Recensione Carplay2droid 4G: lo schermo dell'auto diventa un mini PC Android | Video

11 Gennaio 2022 129

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

I sistemi di infotainment delle auto moderne sono sempre più evoluti e potenti, i display sempre più grandi e definiti ma non si può certo dire che (salvo rare eccezioni) vengano sfruttati al 100% delle possibilità. Ad esempio nella maggior parte dei casi non è in alcun modo possibile usare lo schermo per navigare online, vedersi un film su Nefflix o addirittura giocare collegando un controller via Bluetooth e in questo senso Android Auto e Apple Carplay aggiungono molto meno di quel che ci si potrebbe aspettare.

Fermo restando che le auto sono progettate con in mente la sicurezza e che naturalmente non è pensabile mettersi al volante mentre ci si guarda l'ultimo episodio de "La casa di carta", perché non dotare il proprio veicolo di qualcosa di davvero smart e sfruttabile in svariate situazioni in piena sicurezza?

Proprio con l'idea di massimizzare le potenzialità dei display equipaggiati sulle auto, quelli di Carbotics Tech hanno ideato un simpatico gadget chiamato Carplay2Droid-4G: basta collegarlo alla presa USB dell'auto e il gioco è fatto, sullo schermo del sistema integrato apparirà l'interfaccia di un mini PC Android, con cui potrete fare di tutto.

COME È FATTO

Carplay2Droid-4G si chiama così perché sfrutta la piattaforma Apple CarPlay per veicolare sullo schermo un mini pc Android (o un tablet, sempre di Android completo si tratta), il "4G" suggerisce invece la possibilità di inserire una SIM per rendere la connessione internet indipendente.

Carplay2Droid-4G si presenta come un piccolo box in plastica nera e parte posteriore forata per favorire la dissipazione del calore, è molto piccolo e leggero, oltre che sottile (80x80x10 mm circa). Sono disponibili la porta Type-C per il collegamento con l'auto, uno slot per l'espansione della memoria con microSD e uno slot per l'inserimento di una nanoSIM. L'alimentazione deriva dal collegamento USB con l'auto e il cavetto è fornito in confezione, insieme ad un adattatore Type-A / Type-C.


L'installazione è banale, si tratta di un dispositivo plug and play, basta collegarlo ed il gioco è fatto, l'auto lo riconoscerà come un dispositivo Apple compatibile con CarPlay.


Le caratteristiche tecniche non sono affatto male, tant'è che anche in termini di prestazioni il box Android si comporta piuttosto bene. Chiaramente non ci si può aspettare di giocare a Genshin Impact a 60 fps, però tutto sommato non ci sono impuntamenti o lag nelle principali app da utilizzare in auto (Waze, Spotify, Google Maps per esempio) e anche film e video scorrono senza problemi.

COME FUNZIONA

Una volta avviato vi troverete di fronte alla classica interfaccia Android di un tablet o di un mini PC, con alcune modifiche (ben fatte) per migliorare l'interazione con i sistemi delle auto e una serie di applicazioni preinstallate.

L'interfaccia sfrutta completamente la diagonale del display, non c'è la fastidiosa barra nera con i tasti di navigazione che spesso si trova su sistemi di questo tipo, e per muoversi nel sistema si possono usare il touchscreen e tasti di navigazione a scomparsa che si attivano tramite un pulsantino fluttuante.

In alternativa, se l'auto ne è provvista, è possibile sfruttare i tasti hardware del sistema di infotainment. Nel nostro caso abbiamo verificato con una Peugeot 308 che è possibile muoversi e scorrere gli elenchi con i tasti di selezione al volante.


Sulla vostra auto avrete dunque a disposizione un mini PC Android completo, ovvero dotato di PlayStore da cui poter scaricare qualunque applicazione, tastiera, impostazioni, gestione della memoria, multitasking e tutto ciò che normalmente si trova su un tablet o su uno smartphone.

Con YouTube, Neflix, Prime Video nessun problema nella riproduzione multimediale, l'audio esce direttamente dalle casse dell'auto ma nulla vi vieta di collegare il box via Bluetooth ad un paio di cuffie o ad altri dispositivi; Google Maps e Waze lavorano alla perfezione, per altro non nella versione Android Auto/Apple Carplay ma in versione completa per dispositivi mobili, su Spotify compare un errore generico ma basta ignorarlo e tutto poi fila liscio.

Grazie ad una funzione specifica è anche possibile aprire in split screen due applicazioni, che verranno ridimensionate di conseguenza, per esempio Waze e Spotify o Maps e YouTube Music.

Bene anche la navigazione online, con Chrome ma anche con uno dei tantissimi browser alternativi presenti su PlayStore. Infine ottima la ricezione telefonica e soprattutto GPS, si può tranquillamente navigare con Maps o Waze senza problemi legati alla geolocalizzazione che, lo ricordiamo, non avviene attraverso la smartphone ma grazie al chip integrato nel box.

ATTENZIONE: L'utilizzo improprio di questo dispositivo è estremamente pericoloso per la propria e altrui sicurezza, oltre ad essere illegale. Come recita molto chiaramente il comma 2 dell'articolo 173 del codice della strada, recentemente modificato per estendere il divieto d'uso del cellulare anche ad altri apparecchi.

È vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici, smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l'allontanamento delle mani dal volante ovvero di usare cuffie sonore, fatta eccezione per i conducenti dei veicoli delle Forze armate e dei Corpi di cui all'art. 138, comma 11, e di polizia. È consentito l'uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare purché il conducente abbia adeguata capacità uditiva ad entrambe le orecchie che non richiedono per il loro funzionamento l'uso delle mani.

COLLEGAMENTO AD INTERNET E TELEFONO

Domanda da 1 milione di dollari: se la presa USB è occupata da Carplay2droid-4G, come faccio ad usare le funzioni telefoniche collegate al mio smartphone?

Per fortuna il nostro dongle è stato pensato come si deve, per cui prevede ben due strade per aggirare questo problema. La prima consiste nel collegare via Bluetooth il telefono al box Android, troverete poi preinstallata un'app che consente di gestire chiamate e contatti dello smartphone collegato. Una volta effettuato il primo pairing, il collegamento avverrà automaticamente e si potrà così sfruttare il sistema dell'auto (microfoni e speaker) passando dal box Carbotics, in sostanza la cosa funzionerà automaticamente e non troverete differenze rispetto all'uso con Android Auto o Apple Carplay.

La seconda strada è un po' più complessa e inaspettata ma sblocca ulteriori possibilità di utilizzo del box. Attraverso l'app SpeedPlay è possibile usare Android Auto e Apple Carplay Wireless. Basta attivarla e lo smartphone riconoscerà la disponibilità di collegamento senza fili, dopo una rapida associazione alla rete WiFi Hotspot creata dal box Android sarà possibile sfruttare pienamente le piattaforme ma senza fili.


L'unico inconveniente è che se state sfruttando un collegamento hotspot dello smartphone per mettere in rete il box Android, ogni volta che si abiliterà Speed Play il processo sarà un po' lento e laborioso, perché CarPlay2Droid dovrà scollegarsi dall'hotspot e creare lui stesso una rete a cui dovrà a sua volta collegarsi lo smartphone. Tutto ciò si risolve utilizzando una sim dati all'interno del box, in modo da non dover ricorrere alla condivisione della rete con lo smartphone.

A proposito di collegamento ad Internet le possibilità sono essenzialmente 3: nanoSIM con traffico dati da inserire nel box, oppure hotspot dallo smartphone per condividere la connessione. O ancora, se la vostra auto ne fosse provvista, è possibile sfruttare la rete WiFi interna fornita dalla scheda dati installata sull'auto.

CROWDFUNDING E PREZZI

Arriviamo alle dolenti note di Carplay2Droid 4G, ad si tratta di un progetto in fase di campagna su Indiegogo il founding dovrebbe terminare in questi giorni dopodiché dovrebbe partire la fase di immissione sul mercato.

Al momento, spedizione esclusa, Carplay2Droid 4G è proposto a 176 euro, un prezzo non propriamente popolare dati i meccanismi di un crowdfunding e le disponibilità super limitate (2-3 pezzi in stock), listino che dovrebbe comunque saliere ulteriormente al termine della campagna.

Insomma, bel gadget ma costosetto, forse più uno sfizio per pochi appassionati, anche se non va dimenticata l'estrema facilità di installazione che lo rende davvero per tutti ed il funzionamento senza intoppi che abbiamo riscontrato, con un'ottima fluidità in tutte le situazioni.

VIDEO


129

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alex

Cinesone usa e getta.

sopaug_

ancora una volta lanci accuse campate in aria circa italiano e grammatica ma non hai ancora fatto un esempio nel merito. Intanto quello che ha difficoltà a farsi capire sei tu, che evidentemente pecchi nell'autovalutazione.

Del tuo cavetto mi interessa poco se io dico che i problemi sono wireless e tu continui a dire che per te è meglio il cavetto. Io ricarico wireless e uso aa e carplay wireless, se non hai queste opzioni è un problema tuo.

Ti atteggerai anche a finto educato ma la realtà è che sei un interlocutore semplicemente scarso che cerca di mascherare le mancanze nella logica e nell'eloquio cercando di buttarla in caciara, puoi anche non rispondere se la cosa ti tedia tanto è un pezzo che non aggiungi nulla di nuovo alla discussione salvo umiliarti ulteriormente. Neanche ti sei accorto che ti sto usando come giocattolo per vedere dove arrivi :)

sopaug_

sì ma usare mappe di apple è da masochisti. Io uso waze, ho installato comunque anche maps e funziona benissimo su iOS

pisqua187

se apple chiede 100dollari ad auto per avere carplay credo sia piu colpa sua che dei produttori di auto..

pisqua187

punti di vista. e utilizzo. a mio avviso "mappe" di ios è nettamente inferiore a maps di google. se cerchi negozi, mete che non siano paesi o luoghi "con soprannome" maps vince a mani basse e ti da pure orari di apertura e chiusura, cosa molto utile secondo me.
-per la storia aggiornamenti google come ti ho scritto ti do ragione. a volte impazzisce lato server e tiri giu tutti i santi.
-cosa vorrei piu di ios che è fermo da secoli? novita! a me frega nente di vedere gli edifici in 3d.. che implementino quello che ha gia maps sarebbe gia una bella cosa.

undertherain

Ah! Ah!, sei qua ancora a scrivere e non capisci nemmeno che in italiano esiste una cosa che si chiama grammatica, ti consiglio di andartela a studiare che nella vita serve.
Comunque, per l'ultima volta, mai avuto un problema serio con Android Auto e sì, uso il cavetto ma ne ho preso uno da 10 cm. così appena salgo in auto collego lo smartphone e lo metto nel cassettino portaoggetti così rimane anche sempre carico a differenza di usarlo in modalità wireless (io non capisco proprio perchè lo si voglia fare, ma il mondo è bello perchè è vario).
Ti ho risposto ancora perchè sono una persona educata, e "non scrivo da cani, io" come hai scritto invece tu nel tuo bel modo di esprimerti.
Stammi bene... ;)

sopaug_

a google a lungo andare interessa eccome nel momento in cui il consumatore sceglie altro, non sono il solo a lamentarsene.

E non rispondere da fenomeno che fai solo brutte figure, ho scritto sopra che si parlava di un galaxy s20 altro che ciaomi... Se poi funziona bene solo con i Pixel (che invece a me risultano avere gli stessi problemi... Ah già ma tu si il cavo come un dinosauro...) dovrebbero dirlo ben chiaro , sono loro che ci fanno brutta figura con un sistema zoppicante.

undertherain

A parte che non capisci cosa scrivo e mi pare chiaro, guarda che a Google cosa "pretendi" tu fregaunca__oproprio... ;)
Comunque io ho Android Auto e mi trovo benissimo, lo utilizzo con un Pixel tramite il quale ho risolto anche tutte le altre problematiche uno può avere, poi se avete uno Xiaomi con 100 opzioni sulla GUI e non lo sapete usare... un po' spiace.

sopaug_

cosa sarebbe un "prodotto stand-alone da auto"? Questo accrocchio intendi? O un tomtom? Tutte cose peggiori sia di aa sia di carplay, a questo punto convivo serenamente con i bug di android by google.
Che per inciso pago nel costo del telefono e coem optional per la vettura (soprattutto) e quindi pretendo che funzionino.

sopaug_

aspetto ancora una risposta nel merito, visto che criticavi il mio italiano.

Il fatto che tu non sia giovane non vedo cosa c'entri, non lo sono nemmeno io se è per questo. E proprio per questo non "faccio" l'esperto, SONO esperto.

Sepp0

Il problema non sono le licenze, sono i produttori di automobili.

undertherain

Mica hai capito... intendevo se uno vuole usare un prodotto stand-alone da auto, ti è più chiaro?
Lo smartphone lo paghi al brand che a sua volta paga qualche USD per la licenza dei prodotti Google, ma rispetto a quello che ti offrono, è pari a zero.
E su dai.

undertherain

Veramente se qua c'è qualcuno che deve ridere sarei io, ma sinceramente mi fanno piangere le persone come te che fanno tanto le esperte.
I tasti mi sa che li sbatti tu amico mio, e non sto qua a dire la mia professione, etc., non sono un pagliaccio, e nemmeno tanto giovane, per cui fai il bravo su.
Buona domenica.

Mauro Corti (Sbabba)

Ti saresti dovuto informare prima dell'acquisto dell'auto.

sopaug_

ah a te regalano i telefoni gratis? Pago android quanto pago carplay, non ha senso quello che scrivi.

sopaug_

spiegami esattamente, oltre al tono colloquiale, dove avrei fatto errori di italiano, te ne prego, che voglio ridere :)

undertherain

Certo che siete incredibili.
Avete forse pagato qualcosa per usare Android Auto?
Pazzesco... tutti che si lamentano, ottimo, pigliatevi qualcosa di proprietario e pagate (e tanti auguri)... ;)

undertherain

Quanto scrivi non corrisponde a realtà, si vede che parli tanto per parlare.
Oltre a dirti di fare qualche ricerca approfondita, ti consiglio anche ti migliorare il tuo linguaggio italico (magari con un bel corso di grammatico e/o di ortografia).
XOXO.

pietro

i problemai ai AA nel 99% delle volte sono causate da una cattiva implementazione dell'oem di turno sullo smartphone

sopaug_

eh e dici niente come pecca! E carplay parte anche senza sbloccare il telefono, sarà perchè wireless? Non lo aggiornano perchè va già benissimo così da quando hanno messo la visuale dashboard con ios13, contrariamente ad aa che finchè non hanno messo l'indicazione della traccia audio in basso o a lato era inutilizzabile, e anche adesso se non hai uno schermo con un rapporto particolare non lo vedi.

Non capisco perchè dici che carplay sia più basico, cosa fa in meno di aa? E poi in auto cosa devi fare se non navigare e ascoltare musica? Farti leggere qualche messaggio whatsapp o telegram, ok, ma lì entrano in gioco i due programmi, sia aa che carplay le api per fare meglio di ora le hanno. L'importante per me è che il tutto sia stabile, aa l'anno scorso ha fatto dei giorni a non far parlare il navigatore, poi parlava un po' in italiano e un po' in inglese, poi google non prendeva le destinazioni a voce... Pietà!
Siri e carplay mai e dico mai perso un colpo, aa più di una volta dopo aver fatto benzina non ripartiva perchè non era stato staccato abbastanza da "resettarsi"... Tra quello e i bug lato server su cui non si ha possibilità di intervento è un calvario.

Anche io dopo anni di android uso un 13pro come daily driver, non tornerei mai indietro. E infatti mi sto attrezzando per eliminare il galaxy s20 smaterializzando la sim.

pisqua187

ti dimentichi le licenze di Big G e Apple

pisqua187

li ho entrambi. AA e carplay compreso di iphone e samung. sono praticamente stabili uguali e entrambi hanno difetti!
AA pecca quando fanno aggiornementi del cavolo che ti fanno pensare che sia il tuo telefono ad aver problemi poi magicamente da un giorno all'altro tutto torna a funzionare perfettamente.
Carplay è basico! e credo sia fermo da molto tempo con gli aggiornamenti.
-a volte "ehi siri" funziona ma appena cominci a parlare si interrompe e devi chiamarlo piu volte o peggio staccare e riattacare il l iphone dall usb.
-la cosa piu fastidiosa è entrare in auto collegare il telefono e accorgersi che devi sbloccarlo per far partire carplay.
-mappe funziona bene ma pecca alla grande nelle ricerche dei luoghi.
traendo le somma mi pare che sia tu a non averli provati a fondo entrambi. attualmento uso un 12mini come telefono principale dopo ben 12 anni di android.

sopaug_

I prodotti tecnologici cinesi salvo rarissime eccezioni sono accrocchi fatti per funzionare alla bell'e meglio, questo non fa eccezione come le migliaia di soluzioni analoghe in campo automotive viste durante gli anni.
E aa rispetto a carplay fa pietà in quanto a stabilità anche con pixel e samsung, puoi sostenere che si equivalgano solo se non li hai mai usati alternandoli in modo continuativo.

undertherain

Come detto ovvio che ce l'ho, diciamo che questo mi fa tornare giovane e nerd.

undertherain

Al di la che è ora di smetterla di usare il termine "cinesata" dato che per quanto mi riguarda è molto più calzante "italianata" tante e tante volte (abbiamo solo da imparare quantomeno a modestia), che Carplay sia "molto più stabile" di Android Auto è una tua affermazione che non condivido affatto.
Se invece vuoi dire che uno compera uno smartphone acccazzzzzo e poi si lamenta che ha problemi di connessione invece di avere un Pixel e raggiungere la pace dei sensi nella vita... hai ragione.

sopaug_

se hai AA non vuoi questo accrocchio, fidati. La UI di aa è molto più comoda e sicura di qualsiasi rom custom, e le cose che teoricamente potresti fare in più con sta roba sono solo inutile e/o pericolose.

sopaug_

il clima con il touch dovrebbe essere illegale. Per legge. Invece per risparmiare 5 euro di switch fisici ormai è tutto touch, scomodo e pericoloso.

sopaug_

che cinesata... Utile solo se per sbaglio hai l'auto che per tua sfortuna supporta solo carplay e tu hai un telefono android. Altrimenti con carplay o aa nativi non c'è paragone. Posto che carplay è molto più stabile di aa.

Comunque piuttosto di questo si monta un modulo interno ad hoc per la vettura specifica, cinesata per cinesata aliexpress è pieno.

Harry

ha solo il quadro acceso è normale

Vuoshino

Ma che il prezzo non sia proibitivo è fuori discussione. Parlando dei benefici rispetto ad un sistema android auto classico peró non riesco a trovare il senso di spendere quasi 200 euro. Poi sicuramente lo prenderó perchè sono un malato smanettone ma il 'costa troppo' si riferisce a questo.

Vuoshino

Quale è il migliore tra tutti questi box?

Sepp0

Sì, funziona solo se hai già CP.

Purtroppo che io sappia ad oggi non esistono scatolotti simili che aggiungono AA\CP "da zero" se la tua auto non li supporta "di base", bisognerebbe cambiare in toto l'infotaiment mettendone uno di terze parti (con costi però tutt'altro che bassi).

Io ho lo stesso problema con una HR-V del 2015, purtroppo mi sa che dovrò aspettare di cambiare auto per avere Carplay, non ho intenzione di spendere 500 euro e oltre per un nuovo infotaiment.

Sepp0

Veramente questo prodotto sfrutta CarPlay per avere un Android Auto "evoluto".

La vera furbata sarebbe uno scatolotto che collegato alla USB permettesse di attivare AA wireless e CarPlay wireless anche su auto che NON hanno nemmeno AA e CarPlay via cavo (come la mia).

kiang lee

E' UNA GRANGAGATA .DOVEVANO PENSARE ALLA SICUREZZA CON 2 PRECAUZIONI:
1_ IN MARCIA NON FUNZIONA IL TOUCHSCREEN ---
2_OGNI APP ATTIVABILE SOLO CON COMANDI VOCALI----
E' E SARA' INEVITABILMENTE FONTE DI INCIDENTI SENZA DUBBI ,E' IMPENSABILE NON HE NON CREERA' INEVITABILMENTE DISTRAZIONI....!!

kiang lee

Condivido in toto..!!

kiang lee

Dovrebbero adottare un sistema così PRETTAMENTE CON COMANDI VOCALI E METTERE FUORI LEGGE I TOUCHSCREEN si eviterebbe un sacco di incidenti ........

kiang lee

Neanche io ho capito questa cosa ho una presa usb per poter attaccare una chiavetta con musica ma non ho android auto ,LA DOMANDA E' : se attacco questa scatola a quella presa usb funziona o no?????

undertherain

Non hai capito.
Io ho una Opel Adam S con Android Auto e funziona ottimamente, anche se questo device mi incuriosisce molto, ma ovvio che sto seguendo la news perchè ho AA, altrimenti che senso avrebbe non potendo collegarcelo?

fire_RS

Ci vedo poco senso in questo coso...funziona solo su Infotainment che supportano Apple car play, quindi parliamo di sistemi molto recenti e che fanno già tutto quello che serve, spendere 180€ solo per poter vedere Netflix in auto (cosa inutilissima) e avere il collegamento wireless (ma hai in giro questo box pensolante) per me è una pazzia

Sepp0

Sai se c'è qualcosa di analogo per chi non ha nemmeno CP via cavo?

tsebis

No, serve CarPlay (col cavo)

Sepp0

Dipende da dove hai le prese USB, sulla mia auto lo scatolotto sarebbe praticamente invisibile.

Sepp0

Sai se funziona anche con le macchine che non hanno CarPlay (o se c'è una cosa simile che funziona anche con le macchine che non hanno CarPlay)?

Aster

Due righe per il bug delle auto honda con l'orologio fermo al 2002?!

pietro

Ma a che pro giocare con l'infotainement dell'auto da fermo? Se mi fermo, tanto vale esco lo smartphone dalla tasca, mi è più comodo che rivolgermi allo schermo della console centrale. Questo è il classico oggetto figo la cui utilità reale è zero.

Pensa io sull'autoradio Android (alla fine un tablet fisso) ho installato headunit reloaded per collegarci il telefono ed usare solo ed esclusivamente Android auto che è infinitamente più comodo e funzionale di "Android" in auto.

pietro

Ma anche se fosse a 100 watt, gli smartphone a livello del kernel adottano tutta una serie di strategia per salvaguardare la batteria, non fatevi p1pp3 alla 2010. Se il telefono scalda, l'alimentazione viene ridotta fino ad essere interrotta, se il voltaggio della batteria sale, l'alimentazione viene ridotta fino ad essere interrotta, se anche la sola porta USB sale di temperatura, l'alimentazione viene ridotta fino ad essere interrotta.

Non siate schiavi della tecnologia, la tecnologia deve essere al vostro servizio, non voi al servizio del gingillo tecnologico.

pietro

No, io non ho sto aggieggio del video, che tra l'altro non ha Android auto ma semplicemente una distribuzione android customizzata. Android auto è una cosa ben diversa.
Se vuoi provare Android auto, ed hai magari un vecchio tablet, scarica headunit reloaded, poi con un cavetto USB collega lo smartphone al tablet e partirà Android auto

tsebis

Se volete trasformare il vostro carplay in wireless carplay comprate questo cplay2air(com). Lo uso da un annetto ed è perfetto, lo sto usando con iPhone 12 Pro ma funge con tutti gli iohone.

Tsaeb

Carina l'idea, ma avere uno scatolotto appeso alla USB dell'auto non è il massimo, a questo punto visto il costo tanto vale una nuova autoradio con touch screen e android.

Maicol.Mar

Sono concorde sulla problematica e sulla normativa poco consona all'evoluzione avvenuta nel tempo.

Non sono affatto daccordo sulla soluzione, se stessimo al buonsenso potremmo abolire il 99% delle regole.

Personalmente ritengo che l'utilizzo di qualunque strumento che distolga l'attenzione dalla guida debba andare limitato o meglio totalmente inibito durante la marcia (e personalmente abolirei proprio i pannelli touch screen, che trovo pure scomodi in auto) questo vale sia per l'infotainment che per i cellulari: in marcia dovrebbe funzionare solo la parte telefonica SE connessa alla vettura/auicolari ed alcune applicazioni inerenti alla guida come la navigazione. Null'altro.
Se c'è chi si lamenta che magari il passeggero dovrebbe poter disporre del telefono, lo trovo sensato, ma fino a che non sussistano tecnologie in grado di garantire che l'utilizzo venga fatto solo da chi non sta guidando ritengo che nulla sia di vitale importanza o di importanza superiore alla incolumità delle altre persone e ricordo che in caso di necessità impellente esistono i freni ed i parcheggi per poter fare tutto ciò che si vuole in tatale sicurezza.

Gli aiuti alla guida sono appunti "aiuti" non vanno e non possono andare a sostituire l'attenzione umana. Almeno oggi è così, in futuro non credo che noi vedremo mai una guida autonoma reale, ma se arriverà allora le leggi dovranno e potranno cambiare seguendo l'evoluzione tecnica.

Qui la molte persone probabilmente hanno sempre convissuto con queste tecnologie e forse, anche inconsciamente, credono che non si possa quasi vivere senza. Ma gli oltre 4000 anni di storia umana dicono tutt'altro.

Auto

Recensione Jeep Compass 4xe PHEV: SUV ibrido plug-in a trazione integrale | Video

Auto

Recensione Audi Q2: il restyling della #untaggable. Test 35 TDI 150 CV | Video

Auto

Recensione Volkswagen ID.4 GTX: sportività "elettrizzante"

Motorsport

WRC 2022: nasce la nuova era ibrida