Voli aerei, per Qantas salirà a bordo solo chi è vaccinato contro il Covid-19

25 Novembre 2020 114

I viaggiatori internazionali diretti in Australia dovranno vaccinarsi prima di mettere piede a bordo di un aereo Qantas. O almeno, questa è l'intenzione dichiarata oggi dall'amministratore delegato della compagnia aerea, la principale del Paese, insieme al ministro della Salute del governo di Canberra. D'altronde, la pandemia ha colpito duramente il settore aeronautico commerciale, che ha tentato di reinventarsi con fantasiosi voli verso il nulla (anche in versione romantica) e ristoranti che riproducono l'atmosfera di bordo, a terra.

La dichiarazione è avvenuta durante un'intervista alla tv locale Channel Nine, dove Alan Joyce, AD di Qantas, ha affrontato la questione in questi termini:

"Stiamo cercando di cambiare i nostri termini e condizioni per i viaggiatori internazionali in modo da chiedere alle persone di farsi vaccinare prima di poter salire sull'aereo, mentre a livello domestico dovremo vedere l'andamento della situazione Covid-19 all'interno del Paese. Pensiamo che per le persone che lasciano il Paese e per i viaggiatori internazionali sia necessario, e che sarà un argomento di discussione con gli altri colleghi in giro per il mondo".

Dunque per sbarcare in Australia potrebbero non servire solo passaporto e visto ma anche un qualche tipo di certificato che attesti l'avvenuta vaccinazione. La posizione di Qantas sembra in linea con quanto detto dal ministro australiano della Salute, Greg Hunt, il quale ha dichiarato in tv che la vaccinazione sarà una condizione necessaria per entrare nel Paese, in alternativa alla quarantena di due settimane.

Ad oggi l'Australia ha registrato un totale di 27.854 casi, di cui 25.355 guariti e 907 morti. Tuttavia, l'iniziativa ha trovato delle resistenze, a partire dalle altre compagnie aeree: Ryanair e Lufthansa hanno fatto intendere di non aspettarsi l'obbligo di vaccinazione come condizione necessaria per salire su un aereo, tanto che l'amministratore delegato della prima ha messo in guardia sulle possibili limitazioni alla libertà di circolazione prevista dalle norme comunitarie dell'UE.

Il fatto è, come ha evidenziato da Alexandre de Juniac, CEO della International Air Transport Association (IATA), che il modello australiano potrebbe non funzionare in altre aree, anche perché la disponibilità del vaccino non sarà omogenea in tutto il mondo. La soluzione alternativa, secondo de Juniac, potrebbe essere quella di puntare sui test rapidi in aeroporto - alla partenza e all'arrivo, come avviene sui voli tra Roma Fiumicino e Milano Linate - che permetterebbe di riaprire subito le frontiere senza attendere i vaccini.


114

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bio'

Ti rispondo solo alle ultime due frasi, sono felice, questo basta, per tanta gente che può incontrare difficoltà con il virus, quindi ben venga

boosook

Se anche fosse, mi spieghi, se su quell'aereo sono tutti vaccinati, a chi lo attaccano?
Comunque sia Moderna che Pfizer hanno già dichiarato che il vaccino impedisce anche la trasmissione.

Bio'

Sei an https://uploads.disquscdn.c...
Sei ancora così convinto????????
Fate solo ridere

gimmiboz

fantasica la tecnica del mischiare le cose serie con le stupidate ) ti sei dimenticato le scie chimiche e la terra piatta ) mi auguro che il primo vaccino arrivi a te e tutta la tua famiglia ,cosí sei tranquillo :) intanto puoi sempre proporti da cavia umana se non sei tranquillo :) una volta fatto sei invincibile ,superman :) non scassare le pall agli altri ,se sei un signore , altimenti non sei un signore ma un cog.... :)

piervittorio

Mi paga l'NWO ed i rettiliani, ovviamente, perché vogliamo controllarvi con il transponder 5G che vi iniettiamo con il vaccino, attraverso il quale vi trasfomerete (o vi elvolverete, nel tuo caso) in parameci.
A che casso serva controllarvi non lo abbiamo ancora capito, ma a quello ci penseremo dopo.

piervittorio

Non vale la pena rispondergli, non sa usare l'h col verbo avere, e vorrebbe discutere di virologia, infettivologia, epidemiologia ed immunologia.
Confonde le polmoniti batteriche, che sono di norma sovrainfezioni batteriche ed opportuniste di bronchiti influenzali, con un virus che in italia ha fatto 54.000 morti su meno di due milioni di infetti (l'influenza causa qualche centinaio di decessi su 6-8 milioni di infetti ogni stagione).
E' uno che non sa fare un cerchio col bicchiere, lascialo perdere.

gimmiboz

se non ti paga qualcuno per scrivere queste cose o hai interessi economici nelle vaccinazioni , te non stai bene,ma parecchio :D retard sarà tutta la tua famiglia :D

O_Marzo

cavalcavo anche io l'ironia

IgliD

ti sarai schiantato altrove prima che arrivi da me...
bell'esempio complimenti

GoodSpeed

Stupido ci sarai tu. Io rido della superficialità con cui credete a tutto. Le persone intelligenti si sono sempre poste dei dubbi, gli sciocchi hanno solo certezze.
Nessuno può dire cosa succederà e lo vedremo solo vivendo questa fase delicata della nostra vita. Io continuerò a farmi domande e a cercare sempre il vero motivo dietro ad ogni cosa, Cicerone diceva Cui prodest ? Chiediti a chi conviene un vaccino imposto e comincia a farti delle domande. Chiediti perché a febbraio TUTTI, OMS inclusa visto che ti piacciono le sigle, dicevano che NON SERVIVANO LE MASCHERINE e oggi ogni stato le impone. Chiediti perché hanno vietato le autopsie all'inizio dell'epidemia e perché ogni stato (Italia, Inghilterra, USA, etc) ha all'inizio volutamente lasciato circolare il virus ripetendo gli stessi errori fatti poco prima da un altro stato. Non smettere mai di farti domande.

piervittorio

La presunzione dove starebbe?
Nel definire ritardati la chiassosa minoranza minorata dei novax, e le loro convinzioni che il resto del mondo e dei normodotati debba adeguarsi alle loro superstizioni figlie dell'effetto Dunning Kruger?
Guarda che minus habentes non è un insulto, è una diagnosi.
Inappellabile, oltretutto.

Stefano

Ma tutta questa presunzione e questa boria da dove vengono?
Credi di intimidire qualcuno con questo tuo atteggiamento da saccente dei miei c0gli0ni o di apparire più autorevole con queste tue uscite da povero lobotomizzato?
Sei solo un idi0ta che non ha di meglio da fare che fare il professorone su HDblog, facendo puntualmente la figura da mentec4tto.
Pensa come stai ridotto

piervittorio

Di quello che pretendi tu, fottesega a nessuno, a meno che tu non sia proprietario dei medesimi.
Perché nessuno dei proprietari sarà così iodiota da vedersi sigillare per giorni e dover bonificare il posto a sue spese, perché è stato origine di un focolaio epidemico, derivante dall'aver consentito l'accesso ai ritardati novax.
Senza considerare le cause da parte degli eventuali no responder, immunocompromessi ed immunodepressi, rimasti infettati da tale scelta demenziale.
Ma tranquillo, basta che fate una colletta tra voi minus habentes, e vi comprate il vostro cinema, il vostro ristorante, il vostro aeroplano.
Che ci vorrà mai?

piervittorio

È una ipotesi, giá smentita da molti altri virologi, e non comprovata.
Peraltro, il contagio post vaccinale si è verificato solo con il vaccino Astra Zeneca nella fase preclinica (ovvero durante la sperimentazione animale) tra macachi.
Un po' poco per sostenere nientemeno che "saranno necessarie misure barriera" anche dopo raggiunta una percentuale di vaccinati superiore al 70% (considerando che con un R0~3, l'immunità di gregge si ha con il 67% di soggetti non suscettibili).

Come se fossero una novità i paesi che richiedono una vaccinazione già ora

theskig

Sì in effetti non sono stato così chiaro...

Diabolik82

non credo...tutto il mondo lo renderà obbligatorio se non per legge di fatto (non solo i paesi con regimi dittatoriali), quindi a parte qualche scalmanato che farà casino inizialmente, alla fine tutti lo faranno, per non avere limitazioni di accesso a servizi, trasporti, etc. (non poter viaggiare in aereo, treno, etc.). Le opposizioni populiste si attaccano secondo me.

Diabolik82

ma che ragionamento del c...Ma perché polmonite, influenza, etc. saturano gli ospedali come il covid? Risposta alla domanda retorica: NO! E quindi ti freghi perché il vaccino se non te lo fai, non entrerai da nessuna parte. Certamente a me e a chi se lo fa il vaccino, non ce può fregare di meno che non te lo fai. Questo se non ti obbligano, altrimenti te lo fai e ti stai pure zitto e muto. Avrai rotto tu e tutti gli altri complottisti (minoranza) che da che esiste internet vogliono alzare la voce e fare i galletti...sempre minoranza (e minorati) rimanete :) stacci :)

Highrender

Non mi sfugge nulla, ho solo riportato una dichiarazione che dice chiaramente che tutte le misure barriera saranno ancora necessarie anche dopo il vaccino.

piervittorio

Perché ci sono una percentuale di no responder (il vaccino ha una efficacia del 95%) e di immunodepressi ed immunocompromessi che possono essere protetti solo attraverso l'immunità di gregge, e questa si raggiunge solo se il virus non trova abbastanza soggetti suscettibili che ne possono diventare vettori.
Ribadisco: studiare costa poco, ed evita di fare inevitabilmente la figura dei ritardati.

Stefano

Benissimo, libero di farlo.
Pretendo di essere altresì libero di frequentare altrettanti luoghi (cinema, teatri, hotel ed ogni altro luogo aperto al pubblico) e di utilizzare solo compagnie aeree, navali, ferroviarie che non obblighino ad essere vaccinati per il Covid.

gimmiboz

pure influenza,polmonite , ecc ecc . sono mortali e mai nessuno a rotto i c per il vaccino obbligatorio , mai nessuno ha detto io non vado piû al cinema se tutti non hanno il certificato di vaccinazione anti influenza , detto papale papale avete rotto il c :D fattelo te,gassman e tutta la tua famiglia il vaccino cosí sei tranquillo sopratutto di testa :D ma non rompere il c agli altri :D

Diabolik82

ok non si era capito

Diabolik82

invece no. Le tue scelte (di non vaccinarti) in questo caso, trattandosi di malattia infettiva, influenzano anche gli altri (vaccinati o meno per intenderci). Se ad es. un 30% non si vaccinasse per scelta, il virus continuerebbe a circolare più limitatamente ma continuerebbe comunque, gli ospedali avrebbero sempre una quota di occupazione di pazienti covid più o meno grave e ciò andrebbe a sovraccaricare inutilmente (visto che ci sarà un vaccino per debellare il problema) gli ospedali di pazienti covid che si potrebbero evitare, per fare posto alle altre malattie che ti ricordo non sono magicamente scomparse. In tutti i casi, viviamo in una comunità non nella giungla o in una caverna, quindi le scelte altrui interessano spesso anche gli altri (come in questo caso visto che è una malattia infettiva).

gimmiboz

se tu sei vaccinato ( visto che ti piace farlo ) perchè ti devi preoccupare di chi non lo è ? visto che tu sei vaccinato ? la tua spiegazione è priva di senso logico lo sai ? :D

piervittorio

Cosa ti sfugge del termine "potrebbe"?
Sappiamo esattamente in quali condizioni un vaccino può, per un breve periodo ed in alcuni soggetti, causare una immunitá non sterilizzante.
Ma 1) non è il vaccino che ti infetta 2) se vieni infettato dal CoV2 e sei vaccinato, e sei uno di quei casi in cui l'immunità non è sterilizzante, può capitare che per uno o due giorni sarai blandamente positivo (il tempo che impiega il sistema immunitario, già istruito dal vaccino, a fornire una robusta risposta anticorpale) ed in teoria (molto in teoria) essere infettivo.
Cosa totalmente diversa il caso in cui è lo stesso vaccino, basato su virus attenuato (e non è il caso dei vaccini di cui parliamo) ad infettarti con una versione inoffensiva della malattia che causa.

Diabolik82

Ma anche no. Non è illegale imporre un vaccino, se lo fanno stati democratici come la corea del sud, Australia, Nuova Zelanda (ipotizzo), non vedo perché non si possa fare. Secondo te se lo impongono per legge, sarebbe illegale? Ma no! Che sarebbe una forzatura, questo sono d'accordo. Ed infatti sono sicuro che gli stati occidentali cercheranno di evitare di renderlo obbligatorio, faranno più "moral suation" sui cittadini, si appelleranno al senso civico, buonsenso, etc. Se poi non funziona, alle cattive, obbligo. Certo non si può ragionare sempre con tutti, novax inclusi. Un po' come si fa con i terroristi, non si negozia con loro, i novax sono molto simili a dei terroristi in questo caso specifico (essendo una malattia infettiva che può uccidere chi viene infettato). Se tutti si vaccinano, cosa veicoli? Il vaccinato veicola il virus verso un altro vaccinato, ergo chi si ammala nonostante il vaccino, lo farebbe in maniera molto meno grave, non avrebbe bisogno di ricovero e la vita ritornerà alla sua normalità, mi sembra così semplice da capire.

piervittorio

Sono d'accordo, ma in assenza di una decisione di questo tipo, si può arrivare allo stesso risultato per via diversa, virtando ad esempio l'utilizzo dei mezzi pubblici ed ogni luogo di assembramento, lavorativo incluso, ai non vaccinati.

piervittorio

Se è per quello ce ne sono di giá in fase tre e vendita limitata, tipo uno di quelli cinesi.
Ma nessuno dei tre di cui si parla, e che sono destinati a noi occidentali, lo è.

Diabolik82

ma certo, tu sei liberissimo di credere anche che la terra sia piatta, che gli alieni siano tra noi, che il mondo sia governato da una superelite e tutte le altre belle p...nate che circolano online, fin quando non danneggiano gli altri. In questo caso il non vaccinarsi danneggerebbe gli altri, ergo è probabilissimo che gli stati (tutti, non solo le dittature che tu citi) impongano il vaccino. In fondo, impongono di rispettare i limiti della strada, di pagare le tasse, etc. (per fare 2 esempi banali), non mi pare che questo si possa configurare come una limitazione delle libertà personali, ma semplicemente come rispetto per il vivere in una comunità. Questo virus non è una banale influenza (basta con ste ca....te dai, ancora a scrivere ste cretinate???), ergo la risposta per risolvere è farsi il vaccino. Non te lo vuoi fare, verrai ghettizzato giustamente, sai cosa gliene frega alla stragrande maggioranza che invece si vaccinerà? Nulla, i novax sono una minoranza, fastidiosa ma pur sempre minoranza. Faranno un po' di casino in strada e poi amen, faranno anche loro il vaccino controvoglia. Fine della storia.

Jfry

Se ti vuoi fidare ciecamente di chiunque, fidati, liberissimo di farlo.

Io sono liberissimo di non fidarmi solo perchè qualcuno ha il potere.
E' umano anche lui e può avere buone o cattive intenzioni, la sua posizione non lo rende una divinità che non sbaglia mai e vuole il tuo bene a scapito del suo (soprattutto dopo che hanno cambiato idea N volte su cosa aumenti e cosa riduca il rischio di contagio, viva i guanti per collezionisti del peggio schifo che c'è in giro).
Se dietro c'è un guadagno, e non serve nessuno per appurarlo che c'è (anche solo la produzione del vaccino è un contratto miliardario), qualcuno potrebbe decidere di non trovare soluzioni alternative, più sicure, perchè sarebbe un'opportunità sprecata.

E se questo comporterà la creazione di ghetti per chi si oppone alla dittatura per una c@sso di influenza stagionale, ricordiamolo, non peste bubbonica, con una percentuale di mortalità "leggermente" inferiore, il mondo meriterà di degradare nella disumanità che si sta creando che comporterà il suo inevitabile declino definitivo.
Abbassiamoci ai livelli della corea del nord che spara ai sintomatici, forza.

mattia

Non è obbligatorio semplicemente non potrai usare alcuni aerei

Mariotto

mah, veramente ci sono vaccini covid inattivati in sviluppo.

theskig

Anche te?
Ero ironico.

O_Marzo

Mesi di investimenti, di lavoro giorno e notte, di fatica, migliaia di dipendenti occupati, test, spese assurde per la ricerca e questo ci vogliono pure guadagnare?!? Assurdooooo!

Pirullo

tanto io la colazione la faccio a casa

Watta

Non esagerare

boosook

Ma anche io credo che dovrebbe essere obbligatorio, figuriamoci, solo che non credo ci siano le condizioni, l'opposizione sfrutterebbe subito la cosa per dire che siamo in una dittatura, che il governo reprime le libertà individuali, tanto seguono solo la vulgata popolare a costo di portare tutto allo sfascio come hanno fatto finora, un giorno dicendo "apriamo tutto" e il giorno dopo il contrario solo per andare dietro all'umore popolare. Vedrai che neanche gli altri paesi lo metteranno obbligatorio.

Migliorate Apple music

La risposta breve è: Non si sa.
Esistono vaccini in cui tu non puoi essere portatore sano della malattia come per il morbillo, rosolia, parotite o varicella e altri in cui (sopratutto quando si è vicino ai richiami) in cui questo non accade.

Diabolik82

Cosa che verrà fatta a tempo debito. Prima ci si appella al buonsenso, tutti gli Stati faranno così. Poi se non funziona, si impone

Diabolik82

Perciò ci sono enti regolatori e severi test fatti. Se supera tutto ciò, tu io e chiunque altro non ha nessuna competenza per dire che sia efficace o meno, sicuro o meno. Per quello ci sono gli enti regolatori. Bisogna finirla di pensare di poter fare un'opinione su tutto, se si è ignoranti in materia.

Giulk since 71'

Invece dovrebbe essere obbligatorio altrimenti diventa una giungla, ma lo stato lo sà benissimo e se ne lava le mani, scaricando l'onere su aziende e cittadini

Giulk since 71'

Il punto, come ho spiegato sotto, è che se reputi il virus pericoloso e continui a dire che siamo in piena pandemia, il vaccino lo devi imporre e rendere obbligatorio e se ne deve prendere l'onere lo stato, non delegare alle aziende terze di prendere decisioni a macchia di leopardo

Diabolik82

Vabbè rimani nella tua assurda convinzione che un vaccino approvato da FDA, ema e AIFA non sia sicuro. Con gli stupidi è inutile parlare

theskig

Ero ironico

Marco Revello

Fosse solo quello il sintomo.

Jfry

Perchè ricordiamolo, se tu sei vaccinato ti ammali ugualmente, giusto?
E ovviamente non puoi essere nemmeno portatore sano, perchè il virus appena ti tocca si scioglie?

Il pericolo è per chi non è vaccinato, perchè chi si ammala diventa più contagioso, ma chi lo è può comunque contagiare.

Poi non si tratta di essere novax, qui parliamo di un virus stagionale che muta continuamente, e di un vaccino non classico, perchè non ti viene iniettata una versione indebolita del virus per spingere il tuo sistema immunitario a reagire, ma le istruzioni precise per le tue cellule per creare anticorpi, dove il minimo errore non sappiamo che effetti collaterali può causare e difficilmente e reversibile.
Per non parlare del fatto che sarebbe il vaccino fatto in tempi record anche in termini di test, cosa che scusami ma può far sorgere dei dubbi sia sull'efficacia (perchè non sappiamo nemmeno per quanto ti rimangono gli anticorpi e se quindi non ti toccherà vaccinarti ogni 2 mesi) sia appunto sui possibili effetti collaterali.

Fabio

No, ma perché, scherziamo, la vita è un diritto sacro e inalienabile. Solo che non gli va permesso di entrare in ristoranti, bar, cinema, teatri, stadio, ecc.ecc., e al lavoro/scuola ci devono andare con la mascherina, perché rappresentano un potenziale pericolo per gli altri. Almeno finché non ci saranno ristoranti, bar, cinema, teatri, stadio, luoghi di lavoro e scuole a loro dedicati.

Tutto lì.

GoodSpeed

Ah ah ah ah se viene messo in commercio è sicuro.... Ah ah ah ah...
Amianto, PVC per le bottiglie di acqua... Devo andare avanti? Chi ragiona si fa delle domande chi non se le fa o non ragiona o lo fa per convenienza

GoodSpeed

È una forzatura. È illegale ma come fai a non capirlo??? Se ti vaccini puoi cmq veicolare il virus non me diventi immune. Ovvero se ti vaccini ed entri in contatto con chi ce l'ha tu puoi fare da veicolo per infettate gli altri

Motorsport

Formula 1: chi è Mick Schumacher? Storia e carriera del pilota Haas.

Auto

Audi Q5: solo mild-hybrid. Prova 40 TDI da 204 CV ibrida diesel con luci OLED | Video

Auto

Honda Jazz Hybrid: solo ibrida, pratica e compatta | Recensione e Video

Auto

Renault Twingo Electric: prova su strada, prezzi e test autonomia elettrica in città