Volkswagen, a Emden si produrranno auto elettriche: al via i lavori di riconversione

06 Luglio 2020 22

Volkswagen prosegue i suoi investimenti sulla mobilità elettrica nonostante il duro impatto che la crisi sanitaria ha generato su tutto il mondo dell'auto. Il marchio tedesco ha fatto sapere di aver iniziato i lavori di riconversione dell'impianto che si trova a Emden. Le prime auto a batteria usciranno dalle linee di assemblaggio dal 2022. L'investimento complessivo per questi lavori è di 1 miliardo di euro.

Da tale stabilimento uscirà la ID.4 che Volkswagen punta a presentare entro la fine dell'anno e di cui abbiamo visto le prime foto dal vivo di recente. Saranno prodotti anche ulteriori modelli elettrici che debutteranno in futuro. Attualmente vengono assemblate le Passat e le Arteon: tali modelli continueranno ad essere realizzati ancora qui per diversi anni, durante un periodo di transizione che porterà la fabbrica ad essere uno dei baricentri della strategia elettrica del marchio tedesco.

Una volta a regime, ogni anno saranno prodotti 300.000 veicoli elettrici. Il progetto di riconversione riguarda soprattutto la realizzazione di un nuovo capannone con una superficie di quasi 50.000 metri quadrati in cui saranno costruiti i modelli a batteria. Saranno ristrutturati e ampliati anche altri reparti della fabbrica. Nel loro insieme, i lavori dovrebbero essere completati entro l'estate del 2021.

Si ricorda, infine, che l'obiettivo di Volkswagen è quello di lanciare più di 20 modelli completamente elettrici entro il 2025. In Germania, i veicoli elettrici del Gruppo saranno prodotti a Zwickau, Emden, Hannover, Zuffenhausen e Dresda. In altri Paesi, le auto elettriche saranno prodotte a Mladá Boleslav, Chattanooga, Foshan e Anting.


22

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ngamer

35k sono troppi senza dubbio

Mirko

Con 5000 euro al massimo compri una Fiat 500 di 11 anni ....!

Ngamer

vendere??? che mi danno 5000 euro dopo che magari ne spesi almeno 35k 8 anni prima?? il confronto col telefono non ci azzecca niente anchio ho fatto 4 anni con uno z3c senza mai cambiare bat . ipotesi auto nuova dichiara 350km quei 350 km nonli farai mai con 1 "pieno " a meno che tu non voglia rimanere a piedi è buona regola quando sei al 20% ricaricarla quindi sono 280km sfruttabili poi probabilmente quando caricherai la bat non arriverai mai al 100% ( carica veloce è tra il 20% e il 75-80% poi rallenta in automatico) . un uso reale sfrutterai il 70-75% della batteria quando è nuova figuriamoci dopo appena 7-8 anni quanti km riuscirai a fare con una carica.

Mirko

Boh, io con una batteria che mi da il 70% di carica su una macchina di 150.000 km. non avrei problemi. Pensa che sto usando il Samsung note 3 ancora con la sua batteria originale.

Ngamer

lo so pero devi cacciare ancora tra i 7k e i 10k + iva per sostituire le batterie a meno che tu non voglia girare con autonomie residue ridicole

ho trovato questo su un articolo

Auto Capacità batteria Costo sostituzione (IVA esclusa)
Smart EQ 17,6 kWh 9.043 euro
Nissan Leaf 40 kWh 7.000 euro
Mercedes EQC 80 kWh 40.120 euro

Mirko

Ok, ma se dopo 8 anni o 150km la batteria ti da il 70% non è che la porti al demolitore.

Ngamer

tesla se non erro sono 8 anni o 150k km , ti cambiano la batteria se la capacità massima va sotto il 70% di quando è nuova entro quei parametri di tempo o km capisci anche tu che se spendo 30- 40k per una elettrica mi deve durare molto di piu di 8 anni o 150k km .

Mirko

Si, le batterie allo stato solido sono migliori, ma per la durata mi sembra che quelle della Tesla durano già tutta la vita dell'auto.

Mirko

Anche quelle al litio si sono fatte aspettare tanto, ho usato per decenni le pile zinco-carbone.

Aristarco

Ahhh si certo, completamente pulita, basta fare una ricerca su google di due minuti e vedrai che non é così pure sulla co2

JustATiredMan

E' l'unico modo noto, ad oggi, con cui si possano produrre enormi quantità di energia, senza immettere altra co2 in atmosfera.
Può non piacere, ma la realtà è questa... il giorno in cui si riuscirà ad avere seriamente il nucleare per fusione, sarò il primo a stappare una bottiglia di quello buono.

Aristarco

Nucleare proprio no...

Vae Victis

Stanno arrivando da 20 anni...
ma nessuno le usa, ci sarà un motivo.

Vae Victis

benzina, serve benzina migliore a prezzi più bassi.

Norman Tyler

sta notizia mi fa riflettere ...i cattivoni baby-boomer sono gli unici che si possono permettere un auto elettrica ...peccato che non gliene frega un caxxo LOL

Vash 3rr0r

L'importante è che non si mettano a produrre Batterie nell' impianto di Winden.

Ngamer

al grafene ci sono gia da un po per i droni . non sono la soluzione piu adatta servono bat stato solido che durino almeno 10-12 anni e con capacità doppie

JustATiredMan

si risolve incrementando la produzione di energia elettrica prodotta da solare, eolico, idroelettrico e nucleare.

Venerabile Jorge

Serve che qualcuno risolva la questione di come produrre l'enorme quantitativo di energia elettrica divorato dalle auto elettriche (per non dire delle perdite di rete perché noi arriviamo a fare gli splendidi attaccando lo spinotto all'auto).

Alessio Ferri

Suona come una minacccia

Mirko

Stanno arrivando quelle in grafene.

Ngamer

batterie , servono batterie migliori e un calo dei prezzi se possibile

Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren