Michelin Uptis, lo pneumatico senz'aria scende in strada

21 Settembre 2021 10

Nel 2019, Michelin aveva presentato Uptis (Unique Punctureproof Tyre System), ovvero un particolarissimo pneumatico senz’aria che prometteva di durante molto più a lungo di una soluzione "tradizionale" oltre, ovviamente, a non bucarsi. Un prodotto che anticipava i nuovi standard che la società intendeva introdurre in futuro. Secondo quanto era stato raccontato all'epoca, questo pneumatico è dotato di struttura in materiale composito che va a sostenere il peso della vettura, deformandosi in modo programmato in caso di buche o avvallamenti.

L'assenza della camera d'aria, ovviamente, azzera il rischio di forature. I proprietari non devono nemmeno preoccuparsi di controllare la pressione e non rischiano dunque un peggioramento dell’usura. Aspetti, questi, che Michelin guarda anche in ottica di sostenibilità ambientale. Infatti, ogni anno 200 milioni di pneumatici vengono scartati prematuramente per una serie di motivi tra cui, appunto, le forature, piccoli danni e usura irregolare. Tutto questo porta ad un consumo elevato di materie prime e di energia per la costruzione di nuovi pneumatici. Problematiche che Uptis dovrebbe, sulla carta, azzerare o quasi.

Del resto, Michelin sta lavorando molto sul tema della sostenibilità anche attraverso diversi progetti. Questo innovativo pneumatico che dovrebbe arrivare su strada nel 2024, è stato provato su strada dallo youtuber Mr. JWW su di una MINI elettrica in compagnia di Cyrille Roget, Group Technical and Scientific Communication Director di Michelin, in occasione del Salone di Monaco 2021.

Nel filmato vengono illustrati ulteriori particolari di questo innovativo pneumatico oltre a quelli già noti. Per esempio, la struttura è composta da lamelle realizzate in fibra di vetro. Le prestazioni complessive risulterebbero praticamene identiche a quelle di uno pneumatico tradizionale. Michelin crede molto in questo prodotto tanto da averlo protetto con ben 50 brevetti. Unico piccolo "problema", l'impossibilità di poter sostituire i cerchi in lega originali utilizzati con lo pneumatico. Niente possibilità di personalizzazione, dunque, almeno per il momento.

Saranno davvero così gli pneumatici del futuro? Forse, nei prossimi anni potremo finalmente davvero mettere la parola fine ai rischi di foratura.


10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
xpy

Quando (se) arriveranno verrà modificata la normativa, il tpms su pneumatici di questo tipo non ha senso

Criticus
Gianni P.

Inoltre l'asfalto liscio abbassa il coefficiente di aderenza.
Insomma, non ne hai azzeccata mezza

Gianni P.

3db di differenza vuol dire avere la metà del rumore di prima.
Ma tu non conosci la scala logaritmica e 3db ti sembrano pochi

Sono in quella situazione...
Sento solo ancora le ruote e da un fastidio tremendo. Ho speso molto di più per avere 68dB, al posto dei soliti 71dB. Cambia un pò ma non tantissimo.

Poi l'asfalto aiuterebbe tanto, se solo lo facessero più liscio.

Gianni P.

Non devi mettere 20cm di fonoassorbente, ci sono materiali che con qualche cm danno buoni risultati

RavishedBoy

Faccio notare al redattore che la camera d'aria non si usa più da decenni (tubeless).
P.s. mai forato in vita mia. Se è per quello che l'hanno fatto (cosa che dubito) potevano anche fare a meno.

italba

Un "pochino" difficile visto che le ruote devono pure sterzare...

Gianni P.

Ha un'impronta a terra enorme, chissà che rumore.
A tal proposito....Il legislatore europeo dovrebbe obbligare i costruttori d'auto a insonorizzare il passaruota, ma non dal lato interno al cofano/baule, bensì quello esterno, lato ruota.
E' inutile avere auto elettriche silenziose sulla carta ma che poi a 70km/h hanno lo stesso rombo esterno di una 208 in sesta a causa dell'amplificazione del rumore di rotolamento dato dai passaruota

Auto

Kia UVO, 5 cose da sapere | Prova infotainment su Kia XCeed Plug-in Hybrid

Auto

Arrival Van: furgone elettrico che cambia tutto. Tesla dei veicoli commerciali? | Video

Auto

Nuovo Mercedes-Benz Citan, van compatto ma spazioso | Recensione

Auto

Tesla Model Y, i consumi reali sorprendono nel nostro test: autonomia e noleggio