Dal 2022 obbligatorio l'ISA, il sistema che riduce la velocità quando si supera il limite

25 Febbraio 2019 54

Il Parlamento Europeo vorrebbe rendere obbligatori nuovi sistemi di assistenza alla guida a partire dal 2022: i membri della Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori (IMCO) hanno votato alla fine della scorsa settimana per approvare una serie di nuovi standard di sicurezza dei veicoli inizialmente proposti dalla Commissione europea nel maggio del 2018.

Tra le misure, oltre a nuovi requisiti per i crash test, anche l'installazione obbligatoria di alcuni ADAS (Cosa sono e come funzionano gli ADAS, Advanced Driving Assistance System), come la frenata automatica di emergenza (Autonomous Emergency Braking) con rilevamento di pedoni e ciclisti, il mantenitore di corsia (Emergency Lane Keeping) l'Intelligent Speed Assistance (ISA), ovvero un "limitatore di velocità intelligente". Quest'ultimo permette di riconoscere i segnali stradali attraverso un'apposita telecamera (o rilevando la posizione tramite GPS) e di adattare la velocità al valore rilevato dalla scansione del cartello qualora la vettura superasse tale limite. In alcuni veicoli questo sistema si abbina al Cruise Control Adattivo.

La proposta di applicazione obbligatoria di questo dispositivo, tuttavia, sta facendo discutere gli addetti ai lavori tra cui l'ACEA (che riunisce i Costruttori europei): secondo l'associazione, infatti, l'ISA non è al momento del tutto affidabile, in quanto non tiene conto della discrepanza tra i segnali stradali dei diversi Paesi e soprattutto perché in molti casi le mappe su cui si basa non sono complete dei dettagli sui limiti di velocità. Inoltre, l'ACEA ha sottolineato che l'adozione di tale standard richiederebbe alle Case automobilistiche un tempo tecnico non inferiore ai 36 mesi per dotare i propri veicoli dell'ISA. I tempi sono stretti, anche alla luce del fatto che il mandato dell'attuale Parlamento sta per concludersi in vista delle prossime Elezioni Europee.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da ASUS eShop a 699 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

54

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Francesco Vantini

Mi stai dicendo che se ho 5 kilometri assolutamente vuoti devo farmeli a 90 all'ora?
Anche no eh

Massi91

Di sicuro poi non acquisterò pù una macchina così: adattare la velocità al valore rilevato dalla scansione del cartello qualora la vettura superasse tale limite. A meno che iniziassero a mettere dei cartelli con indicatori di velocità sensati!

Invece il mantenitore di corsia è una str0nzata a meno che si usa in autostrada. Sulla tiguan se lo tengo attivo e mi salta fuori uno non mi fà spostare la macchina ma me la "ributta dentro"

Teomondo Scrofalo

CERTO NON CENTRA NIENTE HAI RAGIONE TU, VAI CAMPIONE CORRI NESSUNO TI FERMERÀ!!!!

Fede Mc

ma cosa c'entra questo scusa? purtroppo ci sono morti ogni giorno, anche pedoni, e allora? cosa c'entra con lo spirito e la mentalità dei giovani?

Teomondo Scrofalo

Dillo al mio amico morto a 16 anni in un incidente con lo scooter davanti a me, ah non non puoi è morto.

Fede Mc

non è questione di livello intellettuale è questione di spirito.. onestamente mi fa tristezza vedere i giovani d'oggi completamente lobotomizzati dalla tecnologia e che accettano ogni limitazione imposta da burocrati alla libertà personale, e ancora vedono come quasi "criminali" quelli che non si piegano... se domani vogliamo annullare i morti,basta mettere i 30km/h su qualsiasi strada ed il problema è risolto..
va bene a tutti? a me no...

Fede Mc

se sono su un'autostrada a 3 corsie alle 3 di notte deserta chi metto in pericolo? nessuno ha mai detto di essere irresponsabile ma nemmeno di avere il grande fratello in auto 24/24..

Pirata

Ti perdono solo perché sei uno che resiste all’elettromagnetismo, io invece cammino con loro ma non sono uno di loro

Desmond Hume

no ma qualche altra minkiata in più potevi scriverla tranquillo.

Pirata

Estendendo il ragionamento, bisognerebbe vietare anche la vendita di alcolici, l’autoradio ed ogni tipo di distrazione alla guida, toglierle la patente agli ultraottantenni, aprire al traffico solo le strade perfettamente asfaltate, limitare la potenza della auto ai KW necessari per arrivare alle velocità del codice della strada, e magari instaurare un numero verde dove denunciare chiunque sia alla guida ai 51km/h nei centri abitati.....
Ma va va va va ......

Tony Musone
però se passa una cosa del genere non sarà disattivabile.

Invece sembra che lo sarà:
- Can the system be overridden?
Yes. ETSC recommends fitting ISA systems that can be overridden temporarily.
...
ETSC also supports a full on/off switch for the system, to aid public acceptance at introduction. However the system should be on by default and any temporary switched off state should remain only until the vehicle is restarted. Switching off the system should require the user to hold down the button for several seconds to avoid accidental switch off.
https://etsc.eu/briefing-intelligent-speed-assistance-isa/

Teomondo Scrofalo

in pista non ci sono cartelli stradali da leggere, ma l'hai letto l'articolo?

Teomondo Scrofalo

Dovresti essere felice di essere ancora vivo, io ingrippai la mia Mito 125 a 180 all'ora è solo la prontezza di riflesso di tirare subito la frizione mi ha salvato la vita. Non lo rifarei mai più ora che sono cresciuto, tu sei cresciuto o sei rimasto al livello intellettuale di un sedicenne di allora?

Desmond Hume

Libertà di andare dove ti pare non di correre quanto ti pare.

Desmond Hume

Lo conoscevo ma quello di Ford è appunto di Ford e pure optional. Qui si parla di uno standard obbligatorio per tutti.
Geolocalizzazione sarebbe invadente per molti. Forse dei tag da attivare per girare su circuito chiuso boh.

Luigi Melita

per quello c'è MyKey di Ford che ti fa fare cose simili, però se passa una cosa del genere non sarà disattivabile. Per la pista dovranno inventarsi qualcosa (geolocalizzazione?)

Tony Musone

Puoi dire e pensare quello che ti pare ma le statistiche in tutto il mondo rilevano che "tra i comportamenti errati più frequenti" responsabili di incidenti "vi sono la distrazione alla guida, il mancato rispetto della precedenza e la velocità troppo elevata".

E bada bene, se fossero solo ed esclusivamente i novelli piloti a pagarne le conseguenze a me fregherebbe meno di nulla ma siccome ad andarci di mezzo ci sono anche coloro che se ne vorrebbero tornare a casa incolumi, la cosa comincia a riguardarmi.

p.s.
Io invece sono cresciuto negli anni in cui i quattordicenni guidavano la macchine per le strade siciliane e appena sento parlare di "casello-casello" come se si fosse in una pista qualsiasi con vie di fuga e frequentata solo da piloti (e non anche da famiglie) mi va il sangue al cervello.

Desmond Hume

Ma infatti :)

Fede Mc

La distrazione e l'incapacità soprattutto direi.. Io sono cresciuto negli anni dove a 16 anni guidavamo moto 125 da 35cv e 180km/h e dove si parlava di tempi casello-casello.. Quindi appena sento parlare di limiti mi viene l'orticaria

Tony Musone

Io ho viaggiato molto in passato, nel sud Italia ma anche molto in Europa (e altrove) e per come la vedo io, le Zone 30 nei centri abitati dovrebbero essere la prassi, così come lo stanno diventando in molte città e cittadine europee. In Svizzera ci sono anche molte Zone 20.

Dopodiché la sicurezza stradale è garantita sicuramente anche dalle buone condizioni del manto stradale ma pure dalla velocità, tanto che la Spagna ha di recente abbassato i limiti delle statali da 100 a 90 e la Francia da 90 a 80. Invece in UK, dove il parco auto è anche più moderno del nostro, la velocità massima in autostrada è di 70 mph (112 km/h) in Svizzera il limite è 120 km/h ed anche meno se il traffico o le condizioni atmosferiche lo richiedono.

alexleon

Io giro molto in italia e soprattutto al sud ne ho visti e non sono rispettabili. I limiti a 30kmh sono una bella cosa a milano in centro ma al sud sono la prassi all interno dei comuni per non pagare i risarcimenti dovuti alle buche, applica questo limiti alle rispettive circonvallazioni e ti rendi conto di quanto sia folle questa cosa. Fatti una statale magari di 100km a 90 all ora magari di notte e senza traffico solo perché qualche burocrate non ha aggiornato il limite a 110..andiamo anche in autostrada a 110 alla prima pioggerellina.. Non è la velocita la causa degli incidenti ma le condizioni assurde delle strade, l incapacità della gente di guidare e magari un auto scatoletta che non ha tenuta di strada

Tony Musone

Non ricordo di aver mai visto limiti di 5 km/h e nemmeno uscite dalle statali, forse volevi dire autostrade. Ma pur concordando con te su alcuni limiti "messi a caxxo di cane" molti di quelli pertinenti non sono comunque rispettati e spesso se li si rispetta ti suonano o sfanalano. Quindi per essere davvero realisti bisogna anche ammettere che in città coi limiti a 50, nelle zone 30 o sulle statali a 90 e 70 km/h non c'è quasi nessuno che li rispetta.

Howard Wolowitz

vabbe se uno compra la punto da 2 mila euro al figlio 18enne che male c'è? ahahah

alexleon

Ti voglio vedere alla prima strada con limite 5kmh deciso da qualche sindaco che piuttosto che riasfaltare si para le chiappe abbassando i limiti. O quando su una statale si passa da 90 a 30 in prossimità di un uscita. Siamo realisti, i limiti in italia sono stati messi a caxxo di cane

Tony Musone

La libertà accomunata all'automobile era ed è quella di andare DOVE si vuole QUANDO si vuole ma non COME ci pare e piace. La libertà ha dei limiti e in strada ci sono i limiti di velocità. E siccome velocità e distrazione sono tra le prime cause d'incidente, nel limitarla/controllarla non c'è nulla di pazzesco. Salùt.

Tony Musone

Ahahahah... Da uno che si è scelto quel nickname senza sapere che la potenza di un motore a scoppio si misura in kW e l'energia di benzina e diesel si misura in kWh non accetto nessun tipo di obiezione.

E poi con la patente ci lavoro e per muovermi in città da sempre uso la bici, basta un po' di buon senso e non avere il cùlo pesante. Salùt ;)

Fede Mc

pazzesco, ormai la libertà personale non esiste più nemmeno in auto.. lo stesso oggetto che per anni hanno "spacciato" per l'oggetto della libertà! tristezza... e comunque se passasse questa legge comprerò solo auto costruite prima

Desmond Hume

Non per forza.

EttoreTurbodiesel

Consegna la patente ed usa i mezzi pubblici...

EttoreTurbodiesel

Poi le assicurazioni ci mangeranno sopra se lo disattivi

Howard Wolowitz

il papi che prende l'auto al figlio, ti sei dimenticato di aggiungere minimo da 30 mila euro ahah

Desmond Hume

ci sta, specie per il papi che prende l'auto al figlio neopatentato.
Basta che sia disattivabile, se vado in pista non voglio rotture di cojoni.

Tony Musone

Copincollo dal link in cui ci sono le FAQ, che sembrerebbe ti rifiuti di leggere:

- Can the system be overridden?
Yes. ETSC recommends fitting ISA systems that can be overridden temporarily.

Example: a driver is carrying out an overtaking manoeuvre to pass a lorry on a motorway at the same time as a decrease in the speed limit is encountered. In this case, the driver could temporarily override the lower speed limit and complete the manoeuvre at a higher speed by depressing the accelerator down hard to signal to the system that the limiter should be temporarily disabled. If the driver continues to drive above the speed limit for several seconds, the system should sound a warning for a few seconds and display a visual warning until the vehicle is operating at or below the speed limit again. Once the vehicle is operating at or below the speed limit, the override state should be cancelled and normal functionality should resume.

Riguardo al rifacimento della maggior parte delle strade italiane/europee come fare a darti torto?

luca bandini

il primo punto non lo capisco. con un auto normale finisci il sorpasso e poi rallenti ma con questa? come fa a sapere che sei in sorpasso permettendoti, nonostante il cambio limite, di andare come prima fino alla fine del sorpasso?
servirà un sw bello complesso oppure si disattiva il sistema a tanti saluti ad isa.
quanto al manto mi rendo conto che è off topic però metterei degli incentivi europei per rendere più sicure tutte le strade europee (italiane ma anche quelle degli stati dell'est europa) oltre a dare lavoro in un momento stagnazione economica.

makeka94

Nel mio caso non cambia nulla, la strada per arrivare al mio ufficio è così mal ridotta che la faccio ai 30 anche se il limite è dei 50 =)

luca bandini

con i cartelli che abbiamo in italia sarà un disastro

Tony Musone

Forse ti "sembra una stupidaggine" perchè non cammini molto o non pedali ma basterebbe fare assiduamente una delle due cose per capire quanto le zone 30 siano sensate. E poi dipende molto da quale tipo di città o paese si vorrebbe vivere, se a misura di automobile o di uomo. Per esempio Parigi, Nancy e molte altre cittadine francesi (ma anche Bilbao) stanno limitando la velocità in gran parte delle loro strade (tranne quelle principali) a 30 km/h

The_Th

oltretutto se rileva un segnale errato?
mi spiego, ho guidato una Qasqai con rilevamento dei segnali, in autostrada (limite 130) affiancata ad una tangenziale (limite 90). Visto che erano molto vicine il rilevatore dei segnali mi dava limite 90, perchè leggeva quelli della strada a fianco...in quel caso mi trovo a camminare come un camion perchè ha letto un segnale errato?

Tony Musone

- Quando si passa da una zona 90 ad una a 70 non s'inchioda, si finisce il sorpasso e si adegua la velocità al nuovo limite.
- Capita che in questo Paese rispettare i limiti sia pericoloso, però non è colpa dei limiti in sé ma è a causa di tutti quelli che non li rispettano. IMAO
- La sicurezza stradale è assicurata da un insieme di fattori, tra cui c'è anche il manto stradale in buone condizioni. Però va da sé che se non lo rifanno sia più sicuro abbassare il limite piuttosto che il contrario.

Aristarco

si per carita non lo metto in dubbio, fatto sta che mi sembra una stupidaggine

Tony Musone

Il CdS prevede la possibilità d'introdurre le zone 30:

- Art. 3. Definizioni stradali e di traffico.
...
58) Zona residenziale: zona urbana in cui vigono particolari regole di circolazione a protezione dei pedoni e dell'ambiente, delimitata lungo le vie di accesso dagli appositi segnali di inizio e di fine.

luca bandini

certo e solo con la riga tratteggiata però se durante il sorpasso passi da un tratto a 90 ad uno a 70 cosa fai? può succedere ovunque per esempio prima di un centro abitato dove i 70 sono messi con largo anticipo.
ve benissimo quello con il cruise così ti puoi rilassare ancor di più ma questo sempre attivo può essere pericoloso anche perchè sei già teso nel sorpasso se poi ti trovi senza potenza certa gente potrebbe inchiodare o perdere il controllo del mezzo nel tentativo di ritornare nella propria corsia.
morale per me esistono altri sistemi per migliorare la sicurezza sulle strade a cominciare dal rifacimento del manto al posto di ridurre di proposito il limite di velocità (in una strada della mia zona con asfalto sconnesso al posto di rifarla hanno abbassato il limite e non è una misura eccezionale in attesa del ripristino visto che sono passati 3 anni)

Aristarco

da codice dovrebbe essere 50km/h che lo cambino allora, non ha senso abbassarlo a discrezione anche dove non serve, lo fanno per fare cassa, se c'è una regola va seguita, sia da noi sia dal legislatore

Tony Musone

Ti ho linkato quella pagina perchè oltre al video proposto anche qui, c'è un collegamento alle FAQ, ad una infografica e l'elenco di tutte le auto che già anno ISA a bordo

luca bandini

sulla tangenziale di brescia è 110 il limite ma mi sa che è una delle poche.
comunque anche io nutro dei dubbi. mi sta bene il cruise control che si regola automaticamente in base ai cartelli come già succede oggi su alcuni modelli ma quando premo l'acceleratore non voglio nessun ulteriore controllo

luca bandini

è il video sopra e l'ho visto ma non mi convince.
certo che non inchioda (anche se nel video dice che si è adattato quasi immediatamente senza specificare se intendeva che si adattato fisicamente al nuovo limite oppure ha solo rilevato una variazione del limite e si predispone ad rallentare di conseguenza)
rimane il fatto che può succedere di lasciare attivo il sistema e trovarsi a metà sorpasso con l'auto bloccata e non è una casa sicura.
tra l'altro non ho capito se funziona solo con il cruise adattavo che legge i cartelli e si adatta di conseguenza oppure taglia la potenza anche quando sei tu a premere l'acceleratore e in quel caso è solo una noia in più da disattivare in caso di sorpassi o di limiti ridicoli per lavori in corso etc etc

Tony Musone

Non lo so perchè il limite non è 110 dovrei vedere la strada ma dubito che sia per farti dispetto.

E mi spiace che tu in un centro abitato faccia fatica a tenere i 30 km/h ma in caso d'incidente con un pedone o un ciclista andare 20 km/h più veloce farebbe la differenza
https://tg24.sky.it/cronaca/2018/07/24/mobilita-urbana-zone-30-limiti-velocita.html

Tony Musone

Dubito che se per dei lavori in corso la velocità debba scendere da 70 a 30 km/h lo faccia inchiodando e poi quando mai la colpa in un possibile tamponamento è di colui che sta rispettando il limite piuttosto che di colui che corre senza rispettarlo?

Comunque questo sistema non se lo sono inventato ieri e i risultati positivi sono stati confermati da una ricerca norvegese del 2014, tra l'altro molte auto ce l'hanno già e non sembra che i morti siano aumentati
https://etsc.eu/intelligent-speed-assistance-isa/

Aristarco

ti faccio un esempio, perchè in una strada extraurbana principale con le carreggiate separate da spartitraffico il limite non è mai dei 110? poi in paesi come il mio in alcuni punti mettono i 30km/h e fai fatica e tenerli perchè non sono in zone trafficate o con incroci pericolosi

Tony Musone

Alle volte i limiti possono essere eccessivamente bassi ma ciò che li rende pericolosi è il fatto che non tutti li rispettano, se tutti li rispettassero l'andare piano di per sé, non è mai stata fonte d'incidente

Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren