Google la spunta per prima: le consegne con i droni diventano realtà (in Australia)

09 Aprile 2019 15

Sono anni che vediamo test e concept di droni capaci di effettuare delle consegne, da Amazon a DHL, ma a spuntarla per le prime operazioni commerciali pubbliche è Wing, controllata di Alphabet e quindi Google. L'azienda ha concluso 18 mesi di test e 3000 consegne di cibo, utensili da cucina e altri piccoli oggetti prima che gli enti regolatori australiani dessero il via libero definitivo.

I fortunati a poterne usufruire sin da subito sono gli inquilini di 100 case nei sobborghi di Crace, Palmerston e Franklin, ma ben presto il servizio verrà esteso ai quartieri di Harrison e Gungahlin, tutti nell'area cittadina del nord di Canberra. I vantaggi sono presto detti per i clienti: consegne rapide, addirittura nel giro di qualche minuto, grazie a diverse partnership con alcuni dei rivenditori presenti sul territorio - per noi semisconosciuti - come Kickstart Expresso, Capital Chemist, Pure Gelato, Jasper + Myrtle, Bakers Delight e Guzman Y Gomez.

L'obiettivo di Wing è quello di collegare via via nuove attività ed ampliare così il parco prodotti da poter ordinare via drone, così da realizzare consegne che siano più sicure, rapide e meno inquinanti. Ci sono ovviamente delle regole precise in questo primo periodo, quindi voli (e spedizioni) concessi tra le 7 del mattino alle 8 di sera da lunedì a venerdì, oltre all'intera domenica (8-20) e sempre lontani dalle persone. Non conosciamo ancora nel dettaglio la tecnologia a bordo di questi UAV ma sono di certo equipaggiati con telecamere e sensori capaci di riconoscere elementi in movimento ed eventuali pericoli.

Chissà se anche in questo caso cani e vicini si lamenteranno del rumore dei rotori come successo lo scorso anno...

Il meglio di OnePlus? OnePlus 9 Pro, in offerta oggi da atpservicepomezia a 765 euro oppure da Amazon a 839 euro.

15

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ciccio

Sarà qualche connazionale lol...

Andrea65485

Io ci abito in Australia, in genere se perdi qualcosa come il portafoglio o lo zaino e qualcuno lo vede, lo prende e controlla se ci sono dei documenti per identificarti e cercare di contattarti, altrimenti lo danno ai commessi del negozio più vicino che lo custodiscono fino a quando qualcuno non viene a cercare l'oggetto perso, però non è una regola sicura al 100% e il furbetto che prende e porta via si trova anche qui

Massi91

si l'italia.. e dubai e new york? secondo te pensano per l'italia o per queste 2 city?

Ciccio

In Australia?Non credo proprio.Il livello di civiltà li è elevato.Per farti un esempio,se per strada trovi un oggetto lo prendi elo metti sul muretto di fianco,per loro prendere un oggetto 'incustodito' per strada e' rubare.Davvero lì le persone son cresciute con un altra mentalità.Da escludere però il parlamento che è un accozzaglia di camorristi.

massimo mondelli

Forse potrebbero consegnare nel terrazzo condominiale in cima al palazzo

Ngamer

poco fattibile nelle città

Top Cat
Aristarco

basta non ordinare petardi insieme a degli accendini

Top Cat

Oddio, io avrei qualche preoccupazione.
https://uploads.disquscdn.c...

IDGAF

saranno droni geolocalizzati che si fermano e tornano indietro appena vedono in lontananza Roma

Aristarco

ma la battuta di caccia può essere divertente, pensa che bello sarebbe appenderti la preda in salotto

Hairagionetu

l'Italia è il paese dei condomini e dei grandi palazzoni, pur escludendo le battute di caccia per distruggere i droni e fregarsi la spesa, sarebbe molto difficile entrare in questo futuro tech.

iclaudio

le multinazionali non hanno una visione futuristica piena di comodità da propinarci e renderci la vita felice ma spingono verso servizi gratuiti e sero spese...quindi tendono ad non assumere e scrollarsi di dosso la manodopera che è un costo

Aristarco

ovviamente va fatto in paesi civili e non nel nostro dove si organizzerebbero battute di caccia al drone

Jeson Turner

Video davvero spettacolare e una gioia per chi fantastica su questi nuovi approcci con la tecnologia, ma ho due perplessità.
La prima e più ovvia, la signora ha un campo da calcio dietro casa e al piano terra, sia individuare il luogo di consegna che dove lasciare il pacco è molto semplice;

la signora aspetta che la corda scenda e adagi il pacco a terra, e se qualche genio si lancia sul cavo buttandosi addosso il drone?

Auto

Kia EV6: come è fatta e quanto costa? Dotazioni e prezzi in Italia | VIDEO

Elettriche

Sfide elettriche: da Milano a Roma con la Volkswagen ID.3 ricaricando gratis

Auto

Peugeot e-2008: prova su strada in centro città, i consumi e un difetto | Video

Auto

Mercedes e Aci insieme per la guida sicura: la mia esperienza con un minicorso