ricaricando gratis

Auto

Peugeot e-2008: prova su strada in centro città, i consumi e un difetto | Video

Auto

Mercedes e Aci insieme per la guida sicura: la mia esperienza con un minicorso