Nissan: 6,9 miliardi di prestiti dalle banche per rafforzare la liquidità

08 Luglio 2020 5

Nissan ha raccolto dalla banche finanziamenti ben 832,6 miliardi di yen, pari a circa 6,9 miliardi di euro per rafforzare la sua liquidità a seguito della pesante crisi dovuta allo scoppio della temibile emergenza sanitaria. Il marchio giapponese, come tanti altri del mondo dell'auto, ha subito una forte contrazione nelle vendite, una situazione che ha complicato il quadro economico.

Il costruttore ha fatto sapere di poter disporre su una liquidità di cassa pari a 1,1 trilioni di yen e di poter contare su linee di credito sino ad un valore di 1,3 trilioni di yen. Questo significa che per riuscire ad uscire dalla crisi potrebbero essere necessari ulteriori finanziamenti, soprattutto se il mercato non si riprenderà rapidamente.

Il marchio giapponese è anche alle prese con un piano di ristrutturazione molto importante. Come parte di questa strategia, una decisa riduzione dei costi, della capacità produttiva e della gamma di modelli. Nissan sta quindi lavorando per recuperare la sua redditività perduta. Un processo che sarà probabilmente lungo a causa dell'attuale incertezza economica mondiale.


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vae Victis

Invece è proprio così. Ma anche gli USA non sono molto da meno.
Ormai la Fed ha comprato talmente tante azioni Tesla che gli si è riempito il server. Per non parlare dei soldi che gli regala il governo, A FONDO PERDUTO.

Connor RK800

Non è propriamente così

Vae Victis

Il Giappone ha mantenuto le sue aziende automobilistiche per 30 anni e continua tutt'ora. E' secondo solo alla Cina come miliardi regalati alle proprie industrie nazionali.

Connor RK800

Semplicemente non ha lo stato che copre le sue perdite come la FIAT

Vae Victis

Nissan parla di fare 10 mila licenziamenti.
E' alla canna del gas.

Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren