Aria più pulita in auto? Ci pensa Hyundai

01 Agosto 2020 5

Oggi, soprattutto a causa dell'inquinamento e dello scoppio della pandemia, c'è molta più attenzione da parte delle persone per quanto riguarda la qualità dell'aria all'interno degli abitacoli delle autovetture. Per questo, Hyundai ha creato nuove tecnologie di climatizzazione pensate per mantenere pulita l'aria nei veicoli. Nello specifico, si tratta di “After-Blow”, “Multi-Air Mode” e “Fine Dust Indicator” che in un primo momento saranno implementate su alcuni modelli in Corea per poi arrivare sui futuri veicoli Hyundai, Kia e Genesis di tutto il mondo.

La tecnologia After-Blow è stata ideata per asciugare la condensa che si crea sull’evaporatore e impedire la formazione di muffa nel sistema di climatizzazione, che potrebbe causare un odore sgradevole nei periodi più caldi. Dopo lo spegnimento del motore e il drenaggio naturale della condensa sull’evaporatore per circa 30 minuti, “After-Blow” si attiva per 10 minuti per asciugare l’evaporatore e ogni residuo di condensa presente nel passaggio dell’aria. Il sistema di climatizzazione permette automaticamente la circolazione di aria esterna durante questa fase, per prevenire l’accumulo di umidità.


Invece, la tecnologia “Multi-Air Mode” utilizza ventole multiple per il condizionatore, in modo da creare un ambiente interno più piacevole, caratterizzato da una leggera circolazione dell’aria. Quando questa modalità viene attivata, l’aria viene distribuita nelle nuove fessure multi-air presenti nei sedili del conducente e del passeggero, in aggiunta alle normali bocchette.

Infine, la tecnologia “Fine Dust Indicator” misura in tempo reale l’aria presente all’interno del veicolo e fornisce informazioni digitalizzate, consentendo al conducente di gestirne meglio la qualità. L’indicatore mostra la concentrazione e il livello di inquinamento delle particelle ultrasottili (PM 2.5) all’interno del veicolo attraverso numeri e colori.

Se il livello delle particelle ultrasottili supera un certo limite mentre la funzione è attiva, la modalità di depurazione verrà azionata per purificare l’aria. Il sistema di depurazione imposta automaticamente il volume dell’aria tra 3 e 8, passa alla modalità di ricircolo e attiva il sistema di climatizzazione per ridurre l’umidità interna. Se l’aria non migliora con la modalità di depurazione attiva, il conducente riceverà un promemoria per la sostituzione dei filtri o per la pulizia di sedili e tappetini.


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
SuperDuo

Alcune ricerche hanno già dimostrato che le polveri sottili nelle auto sono sempre più alte di quelle all'esterno, anche in mezzo al traffico.

Se volete respirare pulito, ancdate a piedi, in bici, in scooter ecc.

IN ogni caso fa bene hyundai a pensare al problema.

saetta

ripeto non mi risulta, ho una kia, e ha quel profumo meraviglioso di auto nuova, le altre kia non mi hanno dato questa impressione, ritengo di avere un olfatto sopra la media

Vae Victis

Invece è proprio così. Non tutti gli olfatti percepiscono l'odore chimico delle tinture cinesi, infatti c'è molta gente che indossa anche i vestiti con quell'odore.
Però per chi lo percepisce è un odore molto fastidioso, che in un abitacolo chiuso diventa nauseabondo.

saetta

Non mi risulta

Vae Victis

Peccato che nele Hyundai le tappezzerie odorano di tinture cinesi nauseabonde, sicuramente poco salutari.

Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?

Elettriche

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren