Optional auto: gli italiani preferiscono parcheggio assistito e navigatore integrato

26 Aprile 2019 157

La scelta di un'auto nuova rappresenta per gli automobilisti un momento di fondamentale importanza, non solo perché si tratta di mettere sul piatto una cifra considerevole (indipendentemente dal tipo di vettura), ma anche perché è un acquisto che influenzerà nel bene o nel male la vita di chi quell'auto la guiderà o la vivrà come passeggero.

Per questo, una volta scelto il modello, l'aspetto più rilevante dell'acquisto di un veicolo nuovo è sicuramente la fase di selezione degli optional, quelli che da una parte permettono di enfatizzare gli aspetti estetici dell'auto (con tutto quello che ne deriva in termini di personalizzazione e "unicità" del prodotto), dall'altra consentono di migliorarne la funzionalità e il comfort. Grazie alla grande mole di dati raccolta tramite i preventivi, il portale DriveK ha stilato una classifica degli accessori più richiesti dagli automobilisti italiani interessati all'acquisto di un'auto nuova. L'anno scorso, ad avere la meglio è stato il navigatore integrato.

SICUREZZA E COMFORT LE PAROLE D'ORDINE

Sicurezza e comfort: gli italiani sono sempre più tecnologici quando si tratta di scegliere gli optional per la propria auto nuova. Lo dimostra il primo posto dei sistemi di assistenza al parcheggio, inseriti nel preventivo dal 29% dei potenziali clienti. Sensori di parcheggio in primis, ma anche telecamere e park assist semi-automatici: sintomo di auto sempre più grandi e città che, al contrario, diventano invece sempre più "strette"? Oppure, più semplicemente, esigenza di vivere sereni senza la paura delle classiche "toccatine" da parcheggio?

Al secondo posto la situazione non cambia: il navigatore integrato rappresenta la scelta per il 25% di chi ha richiesto un preventivo su DriveK: un optional che tiene testa all'arrivo dei più pratici e aggiornati sistemi di mirroring che consentono di riprodurre sul display della vettura le app di navigazione connesse come Google Maps o Waze. Per Apple CarPlay e Android Auto - i sistemi di questo tipo più diffusi, ritenuti peraltro indispensabili da alcuni enti di ricerca - la percentuale è del 13%, al nono posto in classifica.

A proposito di sicurezza, stupisce il terzo posto dei sistemi di antifurto, richiesti dal 21% degli automobilisti: per una volta, gli Italiani badano di più alla protezione del bene che non a vezzi estetici come la vernice metallizzata o premium (al quarto posto con il 17% delle preferenze), il tetto apribile/panoramico (17%) e i cerchi in lega (16%). I sistemi di sicurezza rimangono comunque molto richiesti in generale, come dimostra l'11esima posizione del cruise control, spesso abbinato ad altri ADAS in pacchetti specifici per la sicurezza: i safety pack, infatti, sono scelti dal 7% delle persone intenzionate all'acquisto di un veicolo nuovo.

TOP 15 OPTIONAL AUTO ITALIA
  1. Park assist: 29%
  2. Navigatore integrato: 25%
  3. Sistemi di antifurto: 21%
  4. Vernice metallizzata o premium: 17%
  5. Tetto panoramico o apribile: 17%
  6. Cerchi in lega: 16%
  7. Winter Pack: 15%
  8. Interni e/o accessori in pelle (anche riscaldabili): 13%
  9. Apple CarPlay/Android Auto: 13%
  10. Climatizzatore automatico: 10%
  11. Cruise Control: 10%
  12. Fari fendinebbia: 9%
  13. Safety Pack completo: 7%
  14. Fari LED: 6%
  15. Sound system di alta gamma: 5%

Come spiega Tommaso Carboni, Country Manager per l'Italia di MotorK, società proprietaria del portale DriveK,

I dati emersi dall'indagine disegnano un ritratto piuttosto chiaro degli automobilisti che cercano un'auto nuova: la tecnologia ha ormai un ruolo preminente e nel futuro assisteremo a un incremento della richiesta di tutti quegli optional come i cosiddetti ADAS, che garantiscono una combinazione di sicurezza e comfort di guida. Se non è detto che questi optional verranno effettivamente acquistati, perché possono incidere in maniera determinante sul prezzo finale - la scelta degli optional pesa solitamente circa il 15% del costo dell'auto - la tendenza in atto vede le case produttrici assimilare nell'assetto di serie moltissimi di questi accessori, ormai indispensabili per una guida piacevole e sicura.


157

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
alex-b
Ale Jordan
Ale Jordan

Ma alla fine è vero. Ormai un auto sta diventando autonoma. In un certo senso non la guidi neanche più...

alex-b

In generale gli automatici si apprezzano, se non si hanno preconcetti, dopo averli provati... a qualsiasi età. Ora sono diventati leggermente più accessibili come costi perciò se ne parla di più, ma resta il fatto che alla maggior parte delle persone resta il concetto “antico” che chi usa il cambio automatico in realtà non sa guidare. Nel mio caso uso indifferentemente l'uno o l'altro quotidianamente in quanto non tutte le mie auto sono automatiche. La differenza è che con le automatiche nel traffico ti rilassi e nella guida puoi anche divertirti col sequenziale. Ma alle persone è rimasto il concetto che col manuale sai guidare e con l'automatico no.

Ale Jordan

Beh è vero. Quanti anni hai ? Ci sono persone di 80 anni che ancora guidano e usano l'automatico. Tu che sei giovane non sei capace? Dai su...
Poi magari tu sei uno di quelli che fino a qualche tempo fa non cagavi di striscio l'automatico. Ora lo ami. Chissà perché fino a pochi anni fa nessuno lo cercavaora invece è una moda... la coerenza.

Ale Jordan

Tu da quando ami l'automatico?

pollopopo

purtroppo i cambi a variatore hanno sempre avuto quel difetto di far sembrare lale auto degli scooter.... i moderni cvt jnvece creano un effettoarcia molto piacevole e realistico mantenendo un'affidabilità migliore.

i doppia frizione li hanno messi sulle auto di serie quasi esclusivamente per far digerire il cambio automatico a gli europei :)

Loris Piasit Sambinelli

ah! pensavo che i doppia frizione si usassero solamente su macchine sportive

pollopopo

oggi giorno i doppia frizione si trovano anche sulla clio :) ... il problema ti ripeto è la loro intelligenza in ogni ambito e situazione :)

Loris Piasit Sambinelli

beh un doppia frizione per l'uso di tutti i giorni mi sa che è un po sprecato:) non ho nemmeno i soldi per permettermi una macchina con tale cambio. Guarda ho provato in questo ultimo anno il cambio di una 3008 a 7 rapporti ed era perfetto e pure una lexus suv e anche li perfetto.

pollopopo

la marcia in più è in riferimento alla dinamicità visto che te sai cosa farai, il cambio automatico no e spesso presenta delle incertezze, incertezze che un manuale non avrà mai visto che l'unica AI è il tuo piedi :P .....

se si parla di code il migliore è il cambio CVT (i doppia frizione secondo me eccellono in altro)...inoltre sono pure più robusti i CVT....

Loris Piasit Sambinelli

che marcia in più scusami?
in cosa ti viene utile nell'utilizzo giornaliero in cui la velocità media è di 35 kmh?
io ogni giorno per andare al lavoro faccio 13 km. Ci impiego 45 minuti. se tocco i 60 kmh è un giorno fortunato.
Maledico ogni giorno di non aver un cambio automatico

pollopopo

provato in più occasioni e lo trovo inutile il park assist...

Safety Pack completo: 7%
Fari LED: 6%
Fari fendinebbia (solitamente sono più delle luci di svolta): 9%

fa sempre piacere vedere quanto la sicurezza sia presa in considerazione :)

pollopopo

Sistemi di antifurto: 21%

pollopopo

comodo si, perfetto non ancora però, il buon vecchio cambio manuale ha sempre una marcia in più se si sa usare correttamente :)

Loris Piasit Sambinelli

concordo appieno. La fluidità di marcia è ineguagliabile. Non senti più gli strattoni ecc. Dovremmo imparare dagli americani. Il cambio automatico non ha nessun lato negativo al giorno d'oggi rispetto al cambio manuale. al massimo per quella volta che ti senti schumacher hai le palette al volante

Stefano

i 18" in lega sono obbligatori, poi sensori posteriori e navigatore...il resto sono cose inutili x me...(cambio automatico, cruise, AC ecc li do x scontati)

Stefano

sono passato anche io al cambio automatico ed è veramente comodo...

Fabrizio C.

Per mettere un indirizzo nel navigatore ti daranno una tastiera bluetooth ah ah

alex-b

Io l'ho preferito ai full led, belli ma comunque ho gli abbagliamti automatici. Alla fine dato un budget si deve pur rinunciare a qualcosa, andando per priorità

Massi91

ah ok, non avevo capito quello, sembrava una critica ai sensori.

Aldo

Sono d'accordo anche se in tutta onestà, anche fossero 500€ in più ci penserei un attimo.

Aristarco

mio nonno dalla tomba è partito con un applauso : come il 2 di coppe con la briscola a bastoni.

alex-b

Davanti li trovo utili (li ho) a rilevare qualcosa di basso che non vedi, ma siccome suonano molto prima (anche con l'avviso “finale”) per parcheggiare mi affido sempre alla vista. Dietro effettivamente avendo la retrocamera un po’ li ignoro, ma va detto che col buio pesto o con un temporale la retrocamera rende poco e quindi tornano utili

alex-b

Come ho scritto nei commenti più sotto, in italia son tutti eredi di senna. È impossibile anche discutere, ti rispondono che hai l'automatico perché non sai guidare. Che poi non è solo questione di stancarsi meno, con un convertitore di coppia serio o un robotizzato molto rapido si ha una fluidità di marcia impensabile con un manuale. Ancor più fluido il cvt ma quello non mi piace, troppo da scooter.

alex-b

Hai letto bene cosa ho scritto? Sensori e telecamera ok, automatismo sarebbe il caso si imparasse a parcheggiare.

Loris Piasit Sambinelli

L'unico optional obbligatorio per me è il cambio automatico. Non capirò mai il perchè è odiato da tanti. AL giorno d'oggi si vive nel traffico a 30 km/h. Il cambio automatico fa risparmiare un sacco di fatica

Massi91

E' una statistica basata sui preventivi svolti.. mmm quanta gente va a fare preventivi da sboroni quando poi si può permettere una panda?
Molte macchine oramai hanno molti optional già inclusi: captur, arona t-roc.. Oramai gli optional sono vernice, cerchi in lega, radio e interni. Almeno per me, il resto dovrebbe essere di serie visto che migliora l'esperienza utente e riduce i rischi/incidenti

Massi91

se vivi a milano e inizi a trovare parcheggio anche in posti dove ci starebbe solo una smart quindi con i sensori anteriori e posteriori arrivi proprio a 1 cm dall'altra macchina.. hai 200 comodità nella vita, critichi l'unica che diminuisce il rischio di distruggere una macchina di una persona che non c'entra assolutamente nulla?? (soprattutto perchè chi tocca esce e cambia posto!)

Massi91

o sensori di parcheggio posteriore o telecamera. La cosa che non capisco dei sensori è perchè molti non li hanno anche danati.. sono stracomodi!!

Antonio

io tra i primi tre metterei:
1)sensori di parcheggio
2)telecamera posteriore
3)climatizzatore automatico

ah e toglierei i comandi touchscreen, voglio i classici pulsanti !!!

Questioni Culturali

Su tante automobili per avere carplay e/o Android auto devi avere ANCHE il navigatore.

John117

Sistema obsoleto. Con Tesla o BMW I3 fai tutto con un tasto :)

Aster

Invece questo e carplay https://uploads.disquscdn.c...

Simone Dalmonte

Le quali sarebbero?

piodorco

buono a sapersi, grazie !

andrea55

Molte cose ormai sono di serie quindi la classifica non è veritiera

Lele Prozac

io ho sia android auto che il navigatore tom tom preinstallato,ed utilizzo sempre quest'ultimo,mappe perfete e senza le troppe limitazioni di android auto

luca bandini

si la mia (del 2017 magari adesso, essendo a fine carriera hanno cambiato qualche dotazione) ha sensori di serie e optional retrocamera e blind spot quindi completa

Logarius

Avessi letto bene cosa ho scritto avresti capito a cosa mi riferivo ma siccome non hai letto te lo spiego meglio. Fortunatamente a questo mondo ognuno ha la propria preferenza, c'è chi preferisce ios ad android, c'è chi preferisce la coca cola alla fanta, c'è chi preferisce il sistema di navigazione integrato ad un carplay/android auto... Dare dell'ignorante a qualcuno solo perché la pensa diversamente da te é sbagliato, punto.

alex-b

Straultimo, gli italiani si sentono tutti senna. Lo dico da amante del ca che puntualmente riceve la risposta “chi sa guidare va di manuale”. Poi magari gli salti in auto e usano cambio e frizione come mia nonna.

alex-b

Ma sarà inferiore il tuo di navigatore, il tomtom 3d connect presente sulla mia auto è superiore in tutto, durante la guida, a maps o waze. Qualità delle mappe, tempismo delle indicazioni, informazioni mostrate, segnalazioni meteo, incidenti, code, itinerari alternativi, diramazioni autostradali, autovelox/tutor... potrei continuare per ore, ma come ho detto nell'altra risposta mi sa che perdo tempo. Senza contare, anche se questa è una particolarità della mia auto, che le indicazioni mi vengono replicate sul cruscotto, cosa fondamentale per distrarsi il meno possibile.

Pecca ovviamente nel non avere un database sconfinato di pov come google quello si è l'unico punto a favore di google, ma per quanto importante preferisco perdere un secondo in più a cercare l'indirizzo invece di affidarmi a un sistema meno efficiente.

Tomtom e garmin stanno “differenziando” per un altro motivo, nei tempi d'oro loro vendevano i gps stand alone da attaccare al cruscotto... ora che il navigatore ce l'hanno tutti sul cellulare, nessuno spende soldi per mettere un altro accrocchio in auto quando magari ha già il cellulare appeso al vetro solo per navigare “un po’ meglio”. E in cosa stanno differenziando? Guarda caso proprio in accordi con le case automobilistiche per dare navigatori sempre più efficienti, a differenza di quelli che potevi trovare qualche anno fa sviluppati da bosch o magneti marelli et similia che facevano effettivamente pietà. Ne go uno del genere sulla clio di mia moglie e quello si che piuttosto i attacco il cellulare. Forse sei rimasto a quelli.

Chi dice il contrario?

Simone Dalmonte

Che è comunque un navigatore inferiore. Ormai nessuna casa tipo tom tom e similia investe più in navigazione cifre importanti ed il semplice motivo è che google non si batte per una mara questione di potenza di fuoco. Non a caso le varie tomtom garmin e compagnia hanno dovuto diversificare per sopravvivere

alex-b

vabbè sto sprecando tempo. Tanto come tu stesso stai sostenendo anche tu hai entrambi i sistemi, che è poi quello che dicevo io (ossia che solitamente un auto equipaggiata con aa/carplay ha anche un suo navigatore) tu usati android auto, io mi uso quello che ritengo migliore sulla mia. Lo stesso faranno le altre persone, senza bisogno si essere chiamate ignoranti da simone dalmonte

Bruce Wayne

Guarda che lo sono anche quelli integrati di ultima genezione. almeno sui marchi decenti

alex-b

Forse non ci capiamo... io al navigatore devo dettare un indirizzo, non raccontargli storie. E preferisco un navigatore migliore nella sua funzione primaria a un navigatore che capisce meglio i comandi vocali. L'assistente vocale tramite bluetooth fa le stesse cose che fa lo smartphone quando lo chiami con ok google, quindi anche tutte le altre cose che citi.

Io credo che tu stia confondendo alla grande il semplice strumento di navigazione con l'intero sistema multimediale dell'auto. Tra gli optional richiesti in quella lista si parla del NAVIGATORE, non di tutto il sistema.

Tra l'altro, sorpresa sorpresa sorpresa, su un auto con un sistema multimediale che si rispetti, puoi anche collegare android auto per fare tutte le belle cose che piacciono a te e contemporaneamente usare il navigatore dell'auto.

Simone Dalmonte

Il navigatore, che è cmq migliore quello goohle, che non sbaglia un indirizzo nemmeno a piangere ed ha una integrazione telativa a punti di interesse nemmeno paragonabile a quelli delle case è cosa a se. Tuttavia le migliorie che un buon assistente vocale arreca ad un navigatore, le può ignorare solo un hater o uno che carplay o android auto non li ha mai provati

Simone Dalmonte

Si ti risponde nella stessa misura in cui uno smartphone da 200€ di 5 anni fa fa le stesse cose di un top gamma di oggi. Io con android auto dico (e lo faccio velocissimo e senza scandire) hei google portami a casa, hey google pprtami al centro commerciale tal dei tali, hey google portami a casa dei genitori della compagna, hey google portami allo stadio, hey google manda un whatsapp a tizio, un telegram a caio, apri la playlist spotify, abbassa il volume posso andare avanti... Questa è l innovazione che semplifica.. E ad un costo anche 10 volte inferiore a quei residuati tecnoloogici degli apparati delle case.

alex-b
Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren