Gogoro supera i 200 milioni di scambi batteria per gli scooter elettrici

11 Agosto 2021 15

Gogoro è una realtà che a "casa sua" a Taiwan ha lanciato un innovativo servizio di battery swap per gli scooter elettrici, dimostrando nel tempo che questa tecnologia può funzionare bene. La società ha comunicato di aver superato quota 200 milioni di sostituzioni delle batterie da quando i servizio è stato lanciato nel 2015. Inoltre, ha annunciato di aver raggiunto il traguardo dei 400 mila abbonati.

Numeri che testimoniano chiaramente la crescente popolarità del servizio. Il funzionamento è molto semplice: pagando un abbonamento mensile, le persone si fermano con il loro scooter elettrico presso una speciale stazione di scambio delle batterie, estraggono l'accumulatore scarico e ne inseriscono uno carico. In questo modo possono ripartire subito senza dover attendere la ricarica della batteria.


Attualmente, a Taiwan sono presenti ben 2.100 di queste stazioni per lo scambio degli accumulatori. Ma Gogoro non intende fermarsi qui perché ha dei piani di espansione ben precisi. La società, infatti, non ha mai nascosto la volontà di sbarcare anche in altri Paesi. Per esempio, in passato aveva annunciato una serie di accordi per debuttare in India e in Cina. Più di recente, invece, era emersa la notizia di una partnership con Foxconn che permetterà a Gogoro di concentrarsi maggiormente sui suoi piani di espansione.

All'epoca, il CEO Horace Luke aveva fatto intendere la possibilità che la sua azienda mirasse nel tempo al mercato globale. Indipendentemente su quali mercati Gogoro punterà per il futuro, l'azienda ha dimostrato che un sistema di battery swap per scooter elettrici può funzionare molto bene nella città, rendendo la mobilità con questi mezzi molto più semplice ed accessibile per tutti.

Lo smartphone 5G per tutti? Motorola Moto G 5G Plus, in offerta oggi da Tecnosell a 180 euro oppure da Coop online a 299 euro.

15

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gv83

Gestibili con un auto elettrica e garage ;)

Giulk since 71' Reload

Il garage dove caricarla di notte me lo regali tu? :)

Giulk since 71' Reload

Qui sopra? boh probabilmente pochi, da me al lavoro moltissimi, dipende dove abiti, nelle piccole città è più raro fare tanti chilometri se abiti intorno a Roma come me e lavori a Roma trovi un "pendolarismo" assurdo, complice anche il fatto che negli anni passati con la bolla immobiliare abitare a Roma era troppo oneroso per molti

Lucaaa

Vediamo quanti sono nella tua stessa condizione...

Ok_76

Pensavo fosse in Giappone.

Gv83

gestibili con un auto elettrica

Surak 2.04

Lo potresti fare con le vere auto urbane, ma siccome si punta ormai a vendere suv e macchinoni (sono quelli che danno maggiore margine e non di poco) allora il problema è l'autonomia in se, quindi vanno zavorrate di batterie e garantito mille mila km a ricarica, se il tutto costa troppo tanto ci sono gli incentivi pubblici quindi soldi delle tasse, che vanno a favore di chi può pagare il resto.
Sulla lunga distanza ci dovrebbe essere il treno o l'aereo, dove impieghi meno tempo e stai più comodo, poi lì trovi auto a tempo a cifre accettabili (ed anche quello non esiste, per non danneggiare le vendite) per muoverti in "auto" se ti serve.
la stampa ormai campa di pubblicità e quindi lega l'asi-o dove vuole il padrone

Giulk since 71' Reload

Prima della pandemia e quindi dello smart working viaggiavo intorno ai 60 + 60 km giorno 5 giorni a settimana solo per lavoro, quindi un 120 km giorno per 5 fanno 600 km settimana per 4 fanno 2400 mese x 12 fanno 28.800 km circa annui sempre solo per lavoro, poi aggiungi tutto il resto, tempo libero, spesa, uscite varie, diciamo stavo intorno ai 35mila km annui, quindi in dieci anni avrei fatto 350mila km

Biso22

Già, e sappiamo benissimo che non succederà mai

I-lorenzo

legge europea come i caricatori, ma con regole più stringenti per evitare casi apple

I-lorenzo

si dovrebbero mettere d'accordo i produttori di auto

Pietro Smusi

Insieme a gogoro c'è pure coconan e raran?

Lucaaa

ma quelli che dicono che la batteria di una macchina permette di fare troppo pochi km, vivono in macchina? Quanti km fanno al giorno? Quante ore siete seduti in auto?

Biso22

Un sistema così per le auto sarebbe tanta roba. Magari non cambiando una sola grande batteria alla volta ma tipo 3/4 a seconda di quanti km dovresti fare. L'auto avrebbe una batteria sua interna fissa ma insieme a batterie intercambiabili avrebbe molta più flessibilità e con ricariche velocissime

capitanouncino

Il battery swap potrebbe essere la soluzione (nel breve/medio periodo) a molti problemi dell'elettrico, almeno per le citycar. Non mi aspetto di cambiare al volo le batterie alla Tesla.

In viaggio con la Zero SR/F: la sfida elettrica su due ruote

Horwin EK3: ecco come va lo scooter elettrico da 95 km/h | Recensione

Recensione NIU N-Series: è arrivata l'ora dello scooter elettrico

Zero SR: recensione della naked elettrica di Zero Motorcycles