Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Ineos Grenadier: viaggio sui Pirenei e prova in (vero) fuoristrada | Video

26 Novembre 2023 54

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Ineos Grenadier è la prova che quando hai un sogno, una passione molto forte e... tanti soldi per creare da zero un'auto, si può fare di tutto. Anche resuscitare "il Defender", non con lo stesso marchio, non con lo stesso progetto, ma con la stessa filosofia, quella di un vero fuoristrada con telaio a longheroni e pochi fronzoli. 

TRADIZIONE E INNOVAZIONE

L'evoluzione del mondo delle auto ha fatto sì che l'innovazione, a volte fine a se stessa, diventasse in molti casi l'elemento trainante di un nuovo progetto. Abbiamo visto cosa è successo al Defender, un'auto nata come fuoristrada puro, scomodo, con diversi problemi (ma facili da sistemare) che si è trasformata in un SUV. Parliamo di un SUV estremamente capace in fuoristrada pur avendo un telaio monoscocca, però dove l'elettronica la fa da padrona. 

Ineos Grenadier è un fuoristrada che si concede un pizzico di tecnologia, ma che mantiene una costruzione tradizionale nelle parti che contano, perché in offroad non puoi permetterti che l'elettronica ti abbandoni...

Prima e dopo...

Lato tecnologico arrivano quindi il display touchscreen da 12,3" (tutto il cruscotto è IP54K), ma resta ad esempio il rotore centrale per controllarlo anche con i guanti spessi. E arrivano Android Auto e Apple CarPlay wireless, oppure la frenata automatica d'emergenza, il sistema di avviso della corsia, i sensori (davanti e dietro) e la retrocamera. Ma sono tutti elementi che, qualora dovessero cedere, non vanno ad inficiare le prestazioni del mezzo. 

CARATTERISTICHE

Ineos ha scelto per il Grenadier una trazione puramente meccanica. Esiste la modalità offroad, ma non è da intendere come sui SUV che vediamo oggi. Il tasto offroad, infatti, va sì a cambiare la risposta del cambio (un automatico ZF a 8 rapporti testato a lungo in fuoristrada) e della mappatura del motore, ma non interviene a livello di controlli di trazione come accade altrove. Infatti l'avanzamento del mezzo dipende solamente da componenti meccaniche e il tasto Offroad non fa altro che disattivare le cose che potrebbero essere fastidiose, inclusi i sensori di parcheggio ad esempio. 

Il telaio

a longheroni, tradizionale, rigido, fatto per resistere. Realizzato in acciaio con sezione fino a  3,5 millimetri. Sopra al telaio poggia la cabina dell'abitacolo.

Assali rigidi

Li costruisce Carraro, azienda italiana che realizza assali per trattori. E non c'è altro da aggiungere visto che derivano da quelli utilizzati in agricoltura e che devono resistere ogni giorno a sollecitazioni enormi. 

Differenziali

Il differenziale bloccabile centrale è incluso di serie sulla Fieldmaster. La Trialmaster aggiunge, di serie, i bloccaggi dei differenziali anteriore e posteriore. Si azionano elettronicamente ma l'innesto è meccanico e sono loro, insieme alle ridotte, a permettere al Grenadier di avanzare su fango, roccia, salite e via dicendo. Non c'è un controllo elettronico con la simulazione del bloccaggio dei differenziali tramite frenatura delle ruote, si gioca con i tre bloccaggi a seconda della situazione.

Sospensioni

Tradizionalissime, a molle progressive con multilink a 5 bracci, barre anti-rollio e barra Panhard. Niente pneumatiche, ma un'altezza da terra fissa e già generosa. Il risultato? In fuoristrada siamo tranquilli che non avremo fallimenti del sistema elettronico o pneumatico. Il risultato è un'ottima articolazione e, dopo un'intera giornata in offroad (vero) sui Pirenei, il comfort è stato tutto sommato accettabile, sia nei tratti lenti da crawling, sia in quelli veloci e guidati sullo sterrato con moltissime buche e pozze fangose.

In strada pagheremo pegno con un rollio importante, un ritorno dello sterzo molto lento e una demoltiplicazione dello stesso che non si vedeva dai tempi dei veri fuoristrada. Ma va bene così perché comunque, con un po' di abitudine, ci si prende la mano; in cambio avremo un mezzo inarrestabile in off road. 

L'antico vaso era stato portato in vetta...

Scatola di rinvio e cambio

Anche qui troviamo un nome noto, Tremec. C'è un riduttore a due velocità che integra il selettore delle marce alte e delle ridotte

Qualcuno potrebbe storcere il naso riguardo al cambio, è un automatico di ZF e non è disponibile il manuale. Eppure si tratta di uno ZF ricalibrato e messo a punto da Magna-Steyr (quelli che fanno il Classe G) e Ineos lo ha testato in lungo e in largo. Nel mio percorso tra i Pirenei non l'ho mai visto cedere di un millimetro, ma è chiaro che bisognerà vedere come supererà la prova del tempo.

Motori

Ce ne sono due, potete scegliere tra un sei cilindri... e un sei cilindri. Il primo è un benzina BMW da 3 litri, 286 cv e 450 Nm di coppia massima disponibile da 1.750 a 4.000 giri (0-100 da 8,6 secondi, massimo 160 km/h).  Il secondo è un diesel, sempre da 3 litri, con 249 cv e 550 Nm di coppia massima tra i 1.250 e i 3.000 giri (0-100 da 9,9 secondi, massimo 160 km/h).

A quanto descritto sopra si aggiungono altri numeri interessanti, come le 3,5 tonnellati di capacità di traino, un vano di carico da 2.000 litri o il verricello da 5,5 tonnellate che, unico al mondo, è già omologato di serie se lo acquistate (è un optional). I freni sono di Brembo, dischi anteriori da 316 mm (pinze a due pistoncini) e posteriori da 305 mm con pinza a singolo pistoncino.

E le misure? L'altezza da terra è buona, ma non da crawling estremo e per quello bisognerà andare di aftermarket, ci sono comunque 26,4 cm. L'angolo di attacco è di 35,5°, l'angolo di dosso di 28,2° e l'angolo di uscita di 36,1°, a cui si aggiunge un limite massimo per l'inclinazione laterale di 45° e 585 mm di corsa della ruota. Infine la capacità di guado è di 800 millimetri.

PREZZO E ALLESTIMENTI

Ineos Grenadier Fieldmaster

Si tratta dell'allestimento più "civile". Monta i cerchi in lega da 18", rivestimenti in pelle, sedili anteriori riscaldabili, impianto audio Premium e tappetini in moquette. Ha il bloccaggio del differenziale centrale di serie, ma gli altri due sono optional, e propone ZF a otto rapporti, riduttore a due velocità, fari LED, abbaglianti a LED, piastre anteriori e posteriori, ruota di scorta full-size, ganci di traino (davanti e dietro), sedili Recaro, modalità fuoristrada e guado e navigatore Pathfinder Off-Road Navigation. Il pacchetto Smooth include retrocamera, sensori posteriori, retrovisori e ugelli lavavetro riscaldati, luci sottoporta e prese di ricarica ausiliarie. 

Ineos Grenadier Trialmaster

Nasce già per il fuoristrada impegnativo. Addio cerchi in lega, qui ci sono quelli in acciaio da 17", ma in cambio avete di serie il pacchetto Rough che include i BFGoodrich All-Terrain T/A KO2 tassellati al posto dei M+S del modello "urbano" e il differenziali bloccabili all'anteriore e al posteriore. C'è poi la presa d'aria tipo snorkel e la scaletta, il resto delle dotazioni le trovate nel paragrafo precedente dedicato al Fieldmaster. 

Entrambe le versioni della Station Wagon costano 85.190€, la differenza è nella dotazione di accessori. La Utility Wagon, configurata però come veicolo commerciale (da 2 a 5 posti) parte da 74.540€ mentre la Quartermaster, il pick-up, è disponibile da 83.640€. 

CONFIGURATORE ONLINE INEOS GRENADIER

VIDEO


54

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MatitaNera

A saperla riconoscere

Stef

Alta capacità cerebrale.

MatitaNera

Rido e mi lamento a piacimento

Stef

Allora non lamentarti dei costi

Sagitt

Ma lo fai solo di giorno

pinoc

Perlomeno hanno fatto un vero fuoristrada (con cambio automatico però).
I SUV finti fuoristrada costano comunque cifre simili ma devi essere pazzo per usarli davvero in fuoristrada.
A fine giro, se ci arrivi, ne spendi altrettanti per ripararli. Questo in teoria no.

Tiwi

valida si, ma che prezzo

MatitaNera

Naaaaaaa

MatitaNera

Preferisco stare qui a ridere dei fessi

luc tresson

In pratica hanno rifatto un Defender 2010 al doppio del prezzo.

Carplay o CarlPei? Carplay.

Per lo stesso ragionamento non dovrebbero parlare di space x perchè nessuno qua dentro può permettersi un falcon 9?

Stef

Lavora invece di scrivere fesserie nei blog e vedrai che un giorno il grenadier sarà tuo

Luigi Melita

Tra milionate di utenti secondo me qualcuno lo troviamo, mica commentano tutti ;)

MatitaNera

Non dico una cosa che vorrei dire per non essere tacciato di qualche mancata inclusione.

Tsaeb

Sgancia 90 sacchi.

Tsaeb

Lo fanno ibrido benzina-plutonio.

Tsaeb

Ci farei un pensierino se solo entrasse nel mio box.. Ah no aspetta, non ho un box!

Dante Lanzinetti (*_^)

Però il maschio Alfa ha l'auto elettrica.
Quindi non so :)

uncletoma

idem per quanto riguarda il campo moto :)

PadreMaronno

Ormai in pochi posso permettere tali acquisti. Sia per la somma in sé, sia per la motivazione. Anche se spendi 80-90k poi ci vogliono palle per buttare quel mezzo tra pietre e fango

Sagitt

Tu no, qualcuno potrebbe

Qvasimodor^2

Provato ad aprile dell' anno scorso ancora in fase progettuale, gran mezzo, grezzo e funzionale, ha un mix aeronautico ma tradizionale, ad avere i soldi che ci vogliono, ne prenderei uno

piervittorio

Ah, percentualmente numeri irrilevanti, se la metti così!

MatitaNera

Io sono un super-appassionato, me la danno?

MatitaNera

ma figurati! io ero un bambino maschio alfa!

Dante Lanzinetti (*_^)

Perchè tu no?
La canzoncina la fischietto tutti i giorni :)
Brrrrrrr!!!

MatitaNera

Certo, perchè guardavi Belle & Sebastien

MatitaNera

"vero fuoristrada" che nessuno qui dentro può permettersi, che articolo...

andrewcai

Eh si tutti i giorni nel deserto

Evanshion

Ah che bello vedere che finalmente anche i fuoristrada elettrici fanno le stesse cose di quelli a combustibili...ah no.

L'imperiale, anche se un questo caso è quasi un overhead, è tamarro ma bellissimo!!!!!

lorenzo68

Costa un assassinamento ma è fantastica.

Sagitt

Vabbè era per dire che col termico hai il vantaggio di poter avere scorte.

uncletoma

quanti sul totale degli automobilisti? :)

jonnycoffee

Rete assistenza e ricambi per quanti anni?

piervittorio

Beh, non è esattamente la stessa cosa eh... A quel punto, a trovarlo, un Iveco Massif che almeno ha un bel motore, e di fatto è una Defender 109.

piervittorio

Beh, di Sahariani ce ne sono un bel po', li incontri tutti sul traghetto genova-tunisi (o anche tangeri). Però quasi tutti hanno Toyota, Nissan, Mitsubishi e Defender. Molto pochi con le Jeepp e nessuno con il Grand Cherokee.
Però mi è capitato di incontrare delle G-Klasse!

cuccuruccu

Le taniche sul tetto proprio no. Nel deserto ti porti le taniche nato in lamiera da 20L: 200Kg sul tetto, sottoposti alle sollecitazioni ed agli scossoni che si prendono in un viaggio simile sono un ottimo modo per evere tanti problemi.

Antares

se non fai off road è scomodo, consuma ed una una tenuta ed un comfort pessimo per girare su strada.
Si vede che non hai mai portato un'auto a longheroni, ovvero un fuoristrada.

uncletoma

Ecco, quello è un uso bellissimo di una macchina fuoristrada :)
Ma quanti ce ne sono come te? :)
(ps.: ti invidio ;) )

ACTARUS

Un defender vecchio 10k o una panda 4x4

piervittorio

Io non so cosa sia la Via del Sale o l'Eroica, ma ho fatto tre volte il Sahara fino a Borj el Khadra con la Grand Cherokee.
Vale?

piervittorio

Puoi sempre comprare la classe G Mercedes, così risparmi.
Ah no, aspè...
Altre alternative non ne hai.

Jotaro

A prima vista stavo per dire Defender ma poi era scritto subito dopo nell'articolo.
Auto per chi sta in montagna.

In città, NO!

Sagitt

Questi fuoristrada sono l’unico senso per i termici, 10 taniche sul tetto e via.

Gabriele

ma anche se lo fai (con un minimo di intelligenza)

ACTARUS

Sicuramente un buon mezzo ma 90k non si può sentire

uncletoma

questo tipo d' auto (Jeep, Mercedes, Range/Land Rover, eccetera) sono un po' come in ambito moto le adv: cassoni inutili che tutti comprano perché fa figo.
Poi se chiedi a uno di questi se ha mai fatto la "via del Sale", o l'Eroica, o altre strade bianche/fuoristrade famose ti guardano come se fossero appena scesi dal pero.
Stelvio? Naaa, troppo difficile.

Dante Lanzinetti (*_^)

E' proprio vero.
E poi io vado tutti i week-end sui Pirenei.

PadreMaronno

Ti campa 150 anni se non fai off road

MG4: prova su strada, consumi reali e quale versione scegliere | Video

Volkswagen Passat, nuova con ibrido Plug-in da 100 km, ma anche diesel | Video

Volkswagen ID.3 (2023): prova su strada del restyling con software 3.5 | Video

Viaggio nella fabbrica di Brugola (OEB), le viti italiane fondamentali per il mondo auto