Una Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio per la 24 Ore del Nurburgring 2020

29 Giugno 2020 6

Nel giorno dei festeggiamenti dei 110 anni di Alfa Romeo, la Scuderia del Portello ha presentato l’unica Alfa Romeo che sarà presente alla 24 Ore del Nurburgring 2020. Si tratta di una Giulia Quadrifoglio, la prima ad essere allestita per le competizioni, preparata da Lanza Motorsport. Sarà presente alla celebre gara di durata con i colori Lanza Motorsport – Scuderia del Portello e sarà guidata dall'equipaggio composto da Mauro Simoncini, Ugo Vicenzi, Alberto Carobbio e Bruno Barbaro.

Grazie alla sua potenza, l'auto è stata inserita nella classe massima SP8 T (vetture turbo) con configurazione “Appendix 5”. Alcuni numeri della versione da gara della Giulia Quadrifoglio: potenza di 520 CV (382 kW), peso di 1.400 Kg, serbatoio di 120 litri, 0 a 100 Km/h in 3,2 secondi e velocità massima di 322 Km/h.

La carrozzeria è stata alleggerita grazie alla presenza di alcune parti in carbonio. Di questo materiale anche l'alettone posteriore modificato in base al regolamento di gara. La trazione è posteriore, mentre il cambio è un automatico a 8 rapporti. Per quanto riguarda la sicurezza, sono stati installati un rollbar multipunti omologato F.I.A., un impianto di estinzione fisso e cinture ancorate con sei punti di allaccio. Mauro Simoncini, proprietario della vettura e pilota della Scuderia del Portello, ha commentato così questo progetto:

Abbiamo voluto riportare sul circuito del Nürburgring nella sua gara più importante della stagione una vettura di un marchio italiano, dopo aver disputato la prima 24 Ore nel 2000 proprio con una Alfa Romeo e successivamente in altre 17 edizioni sempre con marchi stranieri; dopo 20 anni, la scelta è ricaduta nuovamente sul marchio storico Alfa Romeo, a cui noi siamo da sempre legati, con l’attuale vettura top di gamma della produzione del Biscione. Nelle ultime edizioni e in tante altre gare il mio compagno di squadra è stato l’amico Arturo Merzario (tra l’altro Presidente Onorario della Scuderia del Portello), con il quale vorrei condividere in futuro il volante della Giulia Quadrifoglio sul tracciato del Nurburgring.


6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vae Victis

Ci sarà un peso stabilito da regolamento. Se sei più peso tgoli qualcosa, se sei più leggero carichi qualche zavorra. Di solito funzionano così quei campionati.

DefinitelyNotBruceWayne

Per lo stesso motivo per il quale hanno tenuto 4 portiere sulla GTA che di posti ne ha solo 2 :)

sopaug

sì ci ho pensato anche io ma in f1 probabilmente quei forse 2kg di plastica li risparmierebbero, qui non penso ci si arrivi. Anche il cruscotto è lo stesso di quella di serie.

Aristarco

eh ma per un auto da corsa si cerca di limitare il peso al minimo e loro tengono tutto il tunnel inutile, dubito che servano le bocchette posteriori ed il bracciolo, poi per carità lo fanno di mestiere e sicuramente avranno una logica loro

sopaug

ma sarà proprio solo il tunnel, la plastica, gli sarà venuto comodo tenere tutto il tunnel con bracciolo ecc già fatto

Aristarco

ma perchè hanno mantenuto il tunnel centrale con le bocchette posteriori? c'è un motivo di regolamento?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren

Moto

Askoll NGS: abbiamo provato la nuova generazione di scooter elettrici | Video

Mobile

Recensione Amazon Echo Auto: per portarsi Alexa anche in macchina

Video recensione

Recensione Nilox DOC Twelve: per andare ovunque, ma con qualche sacrificio