Bologna ordina 127 autobus ad idrogeno. I primi 34 entro il 2024

05 Dicembre 2022 171

Bologna sta facendo un ulteriore passo avanti molto importante per arrivare a centrare l'obiettivo di essere carbon neutral per il 2030. Infatti, il Comune ha annunciato di aver firmato un accordo con Tper ed Srm per rinnovare il parco veicoli del servizio di trasporto pubblico locale con mezzi ad emissioni zero.

Complessivamente, saranno acquistati 127 autobus ad idrogeno (Fuel Cell) entro il 30 giugno 2026. L'obiettivo è di averne già 34 entro il 2024. Inoltre, l'accordo sottoscritto prevede pure la creazione di un'infrastruttura a supporto di questi mezzi (per esempio per il rifornimento). L'investimento sarà di oltre 90 milioni di euro di fondi PNRR ottenuti dal Comune di Bologna.

NON SOLO IDROGENO

Il Comune di Bologna non punterà solo sugli autobus ad idrogeno per decarbonizzare il trasporto pubblico locale. Infatti, questi mezzi andranno ad aggiungersi agli altri veicoli ad emissioni zero già esistenti o che arriveranno in futuro. Pensiamo, ad esempio, ai filobus e agli autobus elettrici.

I nuovi mezzi andranno progressivamente a sostituire gli autobus alimentati a gasolio Euro II e III e, successivamente, gli autobus a gasolio e metano Euro IV, V ed Euro V EEV. Tornando all'accordo sottoscritto, Tper (Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna) si occuperà delle procedure d'acquisto degli autobus ad idrogeno e dei lavori per realizzare i punti di rifornimento presso i propri depositi in città.

Invece, Srm, proprietaria delle reti essenziali per il trasporto pubblico, si occuperà di vigilare sul rispetto delle scadenze, in particolare sulla creazione delle infrastrutture. Dunque, effettuerà periodicamente dei controlli sullo stato di avanzamento degli interventi.

LIMITE DI 30 KM/H IN CITTÀ

Bologna sta lavorando ad una profonda modifica della mobilità. Oltre a decarbonizzare il trasporto pubblico locale, il Comune intende migliorare la sicurezza stradale attraverso una serie di provvedimenti con l'obiettivo complessivo di rendere la mobilità cittadina più sostenibile.

Come abbiamo visto all'inizio del mese di novembre, il Comune ha deciso di estendere in quasi tutta la città il limite di velocità di 30 km/h. Si tratta di una misura che ha fatto molto discutere. A partire da giugno 2023, la maggior parte delle strade all'interno del Comune avranno questo nuovo limite. Su alcune strade ad alto scorrimento il limite sarà comunque ancora di 50 km/h. Inoltre, saranno create delle specifiche zone residenziali con limite di velocità di 10 km/h e precedenza ai pedoni su tutta la sede stradale in mancanza di marciapiedi e percorsi pedonali.

Copyright immagine: wirestock


171

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Disqutente

Da quello che mi dice il suo padrone sono più di 70... Poi magari saranno "solo" 73? Esagera e sono 68? Sai non ho detto sia il mio quindi mi fido di quanto mi hanno indicato e credimi che è immenso.
Se poi tu intendi che non è più considerato di razza poichè fuori dallo standard ok, o che magari sia un incorcio (puo essere, sai non ho chiesto il pedigree) ma il padrone dice che è un rotwailer. Nessuna invenzione, ma che sei sciocco si, sono daccordo con te.

Come solito dici un evidente errore. TUTTI no. E' talmente ovvio che solo (appunto) uno sciocco puo insistere ed addirittura scriverlo in maiuscolo. Mio zio si sposò con una ragazza lettone e per 2 anni ha vissuto in Lettonia... Quindi dici che si era trasferito per cercare fortuna e non per amore? Potresti avere ragione visto che poi il matrimonio è finito, ma non si capisce allora perchè è ritornato in Italia...

Tu in Svizzera sei in affitto? Vivi forse in centro a Berna in un loft da 120Mq a 450€/mese? XD
Vero che lì si guadagna di più, ma il costo della vita è differente. Io posso dirti che in Polonia (mi moglie è polacca) un buono stipendio è (al cambio) attorno agli 800€.
Quindi i polacchi non possono permettersi neppure un gatto?
O forse con 300€ mangiano in un ristorante stellato per una settimana?

Ancora perseveri nel credere che le tue esperienze e le tue decisioni debbano essere condivise ed accettate delle altre persone quindi riportate come sentenza e verità assoluta... Abbassa la cresta che al mondo dei vari Sig. Rossi non frega nulla a nessuno...

Signor Rossi
Disqutente

Totalmente basito ed allibito, avevo appreso che non avessi capito di cosa si parlava, non serviva ulteriore conferme. Grazie

Disqutente

IMHO ora hai superato il livello del ridicolo...
Innanzitutto dire che "non potevi permetterti una cena da 300€ più volte al mese" fa capire l'inutilità di tutti i tuoi discorsi...
Perchè se la normalità e andare più volte al mese a mangiare in ristoranti stellati lascitelo dire: tu per me non sei affatto normale.

In secondo luogo continui ancora e secondo me sempre più scioccamente, ad indicare come le tue problematiche siano per te ilfulcro su cui basare le valutazioni di altri individui. Dove sta scritto che tutti gli emigranti vadano via per i tuoi stessi motivi? Serve più umiltà quando si parla delle altre persone e non arrogarsi il diritto di sapere cosa passa per la loro testa.
E sai che il mio vicino ha un rotweiler da ca.70/75 Kg... Eppure vive in Italia. E pensa un po: non è politico e neppure uno spacciatore... Quindi altro motivo da te indicato privo di senso.

P.s. se per non farti contraddire hai necessità di girare con un cane oversize dovresti farti una domanda... Guarda che è un concetto assai triste...

mansell

che discorso è? Ogni città ha le sue peculiarità, se a zurigo le strade sono larghe 30 metri ci si possono anche far passare 2 tram. A Bologna in alcuni punti se passa il tram non passa niente altro. Sta fesseria di dire le hanno gli altri dobbiamo averle anche noi. Modo di ragionare insensato....

Signor Rossi
Disqutente

Triste vita la tua da quanto dici.
Mi dispiace.

Ma ciò non ti da diritto di comportarti come fai poichè la tua realtà non rispecchia quelle di tutti.

Credimi io invece avrò avuto fortuna ma non posso certo lamentarmi di quanto ho fatto in questo Paese, e ad oggi non ho un desiderio che non mi posso permettere di soddisfare.
Sai la trattoria Rosetta neppure la conosco, ma 2 settimane fa ero in visita e son passato "solo" della Sora Lella.
Dico solo per te, ma per me era ciò che volevo, sai il segreto per stare bene non è potersi permettere il ristorante più caro al mondo, ma potersi permettere ciò che si vuole.

Purtroppo per te, da quello che dici, pare che non lo hai ancora capito, ed anche se oggi puoi andare dovunque mi sembra evidente che non sei appagato, sei la dimostrazione che 5 o 10k euro al mese non ti rendono felice.

Ma il problema resti tu, dovresti lavorare su te stesso invece di sprecare il tuo tempo su internet, questo luogo non ti da e non ti darà mai nulla.

Disqutente

Sempre meglio... Quindi trovi che vada tutto bene e non ci sia nulla da migliorare...

Resto basito, totalmente basito da certi personaggi.
Saluti e buone feste.

Signor Rossi
Aster

la soluzione ce,vai al parcheggio prendi autobus e vieni in centro o bici

Aster

non te lo detto io di comprare casa fuori citta,se no mi dai quei soldi risparmiati e ci penso io a venire a prenderti ogni giorno a casa.

Aster

non te lo detto io di comprare casa fuori citta,se no mi dai quei soldi risparmiati e ci penso io a venire a prenderti ogni giorno a casa

Disqutente

Per me non si noterebbe neppure la differenza.

Disqutente

No, dire alle persone "ti arrangi", "non ti puoi lamentare" non è per me assolutamente il concetto di vivere in comunità.
E' il concetto di mors tua vita mea>/i>.

Legittimo, sia chiaro, ma, come si suol dire, non confondiamo la mer*a col cioccolato.

Disqutente

Bravo, bravooooo!
Parliamo di cosa si potrebbe fare per migliorare e tu parli della realtà odierna. Ora si è palesato in modo limpido chi non ha capito nulla!

Disqutente

Sai cosa c'è? Dalla melma che spali costantemente verso il bel paese ho un fortissimo sentore che tu debba essere davvero frustrato per il fatto di esserti sentito costretto ad emigrare.
Il punto sarebbe capire se davvero non avevi le condizioni per fare qualcosa di decente qui o non ne hai avuto le competenze.

Da come fai il saccente su tutto la mia idea ce l'ho.

Disqutente

Infatti tutte le realtà che sviluppano motori ad idrogeno pendono dalle conoscenze russe... Ma facci il piacere!

P.s. Si dice degli incapaci, degli amici, ecc... è un errore che ripeti spesso.

Yanav Jiqoike

Anche quello da 10

Signor Rossi
Signor Rossi

Guarda che la miglior cosa per l’Italia sarebbe d’uscire dall’UE, così può fare quello che vuole ... così da evitare la fatidica data del 2035. Certo non ci sarebbero più i soldi gentilmente elargiti dall’UE, ma non si dovrebbe più sottostare al dictat di Brüssel e così si avrebbero a nuovo le forniture d’energia da parte della Russia.

Bisogna essere realisti, il solo elettrico a partire dal 2035 non può funzionare per il bel paese.

W la Panda e la Golf a metano

Aster

Io ti ho descritto la triste realta!

Aster

certo che non e una critica o attacco, hai fatto le tue scelte ora ti arrangi,tu hai l'esigenza del parcheggio in centro,un altro dell'asilo,l'altro dell'ospedale!I soldi sono quelli...si chiama vivere in comunita.

Santo

Son curioso di scoprire dove sarà previsto il limite dei 30km/h...questa idiozia immane!

Ansem The Seeker Of Lossless

Riduci il pendolarismo, non è che lo azzeri.
Ma ridurlo riduce il traffico e tutti i problemi ad esso collegati.

Disqutente

Ti sei letto prima di replicare pure con arroganza...!?!
"i miei amici e colleghi ... ora non possono lamentarsi perché lavorano in pieno centro e devono venire in auto poi prendere la bici o autobus per arrivare a lavoro"
"Ho solo detto che se hai risparmiato 70 mila euro e hai comprato casa fuori città non ti devi lamentare che fai un ora di viaggio e non puoi entrare in centro con l'auto."

Non ti devi lamentare! cosa vuol dire per te ? non è nè un attacco nè una critica?

Sai che ti dico: vai a fare il disegnino e consegnalo alla maestra, se sei capace lei ti darà un bravo.

Aster

Secondo me non hai capito niente,la prossima volta ti faccio un disegnino,io non ho detto e non ho preteso niente,ho solo raccontanto l'esperienza di gente che si lamenta di certe cose.Se uno vuole entrare paga ed entra.

Disqutente

I mezzi pubblici servono a tutti i cittadini, chi vive nella periferia deve poter raggiungere la città. Se lo facesse senza usare una vettura privata sarebbe preferibile, ma va messo in condizione di farlo.

Per ridurre le persone che viaggiano esiste solo una strada: ridurre la popolazione. Quindi spero sia una scelta che non dovremo mai prendere in considerazione.
Non è agendo sullo smart working che ti avvicini ad una soluzione perchè non si spostano solo le persone che lavorano!

Disqutente

E come hai detto anche tu quando ti ho fatto notare che lo smart working è solo un tassello "la soluzione non esiste".
Quindi non riduci i pendolari con lo smart working in modo efficace a risolvere il problema.

Ma hai spesso insistito su questo tasto proponendolo, almeno sembrava, come la soluzione al pendolarismo.
Spero che dopo questo confronto tu abbia colto questo punto.

Disqutente

Se siamo incapaci allora dobbiamo abbandonare subito la strada dell'elettrico. Non avremo mai le colonnine.
Cavolo avvisate tutti che il Signor Rossi ce lo ha detto: resteremo tutti a piedi con la nostra prolunga in mano senza un cavolo di attacco!!!

Alla fine la domanda è un'altra: come faremo ad usare le EV senza i punti di ricarica necessari?

Ideologia, parli solo per tua ideologia. E con quella si fa disinformazione.

Ansem The Seeker Of Lossless

La soluzione non esiste. L'unica cosa che si può fare è ridurre il numero di persone che devono viaggiare.
I mezzi pubblici vanno bene per chi già vive in città, ma non sono loro che creano il grosso del traffico

Ansem The Seeker Of Lossless

Se riduci il numero di pendolari riduci il traffico in tutte le città, non solo a bologna.

Disqutente

Incapaci. Mica come il Sig.Rossi...
Credici che l'anno prossimo compreremo autobus di produzione Russa, lo faremo sia perchè loro sono bravi, sia perchè non avranno nessun problema di produzione nel periodo post bellico, sia perchè è risaputo al mondo che sono costruttori sopraffini di veicoli, sia perchè hanno una conoscenza dell'idrogeno decisamente superiore a quella nipponica.

Ma smettila di dire cose che ti mettono in ridicolo!

Disqutente

Perdi di vista il discorso. Lo smart working puo essere un tassello (a mio avviso anche molto modesto), non è la soluzione.

Signor Rossi

Quelli della Toyota sono dei incapaci, insieme a VW e Mercedes sono le aziende più indebitate del pianeta. Questi che non vanno vanti una settimana se non sostenuti da banche e stati ... esattamente come l’Italia.

Disqutente

Infatti è probabile che a Roma abbiano l'idea di come risolvere il problema del traffico a Bologna più che le istituzioni bolognesi.
E poi lo stesso concetto lo applicheranno con sicuro successo a Caserta, Bari, Napoli, Firenze, Genova, Milano, Trieste, Torino, ecc...,ecc...,ecc...

Signor Rossi
Disqutente

Credici... Quelli italiani verrano da una partnership tra Toyota e una società portoghese.
https://www.toyota.it/mondo-toyota/news-eventi/2022/via-agli-autobus-a-idrogeno-italiani

Continui a fare disinformazione, sta diventando sempre più palese la tua mediocrità nel portare avanti una pura ideologia.

Disqutente

Ho virgolettato la parola, ma se vuoi fraintendere...

Stai comunque giudicando come se la scelta di vivere in periferia debba a tuo avviso prevedere che la vita di chi la fa giustamente sia oltremodo scomoda.
Io vorrei che chi vive fuori non debba fare ore ed ore di traffico per spostarsi in centro e che chi vive in centro non debba sorbirsi costantemente il traffico e il relativo inquinamento.
Mi dispiace vedere che si ragioni come fai tu, non so se per darmi contro o perchè ci credi realmente in ciò che dici, ma il risultato cambia poco: sembra talvolta che non si lavori/discuta per migliorare la società ma si cerchi un proprio tornaconto.

Poi entrare in centro con l'auto? Non ho detto che mi piace l'idea di lasciarla fuori?

Aster

Ma chi ha attaccato?!Ho solo detto che se hai risparmiato 70 mila euro e hai comprato casa fuori città non ti devi lamentare che fai un ora di viaggio e non puoi entrare in centro con l'auto.Ognuno e libero di fare quello che vuole.

Disqutente

Premesso che come solito cambi discorso e salti di palo in frasca, in Italia oggi non esistono abbastanza colonnine elettriche per tutte le macchine EV che ci vogliono.
Ma la risposta è che mano a mano che si venderanno EV si installeranno le colonnine. Risposta che ha pure un senso in effetti.

Questo progetto prevede soldi anche per la creazione delle infrastrutture. Discorso all'interno del quale, immagino, vi sarà anche quello di superare l'ostacolo dell'approvvigionamento.
Anche perchè lo scenario italiano al 2025 prevede di avere 1100 autobus ad idrogeno in Italia... https://www.glpautogas.info/it/distributori-idrogeno-italia.html
Credo che siamo abbondantemente sotto a questo numero.

Ma ovviamente non piacendoti il discorso in questo caso specifico sostieni che bisognerebbe prima creare l'infrastruttura e poi procedere con l'acquisto dei mezzi no? L'esatto opposto di ciò che dici sul fronte EV.

Confermi quindi le mie parole quando sostengo che il tuo sia un approccio ideologico.
E guarda bene: io non sto mica dicendo che sia giusto o meno questo progetto, osservo solo quanta ipocrisia ci sia in ciò che scrivi.

Disqutente

Questo ragionamento lo trovo poco lungimirante e una sorta di guerra tra poveri.
Se tutti ragionassero in una unica maniera vivrebbero o tutti nel centro (impossibile) o tutti in periferia (altrettanto impossibile).
Compito delle istituzioni dovrebbe essere di rendere entrambe queste scelte sostenibili.

Se invece iniziamo ad "attaccare" le scelte legittime delle altre persone secondo me, come si suol dire, la facciamo fuori dal vaso.

Signor Rossi
Ansem The Seeker Of Lossless

Dentro gli ospedali ci sono anche uffici. Non c'è solo personale ospedaliero. E' ovvio che nel caso di un ospedale, come anche un magazzino, la percentuale di persone che lavorano in ufficio sia minima, ma ci sono lavori dove invece è molto più alta.

Ansem The Seeker Of Lossless

Eh certo, solo Bologna la mattina e la sera è bloccata dal traffico delle persone che lavorano...

Aster

Tutti i miei amici e colleghi che hanno preferito comprare casa o vivere in provincia per risparmiare o per la qualità dell'aria o in armonia con la natura ora non possono lamentarsi perché lavorano in pieno centro e devono venire in auto poi prendere la bici o autobus per arrivare a lavoro! Sono scelte di vita,certo puoi chiedere di costruire una metropolitana se reggono i palazzi vecchi o fare una esterna ma come sappiamo bene in Italia funziona con l'amico dell'amico raccomandato e un bel progetto come people movie invece di fare le zone interessate volevano farlo arrivare fino al Fico! Il progetta più fallimentare della storia della città.Solo perché q qualcuno faceva comodo...

Disqutente

Trovo strano pensare che chiunque faccia quello che ti sia di interesse diventi magicamente virtuoso.
Ora a seguirti si impara che i Russi sono bravi perchè acquistano mezzi elettrici con i fondi Green Bond.
Mentre se noi utilizziamo i fondi del PNNR (una volta tanto invece di perdere fondi europei come è stato fatto troppe altre volte) per acquistare dei mezzi sempre ad emissioni 0, saremmo degli sprovveduti.

Ovviamente ometti di dire che i progetti in russia prevedono anch'essi di fare ricorso all'idrogeno: "Fino al 2030, l’intera flotta di trasporto della città sarà ecologica. Per raggiungere l’obiettivo, il governo di Mosca comprerà più di 500 autobus elettrici all’anno e svilupperà un modello innovativo di autobus a idrogeno insieme a Kamaz e Rusnano."
Fonte: https://www.autobusweb.com/mosca-da-il-benvenuto-al-millesimo-autobus-elettrico-per-la-citta/
Chissà magari ora ci dirai sono pirla solo i russi che valutano l'idrogeno...

Hai una bella lettura del quadro sai Sig. Rossi... Se cambiassi il nick in "La casalinga di Voghera" sarebbe IMHO più appropiato.

Signor Rossi
Aster

Se fossi io l'assessore della mobilità avrei agito diversamente, soprattutto se te la meni con la storia dell'ambiente,mezzo pubblici ecc! Per 3 anni hai tagliato fuori due quartieri e hai diviso la città a metà! Dopo le critiche hai messo dei piccoli autobus che girano per le quartieri senza risolvere ma solo sprecando soldi.Si a Bologna in centro passano i più grandi e i più piccoli autobus in Italia.E anche quelli più alti a due piani tipo Londra

Disqutente

Come è banale matematica che avere 2 autobus inceve di uno per dare lo stesso servizio comporti un impiego di risorse doppio.

La tua è la solita retorica con vista unidirezionale sulle tue convinzioni che magari sono pure dettate da un tuo interesse diretto, non ad un interesse collettivo. Sai a pensare male si pecca... però...

Disqutente

Se sei, o hai vissuto in un luogo, è facile pensare che una idea delle problematiche dovresti essertela fatta. Almeno questo quanto traspariva dalle tue parole secondo me.
Sempre da quanto hai scritto il fatto che ti riferissi, a proposito dimensioni degli autobus, solo alla situazione attuale onestamente non mi era così chiaro. Ne prendo atto.

Citroen C5 Aircross Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi e comfort

Polestar 2: prova su strada, l'elettrica che copia Tesla (e non è un male) | Video

Euro 7 ufficiale: lo stringente standard in vigore per le auto da luglio 2025

Auto elettrica fa rima con casa e indipendenza energetica | Un caffè con Silla