EasyPark ora compatibile anche con Android Auto

16 Febbraio 2022 9

Recensimmo EasyPark nel lontano 2016, quando il servizio che promette di semplificare il parcheggio aveva già alle spalle qualche anno di evoluzione sul mercato italiano. Da allora di passi avanti ne sono stati fatti, l'ultimo dei quali chiude il cerchio della compatibilità con i sistemi di infotainment delle vetture affiancando Android Auto ad Apple CarPlay, che era già supportato.

L’integrazione di EasyPark su Android Auto permette di trasferire l'app e i servizi EasyPark sui display delle vetture della maggior parte dei brand automobilistici. "Oggi - racconta EasyPark - oltre l'80% delle vetture di nuova produzione supporta il mirroring del telefono sul display dell’auto tramite Android Auto, Apple CarPlay o entrambi: ciò permette a EasyPark di poter essere utilizzato su gran parte del parco auto mondiale".


L'introduzione del supporto ad Android Auto arriva con l'aggiornamento più recente all'app di EasyPark, per utilizzare la quale è necessario uno smartphone con Android 9 o versioni successive e naturalmente, se si vuole trasferire l'esperienza sullo schermo dell'infotainment, che la vettura sia compatibile con Android Auto.

Al fine di offrire ai nostri utenti un servizio leader a livello mondiale, è importante sviluppare e innovare costantemente la nostra offerta. Rendere la nostra tecnologia disponibile anche su Android Auto, consente a EasyPark di offrire un'esperienza di parcheggio più semplice - afferma Johan Birgersson, CEO di EasyPark Group.

  • EasyPark | Android | Google Play Store, Gratis
VIDEO


9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Davide Mosezon

Ad oggi preferisco MyCicero poiché mi sembra di aver visto che mediamente costa di meno di EasyPark

Body123

Se non ci si fida basta usare una carta prepagata gratuita tipo Hype per queste cose su internet che prevedono salvataggi della carta. Io ad esempio uso appunto Hype per Aliexpress, le app di sharing (enjoy e app per monopattini), ecc. Ci carico ogni tanto 50/100€ quando il credito si avvicina allo 0 e mi durano per un po'. Male che vada non sarebbe una grande perdita. Quando devo pagare con i pos fisici invece uso GPay con la carta principale, ma appunto nemmeno il POS sa il vero numero di quella carta (che resta sempre bella al sicuro a casa, per ora mai portata fuori casa da quando mi è arrivata) e senza sblocco del telefono GPay non funziona, quindi anche se mi rubassero il telefono sarei tranquillo da quel punto di vista.

Liam McPoyle

Non salvi le credenziali di accesso paypal, ma un token di accesso che è differente.

minat0namikaze

appunto, devo salvare le credenziali d'accesso a PayPal... non lo trovo il massimo della sicurezza (benchè criptate).

Tizio Caio

Basta salvare l'addewbito su PayPal

momentarybliss

Al netto di qualche volta che non localizza la posizione, è un'ottima app

minat0namikaze

l'unica cosa che mi disturba è il dover registrare un metodo di pagamento per poterla utilizzare...ok, i dati vengono criptati, ma avrei preferito dessero l'opportunità di inserirli ogni volta (magari rimandantoti su PayPal o sul sito della carta di credito/debito) senza salvare nulla.

ASM77

Bravi, bella funzione!

loripod

Ottimo

Accessori

Recensione 70Mai Omni: la Dash Cam a 360° con ADAS ci è piaciuta! | Video

HDBlog.it

USA e Europa compatte contro la Cina, mai visto un Bing così | HDrewind 10

HDBlog.it

Al MWC innovano i vecchi, Xiaomi uragano su Barcellona | HDrewind 9

HDBlog.it

L'AI spaventa e affascina, l'Italia litiga con la tecnologia | HDrewind 8