Renault ZOE: il primo veicolo elettrico prodotto in massa e atteso per l'autunno 2012

09 Marzo 2012 25


Dal salone dell'auto di Ginevra arrivano buone notizie per tutti gli eco-sostenitori della diffusione di veicoli elettrici: per la prima volta infatti un'autorevole casa automobilistica ha annunciato l'omologazione di un modello alla quale seguirà la produzione in massa e la commercializzazione sul mercato in tempi ragionevoli. Il passo è stato fatto dalla Renault, che ha perfezionato in questi anni il concept mostrato per la prima volta a Francoforte nel 2009 ufficializzando adesso la versione definitiva, la ZOE.

Il comparto batterie da 22kWh agli ioni di litio permette un'utilizzo della ZOE entro il range ideale di 230 km, con stime più realistiche che si traducono in 100 km di autonomia nell'utilizzo urbano in climi freddi e 150 km in quelli più caldi, questo grazie alla tecnologia Range OptimiZEr che combina il recupero di energia dall'impianto frenante alla trasformazione del calore generato sule gomme Michelin Energy E-V.


Uno degli argomenti che interessano i potenziali acquirenti riguarda i tempi di ricarica con un kit "casalingo" da 3kW/16A che ricarica in ben 9 ore, le soluzioni alternative sono le stazioni con ricarica a 3 fasi e 22kW/32A che permette di raggiungere il 100% in una sola ora mentre è possibile dimezzare ulteriormente il tempo grazie ad un sistema di 43kW/63A. Nello stand Renault esiste anche un prototipo per la ricarica veloce in via di definizione e che verrà commercializzato per 3.000 euro.

Il motore elettrico sincrono della ZOE sprigiona ben 65kW/88hp con una velocità di punta di 135 km/h, oltre i 30 vengono invece attivati tutti i dispositivi di sicurezza come gli airbag per guidatore e passeggeri e la ZOE Voice che avverte della presenza di pedoni.


La plancia mostra un display touchscreen da 7 pollici con applicazioni utili come il riconoscimento vocale e l'intero controllo dei sensori sparsi per l'auto. Sarà possibile connettere il display agli smartphone e tablet per una completa interazione dei dispositivi.

Il prezzo della ZOE è stato già fissato, con la versione economica Life che costerà €15.700 in Francia, €20.600 in Germania e €21.650 in Italia, mentre il modello Zen più accessoriato arriverà a €17.500 in terra madre contro i €22.400 richiesti ai tedeschi e €23.450 per noi italiani. La disponibilità è come detto molto vicina, c'è da sottolineare che i prezzi sono mantenuti relativamente bassi perchè il comparto batterie viene noleggiato a 79 euro/mese.

Non per le tasche di tutti dunque ma ci auguriamo veramente in un autunno di svolta verso la mobilità ecosostenibile che porti a costi sempre più accessibili.

Portale Renault Zero Emissioni (Z.E.)


25

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Emiliano Rizzetto

Infatti "sulla carta" ogni officina Renault diventerebbe una sorta di "distributore".

Prenoti, ti cambiano la batteria in 20/30 min. e via che te ne vai.

Ovviamente ci si scorda il concetto di "Mia batteria", Renault ti garantisce nei famosi 79,00€ una batteria sempre carica.

P.s: non vendo nulla, sono solo un futuro acquirente e gli stò rompendo le palle.

Mat500

Beh, è il motore che essendo vecchio consuma tanto... Ma con un Multi-Jet di ultima generazione non consumi niente... Arriva fino a 25 km/l... Con 10 litri di gasolio fai quasi 250 km...
Altrimenti è ancora meglio un auto a Metano... 

Mat500

Non ho mai posseduto nessuna di queste auto... Ho una 500, ed è fantastica... E anche questa 500L mi piace... 
I gusti sono gusti...

Davide

Immagino che avrai avuto una Duna e sarai possessore di un altro pezzo di Design quale la Multipla...

Pinomorea

 Scusa, secondo te, io che faccio in media 70 80 km al giorno (ho una vecchia fiat brava td100 che mi sta dissanguando) e consumo 20 euro di gasolio ogni 2,5 giorni, andrei a risparmiare prendendo la zoe ?

Saint74

mi piacerebbe sapere il costo medio di una ricarica sulla bolletta enel

Michele Gurrado

La soluzione sarebbe pure semplice:
trazione elettrica, con statore sul mozzo -> Rendimento >=0.98
inverter di qualità -> Rendimento = 0.9
generatore endotermico a gas naturale -> Rendimento > 0.5
rendimento totale = 0.45 circa
Ovviamente il rendimento scende a causa del generatore endotermico. Utilizzando un ipotetica turbina con rendimento dello 0.6 si potrebbe arrivare al rendimento totale di 0.53. E' il prezzo da pagare attualmente per avere un autonomia decente.

Ad ogni modo, se si osserva dall'alto (..da molto in alto.. :D) la proposta commerciale di renault, si nota un primo segno di cambiamento, dettato dalla situazione economica e politica del pianeta.
Il futuro sarà fatto di energy grid e trazione elettrica, questo è certo. Bisogna capire di quale futuro si parla ;)

etc_init_d

siamo sicuri che caricandola a 63A non prenda fuoco all'istante? :D

Donato Capuano

ci sono gli incentivi e poi non paghi tante cose, e risparmi molto sull'assicurazione alla fine ammortizzi molto il prezzo iniziale cmq ora come ora non conviene autonomia troppo limitata appena si toccheranno i 200km di autonomia si potrà parlare di una vero e proprio rnnovamento nel settore automobilistico. Rimango dell'idea che la mia futura auto sarà elettrica 

Agente Qu-Qu 7

Che vuol dire che la batteria è in affitto...

Giannib

ahahahah

Adolfocorubolo

OK x linquinamento atmosferico (batterie!) ma non c'è un abbattimento dei costi di gestione, non conveniente x ora!!!!!

Zoendav

Hanno violato un brevetto APPLE???
Giusto per sapere, visto i tempi...

Tony_the_only

Non è possibile, non ci siamo ancora porca di quella zozzona!!!
Io VOGLIO l'elettrico ma non mi possono proporre una macchina che fa si e no 100 km senza autoricarica con pannelli fotovoltaici a più di 20 mila euro e con batteria a noleggio a 79 euro al mese...

Io faccio circa 110-120 km al giorno e spendo sui 300 euro di benzina al mese...che senso ha sta macchina????
Inoltre la velocità limitata a 135 km/h è un'altra grossa pecca perché quando c'è la possibilità di correre non corri LOL

Quindi in definitiva ora come ora gasolio tutta la vita e si tenessero sti trabiccoli elettrici finché non saranno maturi e che cazz...

LeChuck

Le parole non possono esprimere la bruttezza di quel "coso" che risponde al nome di fiat 500L

Michele Gurrado

Che tavanata pazzesca! 79€/mese è praticamente più di quanto spendo già oggi per il gasolio della mia punto 1.3mjet! E poi a quel costo dobbiamo aggiungere la bolletta della corrente.
Perfettamente inutile e sconveniente.

Mat500

Ognuno ha i suoi gusti... A me piace molto la Nuova 500L... 
Ed è sicuramente meglio dell Vw UP! Quello si che è un vero aborto!

Loris

Ma dai!!! 79 euro al mese per la batteria è peggio della benzina!!! Che senso ha???

Araldo

15.000euro per una macchina che ha al massimo un'autonomia di 100Km in città, stazioni di rifornimento inesistenti e velocità massima 135Km/h??????
Ma che si sono fumati questi!? Per quale motivo dovrei fare una spesa del genere, quando con 10.000 ne prendo una iperaccessoriata e con impianto a gas!?
Mi trovate un motivo per comprarla per favore!?

Davide

NOI INVECE ABBIAMO I DISINCENTIVI.. Così ti puoi comprare quell'ABORTO della nuova 500L

gabrielearestivo

sarebbe un'ottima idea! Purtroppo ti confermo che esiste un canone mensile di 79 per le batterie, vedremo più avanti di cosa si tratta nello specifico!

Mat500

Perché in Francia ci sono gli incentivi statali...

Fabio

in francia ci sono (se non sbaglio) circa €5.000 di incentivi statali.

Simone Princiotto

€15.700 in Francia e €21.650 in Italia! Senza parole...

Denis Muggeo

In che senso noleggio batterie?
Dovrebbero fare batterie rimovibili cosi anziché dover ricaricare in giro ti trovi semplicemente a sostituirla quando ne hai bisogno.

Auto

Auto elettriche e app di ricarica colonnine pubbliche: guida per principianti | Video

Curiosità

Apple Car, una storia infinita: cosa sappiamo finora | VIDEO

Motorsport

Formula 1: chi è Mick Schumacher? Storia e carriera del pilota Haas.

Auto

Audi Q5: solo mild-hybrid. Prova 40 TDI da 204 CV ibrida diesel con luci OLED | Video