Volkswagen: nuovo accordo di fornitura delle batterie con Wanxiang A123

27 Luglio 2020 7

Assicurarsi di poter sempre disporre di una costante fornitura di batterie è un obiettivo importante per tutti i costruttori di auto che intendono competere nel mercato dei veicoli elettrici. Volkswagen questo lo sa bene visto che sta investendo molto proprio nel settore degli accumulatori. Il Gruppo tedesco, infatti, ha già stretto accordi con diversi fornitori oltre ad aver avviato alcuni progetti di sviluppo di tecnologie di nuova generazione.

A quanto si apprende da fonti cinesi, i tedeschi avrebbero stretto un ulteriore accordo per la fornitura di accumulatori. Il Gruppo Wanxiang ha confermato che la sua controllata Wanxiang A123 fornirà batterie per auto elettriche al Gruppo Volkswagen. L'investimento complessivo sarebbe di oltre 1,4 miliardi di dollari (circa 1,2 miliardi di euro). Al momento non è chiara ancora la durata dell'accordo.

Inoltre, mancano pure ulteriori dettagli come la tecnologia delle celle delle batterie che saranno fornite al Gruppo tedesco per le sue autovetture. Sembra che Volkswagen stesse cercando di diversificare la fornitura delle batterie in Cina dove ha già accordi con CATL e Guoxuan High-Tech. Lo schema dei fornitori, alla luce di questa novità, è il seguente:

  • Europa: LG Chem, Samsung SDI, SK Innovation, CATL e Northvolt
  • Cina: CATL, Guoxuan High-Tech e Wanxiang A123
  • America: SK Innovation

Per quanto riguarda Wanxiang A123, la società è nota per le produzione di celle LFP (litio-ferro-fosfato). Da capire, dunque, se al Gruppo tedesco saranno fornite tali celle o altre con una diversa tecnologia. L'azienda, inoltre, è nota per essere sorta dalle ceneri di A123 Systems, un produttore americano che era fallito nel 2012 e che poi fu acquisito dai cinesi di Wanxiang.

Il perfetto compagno nella fascia media? Redmi Note 9 Pro è in offerta oggi su a 220 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
AcommonAlien

Strano che per la Cina devono prendere a forza da produttori cinesi...

Nino Entradalbar

Sarebbe la batteria al litio-ferro-fosfato (LiFePO4) (in breve chiamata anche "LFP").

Nino Entradalbar

Ha parlato lo Scienziato pazzo. LOL

Aristarco
Diego Sierra

In pratica gli manca Duracell ed Energizer poi VW compra batterie da tutti, per far cosa non si sa visto che vende meno elettriche della Renault.. chi vuole una patetica E-tron o una imperfetta ID3, ammesso che esca

L'introverso

L'acronimo delle celle ferro litio fosfato non è LiFePO4 e non LFP?

Vae Victis

Ormai si è capito che ha in mano il business delle batterie al Litio, sono i soliti che hanno in mano la telefonia cellulare.
Mi sa che Elon non ha futuro.

Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren